domenica 30 agosto 2015

Frammenti di... IRIDIUM




Buona domenica, lettori?
Che leggete in questo fine settimana?
Io proseguo con IRIDIUM ed EMMA!!

Uhn romantico passaggio tratto dal romanzo in lettura, IRIDIUM.

"...hai presente la stretta di mano che si dà a qualcuno di appena conosciuto? Quella in cui le dita sono unite ed è solo il pollice a fare da tramite? – annuii – Stavo pensando al fatto che è identica alla stretta che si dà agli amici quando si è più piccoli, quando tenersi per mano è più un gioco che altro.”

“E che c’entra questo con la stretta di mano con uno sconosciuto?”

“Sono entrambe situazioni innocenti, in cui il legame fra le persone è debole oppure ancora non così importante da essere dimostrato con un abbraccio. Eppure se io ti stringessi ora le dita, sarebbe una stretta diversa. Insinuerei la mia mano nella tua, fino a quando tutte le dita non avranno abbracciato le loro gemelle. E la stretta può serrarsi ancora, diventare una gabbia, una richiesta d’aiuto. Le mie dita potrebbero impuntarsi sulla tua pelle, accarezzarla o perfino graffiarla. È una stretta diversa, te l’ho detto; è una stretta fra amanti, quando un abbraccio non basta e le bocche sono troppo lontane per sfiorarsi.”.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...