giovedì 11 maggio 2017

HarperCollins presenta: A BOCCA CHIUSA NON SI VEDONO I PENSIERI di Benjamin Ludwig



Cari lettori, oggi vi presento in anteprima l'esordio di Benjamin Ludwig, un romanzo dal grande impatto emotivo che esplora con coraggio e ironia il difficile mondo di una bambina affetta da autismo; firmato HarperCollins Publishers, uscirà in contemporanea in 11 Paesi.


A bocca chiusa non si vedono i pensieri
di Benjamin Ludwig


Editore HarperCollins Italia
336 pagg.
18,00€
Data uscita: 22 giugno 2017
Ginny Moon è per molti versi una tipica quattordicenne: suona il flauto nell’orchestra della scuola, gioca a basket due volte alla settimana e studia le poesie di Robert Frost per la lezione di letteratura americana. C'è solo un piccolo particolare che la distingue dalle altre ragazzine della sua età: Ginny è autistica. 

Per anni, dopo che l'hanno portata via alla madre naturale, tossica e violenta, è passata da una famiglia affidataria all'altra. 
Adesso però, finalmente ha trovato la sua "casa per sempre", un posto in cui si sente al sicuro, protetta, con genitori che le vogliono bene e si prendono cura di lei. 
È esattamente il tipo di famiglia che tutti i ragazzini nelle sue condizioni sognano... eppure lei ha altri progetti. 
Perché in quella vita perfetta manca qualcosa. 
Qualcosa di così importante che per riaverla è disposta a rubare, a mentire, ad approfittare della disponibilità di tutti quelli che le vogliono bene. Qualcosa per cui arriverebbe persino a farsi rapire.


Insolito e commovente, A bocca chiusa non si vedono i pensieri è un romanzo che attira il lettore nella mente di un personaggio originale e profondamente umano, e attraverso la sua voce fresca e il suo sguardo sul mondo parla di cosa significa davvero essere un estraneo che cerca di trovare il luogo a cui appartiene e di dare senso a un mondo che apparentemente non ce l’ha.


Hanno detto di A bocca chiusa non si vedono i pensieri:

“... è un debutto eccezionale. Chiedendo al lettore di immedesimarsi in un’adolescente autistica, Ben Ludwig si è posto un obiettivo difficilissimo ma è riuscito a raggiungerlo con la straordinaria Ginny Moon. Mi sono trovato a desiderare con tutto me stesso che la protagonista riuscisse a superare gli ostacoli dentro e intorno a sé, e non riuscivo a smettere di leggere. Questo romanzo mi ha colpito moltissimo: ha tutto ciò che serve per diventare un successo di pubblico e di critica.” - Graeme Simsion, autore di L’amore è un difetto meraviglioso



L'autore.
Benjamin Ludwig: Insegnante di Letteratura inglese e di scrittura creativa, vive con la famiglia nel New Hampshire. Poco dopo il matrimonio lui e la moglie hanno adottato un'adolescente autistica. A bocca chiusa non si vedono i pensieri, il suo primo romanzo, è in parte ispirato alle conversazioni con i genitori che ha incontrato portando la figlia agli allenamenti di basket di Special Olympics.


4 commenti:

  1. Wow! Sembra molto promettente, Angela! *____*

    RispondiElimina
  2. Cara Angela, questo romanzo tratta un tema che non conosco molto bene. Potrebbe essere un'occasione per conoscere meglio l'autismo e soprattutto per entrare, in punta di piedi, in un mondo sconosciuto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io mi Sono ripromessa di leggere qualcosa sull'argomento, Aquila :-)

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...