sabato 30 giugno 2012

ANTEPRIMA LIBRI MONDADORI, IN USCITA A LUGLIO (2 parte)




Riprendiamo con gli arrivi a luglio in "casa Mondadori"!

COMMEDIA IN MINORE
di Hans Keilson

Commedia in minore
Mondadori
Collana Scrittori Italiani e Stranieri
180 pp
20 euro
Data uscita: luglio 2012
Sinossi

Durante l'occupazione nazista, Wim e Marie, un tranquillo contabile e sua moglie, hanno accettato di nascondere in casa loro, quasi senza pensarci, un rappresentante di profumi ebreo, di cui conoscono solo il nome, Nico. 
Wim e Marie non sono due eroi, sono due persone normali, con tutte le loro paure e insicurezze. 
Finché Nico, dopo un anno, muore improvvisamente di polmonite, e per i due inizia una serie di problemi che li trova drammaticamente impreparati. 
Si tratta, innanzitutto, di liberarsi del cadavere di Nico, che Wim nasconde in un vicino parco.
 Ma i guai veri cominciano quando il cadavere viene scoperto. 
E per il lettore inizia una strana commedia degli equivoci, composta da Keilson con grazia sulla tastiera dei sentimenti, nobili e meno nobili, con cui Wim e Marie si trovano a dover fare i conti. 
Non solo perché quella morte li priva della ricompensa di poter un giorno mostrare che anche loro hanno fatto la cosa giusta, ma perché adesso sono loro a trovarsi nella condizione di perseguitati, comprendendo finalmente il dramma di Nico.

L'autore
Hans Keilson, morto nel 2011, è stato uno scrittore, poeta, oltre che psicanalista e psicologo dell'infanzia di nazionalità ebrea tedesca/olandese.
I suoi romanzi sono tutti ambientati nella Seconda Guerra Mondiale, alla quale partecipò combattendo nella resistenza olandese; i suoi genitori morirono ad Auschwitz e lo scrittore in molte interviste ha espresso il proprio rammarico per non averli potuti salvare.

Attento che cadi!! ^^




simpatico asinello
Un giorno un brav'uomo se ne andava in groppa al suo asinello e, passando accanto a un giardino, vide un ramo che attraverso la cancellata si spenzolava sul sentiero, ed era carico di magnifiche pere. Vederle e averne voglia fu la stessa cosa.
Alzandosi un po' sulla sella, l'uomo afferrò il ramo con una mano, e con l'altra afferrò la pera più bella. Ma non fece in tempo a coglierla, perché l'asino, ombroso, chissà di che cosa si spaventò e scappò via al galoppo. 
Per non cascare, l'uomo dovette afferrarsi con tutte e due le mani al ramo.

Mentre se ne stava appeso a quel modo, sgambettando, accorse il giardiniere e gli gridò: - Ehi, tu, che cosa fai sul mio albero?
- Amico mio, non mi crederai: sono caduto dall'asino!
Il giardiniere non volle credere che si potesse cadere all'insù. 
Prese un bastone e gliene diede nè tante nè poche.
State attenti anche voi: c'è modo e modo di cadere dall'asino.

(Fiaba inglese)

BUON WEEK END!!!



venerdì 29 giugno 2012

ANTEPRIMA LIBRI MONDADORI, IN USCITA A LUGLIO (1 parte)




Spulciamo qualche anteprima interessante che accompagnerà la nostra estate!!

In particolare vediamo cosa ci propone la Mondadori nel mese di luglio!!

LA' IN FONDO DOVE C'E' ANCORA UN CUORE
di Carla Vangelista

Là in fondo dove c'è ancora un cuore
Ed. Mondadori
Collana Omnibus
250 pp
17 euro
Uscita: Luglio 2012
Sinossi

Ci vuole un secondo per innamorarsi, anni per costruire un amore, un minuto per farlo crollare a pezzi. Esattamente il minuto che intercorre fra la decisione di pronunciare una frase e la veloce, disperata e fredda valutazione che quella frase è necessaria: "È finita".
La solitudine ti aggredisce dopo zero minuti, mentre stai ancora pronunciando quella frase o la ascolti da lui. 
Prima due, ora uno. Sei sola. 
E lo sarai ogni volta che uscirai di casa e vedrai, come per miracolo, che il mondo è composto da coppie. 
Che il numero due è quello vincente. 
Che l'unica amica che ti dice che da soli è bello mangia col vassoio davanti alla televisione, ha il vibratore nel cassetto del comodino e ogni tanto piange con te al telefono. 
Ora vedi tutti quei due perché tu sei diventata un uno. 
E la colpa, qualunque cosa sia successa fra voi due, è sempre tua...

L'autrice.
Carla Vangelista è nata a Roma dove vive insieme al suo compagno, Luca Di Fulvio – anche lui scrittore - e tre cani. Dopo aver frequentato il liceo classico e la Scuola Interpreti, ha lavorato come corrispondente da Londra per alcuni giornali specializzati in musica.
Nel 1975 inizia a lavorare nelle radio private conducendo programmi musicali di rock e jazz.
Alla fine degli anni settanta nasce suo figlio Luca e lei inizia a occuparsi di doppiaggio come adattatrice dei dialoghi.
Per il successivi vent’anni adatta più di cento film fra i quali Il Pianista, Magnolia, The Hours, The Others, L’Uomo che non c’era, Riccardo Terzo. Nel frattempo vince il Premio Under 35 e la Segnalazione Speciale dell’Istituto del Dramma Italiano con l’atto unico Solo per Amore.
Infine approda al cinema come sceneggiatrice: Dover Beach, La Complice e La Scala di Dioniso (non ancora realizzati),Signorina Effe, Troppi Equivoci ( film tv tratto da un racconto di Andrea Camilleri), Parlami d’Amore, che è anche il suo primo libro, scritto con Silvio Muccino. Pubblica inoltre il racconto L’Odore nell’antologia Ai Confini della Realtà.

LACRIME DI CRISTALLO - Catherine Lim





Questa mattina vorrei parlare di un libro e di un'autrice orientali; il libro è LACRIME DI CRISTALLO, scritto da Catherine Lim.
oriente

Catherine Lim, nata in Malaysia, è autrice di bestseller, nei quali parla molto della società e delle tradizioni culturali cinesi.
Dopo una prima laurea, si è trasferita a Singapore e ha continuato a prendere specializzazioni all'università; ha iniziato a scrivere libri verso la fine degli anni '70 privilegiando il tema del ruolo della donna nella società orientale.




 LACRIME DI CRISTALLO

Lacrime di cristallo
Edizioni Sperling&Kupfer
Collana Pandora
Traduzione di A. Petrelli
406 pp
16.99
Anno 2001
Sinossi

Mei Kwei nasce in Malesia da un'umile famiglia cinese che considera le figlie femmine un fardello. 
Il padre si dimostra ostile nei suoi confronti e la piccola si rifugia tra le braccia della nonna dalla quale assimila lo spirito romantico e passionale. 
Con il passare del tempo e lo sbocciare di una rara bellezza - marcata però da un neo all'angolo dell'occhio, considerato foriero di sventura - la fanciulla attira le attenzioni di vari uomini, tra i quali il ricco anziano ma focoso Old Yoong. 
Chi però accende il fuoco della passione di Mei è padre Francois Martin, un giovane missionario francese che la ricambia - comunque platonicamente - con tutto l'ardore di un carattere gioiso e sensuale...

giovedì 28 giugno 2012

IL RISVEGLIO - DARK LOVER




Dopo Lover mine - Un amore selvaggio, non potevo non appassionarmi alla saga della Confraternita del Pugnale Nero: i Vampiri belli e muscolosi della Ward sono troppo affascinanti per non catturare il mio interesse! ^_^
Così ho iniziato a leggere dal primo volume...

IL RISVEGLIO
di J. R. Ward

Il risveglio
Edizioni Rizzoli
Collana Narrativa
444 pp
8.90 euro
Data pubblicazione: Gennaio 2011
Trama


Beth Randall è una giovane cronista di nera in un giornale di provincia, a Caldwell NY. 
Abituata ad aggirarsi tra colleghi giornalisti, poliziotti e delinquenti che non le staccano gli occhi di dosso, ha imparato a tenerli a bada. 
Quando uno sconosciuto entra nel suo appartamento forzando con naturalezza la porta, Beth dovrebbe urlare e tentare la fuga. I
nvece è travolta e si abbandona a un desiderio che non ha mai provato prima. 
Dark lover
Il terrore viene dopo, quando Wrath le parla di Darius, il padre che Beth non ha mai conosciuto, e che gli ha affidato il compito di assisterla e proteggerla. 
Perché Darius e Wrath appartengono a una stirpe di vampiri da secoli in lotta per la sopravvivenza. 
E Beth sta per entrare in un mondo nero come la notte e rosso di sangue, sta per andare incontro alla trasformazione di tutto il suo essere.

COVER: L'OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE (12)




Oggi riprendiamo l'appuntamento con le cover che mi hanno colpito di più!!

Il tema che sarà al centro della mia personale e mini-raccolta cover di oggi sarà la "delicatezza" dei colori, privilegiando tonalità soffuse e delicate...!

L'esatta melodia dell'aria
L'esatta melodia dell'aria.
 Questa cover mi piace per il contrasto tra il bianco dell'abito e il fiore rossa, come a simboleggiare che la forza, la passione... vivono anche nelle persone più "pure", più delicate (non potrebbe essere diversamente... ^_^).


La musica delle parole


Di questa cover mi piace molto lo sfondo di foto, come a parlarci dei tanti momenti passati ma importanti che caratterizzano la vita di ciascuno di noi e che le foto ci ricordano...







Segreto inconfessabile
 Una cover molto semplice e monocolore, forse proprio perchè il titolo rimanda a qualcosa di nascosto, finora mai rivelato e quindi evanescente....Insomma, mi incuriosirebbe perchè non riuscirei ad immaginare chissà che da una cover così semplice, per cui c'è solo da scoprire leggendo ^_^






thelantern
The lantern
Questa cover è bella perchè ha qualcosa di nostalgico e magico insieme; belli i colori caldi e poi quella bambina che si allontana è molto suggestiva! Dà un che di misterioso e malinconico insieme, quindi ne sarei attratta perchè mi immaginerei una trama in cui ci sono verità seppellite nella memoria che all'improvviso balzano fuori!!!










The magic
The magic
 Questa mi piace perchè il sigillo rosso in altro (è un sigillo, sì??) e questo braccio che vien fuori come disegnato con un libro in mano, "sa" molto di mistero,di giallo "storico2, di qualche libro proibito o nascosto perchè pericoloso ma che a un certo punto viene fuori a rivoluzionare il presente! Insomma, una copertina del genere mi attirerebbe di certo!

C'è QUALCUNA TRA QUESTE CHE VI ATTIRA?
SE DOVESSE BASARVI SULLA COVER, COMPRERESTE UNO DI QUESTI LIBRI E PERCHè?

FRAMMENTI DI LIBRI (7)




Appuntamento con le citazioni tratte dai libri...!
Questo breve passaggio l'HO TRATTO DA
IL LINGUAGGIO SEGRETO DELLA VITA,
di R. P. Evans, pag.  11 (e-book),
del quale ho parlato qui

fly
È meglio essere amati da una persona
che sa leggerti dentro, piuttosto 
che da milioni di individui
che non conoscono nemmeno 
il tuo numero di telefono.
Ho amato e sono stato amato in modo profondo, 
come ogni uomo vorrebbe essere amato nella vita, 
il che fa di me una persona fortunata. 
Questo significa anche che ho sofferto. 
La vita mi ha insegnato che se vuoi volare, 
devi prima accettare la possibilità di cadere.

Per questa citazione posterò sia un'immagine - come sempre - ma vi indico anche la canzone che l'ultima frase mi ha ispirato!!! ^^

"La vertigine non è
paura di cadere ma
VOGLIA DI VOLARE...
Mi fido di te,
mi fido di te...,
mi fido di te...
COSA SEI DISPOSTO A PERDERE....?

mercoledì 27 giugno 2012

DAL 28 GIUGNO IN ARRIVO PER LEGGEREDITORE




La casa editrice Leggereditore già da domani riempirà le nostre librerie di romanzi moooolto interessanti, che hanno catturato tutta la mia attenzione!

Eccoli!!

LA MUSICA DELLE PAROLE
di Emily St.John Mandel

Edizioni Leggereditore
Collana Narrativa
Traduzione di S. Reggiani
256 pp
10 euro
Uscita: 28 giugno 2012
Sinossi

LLilia Grace Albert ha viaggiato tutta la vita, cambiando costantemente luoghi e abitudini. 
È ripartita per nuove destinazioni talmente tante volte che non sa più come fermarsi. 
Rapita dal padre a sette anni, ha imparato a costruirsi un’identità fatta di tanti frammenti diversi che raccoglie con la sua inseparabile macchina fotografica. Adora la solitudine, e chi la conosce bene può figurarsela mentre cerca di cogliere l’immagine perfetta nel bel mezzo di un temporale.
Last night in Montreal
Ora sta lasciando New York, e con un bacio sulla fronte saluta il suo attuale compagno, ignaro che fra poco di lei rimarranno solo le impronte umide sul parquet. 
Questa è la vita di Lilia, e gli altri possono fare poco per cambiarla: si può forse ingabbiare la libertà? Ma cosa succede quando chi è abituato a fuggire farebbe di tutto per rimanere?
L'autrice
Emily St. John Mandel è nata in Canada. Dopo aver studiato danza alla School of Toronto Dance Theatre, si è trasferita a New York, dove attualmente vive con il marito. Il suo primo romanzo, La musica delle parole, è stato finalista come libro dell'anno 2009 del ForeWord Magazine, mentre The Singer's Gun ha vinto un Indie Bookseller's Choice Award.

DARK WHISPER
di Kresley Cole/Gena Showalter

Leggereditore
Narrativa
Traduzione di G. Massari
496 pp
10 euro
Uscita 28 giugno 2012
Sinossi

Intoccabile. La vita di Murdoch Wroth, vampiro bello e spregiudicato, è destinata a cambiare per sempre. Il suo cuore ha ripreso a battere, conquistato dalla bellezza di un’affascinante Valchiria. 
Ma la loro unione non sarà priva di ostacoli, perché una terribile maledizione pende sulla donna, e se Wroth osasse anche solo sfiorarla, le infliggerebbe terribili sofferenze.
Ad attenderli però c’è la giusta ricompensa: un’onda di passione travolgente, come il sentimento che li attrae inesorabile. Riusciranno, insieme, a trovare la strada per farsi avvolgere dal bruciante desiderio che arde tra di loro?
Per sempre la mia tentazione...L’amore può letteralmente trasformare Aleaha Love: basta il contatto con la pelle di un’altra persona perché lei cambi aspetto e assuma qualsiasi identità. 
Durante la sua ultima trasformazione, ha svolto una missione per catturare un gruppo di guerrieri ultraterreni, ma è stata presa da Breean, un comandante pericoloso e seducente. 
Per la prima volta, Aleaha vorrebbe solo essere sé stessa... anche se questo significa trasformarsi da cacciatrice a preda.

Le autrici
Gena Showalter è un'autrice best seller in tutto il mondo, già conosciuta in Italia per il grande successo riscosso in edicola con Harmony. Ha scritto oltre trenta romanzi, tutti ai vertici delle più prestigiose classifiche.

Kresley Cole ha esordito nel 2003 con The Captain of All Pleasures, e da allora ha pubblicato quindici romanzi che fanno capo alla fortunatissima serie dei Fratelli MacCarrick, una trilogia di romantic novel a sfondo storico incentrata sulla vita di Highlander, e alla serie Gli immortali, quest’ultima insignita del premio RITA. Le sue opere sono state tradotte in più di dieci Paesi; oggi l’autrice vive in Florida, con il marito e i loro cani. Per Leggereditore sono già usciti i primi quattro romanzi della serie Gli Immortali, Dark Love, Dark Pleasure, Dark Passion e Dark Night, che hanno riscosso uno strepitoso successo.

SEGRETO INCONFESSABILE
di ShaylaBlack

Leggereditore
Narrativa
Traduzione di V. Pezzoni
432 pp
10 euro
Uscita: 28 giugno 2012
Sinossi

DDue uomini e una donna, una notte di passione trasgressiva, impossibile da rifiutare. 
Tutto inizia per gioco con Hunter, che pensa di avere il pieno controllo. 
Kata, però, non è una donna comune. È fragile e dolce, ma anche determinata e scaltra. 
Una notte non è abbastanza per lui, perché l’ha sceltacome sua ultima conquista e niente e nessuno potrà mdistoglierlo dal desiderio di averla tutta per sé. 
Ma a cosa sarà disposta a rinunciare Kata? Riuscirà ad affidarsi alla protezione di Hunter, ad arrendersi agli istinti più inconfessabili e a mettere in gioco tutta sém stessa, rivelando la sua vera natura indomita e indomabile? 

Un romanzo che ha il potere di sedurre e intrigare, come la voce suadente di una sirena al cui richiamo è impossibile resistere.

L'autrice
Shayla Black vive in Texas con il marito. Ha al suo attivo oltre trenta romanzi, e si è da tempo affermata come una delle regine del romance erotico.

RECENSIONE: LA CENA (Koch)



Eccomi a postare la recensione dell'ultimo thriller letto!!!

Ho parlato di questo libro - LA CENA, di Herman Koch - già QUI, quidi adesso mi limiterò a scrivere la mia opinione.
La cena
Het dinerEdizioni BEAT
Collana BEAT
Traduzione di G. Testa
255 pp
9.00 euro
Anno 2010

 Il punto nevralgico di questo libro è presto detto: Paul Lohman – insegnante attualmente disoccupato – e sua moglie Claire si incontrano con un’altra coppia, formata da Serge, fratello di Paul, e la moglie Babette per parlare del futuro dei propri figli, Rick (figlio di Serge e Babette) e Michel (figlio di Paul e Claire), entrambi adolescenti 15enni.

La conversazione avviene durante una lunga e dettagliata cena e si snoda, così come l’indice stesso del romanzo ci presenta, proprio a “passo di portate”: aperitivo, antipasto, secondo, dessert, digestivo, mancia.

La narrazione è scandita da questi momenti durante i quali la voce di Paul ci conduce tra presente e passato, facendoci conoscere non solo il “nocciolo della questione” (che poi è il motivo per cui i quattro si sono dati appuntamento) ma anche i “pregressi”, le trascorse vicende che hanno visto protagonisti Paul e la sua famiglia e che ci danno una “chiave” in più per capire diverse cose del presente.

Ma andiamo per gradi.

IN ARRIVO DAL 28 GIUGNO (TEA Edizioni)




Cosa ha in serbo per noi, domani, la Casa editrice TEA??
Vediamolo subitoooo!! ^_^

LA BAMBINA PRODIGIO
di Nikita Lalwani

La bambina prodigio
Edizioni Tea
Collana Teadue
Traduzione di E. Banfi
320 pp
9.60 euro
Uscita: 28 giugno 2012
Sinossi

Rumi Vasi ha 10 anni, 2 mesi, 13 giorni, 2 ore, 40 minuti e 6 secondi. 
Le sue probabilità di tornare a casa da scuola insieme a John Kemble sono dello 0,2 per cento, ma si riducono ulteriormente se si tiene conto degli orribili vestiti fuori moda, delle pettinature improbabili e degli occhiali enormi che i genitori le impongono… 
È dura crescere per una ragazzina come lei, figlia di indiani immigrati a Cardiff, prodigio della matematica. 
Il piacere di giocare con i numeri si trasforma presto in un’ossessione: il padre le impone una disciplina ferrea di pomeriggi solitari in biblioteca ed esercizi serali, i caloriferi spenti perché il gelo aiuta la concentrazione. Vuole che la figlia entri a Oxford a quattordici anni, che dimostri a una società decadente e superficiale quanto si può ottenere con la volontà e la forza della mente. 
La madre spera di farne una perfetta ragazza indiana, pronta all’incontro con il marito che la famiglia sceglierà per lei. 
Ma in Rumi prevale un disperato bisogno di essere normale, di avere amici, di vestirsi come gli altri, di innamorarsi; e il sogno dell’ammissione a Oxford si trasforma per lei in una possibile via di fuga da un destino che non le appartiene.

L'autrice
Nikita Lalwani è nata nel 1973 a Kota, nel Rajastan, ed è cresciuta a Cardiff, nel Galles. Ha lavorato per la BBC, nella realizzazione di documentari. Attualmente vive a Londra.

Proseguiamo con un'altra uscita di domani; è una ristampa e narra una storia molto forte, una storia di dolore ma anche di riscatto personale.

UNA CITAZIONE... UNA CANZONE: Soli



song
E' il momento della citazione associata ad una canzone!!!

"






Si potrebbe aggiungere che le famiglie infelici, 
e soprattutto le coppie infelici, 
non riescono mai a stare sole. 
Più testimoni ci sono, meglio è . 
L'infelicità è costantemente alla ricerca di compagnia. L'infelicità non tollera il silenzio, 
specialmente quei silenzi imbarazzati 
che calano quando si è soli".

tratto da LA CENA, di H. Koch, p. 4 (e-book, pdf)

Ho scelto una canzone che secondo contiene il concetto espresso qui: quando si ama, si vuole stare anche soli con la persona amata e questo non crea spaventosi "momenti di imbarazzo", da riempire magari con parole vuote....
perchè l'amore forte e vivo riempie tutto!!


EPIGRAFE E CITAZIONI (5)




Rieccomi con la rubrichetta EPIGRAFE, dove trascrivo le citazioni che spesso gli Autori mettono qualche pagina prima dell'inizio del romanzo.
Oggi è il turno di Anna Karenina, il classico di Tolstoj che tutti conosciamo.
Cosa ha scritto lo scrittore russo per introdurre la drammatica vicenda della bella ma sfortunata Anna?
Anche lui, come molti scrittori del resto, ha scelto di riportare un verso della Bibbia, in particolare dal quinto libro, il Deuteronomio.

"Mia sarà la vendetta e mio il castigo!"
Deut. 32:35

martedì 26 giugno 2012

LIBRI: PROVIAMO A FARE IL CAST (1)




castingbooks

Questo appuntamento non ha un momento preciso della settimana; o meglio non l'avrà, visto che inizia oggi!
E' una sorta di gioco, in cui la fantasia e "l'anima da regista" che è in me (^_^) troverà sfogo per dare dei volti "moderni" ben precisi ai personaggi dei romanzi che più ho amato.

Non potevo non iniziare da Cime Tempestose, che è forse il mio romanzo preferito in assoluto!!
Cercherò di non farmi influenzare dagli attori delle trasposizioni cinematografiche passate e recenti, ma di formare un cast tutto mio, con gli attori che vedo più "azzeccati"...!

Virginie Ledoyen wallpaper no29462
Virginie/
Cathy

Incomincio dalla protagonista femminile: Catherine Earnshaw.
Ci vedrei un volto come... Virginie Ledoyen.
Bruna, occhi scuri, tratti somatici delicati.






Kathy/Nelly

Per Nelly (Ellen) Dean ci vedrei un volto come questo di Kathy Bates, simpaticissima e capace di interpretare tanti tipi di ruoli in modo efficace! :)






Jim/Heathcliff
Passiamo a lui..., Heathcliff...!!!
Mica semplice, eh, anche perché la tendenza sarebbe quello di prendere un attore bello, aitante, ma effettivamente non è che questo rude protagonista ispiri tanta bellezza, quanto piuttosto un fascino "ruvido", inquietante...
Perciò scelgo ...Jim Caviezel!!
Affascinante, con quello sguardo apparentemente poco "magnanimo", anche se forse è pure troppo belo e sexy! ^_^




Giorgio Pasotti
Giorgio/Edgar
Continuiamo con i maschietti...!
E' la volta di Edgar Linton, che immagino come la sorella Isabella, biondo slavato; un pò come il contrasto Rhett vs Ashley! :P
Solo che di attori "sciapiti" adesso non me ne vengono, quindi chiedo scusa a Giorgio Pasotti, ma scelgo lui, unico rappresentante italiano ^_^



Matthew/Hindley
Arriviamo all'odioso e odiato Hindley Earnshaw...!!
Sono anche troppo buona ad affibbiargli il volto di Matthew MacFadyen.









Kyle/Linton H.

Lo sciocco e snervante figlio di Heathcliff, Linton Heathcliff, potrebbe avere il volto di Kyle Gallner (ma è pure troppo bello, ma truccandolo lo si rende pallido e malaticcio!!)






Rachel/Cathy Linton

Cathy Linton o le darei il volto della madre oppure quello di Rachel McAdams!...









Nina Siemaszko
Isabella Linton per me ha un volto non bellissimo, e non so ma la immagino bionda slavata, forse perché la associo a qualcosa di insipido, scialbo, con tutto il rispetto per l'attrice cui chiederò di interpretarla..., niente di personale eh!!
Poi, si capisce, fossero tutte così le brutte!
Diciamo piuttosto che non rientra nei miei canoni estetici ^^
Ed ecco a voi Nina Siemaszko!







Jude/Hareton
Termino con Hareton Earnshaw, al quale dò il volto del carinissimo Jude Law...!


ALLORA, CAMBIERESTE NESSUNO, QUALCUNO O TUTTI GLI ATTORI DEL MIO CAST?? ^_^




Nuovo appuntamento: Viaggiare leggendo" (1)




Stamattina inauguro una nuova rubrichetta..."Viaggiare leggendo".
In che consiste?
Semplice, nel fare un "viaggetto virtuale" nei posti - quantomeno i principali - che fanno da sfondo ai romanzi che mi piacciono di più per conoscere meglio i luoghi in cui gli autori collocano i loro personaggi e le vicende narrate....!!
Luoghi e contesti in genere sempre importanti e scelti di certo per una ragione ben precisa!
Ad inaugurare questo spazio sarà un apprezzatissimo autore catalano, Carlos Ruiz Zafòn ed in particolare ci incammineremo per le strade di Barcellona secondo l'itinerario tracciato per noi ne IL GIOCO DELL'ANGELO.
Giusto per sapere di che stiamo parlando, ecco la scheda del libro in questione.


foto libro
Ed. Mondadori
collana I Miti
660 pp
6.50 euro
Anno 2010
Sinossi

Nella tumultuosa Barcellona degli anni Venti il giovane David Martín cova un sogno: diventare uno scrittore. E quando riesce a pubblicare un racconto, il successo arriva. Ma da quel momento la sua vita comincerà per la prima volta a porgli interrogativi, a esporlo a imprevedibili azzardi e a travolgenti passioni, crimini efferati e sentimenti assoluti... Con uno stile scintillante e grande sapienza narrativa l'autore di L'ombra del vento torna a guidarci tra i misteri del Cimitero dei Libri Dimenticati, regalandoci una storia in cui l'inesausta passione per i libri, la potenza dell'amore e la forza dell'amicizia si intrecciano in un connubio irresistibile.



Barcellona
casa Comalat
Dicevamo.....
Ne IL GIOCO DELL'ANGELO siamo a Barcellona.
Son davvero tanti i posti citati dall'autore nel corso della narrazione; ad esempio, il protagonista David parlando dello studio legale di Valera e Marlasca, cita  “uno stravagante edificio modernista” : si sta riferendo alla  Casa Comalat   progettata nel 1909 dall’architetto Salvador Valeri-i-Pupurull. 



Nel Parc de La Ciutadella David incontra per la prima volta l’editore francese Andreas Corelli.
BARCELLONA - Parc de la Ciutadella - Imbraculo e Invernaculo
parc de la ciutadella


Nella via chiamata Calle Flassaders (quartiere Ribeira) c'è la casa acquistata da David
Calle Flassaders
calle flassaders











[Barcelona: Palau de la Musica Catalana]
palau de la musica
David e suo padre (prima che questi morisse) abitavano di fronte al Palau de La Musica.


palauguell1p
palazzo guell

Zafòn cita anche il palazzo Guell, davanti al quale si trova, nel romanzo, una casa specializzata in malattie veneree; pare che in passato ci fosse stata una casa specializzata sì, ma non in malattie.... ^^, bensì  una casa chiusa...!   


Slika:Raspall-bcn-helius-1542-01.jpg
helius
Dove abitavano Pedro Vidal e la figlia dell'autista,Cristina?
Nella Villa Helius...!










Informazioni tratte da qui

Ai miei Libri - così bello rivolgermi - (Emily Dickinson)

momenti di poesia


Ecco una bella poesia della grande Emily Dickinson.
Al centro di questi versi.. LORO, i LIBRI....!





Ai miei Libri - così bello rivolgermi -
Ultimo lembo di stanche Giornate -
Che fa quasi amare l'Astinenza -
E la Pena - trascurare - nel Plauso -

Come le Fragranze - allietano gli Ospiti in Ritardo
Con promesse di Banchetti -
Così gli Aromi - stimolano il tempo
Fino alla mia piccola Biblioteca -

Può esserci il Deserto - là fuori -
Lontani passi di Uomini imperfetti -
Ma la Festa - esclude la notte -
Ed è Scampanio - dentro -

Ringrazio questi Parenti dello Scaffale -
Le loro Fisionomie di Pelle
Innamorano - nell'Attesa -
E appagano - ottenuti -

Wishlist: la Skinjacker Trilogy di Neal Shusterman



vorrei vorrei...
Ohps!!! Ehm, oggi c'è l'appuntamento con I LIBRI CHE VORREI, non con l'epigrafe... ^^, ma vabbè fa niente!! :P

Allora, ecco alcuni libri la cui trama mi ha colpito e che vorrei poter infilare in libreria..... 

Fanno parte della Trilogia di Neal Shusterman  Skinjacker Trilogy:


EVERLOST

Everlost
Edizioni Piemme
Collana Freeway
Serie Freeway Fantasy
336 pp
8 euro
Anno: 2009
Sinossi

Nick e suo padre stanno andando a un matrimonio quando la loro Mercedes va a schiantarsi contro la Toyota su cui viaggia Allie, in quel momento impegnata a discutere con papà sul volume della musica che sta ascoltando. 
Molto tempo dopo, un tempo che per Nick e Allie dura solo un attimo, i due si risvegliano. 
Sono morti, eppure si ritrovano ancora qui, nel mondo.
 Il mondo, però, non si accorge più di loro. Per un motivo che non conoscono sono rimasti incastrati fra la vita e la morte, in una specie di limbo che si chiama Everlost.
È un luogo pericoloso, spaventoso, ma non disabitato. 
A Everlost ci sono solo ragazzi, tutti cristallizzati nell’attimo in cui sono morti. 
Stessi vestiti, stesse abitudini, stesso linguaggio. Stessa angoscia, almeno all’inizio. 
Poi l’abitudine ha il sopravvento e ci si rassegna a perdere la memoria del proprio passato. 
Ci si dimentica della propria famiglia, dei propri amici, persino del proprio nome.
Tutti gli abitanti di Everlost si rassegnano e dimenticano. 
Tutti tranne due.


EVERWILD

Everwild
Edizioni Piemme
Collana Freeway
Serie Freeway Fantasy
420 pp
18 euro
Data pubblicazione: 26 giugno 2012
Sinossi

Giravano delle voci. Voci di cose terribili, di cose sublimi, di cose troppo grandi da tenere per sé e che quindi venivano tranquillamente trasmesse da un’anima all’anima, da un Ultraluce all’altro. 
Giravano voci di una bellissima strega, chiamata Strega del Cielo, che saliva verso il paradiso a bordo di un dirigibile d’argento. 
E si sussurrava di un orco terribile, fatto di cioccolato dalla testa ai piedi, che adescava anime ingenue con il suo invitante profumo solo per scaraventarle in un pozzo senza fine, dal quale non avrebbero mai fatto ritorno.
In un mondo dove la memoria viene cancellata dalla trama del tempo, le voci sono più importanti di ciò che si conosce davvero. 
Succede a Everlost, il mondo sospeso fra la vita e la morte e fra la guerra e la pace. 
Mary, Nick, Allie e Mickey sono anime inquiete, giovani per sempre, condannate a vagare in eterno fra i misteri di Everlost. 
Speranza e angoscia si susseguono come colpi di scena, ora che è diventato chiaro che la guerra non si può evitare. 
Nessuno può immaginare le conseguenze di una guerra fra non morti, ma una cosa è certa: nessuno a Everlost potrà evitarla.


Resta da pubblicare in Italia...
EVERFOUND

Simon & Schuster Children Publishing
512 pp
Maggio 2011
lingua inglese
Sinossi (traduzione mia....)

Shusterman conclude la sua trilogia con un'avventura che va a fondo nelle questioni profonde di fede e di morale. Alla fine di Everwild, Nick si era dissolto in una massa di budino al cioccolato, Mary  dormiva in un bara di vetro in attesa di rinascere, Allie era legato alla parte anteriore di un treno in corsa e Mikey McGill era alla ricerca di un modo per salvarla. 
Le avventure continuano, altri personaggi si uniranno ai protagonisti, in un susseguirsi di imprevisti ed humor, a conclusione di questa saga.

L'Autore
Neal Shusterman è cresciuto a New York nel quartiere di Brooklyn e cominciò a scrivere in giovane età.
Iniziò la sua carriera professionale con una colonna umoristica a 22 anni. Ora è uno scrittore a tempo pieno, sceneggiatore e scrittore televisivo.

Epigrafe e citazioni (4)




Eccoci all'appuntamento con le citazioni d'Autore, che ritroviamo nella pagina prima che il romanzo vero e proprio abbia inizio!
Di certo hanno il loro "perché", il loro motivo per il quale l'Autore ha deciso di introdurre la sua storia attraverso quelle parole, piuttosto che altre o nulla.
Il libro da cui oggi traggo l'epigrafe l'ho letto mooooolto tempo fa; adolescente ero! ^^

Non nascondo che spesso mi vien voglia di rileggere un libro letto tempo addietro, ma quando guardo alla sezione della mia libreria che contiene i LIBRI NON ANCORA DIVORATI... beh, desisto perché penso: "Ma leggi qualcosa di nuovo, no?? In fondo, quelli li conosci già!", e così il tempo passa e mi ritrovo comunque a pensare a certi personaggi che, illo tempore, mi hanno coinvolta ma che nella mia memoria si fanno evanescenti, causa "tempo che passa".
Di questo romanzo ho dunque dei ricordi non proprio definiti, delle sensazioni più che altro.
L'epigrafe mi ha fatto ricordare che all'interno del romanzo, l'Autrice riprende altre citazioni sempre tratte da "quel meraviglioso Libro" che è La Bibbia.

Ma bando alle ciance.
Inizio dall'epigrafe, ma poi ve lo presento! ^_^




"Quand'ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, 
ragionavo da bambino. 
Ma divenuto uomo, ciò che era da bambino l'ho abbandonato.
Ora vediamo come in uno specchio, in maniera confusa; 
ma allora vedremo a faccia a faccia.
Ora conosco in modo imperfetto, ma allora conoscerò perfettamente, 
come anch'io sono conosciuto.
Queste dunque le tre cose che rimangono: 
la fede, la speranza e la carità; 
ma di tutte la più grande è la carità!"
1 Corinzi 13:11-13

Bene, passiamo alla scheda del libro.

COME IN UNO SPECCHIO -  
La più bella storia d'amore mai raccontata -
di Karleen Koen 

Edizioni Rizzoli
Traduzione di A.Dell'Orto
695 pp
9.04 euro
Anno: 1994
(attualmente non disponibile)
Sinossi

Siamo nei primo del Settecento, nell'Inghilterra travagliata delle rivalità tra gli Hannover e gli Stuart.
Il padre di Barbara Alderley, partigiano degli Stuart, è dovuto fuggire in Francia; la bellissima ma dissoluta Diana, tenta a Londra di riscattarsi agli occhi della Corte scindendo le sue responsabilità da quelle del marito e invoca pubblicamente il divorzio, un fatto scandaloso a quei tempi.
Through a glass darky
E' in questo clima incandescente e corrotto che Barbara deve farsi strada, per affermare e difendere il suo diritto a essere donna.
E in un turbinio di odi, passioni, lussi sfrenati, duelli, dedica tutta se stessa a un uomo che non potrà mai renderla felice...

L'autrice
Karleen Koen  è cresciuta leggendo libri memorabili quali Piccole donne, La casa nella prateria; leggendo ha capito di essere attratta dai romanzi storici e così ha incominciato a scrivere di passione e storia con l'augurio che i suoi lettori possano insieme a lei fare dei viaggi con la mente in altre epoche, altre terre, altre culture... (QUI il suo blog).


lunedì 25 giugno 2012

PROSSIME USCITE FELTRINELLI, dal 27 giugno 2012




Ancora anteprime, questa volta in casa Feltrinelli!!!
Il primo è un romanzo della bravissima Banana Yoshimoto.

MOSHI MOSHI
di Banana Yoshimoto

Moshi moshi
Ed. Feltrinelli
Collana I Narratori
208 pp
13 euro
Data pubblicazione: 27 giugno 2012
Sinossi

Dopo aver perso il padre in quello che ha tutta l’aria di essere stato un doppio suicidio d’amore, Yoshie si trasferisce dalla sua casa di Meguro a un minuscolo e vecchio appartamento a Shimokitazawa, un quartiere di Tokyo famoso per le sue stradine chiuse al traffico, i ristoranti, i negozietti, nonché meta degli alternativi della capitale. 
Qui Yoshie spera, aiutata dall’atmosfera vivace, di superare il dolore e dare una nuova direzione alla sua vita. Un giorno, però, sua madre le si presenta a casa all’improvviso con una borsa Birkin di Hermès e qualche sacchetto. 
Inizia così una bizzarra convivenza che unisce le due donne lungo il percorso di elaborazione del lutto che le ha colpite, le pone di fronte a verità inaspettate, le aiuta a scorgere fiochi lumi di speranza nel buio di una quotidianità ferita. 
Moshi moshi – “pronto” al telefono – è il racconto di una rinascita, la favola delicata e struggente della vita di un quartiere, la storia di una madre, di una figlia, di un grande dolore e di qualche piccola felicità inattesa. 

L'Autrice
Mahoko Yoshimoto è nata in Giappone nel 1964, figlia di un celebre saggista e filosofo degli anni ’60 e sorella di una disegnatrice di “anime” (Haruno Yoiko). "Banana" è uno pseudonimo (carino e intenzionalmente androgino, dice lei) che si è data negli anni universitari. Kitchen è il suo primo libro, che immediatamente riscosse un enorme successo; i suoi libri possono essere divertenti e di svago, ma hanno sempre riferimenti all'ideologia tradizionale giapponese e contengono riflessioni sulla vita, la morte, l'amicizia, l'amore e la ragione, temi molto cari alla scrittrice, a cui piace farli percepire tra i limiti nelle sue opere.



ANTEPRIMA RIZZOLI: DAL 27 GIUGNO 2012 IN LIBRERIA....



ANTEPRIMA
La Rizzoli ci propone il 27 giugno alcune interessanti uscite; vediamo due in particolare! 

LA DONNA CHE ASCOLTAVA I COLORI
di Jonas Kelly

La donna che ascoltava i colori
Ed. Rizzoli
Collana Rizzoli Best
350 pp
17 euro
Data pubblicazione: 27 giugno 2012
Sinossi

È una cacciatrice di quadri, Lauren O’Farrell, una detective impegnata a rintracciare le opere d’arte perdute o trafugate durante la Seconda guerra mondiale per poi restituirle ai legittimi proprietari. 
Il suo regno sono gli inventari dei musei, le collezioni private di ricchi mecenati, le case d’asta. 
L’indagine che adesso ha per le mani, però, è diversa da tutte le altre: la ricerca di un Kandinsky bollato dal regime nazista come esempio di “arte degenerata” l’ha infatti portata a bussare alla porta di un attico con vista su Central Park. 
Ne è proprietaria l’algida e spigolosa ottuagenaria Isabella Fletcher, la cui madre, secondo i sospetti di Lauren, si sarebbe resa complice dei furti d’arte perpetrati sotto l’egida del Terzo Reich: una verità scomoda di cui solo Isabella può fornire le prove definitive. 
Ma la storia che la donna, nel corso di due intensi pomeriggi, racconta a Lauren capovolgerà tutte le sue certezze. 
Perché l’epopea del Kandinsky scomparso si intreccia con quella, tragica e meravigliosa, di Hanna, giovane cameriera col dono di “udire” i colori, che per sete d’arte e d’amore conquista e perde ogni cosa. 

Coinvolgente e pieno di sorprese, La donna che ascoltava i colori è un tributo al coraggio dei pochi che in nome delle proprie passioni hanno saputo sfidare persino la Storia.

Passiamo ad un thriller....

LA VOCE DELLE OSSA
di Kathy Reichs

La voce delle ossa
Ed. Rizzoli
378 pp
18.50 euro
Data pubblicazione: 27 giugno 2012
Sinossi

Con la consueta maestria, Kathy Reichs costruisce una trama dal ritmo implacabile, densa di emozioni e di colpi di scena.

Nove del mattino, lunedì 4 giugno. Nella squallida abitazione di Annaliese Ruben, una prostituta, viene rinvenuto il cadavere di una neonata. 
L’agghiacciante sospetto è che sia stata Annaliese ad aver ucciso la propria bambina subito dopo averla data alla luce. Ben presto le ricerche della polizia portano al ritrovamento di altri due piccoli corpi. 
Sono troppi i ricordi e le emozioni perché la dottoressa Temperance Brennan possa affrontare il caso con il lucido distacco di sempre: quelle vittime innocenti le riportano alla mente Kevin, il fratello morto piccolissimo. E poi, al suo fianco nelle indagini c’è il detective Andrew Ryan, con il quale anni prima Tempe aveva avuto una relazione forse mai completamente finita. 
Ma ora quei cadaveri reclamano tutta la sua attenzione, e Tempe deve concentrarsi su ciò che essi possono rivelare. Come sono morte le vittime e quanto è durata l’agonia? È davvero possibile che la madre le abbia uccise senza pietà e poi dimenticate? O forse la verità è un’altra, e la donna è colpevole solo di averle partorite già prive di vita? 
Sulle tracce di Annaliese, Tempe e Ryan giungono a Edmonton, e da lì al le ricchissime miniere di diamanti di Yellowknife, dove la presunta assassina risulta essere intestataria di un terreno che la sorellastra Nellie è decisa a vendere al miglior offerente. 
Che sia proprio a Yellowknife la chiave di tutto? Un losco giro di diamanti, denaro e droga in cui Annaliese potrebbe essere finita senza nemmeno rendersene conto? 
Aiutati dal sergente Hasty della Royal Canadian Mounted Police, Ryan e Tempe si trovano a fare i conti con una verità inimmaginabile, destinata a sconvolgere la comunità locale e non solo.

L'autrice. 
Kathy Reichs è un'antropologa statunitense che scrive romanzi thriller; le conoscenze in campo antropologico di Reichs si sono riflesse nella sua attività di scrittrice, specialmente in rapporto a quello che è probabilmente il personaggio letterario di maggiore successo da lei creato: Temperance Brennan (detta Tempe), non a caso un'antropologa forense le cui caratteristiche ricordano da vicino quelle della sua autrice e che hanno ispirato la serie tv Bones..
Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...