sabato 30 novembre 2013

Segnalazione ESPIAZIONE. ETERNO RITORNO di Massimo D'Auria



Ancora una segnalazione per noi....!
L'autore non è nuovo tra i miei "chicchi d pensieri", perchè di lui ho già recensito "Dissonanze".

Stavolta si tratta di un racconto breve facente parte della serie: Espiazione.

ESPIAZIONE. ETERNO RITORNO
di Massimo D'Auria


Espiazione - Eterno Ritorno
Lettere animate editore
37 pp
0.49 uro
QUI per
acquistarlo

Trama

Bjarni Millemorti, huscarlo e fidato consigliere del suo Jarl, è stato designato come comandante di un esercito che dovrà fronteggiare quello di Olaf Senzacasa, un girovago senza terre né titoli che non si fa problemi a depredare i villaggi e a mietere vittime proprio nelle terre del suo signore.
Nel giorno decisivo della battaglia, purtroppo per Bjarni non tutto andrà come preventivato.
Tuttavia non è che l’inizio, da lì a poco avrà modo di scoprire quanto di demoniaco possa essere celato all’uomo. E quanto possa essere lunga la strada dell’espiazione…

L'autore.
Massimo Jr D'Auria (1989) è nato a Napoli ma vive a Casavatore (NA); dopo essersi diplomato al Liceo Scientifico, si è iscritto a Lettere Moderne, presso l'università Federico II di Napoli.
E' stato curatore della selezione editoriale Nerinchiostro, la prima antologia targata Sogno edizioni; è curatore della collana "Orbite NEre" (Sogno edizioni)
Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati in diverse antologie, tra cui: Giulio Perrone Editore (ira, superbia, accidia nella serie dei sette vizi capitali): 9muse.net (Amore 2.0 – amori liquidi e ipertecnologici); Delos Books (365 racconti erotici per un anno, 365 racconti sulla fine del mondo – di prossima pubblicazione).
Altre pubblicazioni personali:
La vita degli altri (2009, Arduino Sacco Editore)
Nero n.9 (2010, Sogno edizioni)
Dissonanze (settembre 2012 – Sogno edizioni)

Letture per l'inverno: AMORE IN MINUSCOLO


che calor...


Ed ecco un libro che potrebbe costituire una lettura piacevole nelle fredde giornate invernali, magari davanti al caminetto....!! ^_^


AMORE IN MINUSCOLO
di Frances Miralles


Ed. Giunti
256 pp
12 euro
2008
Trama

Il giorno di Capodanno un gatto randagio gratta alla porta di Samuel, solitario professore trentenne, insinuandosi in casa sua e nella sua vita appartata. 
È la prima di una serie di inaspettate coincidenze. 
Il gatto porterà Samuel a conoscere il vecchio Titus, autore di libri su commissione, e Valdemar, uno strambo individuo che non si separa mai dal suo manoscritto sul lato occulto della Luna. 
Soprattutto, attraverso l'insolita amicizia, Samuel ritroverà Gabriela, il primo amore mai dimenticato, riapparsa nella sua esistenza come per magia. 
Quella magia del quotidiano sulla quale Titus sta scrivendo un libro che sarà Samuel a dover completare, scoprendo quei piccoli gesti di ogni giorno capaci di scatenare conseguenze imprevedibili. 
Gesti d'amore in minuscolo, come offrire un piattino di latte a un gatto randagio...

Segnalazione "vampiresca": BLOODHUNTERS di Ilaria Cosa




Segnalazione urban fantasy per me e per voi!!

BLOODHUNTERS
di Ilaria Cosa


Dettagli prodotto
2.99 euro
360 pp ca.
2012

Trama

Sheryl è una giovane vampira mezzosangue che, con altri vampiri nomadi, risiede in un'antica dimora fra i boschi di Cedar Falls, ben lontana dalla vita brulicante di città e dai terribili e nobili vampiri Purosangue. 
Un giorno ad irrompere nella sua monotonia, arriva Jay, un giovane cacciatore che ha attraversato diverse dimensioni per trovare lei, la chiave, l'unica che potrebbe salvare il mondo da una terribile sorte. 
Sherrie cambierà radicalmente vita, addestrandosi per essere pronta ad affrontare il suo destino, accompagnata dal suo più fidato amico nonché licantropo, Ector Douglas, disposto ad ogni cosa pur di proteggerla. 
Nel frattempo, strane uccisioni stanno tormentando la città di Seattle, pronti a far vacillare l'equilibrio e la segretezza degli esseri sovrannaturali agli occhi degli umani.
La caccia all'assassino è aperta, e forse, Sherrie, non sarà l'unica a nascondere un terribile segreto. 
E il countdown per la fine di ogni cosa, sarà solo l'inizio...

Attualmente è pubblicato su amazon.it ed è disponibile sia in formato ebook che cartaceo, ma presto sarà disponibile in tutte le librerie Feltrinelli.

L'autrice.
Ilaria Cosa nasce a Bari in Italia (Puglia) nel 1992 da Raffaele e Paola Cosa. E' la più piccola della famiglia: ha due fratelli, Gerardo e Giuseppe, e una sorella, Genny. Passa la sua infanzia viaggiando per l'Italia con i suoi genitori a causa dei numerosi trasferimenti di lavoro. Alle superiori si iscrive all'istituto Ettore Majorana di Bari dove inizia i suoi studi di fotografia e grafica digitale. E' proprio in questi anni che perde suo padre a causa di un male ormai incurabile. Da allora decise di immergersi nella scrittura. All'età di sedici anni, oramai lettrice accanita, Ilaria pubblica sul web tra il 2008 e il 2010 la fanfiction “Horizon” ricalcando la storia la Saga di Twilight con il suo continuo. E' grazie ai suoi numeri sostenitori e lettori che inizia le prime bozze di quello che sarà poi BloodHunters. I Figli della Luna. La saga è composta da tre romanzi: BloodHunters. I Figli della Luna BloodHunters. Il mondo Degli Inferi BloodHunters. Apocalisse.

venerdì 29 novembre 2013

Romanzo dal sapore orientale



Il libro orientaleggiante di oggi non è di un autore dell'Est, ma è ambientato in Cina.

ambientati in cina

UN CERTO SORRISO
di Judith Michael

Un certo sorriso
Sperling&Kupfer
Trad. C. Carcano
364 pp
8.50 euro
2002
Trama

Miranda, una stilista americana, vedova e madre di due adolescenti, si reca in Cina a visitare le fabbriche che produrranno i suoi abiti. 
Schiva e un po' insicura, all'inizio sembra come spaesata e l'incontro con il colto e sensibile Yuan Li le appare come la classica ancora di salvezza. Delicato e pieno di attenzioni, l'uomo presto la conquista e la loro amicizia si trasforma in passione. 
Ma la data della partenza di Miranda si avvicina, e obbliga entrambi a rivedere le scelte fatte e a rimettere in gioco le proprie vite...

L'autrice/ore.
Judith Michaelè lo pseudonimo sotto al quale si nascondono due nomi: moglie e marito, Judith Barnard e Michael Fain, che scrivono in coppia dal 1982.

Presto in libreria



Dal due dicembre in libreria:

DAL BUIO ALLA LUCE
di Elisa Baiguera


Ed. A.CAR
152 pp
12.50 euro
USCITA 2 DICEMBRE
2013
Trama

Luca era un bambino sereno prima che il padre decidesse di abbandonare la famiglia per ricostruirsi una nuova vita. 
Così il ragazzo da quel giorno cade in uno stato di sconforto. 
Ma ecco l'amico di sempre si presenta a lui servendogli su un piatto d'argento la soluzione ai suoi problemi: la droga Luca si trova così travolto da una spirale di eventi dai quali, senza il sostegno delle persone più care, è impossibile uscirne. 
In questo libro Elisa mette a nudo i pensieri e le sofferenze che i ragazzi tossicodipendenti si trovano ad affrontare.









SENZA MUSICA
di Chantal Lengua


Edicolors
160 pp
9,90 euro
USCITA 2 DICEMBRE
2013
Trama

Evelyn è una bambina sognatrice e curiosa di avere risposte dal mondo lucido e razionale degli adulti. 
Crescendo, tuttavia, l'entusiasmo infantile cede il posto alla tristezza di una vita disillusa e monotona, ma una sera d'autunno, un incontro inaspettato cambia il suo destino. 
La vita ha in serbo per lei altre sorprese, gioie e sofferenze: grazie a un viaggio intorno al mondo conoscerà gli angoli più significativi e remoti del pianeta, alla ricerca di suo padre. 
Evelyn ritroverà la gioia di vivere, arricchendo il proprio bagaglio di sensazioni ed esperienze che le permetteranno di conoscere al meglio se stessa e le proprie potenzialità.

Ancora anteprime per il nuovo anno



E continuano le bellissime e golose anteprime per il nuovo anno!!!



VORREI SOLO AVERTI ACCANTO
di Ronald. H. Balson


Volevo solo averti accanto
Ed. Garzanti
400 pp
18.60 euro
GENNAIO 2014
Trama

Anche quello che sembrava un fratello può tramutarsi nel tuo peggior nemico…
È la sera della prima al grande teatro dell’Opera di Chicago. 
Morbide stole e sete fruscianti si scostano per far largo al vecchio Elliot Rosenzweig, il più ricco e importante mecenate della città. All’improvviso tra la folla appare un uomo anziano in uno smoking fuori moda. 
Tra le mani stringe convulsamente una pistola che punta alla testa di Rosenzweig. 
La voce trema per la rabbia, ma lo sguardo è risoluto quando lo accusa di essere in realtà Otto Piatek, il Macellaio di Zamość, feroce criminale nazista. 
Ma nessuno sparo riecheggia tra i cristalli e gli specchi del sontuoso atrio. E Ben Solomon, un ebreo scampato ai campi di sterminio, viene atterrato dalla sicurezza e trascinato in prigione.
 Nessuno crede alle sue accuse, nessuno vuole ascoltarlo. Tranne Catherine Lockhart, una giovane avvocatessa alle prese con una scelta difficile della sua vita. 
Catherine conosce l’Olocausto esclusivamente dai libri di scuola, eppure solo lei riesce a leggere la forza della verità negli occhi velati di Ben, solo lei è disposta ad ascoltare la sua storia. 
Una storia che la porta a un freddo inverno nella Polonia degli anni Trenta, a un bambino tedesco tremante e con le scarpe di cartone che viene accolto e curato come un figlio nella ricca casa della famiglia ebrea dei Solomon. Ma anche agli occhi ambrati di una ragazza coraggiosa e a una storia di amore, amicizia e gelosia che affonda le radici del suo segreto in un passato tragico. 
Difendere Ben Solomon sembra un’impresa impossibile, Rosensweig è per tutti un sopravvissuto di Auschwitz, un filantropo potente e rispettato.
 Catherine però non vuole arrendersi, deve trovare la verità. Perché nessuno, in questa storia, è quello che sembra. 

Volevo solo starti accanto è un caso editoriale fulminante. Pubblicato in proprio dall’autore, ha venduto in poche settimane oltre 100.000 copie solo negli Stati Uniti. Le recensioni dei lettori e il traffico crescente in rete hanno suscitato l’interesse delle case editrici che si sono sfidate in un’asta infuocata per acquisirne i diritti. Pubblicato ora da uno degli editori americani più importanti, sta scalando tutte le classifiche di vendita. 

Un romanzo sconvolgente, che risveglia le coscienze: perché l’orrore non si ripeta, non si deve dimenticare. Mai.

SILVER
di Kiersten Gier


Ed. Corbaccio
Trad. A. Petrelli
380 pp
16.60 euro
USCITA 6 FEBBRAIO 2014

UN LIBRO-EVENTO: IL PRIMO CAPITOLO DELLA TRILOGIA DEI SOGNI

Liv si è appena trasferita con la famiglia e ha iniziato a fare strani sogni; entra in quelli altrui e gli altri sentono la sua presenza nei propri sogni...

Trama

Porte che si spalancano su luoghi segreti, statue che parlano, una ragazzina che si aggira con un’ascia in mano… 
I sogni di Liv Silver non sono tranquilli negli ultimi tempi. Soprattutto uno: un sogno in cui si ritrova di notte in un cimitero insieme a quattro ragazzi impegnati in un rituale dall’aspetto satanico.
E questi tipi hanno un legame con la vita vera di Liv, perché sono Grayson, il fratellastro appena acquisito da quando la mamma ha portato lei e la sorella a vivere a Londra con il suo nuovo compagno, e i suoi amici. 
Perché adesso Liv frequenta la stessa scuola. 
Perlomeno sono tutti abbastanza simpatici. La cosa veramente strana, però, è che da quando è a Londra Liv ha scoperto di avere accesso ai sogni degli altri. 
Attraverso porte dai colori e forme diverse entra letteralmente nell’inconscio dei suoi amici. 
Una faccenda affascinante, se non fosse che, da alcune frasi che capta durante il giorno, sembra che anche loro sappiano della presenza di Liv nei loro sogni. 
Come è possibile?

PIETRA E' IL MIO NOME
di Lorenzo Beccati


Editrice Nord
400 pp
16.90 euro
GENNAIO 2014
Il mio nome è resistente come i pregiudizi che mi perseguitano
aspro tra i vicoli che strisciano nei vicoli di Genova,
duro come i colpi che hanno insanguinato la notte.
Petra è il mio nome l'assassino è già sulle mie trace.

Un giallo storico made in Italy di straordinaria potenza narrativa.

Trama

Genova, 1601. La chiamano la Tunisina. La disprezzano. La temono. Eppure è a lei che i genovesi si rivolgono quando hanno bisogno d'aiuto. 
Pietra sostiene di essere una rabdomante. In realtà è solo una donna consapevole che il mondo non le perdonerebbe mai il suo straordinario intuito e il suo eccezionale acume. 
Talenti grazie ai quali riesce a trovare non solo sorgenti d'acqua, ma anche bambini scomparsi e gioielli rubati. 
E, quando vengono compiuti delitti all'apparenza inspiegabili, persino le autorità cittadine si avvalgono dei suoi servigi. In questo caso, però, Pietra è stata chiamata dal Bargello per un motivo diverso: accanto al corpo di una donna, picchiata a morte, è stata trovata una bacchetta da rabdomante, circostanza che fa di lei la principale indiziata dell'omicidio. 
Per dimostrare la propria innocenza, Pietra sarà costretta a indagare per conto proprio e, ben presto, si renderà conto che quella giovane è come un fantasma emerso dalle ombre del suo passato, che riporta in superficie vecchi rancori e rimpianti mai sopiti. 
E adesso è venuto il momento di affrontarli, prima che l'assassino torni per lei...


LA MOGLIE DELL'ALBERGATORE
di Alison Moore


La moglie dell'albergatore
Ed Bollati Boringhieri
Trad. C. Prospeti
176 pp
15.50 euro
FEBBRAIO 2014
«Mi piace moltissimo l’abilità di Alison Moore nel condurre il lettore in luoghi strani e oscuri, attraverso i più piccoli dettagli». 

Rachel Joyce, autrice di Il pellegrinaggio di Harold Fry

Trama

Sul ponte del ferry che lo porta in Germania, Futh ripensa allo stesso viaggio affrontato tanti anni prima, appena dodicenne, in compagnia del padre, per stemperare il dolore dell’abbandono della madre. 
Ora, stringendo tra le mani il portaprofumo d’argento e cristallo con l’essenza di violetta amatissima dalla donna, Futh ritorna su quei passi. 
Intanto il destino gli ha procurato un dolore simile: la moglie lo ha lasciato e Futh vuole tempo per sé, per pensare a quello che gli è successo.
 È così concentrato sui propri ricordi che, alla sua prima tappa, non capisce il perché dell’ostilità dell’albergatore Bernard, né si accorge dello strano comportamento di Bernard e della moglie Ester, una coppia dal rapporto ambiguo, pieno di tensione. 
Bernard sospetta ripetuti tradimenti da parte dell’irrequieta moglie e la tiene continuamente d’occhio.
L’incontro tra solitudini e una improvvisa quanto banale scelta di Futh precipiteranno in un finale del tutto imprevisto. 

Come nel film Sliding Doors, è la decisione di un attimo a cambiare il destino dei protagonisti. Con una scrittura avvincente che procede per piccole sorprese e continui spiazzamenti, Alison Moore ci accompagna tra le pieghe di un incontro fatale.
Pubblicato in Inghilterra da una piccola casa editrice indipendente, La moglie dell’albergatore ha subito conquistato pubblico e critica.

Anteprime editoriali per il nuovo anno



Ecco qualche anteprima che ci attende nei prossimi mesi!!
Il post sarà aggiornato in base alle informazioni più dettagliate che riuscirò man mano a raccogliere!!!
Ecco una prima interessante carrellata!!!

LE COSE CHE SAI DI ME
di Clara Sanchez


Le cose che sai di me
Ed. Garzanti
13.99
(formato kindle)
FEBBRAIO 2014
Trama

Il piccolo pezzo di cielo che si intravede dal finestrino è di un azzurro intenso.
Patricia è sull’aereo che la sta riportando a casa, a Madrid. All’improvviso la sconosciuta che le è seduta accanto le dice qualcosa che la sconvolge: “qualcuno vuole la tua morte”. 
Patricia è colpita da quella rivelazione, ma poi ripensa alla sua vita e si tranquillizza: a ventisei anni è realizzata, felicemente sposata e con un lavoro che la porta a girare il mondo. 
Niente può turbare la sua serenità. 
È sicura che quella donna, che dice di riconoscere le vibrazioni emanate dalle persone, si sbaglia.
Eppure, tornata alla routine di sempre, iniziano a succederle semplici e banali imprevisti che giorno dopo giorno si trasformano in piccoli incidenti. 
Incidenti che stravolgono le sue abitudini e il suo lavoro.
Patricia non può fare a meno di pensare alla donna dell’aereo e alle sue parole.
 Parole che a poco a poco minano le sue certezze. Vuole sapere se è davvero in pericolo. 
Vuole scoprire chi vuole farle del male.
E quando il sospetto cresce dentro di lei, inizia a guardare le persone che la circondano con occhi diversi. Comincia a dubitare di tutti: Manuela, la giovane collega dell’agenzia in cui lavora forse sta tramando alle sue spalle per rubarle il posto; sua sorella Carolina potrebbe essere invidiosa di lei.
 Persino suo marito d’un tratto non le sembra più totalmente sincero.
Sente che tutto il suo mondo sta crollando pezzo dopo pezzo. 
Ma Patricia deve trovare il coraggio di resistere: la minaccia è più vicina di quanto immaginasse. 
Deve essere pronta a mettere in discussione tutta la sua vita, a leggere dentro sé stessa. Perché anche la felicità ha le sue ombre. 
Anche un cielo senza nuvole può dar vita in un attimo a una terribile tempesta. 

Con Le cose che sai di me, Clara Sanchez si è aggiudicata il Premio Planeta 2013, il più importante riconoscimento letterario spagnolo. In Italia, grazie al sorprendente successo del Profumo delle foglie di limone e di Entra nella mia vita, l’autrice ha conquistato un milione di lettori.
 Nel suo nuovo romanzo si esplora la realtà nel profondo, lì dove la sicurezza vacilla e tutto si mostra senza inganni e apparenze. 
Una storia di scoperte e rivelazioni inaspettate, di tradimenti e di emozioni profonde che insegna come il cielo non ha un colore solo.

LE MILLE LUCI DEL MATTINO
di Clara Sanchez


Ed. Garzanti
Trad. E. Budetta
300 pp
18.60 euro
Febbraio??

Una storia dalle trame nascoste e impreviste che legano le vite delle persone; una storia dal respiro senza confini che insegna che niente è come sembra...


Trama

Madrid. La luce si riflette sulle immense pareti a specchio del palazzo. Emma guarda dalla finestra il mondo che si perde in quell'intenso bagliore.
È seduta alla scrivania di un ufficio che non ha niente in comune con lei. Perchè fare l'impiegata in una grande azienda non è mai stata la sua aspirazione.
Ma Emma deve ricominciare dopo il fallimento della sua storia d'amore e del sogno di diventare una scrittrice.
 Il posto di assistente è arrivato al momento giusto. 
Eppure quel lavoro non è come se l'aspettava.
 Il suo capo, Sebastian Trenas, passa le giornate a leggere libri: nessuna telefonata, nessuna riunione.
 Emma non riesce a spiegarselo, ma il suo sesto senso le suggerisce di non fare domande. 
Fino a quando arriva il giorno in cui non può più fare finta di niente. Mettendo in ordine alcune carte in vecchi faldoni, smuove qualcosa che doveva rimanere nascosto. 
Da allora tutto cambia: Trenas viene licenziato e dopo pochi giorni muore. Emma si sente in colpa e ha paura di quello che le sta accadendo intorno.
 Deve scoprire quale verità si cela dietro quegli uffici lussuosi e quelle pareti di cristallo. 
Perché nulla è come appare. 
E ora che due oscuri personaggi, due fratelli manager di successo, hanno sostituito il suo capo, la ragazza è convinta che i suoi sospetti siano fondati e che bisogna scavare nel passato.
Un passato che parla di bugie e segreti, di amori clandestini e adozioni difficili. Solo in stessa Emma può trovare il coraggio per svelare il mistero.


LE OSSA DELLA PRINCIPESSA
di Alessia Gazzola


Ed. Longanesi
La Gaja Scienza
350 pp
17.60 euro
USCITA 16 GENNAIO
2014
Dov'è finita Ambra Negri Della Valle, la collega carogna che si diverte a mettere in evidenza i limiti della simpatica ma pasticciona Alice Allevi? 
E cosa ha a che fare la sua scomparsa con il ritrovamento del corpo di una ragazza scomparsa da tempo?

Trama

Ambra Negri Della Valle, la collega carogna per antonomasia, la ragazza perfetta che non fa che mettere la pasticciona e simpaticissima Alice Allevi di fronte ai suoi numerosi limiti è scomparsa.
Alice e Claudio Conforti (il perfido e affascinante ricercatore in medicina legale, ex di Ambra e legato ad Alice da un complicato e sfuggente rapporto) temono il peggio quando vengono chiamati dalla procura per esaminare un cadavere ritrovato in un campo. 
Per fortuna non si tratta di Ambra, ma di una giovane archeologa scomparsa anni prima, mentre stava per partire per una missione di scavo nei territori palestinesi.
Chi l'ha uccisa e sepolta come in un rituale con accanto una coroncina di plastica?

LA RIVA DEL SILENZIO
di Paul Yoon


Ed. Bollati Boringhieri
176 pp
15.50 euro
USCITA 2 GENNAIO
 2014

L'amore può dissolvere la solitudine, 

la speranza spazzare via la disperazione...
E quando tutto è perduto, 
può ancora esserci una possibilità.
Una storia sulle seconde occasioni, raccontata con
eleganza e tenerezza.

Trama

Il tempo sospeso in terra straniera. 
E l'attesa dell'amore tra l'oceano e le stelle. 
Un giovane prigioniero di guerra nordcoreano, ribattezzato Yohan dagli americani, viene mandato via nave in Brasile perché si ricostruisca una vita dopo gli orrori di un conflitto che ha finora poco interessato la letteratura. 
Grazie all'abilità manuale di cui ha dato prova al campo, viene assegnato come aiutante alla bottega di un sarto giapponese, a sua volta emigrato, a sua volta spaesato. 
Unico legame con l'altro capo del mondo, uno dei marinai sudcoreani della nave che fa scalo a intervalli regolari nel porto.
 E unico interlocutore l'uomo di mezza età che taglia e cuce pazientemente nella piccola, spartana bottega.
 Interlocutore silenzioso, e non solo per problemi linguistici, il sarto trasmette a Yohan, insieme alla sua arte, anche la malinconica serenità raggiunta negli anni. 
I due tacciono su un passato drammatico: il lettore viene a conoscere quello del ragazzo tramite una serie di flashback che rivelano con parole scarne gli orrori della guerra, dello sradicamento e della prigionia, mitigata solo dalla compagnia di un amico più sfortunato. 

Nelle sue pagine Paul Yoon comunica la sensazione che tutto, anche il dolore estremo, anche la solitudine, si possa raccontare senza toni eccessivi, addirittura con leggerezza. 
Ed è grazie al silenzio leggero, colmo di gentilezza, saggezza ed empatia, del sarto, e all'incontro con due straordinari ragazzi di strada brasiliani, che Yohan a poco a poco comincia a rinascere, a creare legami di affetto, e perfino a sognare.
 L'atmosfera magica della storia, evocativa di quelle dei grandi romanzieri sudamericani, ma del tutto originale, non toglie nulla al realismo crudo della situazione dei due uomini, o dei due bambini, ma la inserisce in un percorso di speranza che porterà il romanzo a una conclusione felice.

L'ATELIER DEI MIRACOLI
di Valèrie Tong Cuong


Ed. Salani
Trad. R. Fedriga
250 pp
12.90 euro
USCITA Febbraio 2014

Fino a che punto ci si può spingere per aiutare il prossimo?

Decidere della sua felicità?
Si aiuta l'altro per aiutare se stessi?
Una storia forte e commovente per dirci che
siamo noi gli artefici del nostro miracolo.

Trama

Tre vite sull'orlo del baratro: Mariette, insegnante di storia che, provocata una volta di troppo, ha superato il limite e ha scaraventato uno studente giù dalle scale; Millie, che si è gettata nel vuoto dalla sua casa in fiamme; Mike, disertore dell'esercito e homeless che viene aggredito da una banda di balordi. 
A salvare tutti arriva all'improvviso Jean, un benefattore, che li accoglie nel suo Atelier dei Miracoli, dove le persone semplicemente guariscono. 
Ma Jean è un uomo ambiguo e manipolatore e forse i motivi della sua generosità sono più oscuri: eppure la salvezza può arrivare nelle maniere e dalle persone più impensate, e il confronto con i propri fantasmi e con lo spregiudicato Jean potranno aiutare Mariette, Millie e Mike più di ogni altro miracolo.
Ma quanto si mescolano, nella vita reale, il Bene e il Male? 
Dov’è il confine? Chi non ha mai incontrato una persona che ci aiuta ma, al tempo stesso, ci manipola?

“L’Atelier dei miracoli" è una favola sull’essere soli anche nel mezzo della folla, sulla complessità rapporti umani, sull’altruismo disinteressato. Ma è anche un libro su ciò che ciascuno di noi possiede, e che appare quando la nostra vita prende una direzione inaspettata.”

Dalla giuria che ha premiato L’Atelier dei miracoli con il premio Nice - Baie des Anges
“Difficile non pensare a Anna Gavalda o a Grégoire Delacourt”.
Le Figaro magazine

“Un thriller alla francese: lasciamo che Valérie Tong Cuong ci porti a scoprire la zona d’ombra che ognuno nasconde”.
Livres Hebdo

L'autrice.
Valérie Tong Cuong è nata nella periferia parigina. Ha studiato letteratura e scienze politiche. Ha lavorato otto anni nel settore delle comunicazioni e della pubblicità prima di dedicarsi alla scrittura e alla musica a tempo pieno. È tradotta in 16 lingue e pubblicata in 20 paesi.

giovedì 28 novembre 2013

Frammenti... A VOCE ALTA




frammenti

Estratto preso dal libro in lettura, breve ma molto scorrevole ed interessante e che vi ho presentato nella rubrica "Cineromanzo": A VOCE ALTA - THE READER di Bernhard Schilink.

"Perchè mai, guardando indietro, 
ciò che era bello ci si sgretola davanti
per il fatto che celava spiacevoli verità? (...)
A volte il ricordo non si rivela tanto fedele 
nei confronti della felicità nei confronti della felicità,
se la fine è stata dolorosa.
Per il fatto che la felicità è tale solo se dura in eterna in eterno?
Per il fatto che può finire solo dolorosamente ciò che era doloroso 
in modo inconsapevoee e non riconosciuto?
Ma che cos'è un dolore inconsapevole e non riconosciuto?

YOU&ME di Valentina F. Da oggi in libreria + contest



Esce oggi un romanzo cui è legato un contest per chi ha voglia di scrivere d'amore!!

Ecco l'uscita:

YOU&ME
di Valentina F.


Leggereditore
248 pp
13 euro
USCITA 28 NOVEMBRE
2013
Trama


You&Me è il nuovo romanzo di Valentina F., la giovane autrice che ha appassionato migliaia di teenager con la sua serie TVUKDB. You and me è una storia d’amore delicata e tormentata, un rutilante affresco di emozioni che tolgono il fiato e fanno uscire un sorriso.
Una storia per il cuore di qualsiasi età.

Ci sono storie che nascono dal cuore: basta uno sguardo, un impercettibile battito di ciglia, un movimento improvviso che attira l’attenzione o un piccolo sorriso che appare così, senza volerlo. 
E poi ci sono dei luoghi magici che sempre ritornano, quasi per caso; custodiscono ricordi, emozioni, delusioni, sogni, gioie e a volte anche qualche dolore. 
E infine ci sono le parole, quelle che riempiono il cuore, ti tormentano o ti rendono felice, ti sorridono o leniscono la tua pena come balsamo della vita.

Tutto questo accade a Clara il giorno in cui conosce Dante; il tempo si ferma, il cuore perde un colpo, il corpo reagisce da solo, e tutto, in un attimo, ha un senso compiuto. 
Il luogo? Una libreria dove il tempo si è fermato e i sentimenti fanno le capriole fuori dai libri. Ma ogni storia che nasce dal cuore porta con sé qualche sorpresa perché a volte l’amore fa rima con stupore.

L'autrice.
Valentina F. vive e studia a Roma, ha vent’anni e ama i viaggi e la scrittura. Nel 2008 ha esordito con il primo romanzo della fortunatissima serie per teenager TVUKDB, Ti Voglio Un Kasino Di Bene, a cui hanno fatto seguito altri quattro libri, e che ha venduto complessivamente oltre 350.000 copie. Con lo pseudonimo di Shari H. Grilli ha scritto la serie Alicia che conta quattro romanzi in tutto, sempre per un pubblico adolescente.
You and me è la sua prima storia per adulti, quegli adulti che credono che il più antico sentimento del mondo sia la ragione principale per cui vale la pena vivere.


ED ECCO IL CONTEST:



«Come ci si innamora?
«Si casca? Si inciampa, si perde l’equilibrio e si cade sul
marciapiede sbucciandosi un ginocchio, sbucciandosi il cuore?
Ci si schianta per terra sui sassi o è come rimanere sospesi sull’orlo del precipizio, per sempre?» 



Care ragazze, dopo tre anni di assenza dalle librerie, torna l’autrice con cui molte di voi sono cresciute e lei con voi. Oggi Valentina F. è una ragazza di poco più di vent’anni che si affaccia alla vita adulta tra paure ed incertezze tipiche di chi non sa bene cosa aspettarsi dal futuro. You&Me è il suo nuovo romanzo.

Ironico, divertente e dal ritmo serrato, You and me è una storia sui giovani di oggi, tra lavoro precario, crisi in famiglia e l’amore che si nasconde dietro l’angolo.

Raccontateci, quindi, anche voi il vostro appuntamento galante più emozionante o come sognate l’incontro con il vostro principe azzurro.
Inviate il vostro racconto a leggereditore@gmail.com entro la mezzanotte di giovedì 5 dicembre indicando nell’oggetto della mail INIZIATIVA VALENTINA F. La lunghezza del racconto non dovrà superare le 5 pagine word.

Il racconto vincitore, decretato ad insindacabile giudizio della nostra redazione, verrà pubblicato alla fine della nuova versione ebook del romanzo in vendita su tutti gli store digitali e anche su questo sito. L’autrice prescelta verrà contattata via mail e annunciata qui e sul blog Leggereditore.

Affrettatevi dunque e che l’ispirazione che solo l’amore sa dare sia con voi!

Buona fortuna alle romantiche scrittrici che parteciperanno!!!


Graveminder's cover



Le cover di oggi mi hanno colpito in seguito alla segnalazione di un'anteprima.

Sto parlando di

LA CUSTODE DEGLI SPIRITI di Melissa Marr.

Devo dire che le prime due son quelle che mi piacciono di più, ma anche la edizione italiana!!

VOI CHE NE PENSATE?

5957313
hardcover 2011

11696574
paperback 2012
9371403
paperback 2011


18813494
italiana 2013

17256203
french
18752752
polacca

Recensione di una lettura inutile: Legata a te di Alison Tyler



Ed eccoci alla terza recensione, anche se questa sarà non breve, di più.

LEGATA A TE
di Alison Tyler


eBook Legata a te
Harlequin Mondadori
0.99 euro
40 pp
2012
Sinossi

Quando la coinquilina di Kate scarica Jules Rodriguez perché le ha chiesto di fare con lui qualcosa di stravagante, Kate è curiosa di sapere di che cosa si tratti. 
Jules le è sempre sembrato il tipo giusto con cui poter condividere le sue fantasie: fantasie di dominio e di sottomissione di cui nessun altro era a conoscenza. 
Come potrà fargli capire che sarebbero due compagni di letto perfetti?






il mio pensiero

Come incominciare?
C'è una certa Kate, giovane e carina, che vive con una ragazza e le legge il diario di nascosto; scontenta, infatti, della propria vita, cerca un minimo di emozioni e sensazioni in quella altrui, rubando fantasie, sospiri, gemiti e immaginando di esserne lei protagonista.
Kate non ha un uomo da un po' di tempo ma ne desidera uno in particolare: il bellissimo e conturbante Jules, affascinante e sexy.
Quando viene a sapere che la sua coinquilina l'ha mollato per aver ricevuto da lui richieste sessuali "particolari", la fantasia erotica della già assetata (leggi: sesso-assatanata) Kate si accende come non mai.
Tanto da fare di lui il pensiero fisso durante i momenti di ... intimità con se stessa; tanto da acquistare delle manette in un sexy shop, sperando e desiderando che sia lui, un giorno, a legarla al letto, per farla sentire sottomessa a una dolce e sensuale schiavitù, in cui trovare appagamento....

Non vi dico altro perchè tanto l'ebook è molto breve e la trama è semplice, basata su un alto tasso di sensualità, in cui chiaramente non c'è spazio per alcun approfondimento dei personaggi, dei luoghi, dei sentimenti, ma solo per fissazioni e desideri inconfessabili e proibiti..

Se lo leggete, non vi lascerà un granchè; se non lo leggete, vi lascerà il tempo per leggere qualcos'altro.

Recensione IL PICCOLO PRINCIPE di Antoine De Saint-Exupery



Altra recensione di oggi...:

IL PICCOLO PRINCIPE
di Antoine De Saint-Exupery


Bompiani
144 pp
2000
Sinossi

E' la storia dell'incontro tra un aviatore, costretto da un guasto ad un atterraggio di fortuna nel deserto, e un ragazzino alquanto strano, che gli chiede di disegnargli una pecora. Il bambino viene dallo spazio e ha abbandonato il suo piccolo pianeta perchè si sentiva troppo solo lassù: unica sua compagna era una rosa. 
Un libro che si rivolge ai ragazzi e "a tutti i grandi che sono stati bambini ma non se lo ricordano più", come dice lo stesso autore nella dedica del suo libro.







recensioni

E' uno di quei libri di cui senti parlare da sempre e che ti proponi di leggere, per poi trovarti a rimandarlo più e più volte...., finché non arriva il momento in cui l'incontro con il piccolo principe si fa inevitabile
E per fortuna, aggiungo!
Un gioiellino che davvero va letto, almeno una volta nella vita; essendo anche breve, si legge con molta facilità e vi assicuro che è difficile annoiarsi o staccarsi da esso senza sentire la mancanza del nostro piccolo ometto.
Il piccolo principe viene da un pianeta sconosciuto, piccolo e abitato praticamente solo da lui, da tre vulcani e da una rosa, un fiore di cui egli ha cura con premura ed amore, pur essendo la rosa un po' esigente e vanitosa.
Ma è la sua rosa e lui l'ama così com'è.
,
Un giorno un uomo, in volo sul proprio aeroplano (lo stesso Autore è stato pilota), è costretto a fermarsi per un guasto al motore ed incontrerà appunto il principino, che subito ci appare dolce, ingenuo, curiosissimo (guai a non rispondere con chiarezza ad una sua domanda: la ripeterà fino a quando non gli si darà risposta!), pieno di domande e di candido stupore danti alle piccole e grandi cose che non conosce ma che desidera imparare.
Anche un semplice disegno suscita domande e curiosità...!
Quanti personaggi bizzarri e insoliti ci fa conoscere il piccolo principe nelle sue peregrinazioni da un pianeta all'altro, prima di giungere sulla terra: il re che pretende di regnare e comandare su un regno in cui c'è solo lui; un ubriacone che beve per dimenticare la vergogna che prova nel bere.... Fino ad arrivare sulla terra, dove vivono gli umani.
Ed è proprio gli uomini che l'ometto cerca, ma si ritroverà a fare amicizia con una volpe che desidera creare con lui un legame...
Credo che il passaggio della volpe sia tra i più belli e significativi.


Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno l'uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo e io sarò per te unica al mondo. (...)  la mia vita sarà come illuminata. Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi fanno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà uscire dalla tana, come una musica. E poi guarda! Vedi, laggiù in fondo, dei campi di grano? Io non mangio il pane e il grano, per me è inutile. I campi di grano non mi ricordano nulla. E questo è triste! Ma tu hai i capelli color dell'oro. Allora sarà meraviglioso quando mi avrai addomesticato. Il grano, che è dorato, mi farà pensare a te. E amerò il rumore del vento nel grano... Per favore, addomesticami.

Il piccolo principe, in quanto bambino, ha un approccio alla realtà e agli esseri che la popolano, semplice, aperto, senza pregiudizi, timori inutili, sensibile, capace di apprendere, capire, ricordare; a lui l'Autore fa dire più volte come i piccoli debbano avere molta pazienza con i grandi perchè questi non sempre comprendono davvero e bene le cose, e sono concentrati su aspetti poco importanti.
.
Si crea un legame affettivo anche tra il paziente aviatore e il piccolo ometto pieno di domande, ma anche al momento inevitabile del distacco, sarà il piccolo a dare speranza e consolazione al grande.

Tu avrai delle stelle che nessuno ha… Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterò in una di esse, visto che io riderò in una di esse, allora per te sarà come se tutte le stelle ridessero. Solo tu avrai delle stelle che sanno ridere! E quando ti sarai consolato, sarai contento di avermi conosciuto. Sarai sempre il mio amico. Avrai voglia di ridere con me. E aprirai a volte la finestra così per il piacere…

Guarderai le stelle la notte. [..] La mia sarà per te una delle stelle. Allora, tutte le stelle, ti piacerà guardarle, tutte saranno tue amiche..

Commuove, fa sorridere, fa riflettere: parole semplici, accompagnate da illustrazioni dell'Autore, altrettanto semplici, ma capaci di far breccia nel cuore di grandi, piccini e di quanti sono ancora capaci di guardare il mondo con stupore e ingenuità, ricercando col cuore nelle piccole cose ciò che è essenziale e che non sempre i nostri occhi riescono a scorgere.

Un classico intramontabile...!!

Recensione IL GRATTACIELO di Francesco Capasso



Recensione di uno degli ultimi racconti in digitale letti e di cui vi ho parlato.

IL GRATTACIELO
di Francesco Capasso


0.89 euro
acquistabile su
Amazon
QUI
Sinossi

Trovarsi in un grattacielo e perdersi tra i suoi piani. 
Seguire l’impulso di salire sempre più su, anche se si sta cercando la via di ritorno. 
Intraprendere un viaggio in verticale tra personaggi surreali: l’uomo uccello, il collega della morte e tanti altri, mentre il mondo caotico della città si allontana, è sempre più in basso, e noi sempre più immersi nel cielo, che è lo specchio del mare della nostra coscienza.






il mio pensiero

Il grattacielo è un racconto piuttosto breve ma originale.
Il protagonista è un giovane uomo, Gabriel, che essendosi beccato una multa, per pagarla deve recarsi in un edificio imponente e che, a prima vista, mette un po' di timore, proprio per la sua altezza: un grattacielo.
L'uomo entra timidamente in questo luogo, che gli appare subito particolare; anzitutto, non ci sono molte persone e la prima, cui chiede informazioni per il pagamento della multa, gli risponde sgarbatamente e senza fornirgli alcun aiuto.
Il ragazzo comincia allora a salire le scale che conducono ai diversi piani del grattacielo; sale, sale ma non trova l'ufficio che cerca e, cosa più spaventosa, quando  - stanco e irritato - vorrebbe scendere e tornarsene a casa, ecco che... le scale dei piani inferiori non ci sono più...! Scomparse....!
L'unica cosa che gli resta è continuare a salire, sperando di incontrare qualcuno.
E qualcuno incontra, in realtà, ma ogni soggetto in cui si imbatterà avrà un che di molto bizzarro, ed ognuno, soprattutto, gli racconterà la propria storia, che non è solo singolare e particolare, ma più che altro assurda, surreale.
E così sentirà la storia dell'uomo uccello, dell'uomo paralitico che s'è ridotto in quello stato per aver fatto qualcosa di disgustoso a se stesso...; c'è la dolce quindicenne costretta dai genitori ad abortire per essere rimasta incinta pur essendo inviolata...; c'è l'uomo disoccupato e disperato al quale, non potendo pagare le ultime rate del mutuo, il direttore della banca chiede di sacrificare praticamente se stesso...
Ed altri stranissimi personaggi costelleranno la salita del povero protagonista, che salirà oltre il 90° piano, arrabbiato, frustrato, inorridito dalle storie udite e ancor più disperato al pensiero che quel grattacielo è diventato per lui una trappola, una gabbia, per uscire dalla quale non sembra esserci una soluzione....
Tra rimpianti per la realtà quotidiana che s'è appena lasciata alle spalle e lo smarrimento per un presente incomprensibile, si giunge all'incontro più inquietante di tutti...

Leggendo questo breve racconto, non ho potuto fare a meno di provare una sorta di claustrofobia, al pensiero di restare chiusa in un grattacielo altissimo, nel quale l'unica cosa che ti resta è salire di piano in piano; a ciò si aggiunge la sensazione di impotenza provata davanti a storie bizzarre e, in un certo senso, disperate.

Cosa succede quando ci si allontana dalla realtà di ogni giorno per immergersene in una sconosciuta, diversa da quella cui siamo abituati e che, forse, non sempre apprezziamo e dalla quale vorremmo scappare, una realtà in cui ci si può sentire soli ... o magari liberi, continuamente alla ricerca di qualcosa di alto, infinito, cui non sempre riusciamo a dare un nome e che, forse, è solo... noi stessi.

Tutto è più intero quando si osserva da un punto alto; le cose sono più piccole ma sono al completo,mentre quando le vedi da vicino e sullo stesso piano, avvolte ne guardi solo una parte e spesso non ne comprendi la forma. Perciò ti lasci prendere da quella folle sensazione d’incompleto e vaghi nella straziante ricerca di una cosa che alla fine hai già da tempo stretta nelle mani, e spesso finisci addirittura per perderla.

Si legge velocemente, non solo per la brevità, ma anche perchè è scritto con scorrevolezza e con un  linguaggio preciso ed essenziale.
Consigliandovi di leggerlo, colgo l'occasione di ringraziare l'Autore per la copia in digitale inviatami.

mercoledì 27 novembre 2013

Parole d'Autore



Una promessa di felicità
clicca sulla cover per
leggere le prime pagine
Ecco come apre Hèléne Battaglia il suo ultimo romanzo, da poco uscito, "Una promessa di felicità".


«Un solo essere vi manca e tutto è spopolato.»
Alphonse De Lamartine









ex-epigrafe
Il significato della parola EPIGRAFE al quale mi riferisco è questo: Iscrizione in fronte a un libro o scritto qualsiasi, per dedica o ricordo; più particolarm., citazione di un passo d’autore o di opera illustre che si pone in testa a uno scritto per confermare con parole autorevoli quanto si sta per dire. (Treccani)

NON DIRE di Massimo Nepote Andrè (anteprima)



Anteprima per chi vuol restare con fiato sospeso...!!

NON DIRE
di Massimo Nepote Andrè


Golem Edizioni
552 pp
19.50 euro
USCITA 6 DICEMBRE
2013
Un esordio entusiasmante,
un romanzo epico,
un thriller avvincente

Trama

In un'epoca nella quale lo scorrere del tempo della vita dei Re era confuso con i secoli, un gruppo di disperati, osa utilizzare un manufatto di cui nessuno conosce le origini.
 Quattromila anni dopo, un pellegrino, risale la valle di Susa per compiere la missione alla quale ha dedicato la vita.
Ai giorni nostri, mentre a Dubai un ricercatore americano confronta le sue intuizioni con una platea di scettici, una giovane canadese arriva in una Torino in evoluzione dopo l'esperienza olimpica. 
Il ritrovamento di una pergamena medievale, il cui contenuto è in grado di evocare una forza primordiale, scatena una serie di morti e omicidi e costringe un'organizzazione ad affrontare la sua prima vera crisi dopo settecento anni. 
Quando tutto appare perduto, i protagonisti capiscono che una soluzione va cercata in un luogo lontano, dove si confrontano con una realtà che rimette in discussione l'evoluzione stessa del genere umano. Essi scoprono, che le scelte compiute generazioni prima di loro, sono determinanti per l'esistenza, e che uomini, animali, acque, deserti, popoli tribali, comunità tecnologiche, appaiono, da sempre e per sempre, legati al pianeta sul quale vivono... e che li ospita.


Qualche novità in libreria



Ecco qualche novità che da poche settimane è entrata nelle librerie.

Che ne pensate?

RAGNAROK LA FINE DEGLI DEI
di A. S. Byatt


Ed. Einaudi
F. Galluzzi,
A. Nadotti
(trad)
141 pp
17.50 euro
Novembre 2013
Trama

Lei "era una bambina magra, delicata, tutt'ossa, come un tritone, con capelli che sembravano fili di fumo illuminati dal sole". 
E c'era la guerra. L'aviazione tedesca bombardava Londra e i centri industriali.
 Gli abitanti delle città si rifugiavano in campagna.
 Come la bambina e sua madre, che per un paradosso del destino in campagna, pur essendo sposata, "può avere una vita della mente". 
Il padre è via, nei cieli dell'Africa, forse. Sua madre, a cui piacciono le parole, le regala un libro, "Asgard e gli dèi", la storia del Ragnarök, la fine senza resurrezione degli dèi norreni. 
Il libro diventa una compagnia essenziale, la bambina lo legge ogni sera in un tenue spiraglio di luce, ammira il coraggio di Odino, si compiace degli inganni di Loki, si gode le sue avventure subacquee in compagnia della portentosa serpentessa sua figlia. 
Di giorno riflette su quelle storie, a cui non crede, ma che tuttavia "le si attorcigliavano nel cervello come fumo, ronzando come api scure dentro un alveare". 
L'aiutano a tenere a bada un'inconscia disperazione. 
Ha paura, paura che il padre non torni, paura di veder sparire il mondo che conosce. 
Legge anche i miti greci e le fiabe dei Grimm e di Andersen, ma perfezione e fantasia non le offrono appigli per fronteggiare un senso di disastro imminente.


IL TESTAMENTO DEL PAPA
di Giulio Leoni


Editrice Nord
428 pp
14.90 euro
Novembre 2013
Trama

Roma, 999. La fine è vicina. Impaurito e disorientato, il popolo aspetta l'alba del nuovo millennio, ammaliato dai predicatori eretici che annunciano il giudizio universale.
Incoronato papa da pochi mesi, Silvestro II sa bene tutto ciò, eppure dedica gran parte del suo tempo al dono inviatogli dall'imperatore d'Oriente: una statua che emette un suono simile a un canto. 
Ed è a quella macchina meravigliosa che Silvestro decide di affidare la sua eredità, un'eredità destinata a segnare i secoli a venire... 

Roma, 1928. La città sta cambiando volto. I faraonici progetti urbanistici voluti da Mussolini sono una grande opportunità per tutti gli architetti della capitale. 
Per tutti, tranne uno: fuori dal giro che conta, Cesare Marni si guadagna da vivere trafficando in oggetti d'antiquariato e, un giorno, viene avvicinato da un operaio che gli mostra la fotografia di una statua. 
L'uomo sostiene di averla trovata durante gli scavi nell'area dei Fori Imperiali e vuole sapere quanto vale. 
Incuriosito, Marni inizia le ricerche ed entra in contatto con un eccentrico professore, convinto che quella sia la leggendaria statua di Silvestro II, custode di un grande segreto. 
Ma, quando l'operaio viene barbaramente ucciso, Marni capisce che quella scoperta ha messo in moto una catena di eventi molto pericolosi, dietro cui si muovono personaggi oscuri e agenti dei servizi di mezza Europa. 
Perché a Roma è cominciata una caccia che potrebbe segnare le sorti del prossimo, ineluttabile conflitto mondiale.

TU ERI TUTTO PER ME
di Arisa


Ed. Mondadori
117 pp
12 euro
Novembre 2013
Trama
"Tesoro! Come stai, dove sei in questo momento? Provo a immaginarmelo ma mi mancano troppe informazioni, troppi mesi sono passati dall'ultima volta che ci siamo visti. Io sto bene, ti giuro, non sono né agitata né nervosa, faccio una vita solitaria nella casa che pensavo sarebbe stata la nostra ma non mi sento sola. L'altro giorno sono andata in paese, ho venduto le conserve, il pesto, i pomodori, sono rimasta a chiacchierare un po' con il nuovo droghiere, è simpatico e mi ha pagato bene. Tu sei riuscito a pensare? A capire, a decidere? Ti perdono, in questi mesi ho capito tante cose, non ti biasimo, ho commesso i miei errori e i tuoi dubbi sono più che giustificati. Ti chiedo solo una cosa: vieni qui e passa il Natale con me. Magari ti verrà voglia di restare ma se desidererai partire, ti prometto che non ti dirò nulla. Ma ti ringrazierò per essere venuto e per le ore che avrai voluto dedicarmi. Dai, non mi sembra di chiederti troppo e sono convinta che anche tu ne abbia voglia. Io ti aspetto, amore mio." 

Una donna attende l'uomo che ama in una casa isolata in montagna, e prepara per lui la cena di Natale. 
Il tempo passa, lei mette a punto ogni particolare, si fa bella, ricorda.
E il tempo intanto continua a passare...

LA RISATA DEI MOSTRI
di Alexandra Censi


Ed. Nottetempo
208 pp
13 euro
Novembre 2013
Trama

Sul bordo più estremo del letto, Francesca vede un mostro con pantofoline arabe ai piedi e un cappellino con dei sonagli in testa, il mostro ride coprendo i rumori che arrivano dalla cucina.
Attraverso lo spiraglio di una porta, ai suoi occhi infantili appare il padre che frusta con un gatto a nove code la madre, e i lamenti di lei risuonano di gioia. 
La bambina impara che giudicare l'amore tra due esseri umani è impossibile

Nella "Risata dei mostri" una donna, prima bambina, poi adolescente e infine adulta, passa dal fuoco dell'amore dei genitori, alla cenere delle molte sigarette fumate insieme al ragazzo con cui vive, alle braci tiepide di una vita matrimoniale ravvivata da incontri reali con amici virtuali.
Con una scrittura visionaria, spostando il punto di vista dall'altezza degli occhi a quella del desiderio, Alexandra Censi racconta come gli esseri umani nei loro disordini di sesso, innamoramenti e dolori, percorrano sentimenti incomprensibili.
L'esordio di una giovane scrittrice che dalle serrature dei rapporti di coppia racconta le stanze dei desideri di tutti.

IL GIOCO DI RIPPER: il ritorno di Isabel Allende



In arrivo

IL GIOCO DI RIPPER
di Isabel Allende


Ed. Feltrinelli
Trad. E. Liverani
416 pp
19 euro
USCITA 4 DICEMBRE
2013
Trama

Le donne della famiglia Jackson, Indiana e Amanda, madre e figlia, sono molto legate pur essendo diverse come il giorno e la notte. Indiana, che esercita come medico olistico, è una donna libera e fiera della propria vita bohémienne. 
Sposata e poi separatasi molto giovane dal padre di Amanda, è riluttante a lasciarsi coinvolgere sentimentalmente, che sia con Alan, ricco erede di una delle famiglie dell'élite di San Francisco, o con Ryan, enigmatico e affascinante ex navy seal dell'esercito americano, ferito durante una delle sue ultime missioni. 
Mentre la madre vede soprattutto il buono nelle persone, Amanda, come suo padre, capo ispettore della sezione omicidi della polizia di San Francisco, è affascinata dal lato oscuro della natura umana. Brillante e introversa, appassionata lettrice, dotata di un eccezionale talento per le indagini criminali, si diletta a giocare a Ripper, un gioco online ispirato a Jack the Ripper, Jack lo squartatore, in cui bisogna risolvere casi misteriosi. 
Quando la città è attraversata da una serie di strani omicidi, Amanda si butta a capofitto nelle indagini, scoprendo, prima che lo faccia la polizia, che i delitti potrebbero essere connessi fra loro.
 Ma il caso diventa fin troppo personale quando sparisce Indiana.
La scomparsa della madre è collegata al serial killer? Ora, con la madre in pericolo, la giovane detective si ritrova ad affrontare il giallo più complesso che le sia mai capitato, prima che sia troppo tardi.

L'autrice.
Isabel Allende è nata a Lima, in Perù, nel 1942, ma è vissuta in Cile fino al 1973 lavorando come giornalista. Dopo il golpe di Pinochet si è stabilita in Venezuela e, successivamente, negli Stati Uniti. Con il suo primo romanzo, La casa degli spiriti del 1982 (Feltrinelli 1983), si è subito affermata come una delle voci più importanti della narrativa contemporanea in lingua spagnola. Con Feltrinelli ha pubblicato anche: D’amore e ombra (1985), Eva Luna (1988),Eva Luna racconta (1990), Il Piano infinito (1992), Paula (1995), Afrodita. Racconti, ricette e altri afrodisiaci (1998), La figlia della fortuna (1999),Ritratto in seppia (2001), La città delle Bestie (2002), Il mio paese inventato(2003), Il Regno del Drago d’oro (2003), La Foresta dei pigmei (2004), Zorro. L’inizio di una leggenda (2005), Inés dell’anima mia (2006), La somma dei giorni (2008), L’isola sotto il mare (2009), Il quaderno di Maya (2011), Le avventure di Aquila e Giaguaro (2012), Amore (2013), Il gioco di Ripper (2013). Negli Audiolibri Emons Feltrinelli: La casa degli spiriti (letto da Valentina Carnelutti, 2012) e L’isola sotto il mare (letto da Valentina Carnelutti, 2010). Inoltre Feltrinelli ha pubblicato Per Paula. Lettere dal mondo (1997), che raccoglie le lettere ricevute da Isabel Allende dopo la pubblicazione diPaula, e La vita secondo Isabel di Celia Correas Zapata (2001).

LA LOCANDA DELLA QUERCIA INCANTATA
di Daniela Ferraro Pozzer


Ed. A. CAR
750 pp
26 euro
USCITA 2 DICEMBRE
2013
Sinossi

Un gioco di ruolo da spunto per iniziare questo racconto fantastico. 
Un omicidio, di cui pure l'assassino sembra esserne all'oscuro coinvolgerà il lettore in un percorso straordinario.
 Un'antica leggenda riemerge dal passato coinvolgendo di nuovo le Tre Razze che l'avevano vissuta e poi dimenticata. 
Un percorso nelle Terre abbandonate, per dieci giorni che porterà i protagonisti verso la "Locanda della quercia incantata".

Una citazione una canzone TI AMO



cito e canto

Estratto un po' ... sensualotto e tratto sempre dal libro in lettura, A VOCE ALTA - THE READER.

"Dopo le notti del nostro viaggio passate insieme,
ogni notte avevo un desiderio struggente di sentirla vicina,
di rannicchiarmi accanto a lei,
di accostare il mio ventre al suo sedere
e il mio petto alla sua schiena,
di posare la mano sui suoi seni,
di cercarla e trovarla col braccio
quando mi svegliavo la notte,
di mettere una gamba sopra le sue gambe,
di premere il viso contro la sua spalla.
Una  settimana a casa da solo erano sette notti con Hanna".


Siccome ho difficoltà a collegarmi
a google, non riesco ad accedere a YT
ma la canzone che avevo pensato
di accostare a questo brano 
è una romantica, italiana,
vecchiotta ma non troppo
e dal ritornello famoso,
che più famoso non si può:

TI AMO
di Umberto Tozzi


martedì 26 novembre 2013

La nostra passione per i libri: dalla A alla Z



Lettori che amate i tag librosi, eccone uno per noi che va dalla A alla Z...!!!

Preso da http://www.caffeinatedlife.net e chiedo venia se forse non ho tradotto alla perfezione le singole voci...!

FATELO ANCHE VOI INSIEME A ME!!!

A.(Author you’ve read the most books from) L'autore di cui hai letto più libri.
Ehm.. mi sa proprio Jessica Ward, perchè ho letto almeno 8 dei libri della confraternita...!

B. (Best Sequel Ever). Miglior serie mai letta.
Mhm.. boh...! ^_^ Mi è piaciuta "The giver" della Lowry.

C. (Currently Reading). Stai leggendo...
A voce alta - The Reader
.

D. (Drink of Choice While Reading). Bevanda scelta mente leggi.
The o cioccolata calda...!!!

E. (E-reader or Physical Book?) reader o cartaceo?
Entrambi, anche se il cartaceo è ciò che preferisco e mai lo abbandonerei!

F. (Fictional Character You Probably Would Have Actually ). Personaggio "fantastico" che nella realtà conosci/esiste.
Non so, forse le tante donne vittime di violenza che davvero esistono, come raccontate in "L'ultimo giro di valzer".

G. (Glad You Gave This Book A Chance) - Libro cui hai dato una chance
"Sei bellissima stasera" di Samantha Young; il romance contemporaneo e per di più erotico non è il mio forte ma quel romanzo mi è piaciuto abbastanza!!

H. (Hidden Gem Book). Libro "gemma nascosta".
"Poche cose per il tuo viaggio", che è stata una piacevole scoperta.

I. (Important Moment in your Reading Life) - Momenti importanti nella tua vita di lettore
Mah, il far parte di un club di lettura e l'aver aperto questo blog, esperienze che mi  hanno portata ad allargare i miei  orizzonti culturali!

J. (Just finished). Appena terminato...
"L'ultimo giro di valzer" dell'Acciaro: bello!
 
K. (Kinds of Books You Won’t Read). tipo di libri che non leggerai.
Non voglio precludermi nulla, però c'è un tipo di libri che proprio evito: quelli horror nel senso squisito del termine.

L. (Longest book you've read). Libro più lungo letto.
Beh, non posso ricordare le pagine di tutti i "mattoni", ma forse David Copperfield.

M. (Major book hangover because of). Libro che ti ha "ubriacata" e dopo il quale hai fatto difficoltà ad iniziarne subito un'altro.
Non saprei... Forse uno che mi ha commossa molto: "IL BAMBINO CHE SOGNAVA I CAVALLI" di Pino Nazio

N. (Number of Bookcases You Own). Numero di scaffali per libri che possiedi
Eh.. quasi tutti quelli presenti in casa...!!!

O. (One Book You Have Read Multiple Times). Il libro letto più volte
"Il diario di Anna Frank".

P. (Preferred Place To Read). Il luogo dove preferisci leggere.
Divano!!!

Q. (Quote that inspires you/gives you all the feels from a book you’ve read). Citazioneche ti ha ispirata o ti ha emozionata.

“Mi capita spesso di camminare di buon passo lungo il filo spinato, e allora dal mio cuore s'innalza sempre una voce - non ci posso far niente, è così, è di una forza elementare - e questa voce dice: la vita è una cosa splendida e grande, più tardi dovremo costruire un mondo completamente nuovo. A ogni nuovo crimine o orrore dovremo opporre un nuovo  pezzetto di amore e di bontà che avremo conquistato in noi stessi.” (Diario di Etty Hillesum)

R. (Reading Regret). Libro per il quale hai un certo rammarico (??)

.
Il Signore degli anelli che vorrei DAVVERO portare a termine!!

S. (Series You Started And Need To Finish (all books are out in series)). Serie iniziata e che hai bisogno di finire.
Eh ce ne sono diverse, ad esempio Daughter of smoke and bone (La chimera di Praga).

T. (Three of your All-Time Favorite Books). Tre dei tuoi libri preferiti.
Difficile..... "Via col vento", "Cime tempestose", "Il confine di un attimo".

U. (Unapologetic Fangirl For). Fan sfegatata (impenitente) di..
Maria Antonietta di Francia!! viva la regina (sto leggendo, anche se a singhiozzo, una sua biografia)

V. (Very Excited For This Release More Than All The Others). Un libro la cui uscita ti ha eccitata più di altri.
Hum... forse "Il confine dell'eternità", seguito di "Il confine di un attimo".
Il confine di un attimo
.
W. (Worst Bookish Habit). La peggiore abitudine libresca.
Nccumulare libri da leggere e non riuscire a rispettare i tempi che mi ero promessa, ma credo di non essere l'unica ^_^

X. (Marks The Spot: Start at the top left of your shelf and pick the 27th book). Prendi il 27° libro partendo da in alto a sinistra delle libreria.
Non sono a casa mia, ma da mia madre, quindi approfitto dei libri di mio fratello, che leggo comunque.
"Il giro del mondo in 80 giorni" di Verne, che ancora non leggo!

Y. (Your latest book purchase). Ultimo libro comprato.
Tre...: "A voce alta", "L'ultimo battito del cuore" e "Il segreto della notte"

Z. (ZZZ-snatcher book (last book that kept you up WAY late)). L'ultimo libro che ti ha strappata al sonno...
"Il gioco dell'angelo" di Zafòn. 
Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...