giovedì 30 gennaio 2014

Tante novità in libreria...!



Da oggi in libreria:


FERMENTO DI LUGLIO
di Erskine Caldwell

Ed. Fazi
Trad. L. Briaschi
260 pp
17.50 euro
30 gennaio 2014
Con l’uscita di Fermento di luglio si conclude la ripubblicazione del ciclo del Sud iniziato con La via del tabacco e Piccolo campo.

Il racconto di uno dei drammi più profondi della storia degli Stati Uniti. Tra il 1880 e il 1940 nel Sud degli Stati Uniti le vittime di linciaggio furono 5.000.

Caldwell è autore di 26 romanzi e di 150 racconti. I suoi libri hanno venduto nel mondo più di 80 milioni di copie

Trama

Estate, Georgia, estremo Sud degli Stati Uniti. 
Tra i campi di cotone oppressi dall’afa, l’iroso abbaiare dei cani, i cespugli gialli di polvere ai bordi delle strade, si svolge una drammatica caccia all’uomo. 
Katy Barlow accusa ingiustamente Sonny Clark di stupro e la comunità precipita subito nella paura. 
Da una parte il negro braccato, con gli occhi sbarrati dal terrore; dall’altra i suoi inseguitori, di giorno in giorno più determinati e feroci: le due facce di un mondo sinistro e crudele, protagoniste di una vicenda fitta di avvenimenti sempre più rapidi e convulsi, fino al tragico finale in cui tutti precipitano e che tutti sommerge. 
Fermento di luglio, pubblicato nel 1940 è il volume conclusivo del “ciclo del Sud”, un romanzo di denuncia di grande impatto, in cui Erskine Caldwell vi fotografò con estremo nitore la mentalità e l’ambiente dove era nato e continuava a prosperare il razzismo.
,


L'autore.
Erskine Caldwell è nato nel 1903 a White Oak, in Georgia, ed è morto in Arizona nel 1987. Esordì nel 1929 con Il bastardo, le cui copie furono sequestrate dalle autorità. Nel '33, dopo l’uscita de Il piccolo campo, fu addirittura arrestato. Scrisse i romanzi del cosiddetto “ciclo del Sud” – La via del tabacco (Fazi, 2011), Il piccolo campo (Fazi, 2012) e Fermento di luglio – in povertà e in solitudine, in una fattoria semiabbandonata. Solo più tardi ottenne i riconoscimenti che meritava, divenendo uno degli scrittori più noti, discussi e ammirati d’America. Nel 1984 Caldwell fu eletto membro dell’American Academy of Arts and Letters.



IL SILENZIO DELLE FARFALLE
di Dora Levy Mossanen


Ed. Newton Compton
Trad. E. Farsetti
288 pp
9.90 euro
USCITA 30 GENNAIO
2014
Un romanzo profumato di spezie e di fiori, che parla di amicizia, tradimento e follia
Trama

Soraya è figlia della rivoluzione: dopo la caduta dello scià e l'ascesa al potere dell'ayatollah Khomeini nel 1979, ha visto le donne iraniane riporre negli armadi le minigonne e il rossetto e indossare il chador.
L'inesorabile legge islamica aveva preso il sopravvento, imponendo alle donne la sottomissione.
Eppure quando ha scoperto che il marito l'ha tradita con la sua migliore amica, Soraya ha scelto di non scendere a compromessi: ha preso un volo per gli Stati Uniti e ha abbandonato l'Iran, decisa a iniziare una nuova vita.
Ma anche in terra straniera, i dolci ricordi del suo Paese non la abbandonano e il dolore per il suo amore tradito brucia ancora.
E così Soraya medita un piano per punire il marito e la donna che lo ha sedotto. La vendetta diventa la sua ossessione, il suo unico obiettivo, che Soraya persegue con freddezza e determinazione.
Ma ancora non sa che un segreto più grande e più devastante sta per essere svelato...
,

L'autrice.
Dora Levy Mossanen è nata in Israele ed è cresciuta in Iran. Si è trasferita negli Stati Uniti proprio all’inizio della Rivoluzione islamica. Attualmente vive in California. Ha vinto il premio San Diego Editor’s Choice e collabora con numerose testate, tra cui l’«Huffington Post». È autrice di due bestseller tradotti in molte lingue. La Newton Compton ha pubblicato Il sangue nero dei Romanov e Il silenzio delle farfalle.





LA PORTA DELL'INFINITO
di Frederik Pohl


Ed. Fanucci
Trad. R. Rambelli
326 pp
12 euro
30 gennaio 2014
Trama

Sbarcati su Venere, gli uomini non hanno trovato forme di vita, ma hanno scoperto i resti di una civiltà estinta mezzo milione di anni prima: gli Heechee, una razza aliena, molto avanzata scientificamente, che ha lasciato tracce perlopiù indecifrabili. 
Grazie a una mappa hechee, però, i terrestri hanno potuto raggiungere Gateway, uno spazioporto costruito in un asteroide cavo, in cui sono attraccate centinaia di aeronavi che attendono, da millenni ormai, di partire. 
Peccato che gli umani non siano in grado di ricostruire la tecnologia alla base del loro funzionamento: l'unica cosa che possono fare è salire a bordo e lasciarsi trasportare, senza sapere dove né per quanto, né se le provviste basteranno. 
E proprio in una di queste avventure che Robinette Broadhead vuole lanciarsi, sperando in un colpo di fortuna che lo faccia diventare un esploratore ricco e famoso. 
Ma tornare non è scontato: molte navi approdano alla base con un equipaggio senza vita oppure non ritornano affatto... Introduzione di Sandro Pergameno.



L'autore.
Frederik Pohl, nato a New York nel 1919, è stato uno dei pionieri della fantascienza, sperimentando le potenzialità del settore in tutti i ruoli possibili: è stato curatore delle riviste più famose, agente letterario, editor, fondatore della sci-fi sociologica, e soprattutto scrittore prolifico, eclettico, capace di evolvere nello stile e negli interessi. Autore di moltissimi romanzi e racconti, pubblicati anche sotto pseudonimo, ha meritato durante la sua lunga carriera tutti i premi più prestigiosi, dal premio Hugo al premio Nebula, dal Campbell Memorial Award al National Book Award. Scomparso nel settembre del 2013, è ricordato come una delle personalità di maggior spicco della letteratura fantascientifica
.


ULTIMO REQUIEM
di Mimmo e Nicola Rafele


Ed. Longanesi
400 pp
16.40 euro
30 GENNAIO 2014
Trama

Carlo Settembrini è commissario alla questura di Bologna quando, il 2 agosto 1980, esplode la bomba alla stazione. Carlo indaga, ma ancora non sa che si troverà a combattere un nemico sfuggente e potentissimo. Un nemico che ha tanti volti, e uno di quei volti è lo Stato.
Sergio Russo in quell’esplosione ha perso la donna che ama. Il suo futuro di magistrato sarà all’insegna della ricerca della verità e del desiderio di vendetta.
Matteo Sabato compie 18 anni pochi giorni dopo la strage. È nato in una famiglia mafiosa, ma il potere che suo padre ha accumulato all’ombra del boss Stefano Bontate non gli basta, vuole di più.
Comincia così una sfida infernale che durerà 13 anni e attraverserà tutti gli snodi più drammatici della storia italiana recente: dalle stragi di Stato fino alle bombe del ’92-’93, dal ferimento di papa Wojtyla alla morte di Falcone e Borsellino, dalla scoperta degli elenchi della P2 a Tangentopoli, dal declino della Prima repubblica fino all’ascesa di un nuovo potere che comanda ancora oggi. Dalla risposta che un padre e un figlio hanno voluto dare al loro bisogno di verità su uno dei più atroci misteri italiani, un trascinante romanzo sulla sanguinaria passione del potere e sugli ultimi decenni della nostra storia.

Autori.
Mimmo Rafele (Catanzaro, 1947), sceneggiatore, ha lavorato con Bernardo Bertolucci, Giuseppe Bertolucci, Gianni Amelio. Ha scritto numerose serie televisive di grande successo, tra cui quella su Paolo Borsellino e le ultime tre stagioni della Piovra. A quattro mani con Giancarlo De Cataldo ha scritto il romanzo La forma della paura
.

Nicola Rafele (Roma, 1979) ha esordito a 15 anni con Infatti purtroppo. Diario di un quindicenne perplesso. Negli ultimi anni ha lavorato come sceneggiatore.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...