mercoledì 14 settembre 2016

Recensione: IL SEGRETO DI HELENA di Lucinda Riley



La Riley non mi delude neanche stavolta con il suo "Il segreto di Helena": un romanzo intenso che, con una scrittura sempre delicata e scorrevole, ci coinvolge attraverso personaggi che prendono vita tra le pagine e storie personali e familiari che regalano tante piccole emozioni.


IL SEGRETO DI  HELENA
(Helena's Secret)
di Lucinda Riley


Giunti editore
trad. L. Taiuti
544 pp
14.90 euro
USCITA:
LUGLIO 2016
ALEX

E' il luglio 2016 e Alex, un giovanotto di 23 anni, torna a Pandora, nella antica e bella casa sita tra le colline dell'isola di Cipro, lì dove, dieci anni prima, ha trascorso l'estate più indimenticabile della sua ancora giovane esistenza.

Alex cammina nelle stanze dell'elegante tenuta e a ogni passo, ogni oggetto lì presente è per lui un viatico verso i ricordi, verso quell'estate che ha cambiato la sua vita; si ritrova così travolto da un passato che torna prepotentemente ad emozionarlo, ed è (anche) dalla sua voce di ragazzo intelligente, ironico, incredibilmente saggio per la sua età, che veniamo anche noi lettori catapultati nell'estate del 2006, quando la bella Pandora fu teatro di segreti svelati e fiumi inarrestabili di emozioni.

Seguiamo quindi gli eventi del 2006 attraverso la voce (anzi, le parole scritte nel diario segreto) dell'allora 13enne Alex, e scatta immediata la simpatia per questo ragazzino intelligentissimo, arguto e acuto osservatore di tutto ciò che lo circonda, capace di valutare e analizzare con sorprendente razionalità fatti e persone, pur mantenendo la prospettiva emotiva di un ragazzino sensibile e molto empatico verso il prossimo.
Alex è il figlio primogenito di Helena e non conosce il suo vero padre: il ragazzo è frutto di una relazione che la mamma ha avuto con un uomo sconosciuto e innominabile, prima di sposare l'attuale marito, William, l'unica figura paterna che Alex abbia mai conosciuto.
Alex si sente pronto a scoprire l'identità del padre biologico, ma evidentemente è sua madre a non essere pronta a svelarglielo...

HELENA

La bellissima ex-ballerina Helena ha deciso, dopo tanti anni di assenza, di tornare a Pandora, lì dove, quindicenne, trascorse una meravigliosa e decisiva estate, circondata da distese di olivi e da un mare color smeraldo: lì dove si innamorò per la prima volta di un giovanotto affascinante e altruista, Alexis.
Avendo ora ereditato dal padrino Angus la bella villa cipriota, Helena decide di porre fine all'esilio forzato e di tornarvi per trascorrere con la sua bella famiglia - il marito architetto William, il figlio 13enne Alex e i due figli minori, Immy e Fred - le vacanze nell'esotica isola.
Appena messo piede, sfidando i borbottii dello scontento figlio adolescente e tenendo a freno l'irruenza della vivacissima Immy, la donna si rende conto che Pandora ha bisogno di tante urgenti ristrutturazioni, e chi sarà lì pronto a darle una mano?
Il vicino di casa..., tornato dal passato con il suo fascino e la sua bellezza, esteriore ma non solo: Alexis si ripresenta nella vita di Helena a Pandora e la donna non si sente affatto immune a quell'attrazione e a quel sentimento innocente che li ha uniti 20 anni fa, tanto che allo stesso Alex, cui non sfugge nulla, viene il dubbio che tra i due ci sia stato e/o ci sia qualcosa.
Anzi, il dubbio si fa ancora più forte al pensiero che questo "coltivatore di vigne cipriota" sia... suo padre...! 

Helena sa che tornare sull'isola con la famiglia, dove ci sono molti segreti custoditi, potrebbe dar vita a qualcosa in grado di stravolgere la sua vita, il suo matrimonio, i suoi figli, Alex in primis...
Aprire il vaso di Pandora non è mai un'azione priva di conseguenze ed Helena lo sa!

Quali sono questi segreti che Helena ha seppellito nella bella dimora di Pandora, sperando di non doverli mai svelare?

Lucinda Riley fa una rivelazione alla volta, molto abilmente, stuzzicando la nostra curiosità circa il passato di Helena.

Un passato che parte da Pandora e passa per Vienna, dove Helena viene ammirata e acclamata come ballerina di danza classica per poi scegliere di rinunciare a una sicura e sfolgorante carriera.

Come mai? Cosa è accaduto di così forte da cambiare il suo destino di danzatrice? 

La vita della protagonista si tinge, nel tempo, sempre di nuove sfumature d'amore: l'amore adolescenziale, travolgente ma anche doloroso, l'amore passionale e tenero, l'amore per un figlio da proteggere, l'amore maturo che dà conforto e sicurezza, l'amore tradito, l'amore da riconquistare...

whitevillas.com
PANDORA, TEATRO DI SEGRETI 

Eppure, quell'estate del 2006 sarà densa di avvenimenti che metteranno a serio rischio questa serenità tanto ricercata e nonostante Helena, con la sua capacità di affascinare tutti e di essere un'amica paziente ed equilibrata con chiunque le sia vicino, cercherà di tenere insieme i pezzi della sua vita presente per preservare la felicità futura di tutti, il passato sommergerà con il suo carico di segreti e di dolore tutti i presenti...


Qui a Pandora sembra esserci qualcosa che libera le emozioni di tutti. Le pareti della casa sembrano contenere un’energia in grado di togliere lo strato protettivo che le avvolge e capace di scavarti dentro, nel profondo, rivelando la fonte di ogni tuo dolore. Come il bisturi di un chirurgo che penetra senza sforzo fino alle viscere del malato

A Pandora, infatti, quell'anno faranno compagnia e daranno vivacità alle vacanze anche altre persone: la bellissima figlia adolescente di William (precedente matrimonio), Chloe; la famiglia del migliore amico di William, Sacha (un  ubriacone inaffidabile), la moglie Jules (apparentemente superficiale ed acida) e i loro figli Rupes e Viola; l'amica di Helena, Sadie, sempre alla ricerca di nuovi amori...

Insomma, una villa piena di gente che fa da palcoscenico ad avvenimenti, lacrime, verità taciute per anni e costrette di colpo ad essere rivelate, risate, tuffi in piscina, grida di bimbi e litigi di coppia...: un carico di emozioni che travolgeranno tutti senza eccezioni.

Tante certezze crollano, tanti sorrisi si spengono, tante lacrime escono...: il vaso di Pandora è stato aperto e chiuderlo non è più possibile.
Sarà possibile, almeno, trovare spiegazioni e soluzioni ai dolori segreti emersi, recuperando rapporti e sentimenti?

CONSIDERAZIONI

"Il segreto di Helena" è un romanzo che non manca di colpi di scena, tutti aventi a che fare con ciò che è accaduto ad Helena, la cui immagine di "donna perfetta e giusta" sembra sgretolarsi miseramente di fronte alla graduale confessione degli errori commessi e delle bugie dette.
Bugie che negli anni hanno avuto la funzione di salvaguardare la felicità di chi si ama.
Ma basta questo per giustificarsi davanti a chi ha pagato il prezzo di quelle menzogne?

Le pagine scorrono velocemente e non vedevo l'ora di riprendere la lettura, quando la lasciavo, perchè volevo sapere come procedevano le cose a Pandora, quali segreti doveva rivelare Helena, cosa sarebbe accaduto una volta scoperti: la narrazione dal punto di vista di Alex - attraverso il diario - è vivace, ironica, divertente, come sanno esserlo gli adolescenti; la storia presente si intreccia al passato, rimandandoci il carico di nostalgia e malinconia di chi ricorda ciò che accaduto, ma anche la speranza che il futuro riservi ancora belle sorprese, nonostante certe verità abbiano lasciato strascichi dolori e sofferenza.

Si sa, l'amore è così complicato!

"...esistono amori di tanti tipi e che si manifestano in ogni forma.Possiamo guadagnarci l’amore, ma non pagare per averlo.Possiamo darlo, ma mai comprarlo.E una volta che c’è, resiste con forza.Che cosa strana, l’amore.

Un romanzo emozionante, con una bella storia, ben articolata, con tanti piccoli colpi di scena disseminati al momento giusto, che alterna una narrazione malinconica a quella simpatica affidata ad Alex.
Come non consigliare quest'altro bellissimo romanzo della Riley?

4 commenti:

  1. Ciao Angela, ho visto spesso questo romanzo in libreria: dalla tua recensione sembra possedere tutte le carte in regola er rivelarsi un'ottima lettura! Me lo segno :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me è piaciuto, ma del resto quest'autrice mi conquista sempre! ;)

      Elimina
  2. Ciao Angela! A giudicare dalla recensione, deve essere davvero una splendida lettura!
    Due elementi mi hanno colpito: la danza (che è la mia passione) e l'idea di tornare in un posto dove si è stati felici per ricostruire qualcosa.
    Sai che è successo anche a me? Nell'estate del 2005 ho vissuto una vacanza straordinaria, ma non ho mai più avuto il coraggio di tornare su quella spiaggia... Ho pensato che vedere quel posto con gli occhi di una quasi 27enne non sarebbe stata la stessa cosa rispetto a quando ero una quasi 16enne...ma chissà, forse un giorno ci tornerò!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo consiglio, si!
      Silvia, grazie per aver condiviso questa tua esperienza!!

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...