giovedì 28 dicembre 2017

Letture di fine anno



 Con quali libri state chiudendo il 2017?
Ecco i miei!


IN PIEDI SULL'ARCOBALENO, di Fannie Flagg

Elmwood Springs è la placida cittadina di provincia già teatro di "Pane cose e cappuccino".
Questa volta la storia inizia nel 1946, ed è narrata da Dorothy, così come sono soliti chiamarla gli ascoltatori della sua trasmissione radiofonica quotidiana. Proprio attraverso la sua voce impariamo presto ad affezionarci ai tanti altri protagonisti: Bobby, il suo amato figlio di dieci anni, destinato a vivere migliaia di vite, la maggior parte immaginarie; il carismatico Hamm Sparks, che inizia vendendo trattori e finisce a vendere se stesso come politico, amato da due donne diverse come il giorno e la notte; Beatrice Woods, la ragazza cieca dalla voce angelica; e la favolosa Minnie Oatman, voce solista del locale coro gospel.


APPUNTI DI MECCANICA CELESTE, di Domenico Dara.



Girifalco, Calabria. Sette personaggi si trovano a vivere un momento di sospensione della loro vita, una fase in cui la loro esistenza sembra essere arrivata a un vicolo cieco.
La mattina dopo san Lorenzo, notte delle stelle, arriva a Girifalco un circo. Non è di quelli che si fermano di tanto in tanto; è una carovana avvolta da un'aura incantata, un corteo sfavillante di elefanti e domatori, trapezisti, lanciatori di coltelli e illusionisti. 
La novità scuote la gente ed eccita gli animi, e cambierà per sempre le sorti dei sette protagonisti del romanzo. 
Domenico Dara torna nel luogo del suo esordio - la Girifalco di "Breve trattato sulle coincidenze", paese reale e insieme suggestiva Macondo magnogreca - per raccontare una storia di destini sovvertiti e miracoli terreni, una fiaba letteraria che invita a guardare la realtà oltre le comuni apparenze.


IL PROFUMO DELLA TEMPESTA, di Erielle Gaudì


Non è facile essere l’unica donna a bordo di una nave, soprattutto se l’affascinante capitano è rude e dispotico e i marinai ti guardano come se fossi una strega. Lo sa bene Isabel, una nobile spagnola che si ritrova suo malgrado a navigare sulla Silver Star, un veliero in rotta verso la Cina.
L’impavido capitano Bradley governa la sua nave con pugno di ferro e non teme niente e nessuno. Ha sempre snobbato le fragili bellezze vittoriane e non è mai stato innamorato.
Solo lei, quell’aristocratica fiera e altezzosa è stata in grado di farlo capitolare: Isabel è la sua unica debolezza… una debolezza che sfrutterà chi sta cercando di sabotare il viaggio.
Divenuta un bersaglio, Isabel si troverà in grave pericolo e dovrà lottare per salvarsi la vita. Ma chi potrebbe desiderare la sua morte?


2 commenti:

  1. Ciao Angela, mi incurioisce molto il romanzo della Flagg! Carinissimo il nuovo sfondo del blog :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È il mio primo libro di questa autrice!!
      Eh si. Cambio stagionale per il blog 😉

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...