giovedì 25 giugno 2015

Segnalazione novità "I Doni delle Muse": L'ISOLA DEL GHIACCIO di Angelo Berti



Lettori, vi segnalo l'uscita del nuovo romanzo di Angelo Berti, "L'isola del ghiaccio"
Si tratta di un'opera storico-mitologica che narra le ultime imprese dell'eroe Starkadr, protagonista di numerose saghe norrene.


L'ISOLA DEL GHIACCIO
di Angelo Berti 


Editore: I Doni Delle Muse
ISBN: 978-88-99167-10-3
Pagine: 230
Prezzo: 12 euro

DALLA QUARTA DI COPERTINA 

In un villaggio del nord, un fabbro vive per guadagnarsi l’idromele che gli consente di dimenticare un passato che resta impresso a fuoco nella sua memoria.
Tre atti d’infamia si dice debba compiere in ognuna delle tre vite a cui l’hanno destinato gli dei. 
Ma la sua vita è una soltanto, gravata dal peso di troppi ricordi. 
Ora anche la sua solitudine sta per essergli tolta, per volontà di guerrieri leggendari che vivono in un’isola di ghiaccio dove non cala mai la notte. 
Si avvicina un tempo di corvi e di sangue, in cui pochi ancora lottano per salvare le proprie terre dall’invasione di un oscuro nemico. Inviso a Þórr e amato da Óðinn, Starkaðr dovrà assumersi la responsabilità di portare un nome che è già leggenda.

DAL ROMANZO 

L’aria era calda. Le fiamme ardevano e dentro la forgia le braci erano rosse. Dappertutto erano sparsi pezzi di ferro grezzi, alcuni abbozzati e in un angolo, in ordine, quelli lavorati. Spade, cerchi, asce. L’officina di un fabbro. La stanza, avvolta nella penombra, non era grande. Molti preferivano fare quel lavoro all’aperto, per sfuggire il caldo a volte opprimente, ma lui no. Non amava mostrarsi. I lunghi capelli castani, striati di grigio, si attaccavano alle spalle larghe e sudate, lasciando intravedere una profonda cicatrice che, dalla testa, attraversava la fronte e terminava sul sopracciglio destro. La barba era lunga e tratteneva il sudore che scivolava dalle tempie sulle guance. In un attimo i frammenti della porta volarono davanti ai suoi occhi, distrutta come se fosse stata sfondata dal bue Himinhrjóðr infuriato. Senza perdere il ritmo, strinse con ancora più forza l’impugnatura del martello mentre colpiva il ferro incandescente. Un’ombra si allungò oltre la soglia seguita dalla massa possente di Arnljótr. «Dannato Starkaðr. E tu saresti un fabbro? Che Vár mi sia testimone e ti giudichi come il pezzo di merda che sei». L’uomo continuò a battere il ferro, ignorandolo. Arnljótr avanzò con due ampie falcate. Sarebbe risultato minaccioso per chiunque, ma non per Starkaðr. «Il carro che hai riparato ieri è già rotto. Lo riparerai di nuovo e non ti pagherò».

L'AUTORE
Angelo Berti è nato nel gennaio del 1963 a Cortemaggiore, un piccolo paese in provincia di Piacenza. Direttore di Fantasy Planet e collaboratore di TrueFantasy, vive a Forlì. Come autore ha pubblicato alcuni racconti e sei romanzi, tra cui La notte della Hyena, uscito nel 2014 per I Doni delle Muse.

2 commenti:

  1. La cover mi piace molto. La trama è interessante anche se non conosco molto della religione norrena e leggere i nomi è una vera e propria sfida :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io so poco della mitologia norrena! ma in generale la mitologia mi affascina molto!

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...