martedì 30 giugno 2015

SE FOSSI SU UN'ISOLA DESERTA....



Buongiorno cari lettori ed amici!!

Questa giornata la iniziamo con un giochino, suggeritomi da Jodi Picoult - sempre lei e sempre in "L'altra famiglia" - in questo brano tratto dal romanzo.

«E la prima canzone pop di cui hai imparato a memoria le parole? Quando ero piccola, la sorella maggiore della mia migliore amica aveva un giradischi e ascoltava Billy, Don't Be a Hero in continuazione. Era il 1974, e la cantava Paper Lace. Ho messo da parte la mia paghetta per comprarmi anch'io quel disco. Ancora oggi, quando sento quella canzone, mi viene da piangere alla fine, quando la ragazza apprende da una lettera la morte del suo fidanzato» racconto. «È curioso... se potessi scegliere una sola canzone da portare su un'isola deserta, porterei quella. Credimi, ho ascoltato musica molto più complessa e interessante dopo di allora, ma quanto a nostalgia pura, sceglierei quella.» Guardo Lucy. «E tu? Che musica vorresti portare con te se finissi su un'isola deserta?»



Permettetemi di girarvi la domanda:

CHE MUSICA PORTERESTE CON VOI SE FINISTE SU UN'ISOLA DESERTA?

OVVIAMENTE, NON POSSO NON CHIEDERVI 
QUALE LIBRO PORTERESTE CON VOI, OLTRE A QUEL GENERE MUSICALE/CANZONE.

VI DICO LE MIE RISPOSTE:

SONO TANTE LE CANZONI CHE NON MI STANO DI ASCOLTARE E RIASCOLTARE,
MA DOVENDONE SCEGLIERE UNA, VI DICO: STAND BY ME DI BEN E. KING.

IL LIBRO? EH, DIFFICILE SCEGLIERE....

FORSE QUALCOSA DELLA KINSELLA PER RIDERE UN PO',
VISTO CHE LA SOLITUDINE MI METTE UN'ANSIA!!

SU, SU..., NON LASCIATEMI DA SOLA A RISPONDERE!! ^_^

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...