martedì 30 maggio 2017

Recensione: UNA WEDDING PLANNER A NOZZE di Maria Ciccu



Una giovane e bella wedding planner alle prese con un amore travolgente nato all'improvviso e con una serie di equivoci e incomprensioni sentimentali che si mescolano con il lavoro; per fortuna ci sono tre amiche sempre pronte a incoraggiarla e a tirarla su di morale...!


UNA WEDDING PLANNER A NOZZE
di Maria Ciccu



LINK AMAZON
Mya è una giovane donna che vive a New York, è single, lavora come wedding planner e lo fa da vera professionista, prendendo seriamente l'organizzazione attenta di quello che deve essere il giorno più bello e romantico di tante coppie innamorate che si rivolgono all'agenzia per la quale lavora.

Ha ventotto anni, è felicemente single, anche se sua madre è disperata all'idea di avere una figlia zitella e di non essere ancora diventata nonna; a rallegrare le sue giornate ci pensano le tre amiche del cuore, che sono come sorelle: Kiky, Beth e Clo: ad unirle c'è una fantastica e sincera amicizia, si vogliono un gran bene e sanno di poter confidare l'una sull'altra sempre e per qualsiasi cosa, bella o brutta.

Mya sta organizzando il matrimonio più importante dell'anno, quello che darà una svolta alla sua carriera; la sposa si chiama Kety e da subito sentiamo parlare del testimone di nozze, un certo Bane, in un modo che stuzzica la curiosità di Mya e che fa presagire a noi lettori che di questo tipo - di cui si vocifera essere un dongiovanni, uno che prende in giro le ragazze, sempre e solo alla ricerca di avventure poco serie - sentiremo parlare nelle pagine successive.

Di solito, Mya esce con le amiche e tutte e quattro si ritrovano sempre nel locale di Kiky; una sera, la ragazza viene corteggiata con troppa insistenza da uno sconosciuto con l'alito puzzolente, per poi essere "salvata" da un giovanotto bellissimo e sexy, che si presenta come Demian.

Sicuro di sè, affascinante, determinato e pure un tantino possessivo, dai primi minuti in cui se lo trova accanto, Mya sente un feeling scorrere tra loro: non riescono a staccarsi gli occhi di dosso e a stare lontani, tant'è che nel giro di pochi giorni escono insieme e cominciano a provare delle belle sensazioni, condividono momenti romantici in cui l'attrazione si fa sentire ed infatti finiscono per passare la notte insieme.

Proprio quando il cuore comincia a battere per questo quasi sconosciuto, bello come il sole, attraente e premuroso, che sa stupirla e farla sentire al centro dell'attenzione, che la chiama affettuosamente "Scheggia" e pronuncia il nome Mya con una tenerezza mista a sensualità che le fa letteralmente tremare le gambe per l'emozione...., ecco che lui sparisce per tre giorni con un semplice messaggio.

Mya è delusa e pensa che Demian abbia voluto solo scherzare e divertirsi con lei e che, una volta ottenuta "quella cosa", l'abbia scaricata.

Nel corso dell'organizzazione del matrimonio di Kety, scopre poi un particolare che noi lettori avevamo immaginato dalle prime pagine e che collega il misterioso testimone sciupafemmine, chiamato Bane, con il bel Demian, il quale è sempre accompagnato da una bionda bellissima, con cui sembra avere molta confidenza.
Mya non ci mette niente a fare 2+2 e trae le proprie conlusioni: la bella bionda (Amy) è la fidanzata ufficiale, tutto il resto sono solo avventure, lei compresa!

Ma spesso la realtà è diversa da come la ipotizziamo noi, soprattutto quando i sentimenti prendono il sopravvento rendendoci più vulnerabili e meno razionali.
Per fortuna, Mya - che sarà pure professionale sul lavoro ma che diventa pasticciona e molto insicura quando ci sono in ballo i propri sentimenti - è circondata tra tre amiche vivaci e pronte a venire in suo aiuto.

E' una storia romantica che si lascia gustare per diversi aspetti: la protagonista si rivolge direttamente al lettore, facilitando il suo coinvolgimento nei fatti narrati; è un tipetto sveglio, simpatico, ironico, e insieme alle sue amiche formano un quartetto allegro in cui il valore dell'amicizia, l'affetto che le lega, è qualcosa di bello, che crea momenti frizzanti e camerateschi molto piacevoli.

Ci sono anche aspetti più "scontati", che creano poche aspettative in quanto facilmente immaginabili, come ad esempio il collegamento tra il misterioso Bane e il Demian incontrato casualmente in discoteca; un po' forzata anche l'ossessione materna che la figlia a ventotto anni sia una zitellaccia sfigata che nessuno sposerà mai; non troppo originali e un tantino tirati anche altri tipi di equivoci che rimandano il lieto fine tra i due protagonisti, però nel complesso devo dire che è una lettura carina, leggera, spensierata, sia per come è scritta - linguaggio scorrevole, informale, tipico dei giovani, ironico, immediato - che per le situazioni create, in cui non mancano scene divertenti e romantiche, che danno vita a un romance contemporaneo gradevole proprio per la sua semplicità e per la spontaneità dei sentimenti che legano tra loro i personaggi e le vicende che li vedono convolti.


READING CHALLENGE
Obiettivo n.3 -
Un libro ambientato in un posto che vorresti visitare

6 commenti:

  1. Ciao Angela! Questo romanzo sembra l'ideale per una lettura leggera... con questo caldo la voglia di leggere è stranamente un po' scappata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. silvia, assolutamente si!! piacevolmente romantico!!

      Elimina
  2. Grazie per aver dedicato il tuo tempo a Mya e Demian e grazie per la recensione :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te per l'opportunità di leggerlo :)

      Elimina
  3. Ciao Angela, sembra una lettura molto piacevole :-)

    RispondiElimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...