domenica 1 settembre 2019

Bilancio delle mie letture di agosto 2019



Ed eccomi con le mie letture del mese più caldo dell'anno ^_^




  • TRE PIANI di E. Nevo. Tre storie differenti, tre gruppi di persone che abitano in tre diversi piani di un palazzo a Tel Aviv,  si conoscono, si incrociano per pochi attimi ma le loro esistenze scorrono parallelamente le une alle altre, ognuna chiusa dietro le porte dei loro appartamento, a consumare tradimenti, a crogiolarsi nella propria solitudine, nel proprio dolore... e chissà, anche a sognare giorni migliori.
  • L'ISOLA DELLE ANIME di P. Pulixi. Un bellissimo noir che, attraverso intrecci avvincenti, che sanno sorprendere e coinvolgere il lettore, sullo sfondo di una terra aspra e affascinante insieme, svela i lati più ambigui, tormentati e imprevedibili dell'essere umano.
  • TRADITI E CONSEGNATI ALLA MORTE di E. Anzanello. Le vicende avventurose e drammatiche di un gruppo di soldati tedeschi appartenenti alla 3. SSPanzer Division Totenkopf che, alla fine della seconda guerra mondiale, si sono visti traditi dagli americani e consegnati alle truppe sovietiche, andando così incontro ad un tristissimo destino dal quale in pochi usciranno vivi.
  • PIANO CONCERTO SCHUMANN di P. M. Liotta. Tra queste pagine, intrise della magia che solo la musica sa creare, conosciamo l’intrigante storia di una talentuosa pianista di fama internazionale, la cui esistenza verrà sconvolta da una particolare proposta di lavoro e da un prestigioso regalo la cui provenienza è avvolta nel mistero.
  • IL CUORE NERO DI PARIS TROUT di P. Dexter. Pete Dexter ci racconta una storia drammatica in cui il crimine non è che il triste e cinico riflesso di una società malata, che sembra non dare alcuna importanza alla distinzione tra ciò che è giusto e ciò che non lo è, tra il bene e il male.
  • BACIO FEROCE di R. Saviano. Ritroviamo la Paranza dei Bambini (recensione libro), questi ragazzi nati in una terra di assassini e assassinati, derubati dell'infanzia e dell'adolescenza, destinati a fare i conti con un mondo che non regala niente, anzi, toglie molto. Forti di fame. Forti di rabbia. Pronti a dare e ricevere baci che lasciano un sapore di sangue, perché "Se la strada del bene non c’ha portato niente, forse la strada del male porterà qualcosa."
  • NOVE MINUTI di B. Flynn. La storia drammatica e movimentata di una ragazza che, a soli 15 anni, viene rapita da una banda di motociclisti, divenendo la compagna del capo.
  • DIARIO SEMITRAGICO DI UN CASALINGO DISPERATO di Ariel. È possibile fare delle proprie piccole “tragedie” quotidiane un punto di forza per non cedere alla disperazione e, magari, trasformarle in un’occasione per trovare la propria strada e il proprio posto nel mondo? È ciò che succede al casalingo, aspirante scrittore, di questo romanzo.
  • POMODORI VERDI FRITTI AL CAFFÈ DI WHISTLE STOP di F. Flagg: sedete al bancone di un vecchio caffè dell'Alabama degli anni Trenta e, tra una colazione sostanziosa e un barbecue delizioso, fermatevi ad ascoltare storie di personaggi indimenticabili.



Ho avuto modo di leggere libri interessanti in agosto, in particolare sul podio vanno senza ombra di dubbio L'ISOLA DELLE ANIME, un libro pieno di fascino, per la storia, l'ambientazione e la scrittura stessa dell'autore; ho apprezzato IL CUORE NERO DI PARIS TROUT, che mostra il lato più torbido e malsano di un uomo e, in generale, dell'ipocrita società cui appartiene; POMODORI VERDI FRITTI, per essere stata una lettura-coccola, deliziosa e malinconica.

Attualmente ho in lettura:

AMATISSIMA di Toni Morrison;
LA CURA SCHOPENHAUER di Irvin Yalom.

8 commenti:

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...