venerdì 30 novembre 2012

"Il bacio della morte": il cast di attori ( regia: Marta Palazzesi)!!



Rieccomi con l'ultimo materiale da scaricare circa "Il bacio della morte" di Marta Palazzesi, romanzo che vi darà modo di partecipare all'iniziativa Y Giunti, che sta per arruolare 10 nuovo Y Ambassador nel proprio team!!

Vi ricordo che tutti i materiali scaricati, vanno condivisi il più possibile in rete, dopo di che dal 3 dicembre fino al 16 sarà possibile inviare all'indirzzo email info@giunti-y.it i link di condivisione!!!

screen
'

In occasione dell'imminente uscita del proprio primo libro della saga "La Casa dei Demoni", Marta Palazzesi, l'autrice della trilogia, ha stilato un vero e proprio cast di attori per i personaggi dei suoi romanzi, immaginando un ipotetico serial movie. 

Quella di provare a fare il cast è un'idea-gioco molto divertente, nella quale mi sbizzarrisco molto ed infatti è una rubrica del blog!!

Potete scaricare il pdf QUI.

Ecco il cast!!

Thea Anderson (Zoey Deutch) 
Zoey
Zoey 2
Zoey 3
Zoey 4


Damian Aksenov (Ethan Peck)

Ethan
ethan























Serena Grigor (Zoe Boyle) 

Zoe


Cameron Ross (James Gaisford)



Principe Alexandre Vasilkov (Douglas Booth) 

Douglas
Douglas
Principessa Ania (Payton List)

Payton

Payton


Caterina Vazov (Kaya Scodelario)

Kaya

Shane Khan (Adam Hicks)

Adam
Kirill Mashkov (Vasiliy Stepanov)

Vasily

Ranya Cassian (Odette Yustman)



Zarmayr Carzou (Chris Messina)

Chris

Clarissa Anderson (Paula Malcomson)

Paula
Andres Grigor (Jon Hamm)

Jon




Un libro per l'inverno: "La bambina con la neve tra i capelli"



un libro per l'inverno!

Qual è il libro che oggi consiglio, da leggere nelle freddine giornate tardo-autunnali e (prossime) invernali?

Oggi propongo un giallo, scritto da un'autrice considerata la nuova Camilla Lackberg.

LA BAMBINA CON LA NEVE TRA I CAPELLI
di Ninni Schulmam


Ed. Sperling&Kupfer
Pandora
384 pp
18.50 euro
Trama

Macchie di sangue rosso vivo sulla neve bianchissima, e a Hagfors, paesino di poche anime nel sud della Svezia, la consueta tranquillità si spezza all'improvviso. È la sera di San Silvestro quando Hedda Losjö, appena una ragazzina, esce per andare a una festa e scompare senza lasciare tracce.
Pochi giorni dopo, sul pavimento di uno scantinato, un'adolescente viene ritrovata senza vita, uccisa con un colpo di arma da fuoco alla nuca. 
Ma non si tratta di Hedda: nessuno reclama il corpo, e sembra che quella ragazzina, morta così tragicamente, sia arrivata dal nulla.
La cittadina, con il suo lago e i boschi silenziosi, non ha mai visto così tanta violenza. 
E dire che Magdalena Hansson, lasciato il lavoro di giornalista di cronaca a Stoccolma, è tornata a viverci, sperando di trovarvi la serenità, liberandosi dal peso del passato, e di un segreto che non ha mai voluto raccontare a nessuno.
cover

Ma quando viene rinvenuto anche il corpo di Hedda, di fronte ai due casi insoluti, e forse intrecciati, Magda, parallelamente alle indagini della poliziotta Petra Wilander, decide di investigare. Scoprirà che dietro la superficie delle apparenze, liscia e ingannevole come quella ghiacciata del lago, si nasconde una verità terribile. Una verità che riguarda tutti gli abitanti di Hagfors, e che cambierà inesorabilmente le loro vite vuote e perfette.

L'autrice.
Ninni Schulman è nata nel 1972 a Lesjöfors, in Svezia. Dal 1995 lavora come giornalista, e si è occupata di diversi casi di cronaca nera. Abita a Stoccolma ma trascorre le estati nella tenuta di campagna della famiglia fuori Hagfors. Questo è il suo primo romanzo, che avrà presto un sequel.

LO AVETE LETTO? LA TRAMA VI COLPISCE?

Magari potrebbe essere un possibile regalo per questo periodo pieno di "pensierini" da fare...! ^_^

Se fossi un libro (12)

Se fossi un libro??
Beh ho trovato uno adatto a me in questo momento!!

La motivazione è legata al fatto che ho tagliato i capelli ^_^ ... proprio poco fa (non domani) e chissà perchè quando dò  un taglio al capello,  sento sempre una sensazione positiva, come di... "cambiamento"!!
Non che mi aspetti non so cosa, ma è una sensazione positiva e mi mette il buon umore!

E TU, OGGI CHE LIBRO SEI?

Domani mi taglio i capelli
Di Ildiko von Kurthy


Domani mi taglio i capelli
Ed. Sonzogno
Collana Romanzi tascabili
256 pp
9 euro
2011
Trama

Amburgo. Dopo quattro anni di tiepida convivenza con il compassato Benedikt, Annabel non ne può più di trascorrere le serate in pantofole davanti al televisore. In più si accorge di essere orribilmente ingrassata e, peggio ancora, di non aver mai avuto un’avventura piccante. 
Allora decide di mollare tutto e, con la scusa di andare a visitare la zia ultrasessantenne, salpa per le Baleari. 
Come da programma, è un crescendo scoppiettante di risate, intrighi, figuracce, malintesi e flirt. 
Finché non entra in scena uno schianto di ragazza che confida ad Annabel di volerle soffiare il suo Ben.


L'autrice.
Ildikó von Kürthy è nata nel 1968 ad Aachen, in Germania. Vive ad Amburgo dove lavora come redattrice al settimanale Stern. 

Narrando l'Oriente: Natsume Soseki



L'autore orientale di oggi è lo giapponese Natsume Soseki , unanimemente considerato come il più grande scrittore del Giappone moderno, maestro riconosciuto di Tanizaki, Kawabata e Mishima. Pseudonimo di Natsume Kinnosuke, Natsume Soseki nacque nel 1867 a Edo da un samurai di basso rango, ultimo di sei figli.
Nel 1905 pubblicò il suo primo libro: Io sono un gatto (Neri Pozza 2006). Seguirono Bocchan (Il signorino, Neri Pozza 2007) nel 1906 e Sanshiro nel 1908. Morì nel 1916 a 49 anni.
Tra le sue opere ricordiamo Il viandante, Erba lungo la via e i due grandi romanzi apparsi in Italia sempre nelle edizioni Neri Pozza: Guanciale d’erba, E  poi e Il cuore delle cose.

Vediamo qualcuno dei suoi romanzi.

E POI


E poi
Ed. Neri Pozza
Le Tavole d'oro
288 pp
16.50 euro
Il dramma sentimentale di un dandy giapponese nel romanzo dell'autore di Io sono un gatto, «un genio della letteratura.  Japan Quarterly
Trama

È l'inizio del ventesimo secolo e in Giappone l'Era Meiji, l'epoca del grande Rinnovamento, avanza impetuosa con le sue sconvolgenti modernizzazioni. Daisuke - i baffi che con studiata eleganza cadono appena sul labbro superiore, le guance floride, la pelle dotata di una calda lucentezza - appartiene a una nobile famiglia, agli «aristocratici designati dal Cielo», e tuttavia è fiero di essere considerato un trentenne moderno, un dandy che legge il poeta italiano D'Annunzio, si diletta con le pagine così sfacciatamente decadenti della letteratura occidentale ed è lontanissimo dallo spirito antico del Giappone.
La sua educazione raffinata e la sua acuta sensibilità comportano, però, un prezzo nient'affatto piccolo da pagare: una fragilità nervosa, un cruccio, un'ansia fuori del comune, che Daisuke tenta di frenare col placido ritmo della sua esistenza inoperosa, fatta di letture, lunghi momenti di riflessione, sporadici incontri con amici, visite saltuarie alla dimora dei suoi familiari.
Questa vita tenuta al riparo dai conflitti crolla inevitabilmente il giorno in cui Michiyo, la giovane moglie di Hiraoka, un vecchio compagno d'università caduto in disgrazia, ricompare a Tokyo. Capelli nerissimi, viso ovale e occhi che sembrano incredibilmente grandi quando il suo sguardo si posa su qualcosa, Michiyo emana una vaga impressione di malinconia, uno struggimento irresistibili per Daisuke, che trasforma d'incanto l'affetto sempre nutrito per lei in una passione irrefrenabile.
Dalla sua frequentazione della letteratura francese, Daisuke sa che il tormento, l'angoscia dell'adulterio sono sentimenti per eccellenza moderni.
Sa, tuttavia, anche che la modernità del Giappone non è tale da permettere di infrangere, senza imbattersi in un duro castigo, i sacri vincoli di una condotta morale trasmessa da millenni.
Per la prima volta nella sua vita, però, Daisuke trova il coraggio di andare incontro al proprio destino: decide di rifiutare il matrimonio combinato che gli propone il padre - a rischio di incorrere nella sua collera e vedersi tagliare i viveri - e di dichiarare il suo amore a Michiyo.

Cinque libri "sotto l'albero"...



In occasione di uno swap natalizio organizzato dal Club di Lettura su Fb, riceverò un libro (e ne regalerò uno a mia volta) che la mia "swap-partner"  dovrà scegliere tra mie 5 proposte.

COSA NE PENSATE DELLA MIA LISTA-SWAP?
QUALI SONO I LIBRI CHE VORRESTE IN REGALO?

Credo che tra questi 5 libri, inserirò:


L'ULTIMO SOPRAVVISSUTO
di Sam Pivnik

978-88-541-4164-3

Ed. Newton Compton
I volti della storia
Trad. di C. Peddis
336 p
9.90 euro
USCITA 15 NOVEMBRE 2012
CLICCA SULLA COVER
per leggere la trama



IL SEGRETO DEL BOSCO. Night School. 

di C.J. Dauhgherty


Il segreto del bosco. Night school
Ed. Newton compton
Collana  Vertigo
432 pp
9.90 euro
Novembre 2012
CLICCA SULLA COVER
per leggere la trama


LA NOTTE HA GLI OCCHI CURIOSI
di Gin Phillips

La notte ha occhi curiosi
Ed. Piemme
Paperback Adulti
288 pp
10.50 euro
2011
Trama

Dopo cena, quando il resto della famiglia si mette a chiacchierare davanti a casa, la piccola Tess preferisce starsene per conto suo nella veranda sul retro. A farle compagnia, solo la notte, gli alberi e il pozzo. 
Quella sera d’agosto, lo spicchio di luna ritagliato nel cielo non basta a fare luce. Eppure, nel nero, Tess scorge una figura femminile che si avvicina furtiva con un fagottino in braccio: lo culla come se fosse un bambino, poi lo getta nel pozzo. Infine si allontana, credendo di non essere stata vista.Nessuno dà ascolto a Tess, finché il corpo privo di vita di un neonato viene davvero ripescato dal pozzo.
The well and the mine
 Ma il mondo degli adulti non può permettersi di abbandonarsi allo sconcerto. È il 1931, e bisogna ancora fare i conti con la grave crisi economica che ha colpito Carbon Hill, una cittadina mineraria dell’Alabama, così come tutta l’America. Anche a casa di Tess si lotta contro la povertà. Il papà, Albert Moore, moltiplica i turni in miniera per mantenere la numerosa famiglia: la moglie Leta, che con il poco a disposizione riesce sempre a mettere insieme pranzo e cena, magari togliendo qualcosa dal proprio piatto; la figlia più grande, Virgie, alle prese con i primi corteggiatori; il figlio Jack, irrequieto e imprevedibile; la stessa Tess, che ha nove anni, grande immaginazione e sconfinata curiosità.Lei non riesce a levarsi dalla testa quel tonfo nell’acqua: quasi un grido con cui il pozzo implorava il suo aiuto. Decide allora di scoprire chi sia la donna misteriosa. Insieme alla sorella, comincia a “indagare” nel vicinato, alimentando sospetti e scovando segreti. Ma se l’enigma del pozzo svelerà i lati più oscuri di quella comunità, ne metterà soprattutto in luce l’onestà e la solidarietà con cui affronta, unita, quei tempi così duri. E sarà per Tess un’indimenticabile lezione di vita.


l'Autrice.
GIN PHILLIPS è l’autrice del romanzo La notte ha occhi curiosi, vincitore del Barnes and Noble Discover Prize; di recente è uscito Cacciatori di stelle cadenti (qui) Vive a Birmingham, in Alabama
.

giovedì 29 novembre 2012

SEGNALAZIONE: NEW LIFE di Michela Santangelo



Stasera desidero parlarvi di un libro che sta passando tra le mie mani in questi giorni; non è mio, è parte di una catena di lettura, quindi dopo averlo letto lo passerò al prossimo "anello"!!
E la sua autrice è una mia amica-di libro, con la quale condivido l'esperienza di essere membri di un Club di lettura su Facebook!!

NEW LIFE
di Michela Santangelo


New Life
Ed. Sacco Arduino
Genere: Narrativa (Fantasy)
Anno: Ottobre 2011
Prezzo: € 13.90
Pag. 136
Trama

Aurora è una ragazza di trent’anni, traduttrice di libri per bambini, che all’improvviso si accorge che la sua vita a Roma le va stretta. Decide così di partire verso l’America, New York. Il viaggio sarà uno di quelli dove il biglietto è di sola andata. Summer, così la chiamano i suoi amici da sempre, solare e sorridente affronterà un cammino che cambierà il resto della sua esistenza. Grazie anche a “l’uomo della pioggia” che le svelerà le sue vere origini e la aiuterà ad affrontare i cambiamenti necessari alla sopravvivenza. Incontrerà la sua anima gemella, la sua nuova famiglia e insieme affronteranno pericoli, battaglie e rafforzeranno le loro “doti”. Una storia dove l’amicizia non ha confini. Dove le proprie radici rimangono comunque salde e dove l’amore ha ancora qualcosa di sorprendentemente magico.

L'autrice.
Michela Santangelo è nata a Roma nel 1979, dove vive e lavora come estetista da diversi anni. La sua passione è la lettura di romanzi di tutti i generi. Ora possiede una numerosa collezione di autori. Grazie alle tante donne incontrate sul lavoro, il suo bisogno di raccontare i loro sogni e le loro fantasie si è sempre più acceso in lei. Con la complicità della sua famiglia è nato questo romanzo di fantasia che spera vi faccia passare qualche ora di spensieratezza!

Giunti Y: "Il bacio della morte" e i brani musicali consigliati dall'Autrice!!



Proseguiamo con le segnalazioni in merito al romanzo "Il bacio della morte" di Marta Palazzesi, in uscita a gennaio per la Giunti Y!!

Su Facebook potrete già seguire la pagina dell'autrice...!

Per oggi, la Redazione Giunti Y mette a disposizione una magica playlist musicale di brani legati alle atmosfere del romanzo!!
E' stata proprio Marta Palazzesi, l'autrice della trilogia "La Casa dei Demoni", in occasione dell'imminente uscita del primo libro della saga che, parlando dei personaggi dei suoi romanzi e svelandone molti segreti, ha anche dato questa sua lista di canzoni, che potrete visionare qui ed eventualmente scaricare cliccando sull'immagine sottostante!!


N.B.: RICORDO SEMPRE CHE FINO A DOMANI 30 NOVEMBRE
LA GIUNTI Y METTERA' IL MATERIALE RIGUARDANTE IL LIBRO
DA SCARICARE
PER PROVARE AD ENTRARE NEL Y TEAM, 
CIOE' A DIVENTARE UN Y AMBASSADOR!!!
C'è TEMPO PER CONDIVIDERE, DAL 3 AL 16 DICEMBRE
POTRETE INVIARE I LINK DI CONDIVISIONE!


CHE TIPO DI LETTORE SEI?



Ecco un simpatico articolo-qui cui che ci porta a considerare su che tipo di lettori siamo!!
reading


Allora, vi dico subito che mi sento principalmente Delayed Onset Reader (1), anche se in effetti non è che sia un caso disperato, nel senso che non ho pile di libri incompiuti... Li leggo, eh!!
Ma il fatto è che sono anche un po' The Multi-Tasker...., proprio perchè ne leggo più d'uno alla volta e davvero mi confondo ogni tanto!! 

E VOI, CHE TIPO DI LETTORI SIETE??

1. The Hate Reader: divora i libri, ma ne odia il contenuto al tempo stesso. Si lamenta di come scrive l’autore, si lamenta della trama, ma in realtà arriva sempre alla fine e in segreto ama ciò che ha letto.

2. The Chronological Reader: lento, costante e metodico, comprare-leggere-comprare-leggere. Apprezza quasi tutto, e se abbandona, brutto segno per l’autore.

3.The Book-Buster: distrugge i libri mentre li legge, forse troppa passione, forse troppo amore per la lettura. Si consiglia di comprare un Kindle e di non chiedere mai, per nessuna ragione, un libro in prestito.

4. Delayed Onset Reader (1): senza dubbio un amante dei libri, entra in libreria e compra perché non riesce a resistere. Purtroppo è molto impegnato, per cui crea pile infinite di libri da leggere, che crescono in modo esponenziale.

5. Delayed Onset Reader (2): non ama i libri, li compra solo per mostrare che ama i libri. Buone notizie, la cura c’è, ed è di facile applicazione: leggerli.

6. The Bookophile: quasi un feticista dei libri, ne ama l’odore di stampa fresca, il colore di quelli antichi, quelli trovati per strada, quelli rubati ad un amico. Non farebbe mai del male a un libro.

7. The Anti-Reader: inizia un libro, ma non supera la terza pagina. Non riesce a leggere fino in fondo gli articoli di giornale, a volte neanche i pay off pubblicitari. Anche per questo c’è una cura: iniziare a leggere racconti brevi.

8. The Cross-Under: leggeva libri da adulti quando era bambino, ora si cimenta con tutto ciò che lo ispiri. Un vero lettore.

9. The Multi-Tasker: lettore promiscuo. I libri li finisce, ma dopo tanto tempo perché ne legge 3-4 ma anche 9-10 contemporaneamente. Non è metodico, e rischia a volte di confondere autori, trame, personaggi. Ma quanto ama leggere…

10. The Sleepy Bedtime Reader: impegnato, prende in mano il libro a fine serata, sul letto, ed inesorabilmente crolla prima della fine del capitolo. Il tenero lettore dentro ognuno di noi.




Fonte: http://www.gliamantideilibri.it

Le cover di "The Confidant"



Per le cover di oggi, condividerò con voi le diverse edizioni di uno stesso libro già tradotto in Italia: The Confidant di Hèlene Gremillon.

Mi piacciono praticamente tutte, trovo siano molto intense!!!
Se dovessi scegliere tra esse, rimango colpita di più da quella della Gallic per il "tocco romantico"...!!

A VOI PIACCIONO?? ^_^

El Confidente
Aug 2010


Le confident
by Folio
315 pp
Aug 2010
francese





















De vertrouweling
by Bezige Bij
254 pp
Giugno 2011
tedesco
Uskottuni
by Otava
268 pp
2012
finlandese

Il confidente
Mondadori
239 pp
2012
italiano


Das geheime Prinzip der Liebe
by Hoffmann und Campe
255 pp
Aug 2010
tedesco


The Confidant
by Gallic Books
269 pp
Sept 2012
inglese


The Confidant: A Novel
by Penguin Books
256 pp
Oct. 2012
inglese

Frammenti di... una lettrice sovrana



Frase tratta da "La sovrana lettrice" di Alan Bennett


Ma perché adesso la lettura la assorbiva così tanto? 
(....)
L'attrattiva della letteratura, rifletté, 
consisteva nella sua indifferenza, 
nella sua totale mancanza di deferenza. 
I libri se ne infischiavano di chi li leggeva; 
se nessuno li apriva, loro stavano bene lo stesso. 
Un lettore valeva l'altro e lei non faceva eccezione.

reading

mercoledì 28 novembre 2012

Anteprima attesissima: "Il seggio vacante" di J.K. Rowling



Come non ricordare la tanto attesa uscita del romanzo per adulti (bye bey Harry!!) della Rowling..?

IL SEGGIO VACANTE
di J.K. Rowling


Ed. Salani
5660 pp
22 euro
USCITA 6 DICEMBRE 2012
“FARÀ PENSARE, FARÀ RIDERE, FARÀ PIANGERE, NON POTRÀ LASCIARE INDIFFERENTI”

«Questo è un libro straordinario. Come scrittrice la Rowling non ha niente da invidiare a Stevenson, Conan Doyle o P.D. James. Il suo talento si fonde con la capacità di creare personaggi toccanti e memorabili in un romanzo sull’Inghilterra contemporanea sotto il segno della tenerezza e del furore».
The Observer

«Corposo, ambizioso, geniale, spregiudicato, divertente, spiazzante e sontuoso, è il romanzo dell’Inghilterra di oggi, arricchito di sapienza letteraria… L’opera commovente di un’autrice che comprende fino in fondo sia gli esseri umani che i romanzi».
Time Magazine 

«Un romanzo ricco di intuizione e talento, concepito e scritto con grande maestria. Un’esaltazione delle sue doti di narratrice» 
The Economist

Trama

A chi la visitasse per la prima volta, Pagford apparirebbe come un’idilliaca cittadina inglese. 
Un gioiello incastonato tra verdi colline, con un’antica abbazia, una piazza lastricata di ciottoli, case eleganti e prati ordinatamente falciati. Ma sotto lo smalto perfetto di questo villaggio di provincia si nascondono ipocrisia, rancori e tradimenti. 
Tutti a Pagford, dietro le tende ben tirate delle loro case, sembrano aver intrapreso una guerra personale e universale: figli contro genitori, mogli contro mariti, benestanti contro emarginati. 
La morte di Barry Fairbrother, il consigliere più amato e odiato della città, porta alla luce il vero cuore di Pagford e dei suoi abitanti: la lotta per il suo posto all’interno dell’amministrazione locale è un terremoto che sbriciola le fondamenta, che rimescola divisioni e alleanze. 
Eppure, dalla crisi totale, dalla distruzione di certezze e valori, ecco emergere una verità spiazzante, ironica, purificatrice: che la vita è imprevedibile e spietata, e affrontarla con coraggio è l’unico modo per non farsi travolgere, oltre che dalle sue tragedie, anche dal ridicolo. 
J.K. Rowling firma un romanzo forte e disarmante sulla società contemporanea, una commedia aspra e commovente sulla nozione di impegno e responsabilità.
 In questo libro di conflitti generazionali e riscatti le trame si intrecciano in modo magistrale e i personaggi rimangono impressi come un marchio a fuoco. 
Farà arrabbiare, farà piangere, farà ridere, ma non si potrà distoglierne lo sguardo, perché Pagford, con tutte le sue contraddizioni e le sue bassezze, è una realtà così vicina, così conosciuta, da non lasciare nessuno indifferente. 

L'autrice.
Joanne Rowling (Bristol, 31 luglio 1965) è una scrittrice britannica. La sua fama è legata alla serie di romanzi di Harry Potter, che ha scritto firmandosi con lo pseudonimo di J. K. Rowling (in cui "K" sta per Kathleen, nome della nonna). I suoi libri della saga potteriana hanno riscontrato un successo internazionale e hanno vinto numerosi premi; da essi è stata inoltre tratta una fortunata serie di film. In una classifica del 2006, stilata della rivista americana Forbes, J. K. Rowling si è posizionata al 48°posto nella "Celebrity Top 100" dei personaggi più potenti e influenti del mondo. Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83esimo posto nella classifica dei geni viventi. Con le 535 milioni di copie vendute è diventata la terza autrice donna per numero di copie vendute e la quinta in generale, anche se ha guadagnato ricchezza e popolarità in soli dieci anni, trasformandosi nell'autrice di libri che hanno avuto il maggior successo di vendita
.

Una citazione una canzone: "Fino alla fine del mondo"



Dallo stesso libro - "Forte come l'onda è il mio amore" - prendo anche un citazione...


È successo così all’improvviso. 
Un regalo inaspettato,
arrivato quando più ne avevo bisogno. 
asso la lingua sulle labbra e sento il dolce sapore del sale. 
Tra le mani, chissà perché, stringo un libro. 
Non ho nessun pensiero.
L’unica cosa che desidero è fermare il tempo. 
Poter restare così, con te, 
fino alla fine del mondo.

F. Zingoni

e andresti fino all'inferno,
cercando soltanto lei
fino alla fine del mondo
gridando perché la vuoi...
e' che ho bisogno di te...,
è che ho bisogno di te,
sento il bisogno di te... 
di te che esisti dentro me"


Parole d'autore... prima che la storia abbia inizio (29)



Del libro "Forte come l'onda è il mio amore" abbiamo già parlato qualche giorno fa qui.
Ecco cosa scrive l'Autore prima di raccontare la propria storia...


Per ricordare che, ormai quattro anni fa, 
questo viaggio aveva preso il largo con un altro titolo:
Demian Sideheart

Ho vagato per i tredici mari,
sono giunto alle porte di Llandbyyrd
Sono solo un bambino,
ma dal mio petto spalancato
sgorgano immense spiagge di luce,
dall’occhio che ho in mezzo alla fronte
scogliere montuose e dune, città dai molti minareti, soli e lune
Sdraiato sulla sabbia bollente 
inseguo un aquilone a occhi chiusi
chiedo a Dio perché mi ha chiesto 
di creare altri mondi oltre al suo

I libri che vorrei...



Eh, periodi di compere....!!
Sfrenati per qualcuno (mah... con la crisi, comunque ne dubito...), oculati e cauti per altri...!!

Io stilo la mia mini wishlist!!
Si accettano doni! ^_^

COSA RIMANE DELLA VITA
di Sigrid Combuchen


Ed. Ponte delle Grazie
Romanzi
Trad. di Culeddu S.
504 pp
19.60 euro
2011
"Un grandissimo romanzo dalla prima all'ultima pagina... l'autrice scrive con l'eleganza disinvolta dei maestri, creando un'opera letteraria rivoluzionaria." Sydsvenskan 
 
"Cosa rimane della vita è un romanzo elegante, fresco e poliedrico, con un linguaggio vivace. Sigrid Combüchen crea un mondo immaginario divertente e fa rivivere la Svezia degli anni Trenta."
Aftonbladet


Trama

Una foto. Tutto ha inizio da una foto descritta all’interno di un romanzo: una signora ormai ottantenne, Hedwig, ritiratasi a vivere in Spagna, riceve in dono il libro e crede di potersi riconoscere in quell’immagine ormai sbiadita, che ritrae un’anonima famiglia svedese, in un’epoca ormai lontana. 
È il principio di una fitta corrispondenza con l’altra protagonista del romanzo, la scrittrice Sigrid Combüchen che, desiderosa di trovare materiale per il prossimo libro, lascia credere all’anziana donna di abitare nella sua casa d’infanzia, proprio quella della foto. 
Un inganno ben riuscito, che si protrarrà per un decennio e che, in una raffinata operazione metaletteraria, apre una finestra sulla vita anticonformista della giovane Hedwig, vista attraverso gli occhi della protagonista ormai al tramonto dell’esistenza.
Sigrid Combüchen lancia una vera e propria sfida al lettore: sin dalla prima pagina lo tiene in bilico sul sottile filo che separa la realtà dalla finzione e lo disorienta lasciandolo spiare – talvolta senza riuscire a comprendere fino in fondo – l’intimo ed esclusivo dialogo tra le due protagoniste; ma al tempo stesso, gli apre le porte della propria officina artistica, mostrandogli in presa diretta la potenza manipolatrice della letteratura nei confronti della realtà. 
Un romanzo di forte modernità che fa rivivere la Svezia degli anni Trenta, immergendo il lettore in atmosfere e paesaggi seducenti, tra arte, fermenti politici e mutamenti sociali.

L'autrice.
Sigrid Combüchen è nata in Germania nel 1942 ma all’età di sei anni si è trasferita in Svezia. Critico letterario oltreché poliedrica scrittrice, vive a Lund ed è la pluripremiata autrice di numerosi romanzi. Grazie a Cosa rimane della vita ha scalato le classifiche di vendita, ma soprattutto ha ottenuto il Premio August 2010, il prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno dall’Associazione degli editori svedesi
.

I RICORDI NON SI LAVANO
di Aurora Frola


Edizioni della Sera
Collana: Narrativa – Emozioni di carta
Prezzo: € 14,00
Pagine: 204
Pubblicazione: 3 dicembre 2012
Una storia di dolore e di speranza. La denuncia di una società superficiale in un romanzo emozionante

Un segreto sepolto, che vuole riemergere. Una ragazza rotta, con un mostro dentro. La voglia di vivere, che si agita dentro. Nascosta. 
Angelica ha venticinque anni quando tenta il suicidio. Fallisce. Perché in fondo lei non vuole morire. 
È una clinica psichiatrica a raccogliere i suoi pezzi. Un lungo viaggio all’interno di se stessa e dei suoi tormenti.
Disturbi di personalità, autolesionismo e dipendenze. 
Angelica lotterà contro tutto questo per l’ultima volta, svelando il suo passato, attraverso flashback scabrosi e privi di filtro. Una battaglia contro i ricordi, un’analisi attenta sulle lacerazioni di una famiglia disfunzionale, che non l’ha cresciuta, ma distrutta. 
Sua madre, un’algida manipolatrice, schiava delle apparenze, cerca da sempre di trasformarla in una bambola soprammobile, mentre un orco travestito da zio, si insinua nella sua vita, spacciandosi per un uomo gentile e premuroso. 
I ricordi non si lavano” è la storia di un’infanzia che non nutre, ma uccide. È la testimonianza di tutte le ferite invisibili dell’anima, quelle mai guarite, quelle che ad un tratto si  riaprono. 
Emozioni, colate sulle pagine. Parole, come proiettili, dritte allo stomaco di chi legge.
Perché la rabbia non si uccide. Non si può.
Il risultato è qualcosa di amaro e sconvolgente, come soltanto la vita sa essere.

L'autrice.

Aurora Frola nasce a Ivrea nel 1982. Si laurea nel 2005 presso la Facoltà di Economia
dell'Università degli studi di Torino. Lavora nel settore informatico, ma coltiva da sempre un grande
animo di artista che la vede sviluppare un acceso interesse verso la scrittura sin da bambina. Dedica
molto tempo all'arte e alla creatività, approcciandosi anche alla pittura ed inseguendo un unico
scopo: trasmettere emozioni
.

L'ultimo (per oggi) desiderio è un classico...

MRS DALLOWAY
di Virginia Woolf


Mrs. Dalloway. Ediz. integrale
Ed. Newton Compton
Trad. di P. F. Paolini
192 pp
6 euro
2010
«La signora Dalloway disse che i fiori sarebbe andata a comprarli lei. Poiché Lucy aveva già il suo bel da fare. Bisognava tirar giù le porte dai cardini: venivano gli operai di Rumpelmayer. Eppoi, pensò Clarissa Dalloway, che mattinata!... limpida, come per farne dono ai bimbi sulla spiaggia.»

Trama

Romanzo tra i più intensi e riusciti della grande scrittrice inglese, Mrs Dalloway inaugura un originale modo di narrare e costituisce la prima opera in cui Virginia Woolf attinge alla propria esperienza femminile. 
Vi si racconta la giornata di Clarissa Dalloway, cinquantenne, esponente dell’alta borghesia londinese, impegnata a organizzare per la serata un sontuoso ricevimento nella propria casa. 
La protagonista esce per comprare dei fiori e nel suo itinerario scopre o intravede le esistenze di tanti sconosciuti, tra i quali lo sfortunato Septimus Warren Smith. 
La serata si svolge con pieno successo, anche se nel corso del ricevimento si apprende del suicidio di Septimus. L’incrociarsi di destini paralleli, ritmato dai rintocchi del Big Ben, conferisce alla narrazione un andamento musicale; nota dopo nota, frase dopo frase, il contrappunto drammatico dalla storia di Septimus spinge Mrs Dalloway, proprio grazie alla consapevolezza della fugacità e dell’“incompletezza” della nostra esistenza, a trasformare la certezza della fine in esaltazione della vita.

L'autrice.
Virginia Woolf nacque a Londra nel 1882. Figlia di un critico famoso, crebbe in un ambiente letterario certamente stimolante. Fu a capo del gruppo di Bloomsbury, circolo culturale progressista che prendeva il nome dal quartiere londinese. Con il marito fondò nel 1917 la casa editrice Hogarth Press. Grande estimatrice dell’opera di Proust, divenne presto uno dei nomi più rilevanti della narrativa inglese del primo Novecento. Morì suicida nel 1941

Un Machiavelli dal genio investigativo con "La congiura di Machiavelli" (anteprima)



Per un'anteprima "rosa" non poteva mancarne una "storico-thriller"!
Ed infatti, ecco un thriller di un autore di cui lessi un romanzo taaaaaanto tempo fa ("La Duchessa di Milano", tra l'altro riletto un paio di volte!) e che è stato giudicato dal Publisher Weekley il "miglior libro dell'anno"...!

LA CONGIURA DI MACHIAVELLI
di Michael Ennis


Ed Newton Compton
Nuova Narrativa Newton
Trad. di Ilaria Natali
432 pp
9,90 euro
USCITA 3 GENNAIO 2012

«Per i lettori che hanno atteso in questi anni un altro Nome della rosa, eccoli accontentati.»
Glenn Cooper, autore di La biblioteca dei morti

«Intrigante e documentato… Ennis, che è stato un professore di storia dell’arte, è un esperto del Rinascimento italiano. Tutto quello che si legge in questo romanzo è basato su eventi reali.»
Booklist

«Epico… Un romanzo denso, permeato della prospettiva, dei suoni e dei profumi dell’Italia rinascimentale, che può stare sullo stesso piano del Nome della rosa, a cui deve senz’altro essere paragonato.»
Kirkus

Trama

Nell'Italia del Cinquecento, dove i Borgia tessono le loro trame, Niccolò Machiavelli e Leonardo da Vinci sono sulle tracce di un enigmatico assassino...

Chi ha ucciso il figlio illegittimo di Papa Alessandro VI?
Per scoprirlo, Rodrigo Borgia invia a Imola, nelle terre del Valentino, Damiata, la bella cortigiana un tempo amante del figlio. Ma una volta arrivata in Romagna, la donna si trova di fronte a un macabro scenario: uno spietato assassino uccide e dissemina, in luoghi che sembrano studiati, parti del corpo amputate alle sue vittime.
 Ma cosa hanno a che fare queste donne con la morte di Juan? 
cover
Quando gli omicidi cominciano a moltiplicarsi, il compito di Damiata si fa sempre più difficile e farvi fronte da sola diventa impossibile. 
Saranno l’ambiguo diplomatico fiorentino Niccolò Machiavelli e l’eccentrico ingegnere Leonardo da Vinci a soccorrerla nelle indagini. Machiavelli, sfruttando le sue doti di profondo conoscitore della natura umana; Leonardo, facendo affidamento sul suo rivoluzionario metodo d’osservazione scientifica. Insieme, i tre si troveranno alle prese con un mondo torbido dove vigono regole ancestrali, un labirinto di antiche superstizioni in cui anche i potenti di turno sono caduti e rimasti intrappolati. E svelare il segreto che avvolge la morte di Juan potrebbe mettere a rischio più di una vita…



L'autore.Michael Ennis ha insegnato storia dell’arte all’università del Texas, ha sviluppato un programma per musei come socio della Fondazione Rockefeller e ha lavorato come consulente e curatore free lance. È autore di due romanzi storici, The Duchess of Milan e Byzantium. Ha scritto per «Esquire» e «Architectural Digest», e collabora regolarmente con «Texas Monthly». Vive a Dallas.

Romanticanteprima: "Ti prego lasciati odiare"



Anteprima tutta cuore e amore per Newton Compton!!
Ecco una lettura che promette di essere divertente ma romantica allo steso tempo..!
Che sia uno di quei romanzi da leggere accoccolati al calduccio davanti al camino e sprofondati sul divano??

TI PREGO LASCIATI ODIARE
di Anna Premoli


Ed. Newton Compton
Anagramma
320 pp
9,90 euro
USCITA 3 GENNAIO 2012
Scelto dai lettori grazie al passaparola

«Io e te siamo un errore», gli ripeto ancora, ma lui non si scompone.
«E allora facciamo questo errore, al resto penseremo dopo», mi dice
.

E se quell'odio nascondesse amore?
E se Lei provasse qualcosa per quell’arrogante e detestabile collega?
E se dietro quel fare presuntuoso di Lui ci fosse altro?


Trama

Jennifer e Ian si conoscono da sette anni e gli ultimi cinque li hanno passati a farsi la guerra.
A capo di due team nella stessa banca d’affari londinese, tra di loro è da sempre scontro aperto e dichiarato. 
Si detestano, non si sopportano, e non fanno altro che mettersi i bastoni fra le ruote. Finché un giorno, per caso, sono costretti a lavorare a uno stesso progetto: gestire i capitali di un nobile e facoltoso cliente.
E così si ritrovano a dover passare molto del loro tempo insieme, anche oltre l’orario d’ufficio. 
Ma Ian è lo scapolo più affascinante, ricco e ambito di Londra e le sue “frequentazioni” non passano mai inosservate: basta un’innocente serata trascorsa in un ristorante, per farli finire sulla pagina gossip di un noto quotidiano inglese. 
Lei è furiosa: come possono averla associata a un borioso, classista e pallone gonfiato come Ian? 
Lui è divertito, ma soprattutto sorpreso: le foto con la collega hanno scoraggiato tutte le sue assillanti corteggiatrici. 
E allora si lancia in una proposta indecente: le darà carta bianca con il facoltoso cliente se lei accetterà di fingersi la sua fidanzata. Sfida accettata e inizio del gioco! 
Ben presto però, quello che per Jennifer sembrava uno scherzo, si rivela più complicato del previsto e un bacio, che dovrebbe far parte della messa in scena, scatena brividi e reazioni del tutto inattesi…

QUI PUOI SCARICARE I GADGET DEL ROMANZO!!!


GUARDA IL BOOKTRAILER!!

L'autrice.
Nata nel 1980 in Croazia, Anna Premoli nel 1987 si è trasferita a Milano, dove si è laureata in Economia dei mercati finanziari, presso la Bocconi. Ha lavorato alla J.P.Morgan e, dal 2004, al Private Banking di una banca privata, dove si occupa di consulenza finanziaria e ottimizzazione fiscale. La matematica è sempre stata il suo forte, la scrittura invece è arrivata per caso, come “metodo antistress” durante la prima gravidanza. Ti prego lasciati odiare è stato pubblicato in ebook nell’estate 2012, ed è subito salito ai primi posti nella classifica dei libri più scaricati. Questa è la sua versione cartacea.

Leggi e scarica il primo capitolo di "Il bacio della morte"!!



Proseguiamo con l'iniziativa della Giunti Y circa il "reclutamento" dei futuri 10 Ambassador!!
Oggi il materiale messo a disposizione circa il romano in uscita a gennaio prossimo "Il bacio della morte" di Marta Palazzesi (di cui trovate informazioni nei post precedenti) e che condivido con voi è il
PRIMO CAPITOLO!!

CLICCA SULL'IMMAGINE PER LEGGERLO/SALVARLO

baciodellamorte1capitolo-1
LA PAGINA DEL SITO
 GIUNTI Y RIGUARDANTE
IL PRIMO CAPITOLO
è QUESTA
Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...