domenica 29 aprile 2012

Dal 3 maggio: Colazione da Darcy

A maggio la Newton Compton pubblica non pochi libri...!!
C'è davvero un sacco di "materiale" per sbizzarrirsi nella lettura!
Un pò alla volta vedremo su che genere di romanzi sono posti i riflettori!

Tanto per iniziare, il 3 maggio vedrà la pubblicazione...

COLAZIONE DA DARCY
di Alice McNamara


Edizioni Newton Compton
Pagg 384
Prezzo 9,90
Data uscita 3 maggio 2012

Un romanzo sicuramente molto romantico, ma allo stesso tempo una commedia brillante, originale, che terrà alto l'interesse delle lettrici!

Trama

Quando Darcy McCall perde l’adorata zia Molly, l’ultima cosa che si aspetta è di ricevere in eredità un’isoletta in mezzo al mare. Secondo le ultime volontà della donna, però, per entrarne in possesso, Darcy dovrà trascorrere almeno dodici mesi sull’isola di Tara, al largo delle coste occidentali dell’Irlanda. Una bella sfida, non c’è che dire, per una come lei, abituata alla frenetica vita londinese. Ma forse un cambiamento è proprio ciò di cui Darcy ha bisogno, così, senza quasi rendersene conto, da un giorno all’altro si ritrova a dover dire addio alle amate scarpe con il tacco per indossare un paio di orribili stivali. Adattarsi alla spartana vita dell’isola sarà un’impresa tutt’altro che facile, ma nel ristorantino appena aperto, tra una tazza di tè e i biscotti fatti in casa, Darcy scoprirà che l’isola ha molto da offrire… E dopo le difficoltà iniziali, il calore e l’affetto della piccola comunità di Tara finiranno per conquistare anche la mondana Darcy. Nuovi amici e forse un nuovo amore l’attendono dietro l’angolo: chi, tra l’affascinante Conor e il testardo Dermot, saprà far battere il suo cuore?


QUI puoi leggere le prime pagine

Autrice:
Ali McNamara - Sito ufficiale www.alimcnamara.co.uk -  ha iniziato a scrivere per gioco postando alcuni pensieri sul sito di Ronan Keating, ex membro della band Boyzone, finché le sue considerazioni non si sono trasformate in una storia vera e propria, che ha attirato migliaia di contatti giornalieri sulla pagina del cantante. Quando si è accorta di questo straordinario successo, Ali ha messo la sua scrittura a disposizione dell’associazione benefica di Keating, vendendo le sue storie all’asta per poi devolvere il ricavato alla lotta contro il cancro. Dopo questo strano inizio, ha deciso di scrivere il suo romanzo d’esordio From Notting Hill with Love… Actually, che è stato un grande bestseller in Gran Bretagna e sarà presto pubblicato in Italia dalla Newton Compton.



LISISTRATA di Aristofane

Di recente ho letto e terminato LISISTRATA, una commedia di Aristofane.


Trama
Sullo scorcio del V secolo a.C., in un'Atene esausta e logorata dalla lunga guerra del Peloponneso, l'estro comico di Aristofane riflette, in forme di esuberante invenzione fantastica, i problemi che più direttamente coinvolgono la coscienza collettiva della polis: la corruzione, la demagogia, i conflitti di valori e, soprattutto, l'assillante nostalgia della pace.

Nella "Lisistrata" - che fu rappresentata nel 411 a.C. a due anni di distanza dalla catastrofe della spedizione ateniese in Sicilia - l'urgenza della pace è dichiarata e risolta 'dalla parte delle donne', assunte a protagoniste di una delle più scintillanti fantasie di potere che l'antichità ci abbia lasciato. Lisistrata incarna l'intelligenza femminile, intuitiva, lungimirante, consapevole di sé. Sotto la sua guida sagace, le donne greche si coalizzano e occupano l'Acropoli di Atene, adottando, contro la testarda volontà di guerra degli uomini, una paradossale, e infine vincente, strategia di lotta: lo sciopero ad oltranza dell'amore.

La "Lisistrata" è una grande, giocosa, mordace commedia, costruita con mirabile concatenazione di spunti comici e polemici, in cui l'autore ha saputo riconoscere la forza e la debolezza delle donne davanti ad un sacrificio così grande senza malizia, come un fatto normale.

Anche in questa commedia, se pur non in modo evidente è sottolineata una cosa molto grave: la guerra come un fatto contro natura e l’abdicazione degli uomini al senso del valore. Se prima gli uomini avevano un senso della patria e dell’onore ora sono poco più che animali che combattono per niente.

IL MIO PENSIERO
Questo piccolissimo libriccino si legge in poco tempo ed è una lettura piacevole; non amo molto le commedie e comunque le opere teatrali in generale, ma devo ammettere che Lisistrata è una lettura divertente, sotto l'aspetto del "soggetto" trattato.

Certo, il linguaggio non è il massimo della scorrevolezza, ma la trama è originale: le donne, i cui pareri - soprattutto per quanto riguarda la politica! - non erano tenuti per nulla in considerazione dal "sesso forte", prendono in mano la situazione e cercano di trovare una soluzione al "problema della guerra": niente sesso con i propri uomini fino a quando essi non decideranno di "deporre le armi"!
La singolare decisione da parte di Lisistrata e compagne è presentata molto simpaticamente e più di una volta mi è scappato un sorriso!

Recentemente, è stato pubblicato LA CITTA' DELLE RIBELLI, di Meg Wolitzer, edito dalla Garzanti, che prende spunto proprio da questa antica commedia: mettere in atto uno sciopero del sesso per ritrovare la felicità....
Quest'ultimo libro non l'ho letto, ma le recensioni in giro sono positive: del resto, parlare di sesso senza essere volgari è già di per sè un fatto positivo, soprattutto se ne vengono fuori interessanti spunti di riflessione sui due universi, maschile e femminile...!

 L'autore.

venerdì 27 aprile 2012

Recensione-mini L'INVENZIONE DEL NASO E ALTRE STORIE di Claudio Baglioni




Tempo fa ho ricevuto in regalo da un'amica baglioniana l'ultimo libro di Claudio Baglioni

L'INVENZIONE DEL NASO E ALTRE STORIE

Anno pubblicazione: 2011
Pagg 123 pag., ill.,
Prezzo 15,00 € -
Editore Kowalski
Sinossi
Il giorno in cui inventarono il naso c'era un bel cielo sereno, qualche nuvoletta qua e là, un passaggio di uccelli, un vento leggero e un profumo di qualcosa che non sapremo mai visto che il naso ancora non esisteva. Come non esistevano i tipi curiosi poiché non potevano ficcare il naso da nessuna parte... E nemmeno i giocherelloni e gli spiritosi perché non potevano prendere per il naso nessuno... E neppure gli ingenui e i tontoloni perché mica avevano l'anello al naso.
Cinque storie inedite, ritrovate quasi per caso, scritte tutte da Claudio Baglioni al figlio piccolo Giovanni. Costretto a stare lontano dal suo bambino a causa di lunghe tournée, l'artista inventava per il figlio storie di fantasia e gliele faxava, ovunque si trovasse.
Fiabe un po' visionarie, pensate da un padre assai speciale. 
Fiabe senza tempo, raccolte dalla mamma del "piccolo Giovanni", Paola Massari, e che rinascono in questo libro attraverso le incredibili illustrazioni di Spartaco Ripa (già illustratore di Stefano Benni).
Un libro che è un atto d'amore, come scrive nella prefazione Claudio Baglioni, che parla ai fan dell'artista ma anche a chi vuole ritrovare immagini e parole senza tempo. 
A metà tra una graphic novel e una "insolita autobiografia sentimentale".

Le mie Recensioni
il mio pensieo
Inutile dire che il mio accostarmi a questo libro di favole "made in Claudio" è sempre condizionato dalla mia passione per questo artista....
Ho letto le 5 faxfavole con il sorriso sulle labbra: mi rendo conto che chi conosce Baglioni solo attraverso alcune canzoni (quelle più famose, tra l'altro) magari pensa che egli sia un "lagnoso" che parla dell'amore sempre in modo malinconico, eccessivamente romantico (come non pensare ai "deliziosi complimenti" riservati dal signor Vasco Rossi a Baglioni?) e sdolcinato.... ed invece questo cantautore io lo apprezzo perchè non è solo romantico, ma anche spassosamente ironico, sagace.
Baglioni gioca con le parole e ne vengono fuori cinque racconti che seguono il filo del surreale, che prendono a prestito parole ed espressioni di uso quotidiano per costruirci su dei mini puzzle di storie "pazze" che fanno sorridere proprio perchè, mentre leggi, ti capita di pensare: "Ma che collegamenti incredibili và a fare, l'autore??"
Per parlare di come è stato inventato il naso, ci infila dentro Geppetto e quel birbone di Pinocchio; per la palla, poi!!, si parte da Adamo ed Eva e, passando per Cristoforo Colombo, Galileo Galilei, Isaac Newton, Baglioni "spiega" al figlio Giovanni (e a noi, a distanza di anni) perchè si dice "Ne ho piene le palle di questa storia"...
Da lì viene (l'assioma) che la storia è una palla, e che la storia della palla e più palla di tutte.
Seguono la favola "La scoperta dell'acqua calda" e i due ultimi racconti sul primo e ultimo giorno di scuola:"storielle inverosimili", scritte così, di getto, da "un artista alla tastiera in quella battaglia senza vincitori nè vinti ma solo prigionieri combattuta tutto il tempo e un'esistenza intera per far sorridere o commuovere tra nonsenso e sentimento".

IL GIARDINO DEGLI INCONTRI SEGRETI dal 2 maggio

Anteprima Libri!

Il 2 maggio, la Casa Editrice Giunti Narrativa, pubblica

IL GIARDINO DEGLI INCONTRI SEGRETI
di Lucinda Riley


Edizioni Giunti Narrativa
Traduttore: Lisa Maldera
Collana: A
Pagine: 624
Prezzo: € 9,90
Formato: 14 x 21,5 cm.
Data pubblicazione: 2 maggio 2012

E' una storia d'amore che piacerà sicuramente a molte di noi esponensti del "gentil sesso":..!
Sono state vendute giù 1 milione di copie!!

Trama

Da bambina, Julia trascorreva molte ore felici nella incantevole tenuta di Wharton Park, dove suo nonno coltivava con passione le specie più rare ed esotiche di orchidee.
Quando per un terribile colpo del destino la sua vita viene sconvolta, Julia – ormai un’affascinante e affermata pianista – torna istintivamente nei luoghi della sua infanzia. 
Spera con tutto il cuore che Wharton Park la aiuti a capire che direzione prendere, co­me è avvenuto in passato. Da poco, però, la tenuta è stata rilevata dal carismatico e ribelle Kit Crawford che, durante i lavori di ristrutturazione, ha trovato in villa un diario risalente al 1940, forse appartenuto proprio al nonno di Julia. E, mentre con l’avanzare dell’inverno l’attrazione tra Julia e Kit cresce di ora in ora, Julia sente la necessità di scoprire quale verità si nasconda dietro quelle pagine annotate. 
Ed è così che un terribile segreto sepolto per anni viene alla luce, un segreto potente, che ha quasi distrutto Wharton Park e che è destinato a cambiare per sempre anche il futuro di Julia.

Un’appassionante storia d’amore dove pas­sato e presente si intrecciano senza sosta.
Un racconto epico e commovente che rapisce fino alla fine.


Ogni famiglia ha i suoi segreti, ogni amore la sua ricompensa.
Una storia impetuosa che ha conquistato le lettrici di tutto il mondo.

QUI potete leggere l'inizio del romanzo

:

Lucinda Riley è nata in Irlanda e ha trascorso molti anni della sua infanzia in Thailandia, 
grande fonte di ispirazione per questo romanzo. 
Dopo una felice carriera come attrice teatrale e televisiva, 
da tempo si dedica unicamente alla scrittura. Vive in Inghilterra,...

ANTEPRIMA LIBRI FINE APRILE EINAUDI

Per la fine di aprile (ci siamo quindi) sono previste queste uscite, per la Einaudi:

MR PEANUT
di Adam Ross

Edizioni Einaudi
Supercoralli
Pagg 368
Prezzo 22 euro

«Il matrimonio può salvarti la vita o è l'inizio di un lungo duplice omicidio?» 

Trama

Il matrimonio e l'omicidio sono due facce della stessa medaglia, i due lati di un nastro di Moebius che si confondono l'uno nell'altro?
Prendiamo David Pepin. David è innamorato della moglie fin dal primo giorno in cui si sono conosciuti - all'università seguivano un seminario sul cinema di Hitchcock - e da allora non ha mai smesso di esserlo: dopo tredici anni, e nonostante la depressione e l'obesità della donna, non riesce a immaginare una vita felice senza di lei. Eppure, allo stesso tempo, non riesce neanche a smettere di immaginare, con ossessiva costanza, la moglie morta: e spesso uccisa proprio da lui. 
Quando la morte (finalmente?) arriva, David ne è sconvolto: ma non basta questo per toglierlo dalla lista dei sospetti. Si tratta di suicidio, come giura lui, o omicidio - un omicidio che forse lo stesso David ignora di aver commesso?
Anche gli investigatori chiamati a risolvere il giallo sono degli esperti di amore e odio coniugale: Ward Hastroll (anagramma di Lars Thorwald: l'uxoricida della Finestra sul cortile) ha una moglie che da cinque mesi non vuole lasciare il letto. Mentre il secondo detective è addirittura Sam Sheppard, il medico che negli anni Cinquanta fu accusato di aver ucciso la moglie, condannato da una giuria fortemente influenzata dalla stampa ostile e solo dopo dieci anni riconosciuto innocente.
A questo punto il lettore ha capito che quello che ha tra le mani non è un semplice giallo. La critica statunitense ha definito il debutto di Adam Ross un «police procedural dell'anima». Di certo è una raffinata e ingegnosa macchina romanzesca, una sonda che sembra uscita dalle penne degli «ingegneri» Escher e Nabokov e che Ross utilizza per esplorare le profondità del pianeta matrimonio.
Giudizi:

«La piú avvincente esplorazione del lato oscuro del matrimonio che abbia letto da molto tempo. Mi ha fatto venire gli incubi: impresa non da poco». Stephen King

«Un libro brillante, potente. In una parola: memorabile». «New York Times»

L'autore

Adam Ross è nato a New York. Suoi reportage e racconti sono apparsi sul «Wall Street Journal», «New York Times Book Review», «The Daily Beast». Mr Peanut è il suo primo romanzo.

LA VERITA' DI AGAMENNONE



Da ieri, 26 aprile, in libreria è disponibile

LA VERITA' DI AGAMENNONE 

di Javier Cercas


Edizioni Guanda
Collana Biblioteca della Fenice
Data pubblicazione 26.4.2012
Pagg 240
Prezzo 18 euro


Trama


Autobiografia sentimentale e intellettuale, La verità di Agamennone è il libro di un eccezionale narratore che qui, in bilico tra saggio e racconto, sconfessa l’idea di un unico, granitico punto di vista sulla realtà per lasciare a chi legge l’onore e l’onere di comprenderla e decifrarla. 
Javier Cercas è convinto infatti che quando uno scrittore si mette all’opera, non debba mai dimenticare che esistono più verità. È in chiave soggettiva che vanno letti gli episodi raccontati.
Che siano diari di viaggi in Messico o in Estremadura, terra natale dello scrittore, «lettere» in difesa della dignità del romanzo o analisi accurate sulle radici del presente o sul nazionalismo; che si tratti di scene della vita quotidiana dell’autore a confronto con le reazioni del figlio nel museo del giocattolo, per esempio, o del suo ricordo del 23 febbraio 1981, giorno del tentato golpe in Spagna; che sia il commovente incontro con Manuela Vitini, il cui padre e i due fratelli hanno combattuto per la libertà durante la guerra civile e la resistenza, oppure l’affettuoso rimando ai suoi punti di riferimento ideali – Borges, Bioy Casares, Kafka –, o ancora l’intrigante racconto di epilogo da cui il libro prende il titolo, in tutti convivono con naturalezza quotidianità e letteratura, esperienza di vita e intellettuale.


L'autore: nato nel 1962 a Ibahernando, Caceres. E' docente di letteratura spagnola all'università di Gerona.
 Con Soldati di Salamina (2004) ha vinto il Premio Grinzane Cavour 2003; Anatomia di un istante (2010) ha ottenuto nel 2011 il Premio Letterario Internazionale Mondello e il Premio Salone Internazionale del Libro di Torino.
Altre pubblicazioni: La donna del ritratto (2008) e Il nuovo inquilino (2011).

giovedì 26 aprile 2012

Un'immagine... una poesia

Questa volta alla poesia associamo un'immagine...

La poesia è  Durante tutto il viaggio la nostalgia non si è separata da me  di Hikmet

 

Durante tutto il viaggio la nostalgia non si è separata da me 
non dico che fosse come la mia ombra 
mi stava accanto anche nel buio 
non dico che fosse come le mie mani e i miei piedi 
quando si dorme si perdono le mani e i piedi 
io non perdevo la nostalgia nemmeno durante il sonno 

durante tutto il viaggio la nostalgia non si è separata da me 
non dico che fosse fame o sete o desiderio 
del fresco nell'afa o del caldo nel gelo 
era qualcosa che non può giungere a sazietà 
non era gioia o tristezza non era legata 
alle città alle nuvole alle canzoni ai ricordi 
era in me e fuori di me. 

durante tutto il viaggio la nostalgia non si è separata da me 
e del viaggio non mi resta nulla se non quella nostalgia.


Una citazione .... una canzone: Emily Dickinson




Oggi ho letto questa poesia di Emily Dickinson - NON CONOSCIAMO MAI LA NOSTRA ALTEZZA - 
e dopo averla letta, saranno state alcune parole come "altezza", "alzarci", "cielo"..., 
ho pensato immediatamente a questa canzone....

Eccola per voi....
BUONA SERATA




Non conosciamo mai la nostra altezza
finché non siamo chiamati ad alzarci.
E se siamo fedeli al nostro compito
arriva al cielo la nostra statura.
L’eroismo che allora recitiamo
sarebbe quotidiano, se noi stessi
non c’incurvassimo di cubiti
per la paura di essere dei re.

Emiliy Dickinson

martedì 24 aprile 2012

Torey L. Hayden: quando l'amore fa miracoli

Questa sera vorrei soffermarmi su una scrittrice i cui libri hanno come protagonista assoluti i bambini.
Torey and Sheena

Sto parlando di Torey L. Hayden, la cui esperienza da insegnante nelle scuole per bambini emotivamente labili e negli istituti psichiatrici l'ha resa un punto di riferimento per la ricerca sulla psicologia infantile.

Come dicevo, i suoi libri - che sono per la maggior parte, storie vere - ruotano attorno al rapporto della scrittrice con alcuni bambini con cui ha avuto a che fare nella propria esperienza lavorativa; casi che lei ha voluto fermare nel tempo attraverso la scrittura.

Una bambina, Figli di nessuno, Una di loro, Una bambina e gli spettri, La figlia della tigre sono delle trascrizioni di storie vere; la Torey ha trasposto le proprie esperienze con questi bambini speciali anche sotto forma di romanzi.

IL GATTO MECCANICO

Edizioni Corbaccio
Pagg 448
Prezzo 15,49
Uscita 1999
Trama
Conor ha nove anni ed è autistico. O per lo meno così pensa sua madre, Laura Deighton, una famosa scrittrice che lo affida alle cure del dr. Innes, uno psicologo newyorkese appena trasferitosi nel Dakota. Al medico basta poco per capire che la situazione è molto complessa e coinvolge tutta la famiglia del bambino. Il rapporto che riuscirà ad instaurare con ognuno di loro, ma soprattutto con la madre di Connor, gli consentirà di scoprire la verità. Che è molto più complessa di quanto appare e con un risvolto oscuro davvero sorprendente.

UNA BAMBINA BELLISSIMA

Edizioni Corbaccio
Pagg. 360 
€ 14.46 
Uscita 2001

Trama
Venus ha sei anni ed è una degli otto bambini di una famiglia famosa per le sue difficoltà e per gli episodi di violenza. A occuparsi di lei con molta dedizione è la sorella maggiore Wanda che è ritardata. Con il tempo e molto coraggio Torey Hayden scoprirà che in realtà Wanda è la madre di Dorothy e riuscirà a stabilire un rapporto con la bambina.

LA COSA VERAMENTE PEGGIORE

Edizioni Corbaccio
Pagg. 180 
€ 9.50 
Uscita 2003

Trama
David è un ragazzino difficile: abbandonato dalla madre da piccolo, parla con difficoltà, è violento e apparentemente ritardato. Le famiglie alle quali è stato affidato insieme alla sorella hanno finito per rispedirlo agli assistenti sociali. Il suo modo di fare ordine in una vita spezzata è quello di trovare «la cosa veramente peggiore»: andare dal dentista, essere picchiato dai compagni, non avere nessuno che si preoccupa per lui. Fino a quando, insperabilmente, i brandelli della sua esistenza cominciano a trovare un significato: la «nuova famiglia» è una donna sola che potrebbe essere sua nonna, ma che lo tratta con rispetto e affetto, e i suoi nuovi amici sono una bambina più piccola e geniale – e per questo emarginata proprio come lui – e un piccolo gufo orfano.

MILLE NOTTI D'AMORE di Julia Gregson

E' uscito il 19 aprile l'ultimo romanzo della scrittrice Julia Gregson

MILLE NOTTI D'AMORE


Edizioni Newton Compton
Pagg 432
Prezzo 9.90
Data uscita: 19 aprile 2012

Un affascinante viaggio: dal Galles alla Turchia, fino alle esotiche atmosfere africane.

TRAMA

Saba ha ventitré anni e sogna di diventare una cantante famosa, ma durante la seconda guerra mondiale la sua vita è destinata a cambiare improvvisamente.
 Quando le viene proposto di esibirsi per le truppe inglesi stanziate in Nord Africa, Saba accetta con entusiasmo e abbandona la sua famiglia che vive in Galles. 
Entra così a far parte di una compagnia e insieme a una ballerina, un’attrice e un comico inizia un lungo viaggio tra le lande assolate del continente africano. 
La voce di Saba incanta soldati, infermiere, alti ufficiali e ricchi uomini d’affari. Ma il suo cuore è già promesso a Dom, un affascinante pilota ferito, per il quale ha cantato solo pochi istanti in ospedale, e che le ha rubato l’anima. 
Quando arriva in Egitto, Saba diventa famosa e i servizi segreti britannici decidono di arruolarla come spia. La giovane accetta l’incarico, inconsapevole dei rischi ai quali va incontro. 
Nel frattempo, nemmeno Dom l’ha dimenticata e la sta cercando. 
I due si ritrovano al Cairo e si abbandonano a quella passione che a lungo avevano sognato. 
A lui, a poco a poco, Saba apre il proprio cuore, raccontandogli le sue origini, svelandogli fragilità e paure. 
Lui le parla di coraggio, delle emozioni in volo, del silenzio del cielo. 
Lei gli offre la magia del canto, del suo corpo che vibra sotto immense volte stellate. 
Ma un ostacolo li attende: Saba dovrà imbarcarsi per una missione in Turchia, al seguito di un potente impresario turco. 
In una calda giornata d’estate i due amanti sono costretti a separarsi, con la consapevolezza che, forse, quel distacco sarà per sempre.

QUI POTETE LEGGERE UN ESTRATTO

LA LEGGENDA DEL CORVO MASCHERATO



Una leggenda indiana racconta la storia di un gruppo di colombi che vivevano felici in un grande parco verde; essi avevano le piume di un bel colore grigio-azzurro e si nutrivano di chicchi di grano che i visitatori gettavano nel parco.
Ma un brutto giorno giunse un corvo minaccioso, dalle piume nere; insospettiti, i colombi lo respinsero perchè non avevano alcuna intenzione di dividere il loro territorio con altri uccelli.
Ma il corvo, testardo, dopo aver ben studiato le abitudini dei colombi, tornò il giorno dopo all’ora del pasto, sperando di mangiare i chicchi anche lui.
Ma i colombi, viste le sue piume nere e convinti che non fosse uno di loro, con l’aiuto dei visitatori del parco, lo mandarono via di nuovo.
Allora il corvo, che era un tipo “tenace”, ideò uno stratagemma: si rotolò in un mucchio di spazzatura e ben presto il suo piumaggio assunse un colore grigiastro...!
Ora sì che sembrava un colombo!
All’ora di pranzo, si presentò dai pacifici colombi, che lo lasciarono beccare il grano; questo andò avanti per giorni, con somma soddisfazione del corvo, che si sentiva furbo per aver preso in giro i colombi: era pur sempre un corvo, ma camuffandosi un pò si era fatto accettare!
Ma tra i colombi ce n’era uno particolarmente sagace, che si accorse che il nuovo arrivato aveva un’andatura strana: forse le piume somigliavano a quelle dei colombi, ma il modo di saltellare proprio no! Allora decisero di unirsi per cacciare nuovamente il corvo mascherato.
Quest’ultimo non aveva alcuna intenzione di arrendersi, così decise di imparare a camminare come i colombi – una zampetta dopo l’altra – e quando ritenne di aver imparato, si rotolò ancora nella spazzatura per colorare le piume e ritornò nel parco, a mangiare grano coi colombi, che lo lasciarono stare.
Ma un giorno, un visitatore – non informato sulla dieta dei colombi – invece di grano gettò un pezzo di carne che fu ignorato dai colombi ma non certo dal corvo, che gracchiò felice per il cibo succulento, vi si avventò e lo divorò in un baleno: l’inganno fu scoperto un’altra volta!

Questa leggenda vuole insegnare che a volte gli esseri umani, molto ipocritamente, si “camuffano” e si sforzano di essere ciò che non sono... ma prima o poi vengono scoperti!!!

lunedì 23 aprile 2012

Crea la poesia dai titoli dei libri!!

Crea una poesia da titoli di libri!

Torniamo con la rubrica CREA LA TUA POESIA!!!

Questa volta utilizzerò titoli di libri diversi con la quale comporre una poesiola
GLI ANGELI PIANGONO
PAULA, 
LA STREGA DI PORTOBELLO

Autori:
Wilbur Smith
Isabelle Allende
Paulo Coelho

Provate anche voi!!
Unica condizione: libri in possesso nella vostra libreria... 

Einaudi. Anteprima libri fine aprile

Anteprima Libri!

Per la fine di aprile sono in uscita questi libri, editi dalla Einaudi

IL PONTE INVISIBILE
di Julie Orringer

Il ponte invisibile


Edizioni Einaudi
Pagg 760
Prezzo 22 euro
Data uscita: fine aprile


Sinossi

La storia di un amore incontrastabile. Piú forte delle privazioni, dell'orrore, della separazione. 
In un'Europa polverizzata dalla Seconda guerra mondiale, un ragazzo e una donna che si inseguono e si attendono contro ogni ragionevolezza. 
Sostenuti dalla forza e la dedizione all'unica cosa che per loro conti. 
Trovare un posto al mondo in cui poter finalmente vivere insieme.

András Lévi è uno studente ebreo ungherese arrivato a Parigi con una borsa di studio per l'École spéciale di architettura. 
Tutto quel che ha con sé è una misera valigia e una lettera che, a Budapest, gli hanno chiesto di recapitare a una certa Klára Morgenstern.
 È l'inizio, tra András e Klára, di una storia d'amore che li sosterrà entrambi, fatta di totale dedizione reciproca e della speranza cieca di un futuro insieme, contro ogni evidenza e avversità. 
Ben presto infatti, anche a Parigi, si comincia a sentire l'eco minacciosa della guerra e alla fine della sua seconda estate in Francia, ad András viene revocata la borsa di studio. 
Il ragazzo è costretto a tornare in Ungheria e a separarsi da Klára. Non è certo un festoso ritorno a casa, ma l'inizio di una lunga odissea.

L'autrice

Julie Orringer è nata nel 1973. Il suo primo libro di racconti, Quando ho imparato a respirare sott'acqua, vincitore di numerosissimi premi, era stato pubblicato in Italia da Frassinelli. Nel 2012 Einaudi ha pubblicato Il ponte invisibile. Vive a Brooklyn dove sta lavorando a un nuovo romanzo.

IL MOMENTO E' DELICATO
di Niccolò Ammaniti

«Il romanzo è una storia d'amore, il racconto è la passione di una notte».
Niccolò Ammaniti

LE REGOLE DELLA NEBULOSA

Libri scoperti... Strada facendo!

Strada facendo... ho trovato questo romanzo recentissimo 

LE REGOLE DELLA NEBULOSA
di Ambra Somaschini
Le regole della nebulosa

Edizioni Feltrinelli
Collana I Narratori
Prezzo 17.00 e
Data pubblicazione: 8.2.12
Pagg 352

Sinossi
A Londra, due coppie si conoscono. Si frequentano. E, inevitabilmente, i loro destini si intrecciano. 
Augusta e James iniziano una relazione clandestina. 
Il loro amore si consuma in un appartamento a Notting Hill e si nutre di sesso e di libri. 
L'odore di lei: vaniglia e una nota speziata di sandalo. 
La voce calda di lui che legge brani di Kant, Yeats, Platone. 
Due incontri a settimana. Due mondi distinti, fuori e dentro quella piccola bolla protetta. Intanto, all'esterno, la vita continua. Ci sono le sfide quotidiane, il lavoro, i sogni, le delusioni. 
Ci sono le famiglie, vecchie e nuove. Ci sono sorprese inaspettate dal Canada, una vacanza in Provenza e una grande casa a Dakar. 
Ci sono fidanzati e amici che entrano ed escono, cucinano, lavano i piatti e si fermano a dormire. Psicanalisti, professori universitari, diplomatici, attori e registi. 
Ognuno con la propria storia, che si intreccia a quella portante di Augusta e James. I rapporti in questa tribù non sono definiti: tutti si attraggono e si respingono. 
Si lasciano e poi si cercano di nuovo. Vogliono essere indipendenti, ma non riescono a vivere senza gli altri. E allora imparano a coesistere in un microcosmo di affetti precario ma armonioso. 
Come all'interno di una nebulosa, dove tutto è instabile ma magnificamente in equilibrio.

L'autrice
Ambra Somaschini è nata nel 1956, vive a Roma e ha due figli. Si è laureata nel 1979 in Scienze Politiche con una tesi sulla parità femminile nel lavoro in Europa. Dal 1982 fa la giornalista a "la Repubblica", dove si occupa di cultura e di viaggi, e ha collaborato con "l'Espresso". Le sue passioni sono la letteratura inglese, il nuoto, i tubini neri e le storie d'amore. Le regole della nebulosa è il suo primo romanzo.

domenica 22 aprile 2012

RECENSIONE: IN DIFESA DI JACOB di William Landay



Ieri pomeriggio ho terminato la lettura di un romanzo che mi ha preso dalla prima all'ultima pagina, scritto in modo magistrale e capace di creare suspense e tener desto l'interesse.

IN DIFESA DI JACOB 
di William Landay


Ed. Fanucci
Edizioni TimeCrime
Collana Narrativa
Prezzo 7.70
Pagg 544

Andy Barber, da più di vent’anni braccio destro del procuratore distrettuale, è un uomo rispettato, un marito e un padre devoto, e ha davanti a sé una carriera sicura. 
Sa bene cosa può nascondere la vita di una persona, quali colpe possono essere taciute, ma la sua è un’esistenza serena e l’amore per la moglie e il figlio non ha limiti. 
Tutto sembra andare per il verso giusto per lui e la sua famiglia. 
Ma certe convinzioni a volte sono esposte ai capricci del destino o alle conseguenze di piccoli gesti. Così, un giorno, quasi per caso, piomba su di loro un’accusa inaudita: il figlio di Andy, Jacob, poco più che un bambino, viene indagato per omicidio. 
Un suo compagno di classe è stato accoltellato nel parco poco prima dell’inizio delle lezioni.
 Il ragazzo proclama la propria innocenza e Andy gli crede. 
Ma c’è qualcosa che non torna, l’impianto accusatorio è dannatamente convincente: e se qualcosa fosse sfuggito all’attenzione di Andy?
 E se i quattordici anni di vita del figlio non fossero sufficienti per capire chi è realmente? 
E se Jacob, suo figlio, fosse alla fine un assassino? 
In difesa di Jacob è un thriller che tiene col fiato sospeso, ed è anche una straordinaria radiografia dei rapporti familiari; uno specchio feroce in cui realtà e giustizia si mostrano inesorabilmente implacabili, fino alla rivelazione di una sorprendente e inaspettata verità che si svela solo all’ultima pagina.

Le mie Recensioni


“In difesa di Jacob” è un legal-thriller che ha la fondamentale caratteristica di non limitarsi a raccontare un omicidio col relativo processo, ricerca delle prove per inchiodare l’assassino ecc.., ma fa qualcosa di più: ci dà uno spaccato della vita e delle relazioni all'interno di una famiglia “normale” collocata in un contesto sociale anch’esso “normale”.
La famiglia Barber è una comune famiglia formata da tre membri: il padre – Andy, braccio destro del procuratore distrettuale -, la madre Laurie e il figlio 14enne Jacob; vivono in una tranquilla cittadina, Newton, dove raramente accadono eventi tragici e strani.
Ma si sa, arriva il momento in cui qualcosa cambia e infatti, il giorno 12 aprile 2007, nel noto e frequentato parco di Cold Springs Park, viene ritrovato il cadavere di un adolescente, coetaneo di Jacob, assassinato con tre ferite profonde sul torace, provocate da un coltello.
Chi è stato?
Le indagini iniziano immediatamente, tra lo sgomento generale e la preoccupazione dei genitori, che temono per l’incolumità dei propri figli.
A guidare il caso è proprio il nostro protagonista, Andy Barber, ma per poco; infatti, dopo aver incominciato ad indagare e a interrogare gli amici di scuola della vittima – Ben Rifkin – accade qualcosa di inaspettato e drammatico per la famiglia Barber, che da quel momento inizierà a vivere un vero e proprio incubo.

Un thriller che si rispetti non può non avere dei colpi di scena, che svelano pian piano al lettore pezzi di verità spiacevoli: nessun genitore dovrebbe mai trovarsi nella triste condizione di pensare che suo figlio possa commettere delle mostruosità, ma chi ci può assicurare che non possa accadere, senza che questo sia necessariamente da ricondurre (o forse sì...?) a delle colpe genitoriali?

E se sussiste il minimo dubbio che queste mostruosità siano state commesse dal proprio figlio, fin dove è giusto spingersi per difenderlo?

Seguendo lo sviluppo e degli eventi e dei tormenti interiori di Andy e sua moglie, arriveremo alla fine della storia... ma non pensate che tutti i dubbi e le domande su come i fatti si siano realmente svolti, troveranno necessariamente risposta.
Non per tutto c’è sempre una spiegazione unica, razionale, certa; quando ad essere coinvolti in casi drammatici ed inquietanti siamo noi o i nostri cari, ogni pretesa obiettività svanisce come neve al sole perchè qualcosa dentro di noi difficilmente accetta di scontrarsi con realtà dure, troppo difficili da affrontare e davanti alle quali ci si sente troppo deboli e fragili...

Uh thriller scritto bene, con un'alternanza tra il presente e il passato che mantiene l'attenzione di chi legge.

LA FAVOLOSA STORIA DI HENRY N. BROWN orsetto centenario



E' in uscita il 24 aprile un libro che ha una trama molto tenera e credo piena di emozioni:

LA FAVOLOSA STORIA DI HENRY N. BROWN ORSETTO CENTENARIO
di Bubenzer Anne H.

La favolosa vita di Henry N. Brown orsetto centenario
Editore Sperling&Kupfer
Collana Pandora
Prezzo 17.90
Pagg 320
Data uscita 24/04/2012

Sinossi

Questa è la storia di un orsetto di pezza che nacque nel lontano 1921 a Bath, per mano della giovane Alice, una ragazza innamorata che gli cucì dentro un segreto.
Un segreto di metallo che lei chiamava "amore". Da allora, l'orsetto Henry Brown di amore ne ha dato e ricevuto, durante un'esistenza ricca, curiosa e piena di avventure. 
Ha sperimentato la guerra, ha viaggiato attraverso l'Europa, ha dovuto dire molti addii, ma ha avuto tanti, tanti amici. 
Oggi, al sicuro con la sua nuova proprietaria, una scrittrice che ogni tanto gli fa qualche domanda difficile, Henry ci racconta la sua storia. 
Che è soprattutto una storia d'amore: quello che gli è stato cucito dentro il primo giorno, attorno a cui ruota la sua lunga vita di orsetto.

L'autrice.
Anne Bubentzer è una giovane scrittrice (1992) che ha fatto molta gavetta lavorando presso librerie di  Friburgo. 

venerdì 20 aprile 2012

Dal 24 aprile, I BAMBINI DELLA GINESTRA

Anteprima Libri!

Il 24 aprile nelle librerie italiane potremo acquistare

I BAMBINI DELLA GINESTRA
di Maria Rosa Cutrufelli

Editore: Sperling & Kupfer
Collana :Narrativa
Data uscita:: 24/04/2012
Pagine: 296
Prezzo: 18.50 euro

Sinossi

1° maggio 1947, Piana degli Albanesi. 
Si celebra la festa dei lavoratori, ma la gioia viene presto soffocata nel sangue: dalle alture attorno partono raffiche di mitra e a terra rimangono quasi cinquanta persone. 
Undici i morti, compresi donne e bambini. 
Tra i testimoni, due ragazzini: a lui hanno ammazzato il padre, lei ha visto in faccia gli assassini ma deve tacere.   Nonostante tra loro sbocci un sentimento fortissimo, quel silenzio li divide. 
Fino al 1972, alla vigilia della sentenza che - almeno in parte - renderà loro giustizia. 
Per venticinque anni amarsi per loro è stato impossibile, ma la verità li rende finalmente liberi.

L'autrice:
M. Rosa Cutrufelli

 Scrittrice e giornalista, Maria Rosa Cutrufelli vive a Roma.
Dopo gli studi di lettere, collabora da critico a numerosi riviste letterarie
e scrive diversi saggi.
È direttrice di Tuttestorie, rivista di narrativa a firma femminile.
Ha scritto vari saggi sulla condizione della donna nella società,
tra cui Il cliente - Inchiesta sulla domanda di prostituzione (1981);
del 1989 è Mama Africa, libro di memorie autobiografiche.
Ha inoltre scritto saggi, libri per ragazzi e dei romanzi:
La Briganta (1990),   Complice il dubbio   (1992),
Canto al deserto: storia di Tina, soldato di mafia (1994),
Il paese dei figli perduti (1999)
La donna che visse per un sogno (2004),
D'amore e d'odio (2008).

giovedì 19 aprile 2012

Cover ... belle e brutte!!!

Cover ... brutte e belle!

Con questa rubrica voglio condividere le cover dei libri pubblicati in quest'ultimo periodo (marzo - aprile): quelle che mi son piaciute di più e quelle che invece ho trovato orrende!!!

Iniziamo da queste ultime: le più bruttarelle...

Il primo posto spetta sicuramente a
IL VAMPIRO DELLA PORTA ACCANTO e la motivazione è semplice: non mi piace proprio la faccia del tipo con le mani sporche di sangue.... Non mi suggerisce nulla di bello, dal punto di vista estetico...


Seguono... 
IL POTERE DEI SEI e SUPER CHICA
Non trovo queste cover attraenti proprio per niente ...
 

Di BLOODSHOT e IL FASCINO DEL MALE
è il soggetto femminile che non mi convince.. >_<



Ma passiamo alle cover più belle!!!

Fiaba irlandese: Sean e la mucca





Favole


Sean e la mucca 

In un piccolo paesino dell’Irlanda vivevano una volta un figlio e una madre molto poveri.
Sean, che era ancora un ragazzetto, non solo doveva lavorare tutto il giorno ma per arrotondare faceva anche delle scope che poi vendeva al mercato. Ogni giorno portava a pascolare l’unica mucca che possedevano  e questa dava ogni giorno latte fresco.
Una bella mattina, Sean decise di raccogliere erica per intrecciare e fabbricare nuove scope, e così seguito dalla mucca si spinse oltre il bosco. Ad un certo punto sentendosi stanco decise di riposarsi in una piccola valletta. Si sdraiò e d’improvviso vide che tutto il prato era pieno di folletti che cantavano e che giocavano allegramente.
-Beati voi, come siete contenti. Io invece devo lavorare tutto il giorno e non ho mai tempo per giocare
-Vieni, vieni a giocare e ci divertiremo.
-Oh grazie, rispose Sean, e a che cosa giochiamo?
-A calcio -  rispose uno dei folletti - tu stai in porta.

E così cominciarono a giocare. Tutto andò per il meglio finché quando arrivò una pallonata giusto in faccia al ragazzo e per cinque minuti non poté vedere niente.
Tutti gli elfi ridevano a crepapelle e se ne andarono correndo per il prato.
Quando Sean recuperò la vista, non trovò più la sua mucca e subito pensò che si era persa nel bosco.
Tornò a casa e raccontò quanto era successo alla madre.
Il giorno dopo madre e figlio andarono subito alla ricerca della mucca e solo dopo lunghe ore di ricerca la trovarono morta in un dirupo. La madre si disperò molto e si sentiva perduta senza quella mucca che almeno le dava il latte.
Passò del tempo…
Una bella mattina Sean stava intrecciando dell’erica per le scope quand’ecco che scorse due elfi che pascolavano una mucca.
La guardò e la riguardò e ben presto si accorse che quella era la sua mucca. Si avvicinò, le saltò in groppa e la mucca indispettita cominciò a dimenarsi e a correre giù per il prato con i due elfi attaccati alla coda.
E la mucca correva e correva e arrivò nei pressi del lago, e sempre più vicino alla riva, e sempre più vicino all’acqua … finché non si immersero nell’acqua! Il ragazzo stava dicendo le sue ultime preghiere quando scorse nel fondo del mare un palazzo di cristallo.

Entrarono e scorsero moltissime dame e cavalieri che erano nella sala principale.
Subito gli venne incontro il re .
-Lei si è impossessato della mia mucca - disse il ragazzo.
-No, caro ragazzo, questa è la mia mucca, l’ho comprata da due elfi.
Il ragazzo allora raccontò tutta la storia; il re, che era un uomo buono, propose al ragazzo un borsa piene di monete d’oro in cambio della sua mucca che faceva un ottimo latte.
-Niente affatto, io sono per le cose giuste, quindi rendetemi la mucca di mia madre e io toglierò il disturbo.
Il re sbalordito per questo rifiuto disse:
-Come puoi rifiutare un’offerta del genere, la mucca è indispensabile qui a corte. Con il suo latte macchiamo sempre il te delle sei.
-E a me sicuramente servirà di più, perché noi lassù siamo molto poveri.
Il re commosso da tanta onestà gli concedette la mucca e gli regalò un sacchetto pieno di monete d’oro.
Ma il ragazzo rifiutò: -Penseranno tutti che li ho rubati. Teneteli pure !
-Mi sento in torto nei tue confronti, ragazzo, per cui ti faccio una proposta: ogni giorno verso le cinque porterai in riva al lago un secchio pieno di latte di mucca e noi lo pagheremo per quanto per noi vale.
Contento e soddisfatto Sean ritornò a casa e raccontò quello che era successo alla madre, la quale credeva che suo figlio fosse diventato pazzo.
Così il ragazzo la dovette portare in riva al lago e quando vide due folletti uscire dal lago con due pacchettini pieni di monete d’oro restò molto meravigliata.
Così finisce questa storia: Sean si guadagnò sempre onestamente da vivere e visse ancora per molti anni con la sua mamma .

Dal titolo di un libro...

Crea una poesia da titoli di libri!

Proviamo ad inventarci una mini filastrocca a partire dal titolo del libro che stiamo leggendo in questo periodo??
Io propongo questo..., con il thriller che è sul mio comodino:
IN DIFESA DI JACOB

Ida
Non 
Doveva 
Ingenuamente
Fidarsi!
Ernesto,
Sfrontato
Abbindolatore,
Dichiarandosi
Innamorato (di)
Jenny,
(l') Abbandonò
Con
Odiosa
Boriosità!!

Alla scoperta di autori vecchi e nuovi: Tony Lee Early

Libri scoperti... Strada facendo!

Girovagando sul sito della Fanucci, ho scoperto questo autore, i cui libri sono stati pubblicati pochi anni addietro!!

IL GIOVANE JIM
di Tony Lee Earley
Il giovane Jim

Edizioni Fanucci
Collana collezione vintage
Genere Narrativa
Anno: 2009
Pagg 224
Prezzo 16 euro
SINOSSI




Èil 1934. Come tutta la Carolina del Nord, anche la rurale cittadina di Aliceville è stretta nella morsa della crisi economica. Jim Glass è nato dieci anni prima, pochi giorni dopo la morte del padre, stroncato giovanissimo da un attacco di cuore. Il ragazzo è stato cresciuto dalla madre e dai tre zii, Zeno, Al e Coran McBride. Nonostante la grande Depressione, questa famiglia piena d’amore è incapace di rassegnarsi alla sofferenza e tira avanti cercando di affrontare i problemi senza perdere serenità e senso di giustizia. Nel racconto di un anno esatto della vita di Jim, una serie di avventure e aneddoti piccoli e grandi si susseguono: l’apertura di una nuova scuola, l’arrivo dell’energia elettrica, i racconti su suo padre, un regalo inaspettato da parte dello spasimante respinto della madre, l’amicizia con un coetaneo, le disavventure nella grande città. Gli occhi del giovane Jim ci permettono di scrutare nelle profondità dell’animo umano, sia infantile che adulto, sorretti da un talento narrativo e una freschezza di stile unica e coinvolgente.

In una prosa lirica e struggente, Tony Earley conduce il suo protagonista nel difficile cammino che è la crescita personale: uno di quei rari romanzi capaci di incantare lettori di tutte le età.
 

collana TimeCrime: novità aprile

TimeCrime, il nuovo marchio editoriale nato all'interno della casa editrice Fanucci Editore, propone ogni mese interessanti uscite di romanzi thriller di ottima qualità e a prezzi assolutamente fattibili per tutti (7.70 euro)!!!

Per questo mese, segnalo:

L'ULTIMO VANGELO
di BARBARA GOLDSTEIN


COLLANA NARRATIVA
PAGINE 592
PREZZO € 7,70
Pubblicazione: Aprile 2012


SINOSSI

Vuole sapere chi è. E quello che ha fatto. Non si può fidare di nessuno, tantomeno di sé stessa.
La sua ricerca della verità è un viaggio nel passato. Un viaggio nel mistero.

Italia, inverno 1453.  All’interno di un’abbazia abbandonata, un rudere fortificato in mezzo alle nevi del Gran Sasso, Alessandra d’Ascoli, una mercante di reliquie e confidente di papa Niccolò V, si sveglia: è ferita ma non ricorda nulla, salvo l’immagine di una sanguinosa battaglia. 
Uno sconosciuto, che affermadi essere suo marito, le rivela che il suo nome è Alessia. 
C’è tuttavia qualcosa in quell’uomo che le fa paura, qualcosa che le sfugge ma la terrorizza... 
Nonostante sia così debole, Alessandra si costringe dunque ad alzarsi e si inoltra lungo un sentiero che circonda l’abbazia, fino a una tomba sulla cui lapide è inciso il suo stesso nome. 
Comincia così un viaggio verso le ombre che assediano il suo passato, un viaggio che ben presto si rivelerà infernale: qual è la sua reale identità? Cos’ha fatto prima di perdere la memoria? 
Nel frattempo, qualcuno si aggira nel cuore dell’abbazia. 
Cosa sta cercando? E a chi appartiene quella salma esposta all’interno della cripta? 

Un avvincente thriller storico che svela il segreto del mandylion, la raffigurazione del volto di Cristo la cui origine si perde nel buio dei secoli e del mito...

L'AUTRICE
Barbara Goldstein è nata nel 1966. Dopo aver lavorato come responsabile delle risorse umane per una grande banca tedesca, ha deciso di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Studiosa di filosofia e scienze comportamentali, quando non viaggia per effettuare le sue ricerche risiede a Monaco di Baviera. È autrice di altri sette thriller storici, le cui protagoniste sono sempre donne forti e indomite, che hanno avuto ottimi riscontri di critica e di pubblico.

mercoledì 18 aprile 2012

L'angolo della poesia - INCONTRO DI DUE MANI







Incontro di due mani
in cerca di stelle,
nella notte.
Con che pressione immensa
si sentono le purezze immortali.
Dolci, quelle due dimenticano
la loro ricerca senza sosta,
e incontrano, un istante,
nel loro circolo chiuso,
quel che cercavano da sole.
Rassegnazione d'amore,
tanto infinita come l'impossibile.

Juan Ramòn Jimenez

Frammenti di libri...



Per questo siamo in grado di metabolizzare incredibili dosi di infelicità 
scambiandole per il doveroso corso delle cose: 
non ci sfiora il sospetto che nascondano ferite da curare, 
e fratture da ricomporre. 
Allo stesso modo ignoriamo cosa sia lo scandalo, 
perché ogni eventuale devianza tradita da chi ci sta attorno la accettiamo d'istinto 
come un'integrazione solo inattesa al protocollo della normalità.

(tratto da EMMAUS di Alessandro Baricco)

martedì 17 aprile 2012

A JENNIFER CON AMORE - James Patterson

Libri scoperti... Strada facendo!

Con questa rubrica vorrei segnalare ogni volta almeno un libro che di cui non ero a conoscenza,
ma che poi... per caso!, ho scovato qua e là...!!!


A Jennifer con amore 
di James Patterson
A Jennifer con amore

Titolo: A JENNIFER CON AMORE
Edizioni Corbaccio
Pagg. 240 
€ 14.00
Narrativa
Collana: Romance 
In libreria dal: 9 Settembre 2004 

TRAMA

Quando apprende che la nonna Samantha è stata ricoverata in ospedale, Jennifer si trasferisce nella vecchia casa d'infanzia, una magnifica villa sul lago, per assisterla e per starle vicina il più possibile. 
Lì, nel luogo dove ha trascorso gli anni più spensierati e gioiosi, trova ad attenderla qualcosa che le cambierà la vita: Sam le ha scritto una serie di lettere, attraverso le quali racconta alla nipote la storia della sua vita, una vita ben diversa da quella che tutti hanno conosciuto fino a quel momento. 
È una storia di intrighi e desideri proibiti, di un segreto di famiglia nascosto per decenni e soprattutto è la storia dell'amore più grande e intenso che Jennifer abbia mai sentito. 
E Jennifer imparerà a credere in una seconda opportunità.

L'autore:
James Patterson è uno dei più grandi fenomeni editoriali dei giorni nostri. È il creatore di personaggi famosissimi come il profiler Alex Cross, le Donne del Club Omicidi» e i ragazzi della serie di Maximum Ride (pubblicata da Nord). È l’autore più venduto al mondo, con 160 milioni di copie (più di 2 milioni in Italia): negli Stati Uniti, ogni 15 libri venduti, uno è firmato James Patterson, per un totale di 16 milioni di copie all’anno. 

CASA EDITRICE NORD: LIBRI A MAGGIO






Anteprima Libri!
Stasera vedremo due libri che attendono di uscire nel mese di maggio; entrambi sono editi dalla Casa Editrice Nord!!
Il primo è 
IL DONO DELLE FURIE
di Elizabeth Miles

Titolo: IL DONO DELLE FURIE
Autore: Elizabeth Miles
Urban Fantasy
Pagine: 378
Prezzo: € 16.50
Edizioni Casa Ed. Nord

SINOSSI
Tre ragazze bellissime, tre ragazze dal sorriso indecifrabile e dallo sguardo ipnotico cui è impossibile resistere: in un piccolo paese come Ascension, non sorprende che la notizia del loro arrivo sia sulla bocca di tutti. Soprattutto per il mistero che le circonda: nessuno le ha mai viste prima, nessuno sa dove vivano.
 E nessuno immagina che quelle tre splendide fanciulle, invece, conoscono i segreti di ogni abitante della città. Come il vero volto di Chase Singer, l’astro nascente della squadra di football: dietro la maschera da bravo ragazzo, infatti, si nasconde una persona che, per raggiungere il successo, non ha esitato a calpestare i sentimenti della ragazza che amava, distruggendole l’esistenza.
 Come la relazione che, da qualche tempo, Emily ha col fidanzato della sua migliore amica, una relazione che nessuno avrebbe mai dovuto scoprire. Ecco perché Chase riceve in regalo un’orchidea rossa ed Emily ne trova una identica sul sedile dell’auto.
 È un avvertimento. 
È il dono che segna il destino di chi deve pagare per le proprie colpe.
 È il dono delle Furie…

L'AutriceElizabeth Miles è cresciuta a Chappaqua, una cittadina nello Stato di New York. Si è laureata nel 2004 alla Boston University e ora lavora come giornalista per il settimanale Portland Phoenix. Oltre alla scrittura, la sua grande passione è il teatro: per anni ha fatto parte del consiglio di amministrazione del Portland Players, il teatro della sua città, che per lei è come una seconda casa.

lunedì 16 aprile 2012

UNA CITAZIONE... UNA CANZONE!

Una citazione... una canzone...!

Inauguriamo il primo appuntamento anche per quest'altra rubrica!!!
Oggi trascriverò una frase tratta da ALBERTINE SCOMPARSA, 
un libro di Marcel Proust.

"Quanto al lei..., esisteva in me soltanto sotto la forma del suo nome, il quale, tranne qualche rara pausa, al risveglio, si era appena inserito nel mio cervello e non smetteva.
Se avessi pensato ad alta voce, lo avrei ripetuto ininterrottamente e il mio ritornello sarebbe stato monotono, limitato come se fossi stato mutato in uccello".

La canzone associata a questo pensiero...??

eccola : 

Il principe che sposò una rana - di Italo Calvino

Favole 
Inauguriamo la rubrica FAVOLE con una proveniente dalla mano di Italo Calvino!!

IL PRINCIPE CHE SPOSO' UNA RANA

C'era una volta un Re che aveva tre figli in età da prender moglie. Perché non sorgessero rivalità sulla scelta delle tre spose, disse:
- Tirate con la fionda più lontano che potete: dove cadrà la pietra là prenderete moglie.
I tre figli presero le fionde e tirarono. Il più grande tirò e la pietra arrivo sul tetto di un Forno ed egli ebbe la fornaia.
Il secondo tirò e la pietra arrivò alla casa di una tessitrice. Al più piccino la pietra cascò in un fosso.
Appena tirato ognuno correva a portare l'anello alla fidanzata.
Il più grande trovò una giovinotta bella soffice come una focaccia, il mezzano una pallidina, fina come un filo, e il più piccino, guarda guarda in quel fosso, non ci trovò che una rana.
Tornarono dal Re a dire delle loro fidanzate.
- Ora - disse il Re - chi ha la sposa migliore erediterà il regno. Facciamo le prove - e diede a ognuno della canapa perché gliela riportassero di lì a tre giorni filata dalle fidanzate, per vedere chi filava meglio.
I figli andarono delle fidanzate e si raccomandarono che filassero a puntino; e il più piccolo tutto mortificato, con quella canapa in mano, se ne andò sul ciglio del fosso e si mise a chiamare:
- Rana, rana!
- Chi mi chiama?
- L'amor tuo che poco t'ama.
- Se non m'ama , m'amerà quando bella mi vedrà.
E la rana salto fuori dall'acqua su una foglia.
Il figlio del Re le diede la canapa e disse che sarebbe ripassato a prenderla filata dopo tre giorni.
Dopo tre giorni i fratelli maggiori corsero tutti ansiosi dalla fornaia e dalla tessitrice a ritirare la canapa.
La fornaia aveva fatto un bel lavoro, ma la tessitrice - era il suo mestiere - l'aveva filata che pareva seta.
E il più piccino? Andò al fosso:
- Rana, rana!
- Chi mi chiama?
- L'amor tuo che poco t'ama.
- Se non m'ama , m'amerà quando bella mi vedrà.
Saltò su una foglia e aveva in bocca una noce.
Lui si vergognava un po' di andare dal padre con una noce mentre i fratelli avevano portato la canapa filata; ma si fecero coraggio e andò.
Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...