sabato 1 luglio 2017

Bilancio di letture + Reading Challenge (Giugno 2017)



E diamo il benvenuto a luglio col consueto monthly recap e aggiornamento della Reading Challenge.




  • Obiettivo n.3 - Un libro ambientato in un posto che vorresti visitare. NEI PANNI DI VALERIA di Elìsabet Benavent (RECENSIONE): quattro amiche un po' matte, diverse tra loro caratterialmente, piene di fragilità ed insicurezze, soprattutto quando di mezzo c'è quel gran "casino" che è l'amore.Quattro bellissime donne, ciascuna con la propria storia personale, ed un'unica voce narrante, quella di Valeria.
  • Obiettivo n.16 - Un libro in cui il giardino sia un protagonista, un centro importante della storia. IL GIARDINO DEI SEGRETI di Kate Morton (RECENSIONE): un labirinto di misteri e segreti, racchiusi al di là di un muro che nasconde un giardino rigoglioso e magico, testimone di eventi per anni taciuti che, cento anni dopo, chiedono di essere finalmente svelati.
  • Obiettivo n.19 - Un libro che parli di fragilità -IL BAMBINO BUGIARDO di S.K. Tremayne (RECENSIONE)un thriller psicologico che si districa tra allucinazioni, disturbi psichiatrici, strani avvenimenti al limite del paranormale all'interno di un'antica ed enorme casa isolata nell'aspra Cornovaglia: una donna con un passato molto difficile da seppellire, un figliastro dal visetto angelico ma dalla condotta decisamente inquietante e la insistente "presenza" di una donna morta a turbare la serenità di tutti...

Altre letture di giugno:

  • GLI INCANTEVOLI GIORNI DI SHIRLEY di Elisabetta Gnone (RECENSIONE): continuano le avventure delle gemelle Pervinca e Vaniglia che, insieme agli amici della Banda di Grisam e sotto la guida della potente strega Shirley, si ritrovano a risolvere un altro mistero...
  • NEL SORRISO DELL'AURORA di Imma Pontecorvo (RECENSIONE): Greta è una giovane pediatra che ha trovato una sua serenità nel lavoro e accanto alla propria mamma; una serie di eventi inaspettati sconvolgerà la sua esistenza, mettera' in dubbio molte certezze ma al contempo porterà con sè tante novità, e chissà.... forse anche un amore bello e intenso.
  • IL PROFUMO DELLA PASSIONE di Valentina Bindi (RECENSIONE): è tutt'altro che semplice l'amore..., e quando ci si mettono anche gelosie, tradimenti e il vento di una passione nata all'improvviso comincia a soffiare troppo forte, è facile sentirsi confusi e commettere qualche errore... Ma alla fine i sentimenti, se sono sinceri e forti, vincono su tutto.
  • PORCINI SULL'ASFALTO di Iacopo Bianchi (RECENSIONE): un bambino scomparso nel nulla; un giovane ammazzato in circostanze poco chiare; tre amici, ognuno diverso, ma tutti venuti su come funghi porcini, nello stesso sottobosco urbano fiorentino, alla ricerca della verità sullo sfondo degli Anni Novanta.
  • VERTIGINE di Mara di Noia (RECENSIONE): un piccolo romanzo capace di trasmettere sensazioni di dolcezza grazie ad una scrittura che sa essere profonda e leggera insieme; una storia d'amore sospesa nel tempo eppure così reale nella mente e nel cuore di chi ne è coinvolto e si lascia travolgere dalle emozioni.
  • UNA STORIA NERA di Antonella Lattanzi (RECENSIONE): un uomo aggressivo e sempre pronto ad alzare le mani su una moglie (inevitabilmente) stanca di violenze e umiliazioni; una famiglia segnata dal tragico (e prevedibile?) omicidio del marito violento; segreti e bugie che si mescolano in questo noir dalle atmosfere torbide e soffocanti come lo sono le torride giornate romane dell'agosto del 2012.
  • COME INCIAMPARE NEL PRINCIPE AZZURRO di Anna Premoli (RECENSIONE): una giovane donna è costretta a malincuore a lasciare momentaneamente la propria città, Londra, per trasferirsi nella lontana e sconosciuta Seul, per di più in compagnia di un uomo - e non uno qualsiasi: il suo capo! - tanto odioso quanto affascinante, dai magnetici tratti orientali.
  • IL PRINCIPE DELLE OMBRE di Francesca Persico (RECENSIONE) : un paranormal fantasy che unisce romance e dark dando vita ad una storia ricca di emozioni e senza dubbio originale.


Sul podio delle letture più belle di giugno troviamo il noir UNA STORIA NERA, che mi ha appassionato dalla prima all'ultima pagina, IL GIARDINO DEI SEGRETI con le sue atmosfere misteriose e i suoi intrighi che sfidano il tempo, e NEI PANNI DI VALERIA per la storia briosa tutta al femminile.

Cosa sto leggendo in questi giorni?

FURORE di Steinbeck (storie di famiglie costrette a lasciare le proprie terre e case con la speranza di giorni migliori).
FORE MORRA di Diego Di Dio (noir).

Ho in programma di leggere...:

MINCHIATE di F. De Sanctis;
VOCI AI CONFINI DELL'ANIMA di M. Tosti (poesie);
LA RAGAZZA ITALIANA di L. Riley;
LA SOVRANA LETTRICE di A. Bennett.


Per quanto riguarda i film (di essi trovate il mio parere sul blog), di rilevante ho guardato...:

12 ANNI SCHIAVO: racconta le drammatiche vicende di Solomon Northup, il quale trascorse 12 anni in schiavitù in diverse piantagioni della Louisiana, pur essendo legalmente un uomo libero.
PALME SULLA NEVE: un bel film romantico che, sullo sfondo della realtà coloniale in Guinea, ruota attorno alla storia commovente di un amore proibito ed esotico.
LA PAZZA GIOIA: un film molto bello, drammatico ed ironico insieme con al centro due donne un po' matte, che scappano dall'istituto di cura in cui sono ricoverate alla ricerca di un po' di felicità in questo mega manicomio che è il mondo...
3096 TAGE: la ricostruzione dell'inferno vissuto da Natascha Kampusch in 3096 giorni, nella mani di un uomo con seri problemi psichici...


E VOI? COME SONO STATE LE VOSTRE LETTURE DEL MESE SCORSO?
QUALE LIBRO VI HA COLPITO MAGGIORMENTE?

4 commenti:

  1. Ciao Angela, le tue letture sono sempre numerose e variegate! Mi incuriosisce Furore, un romanzo che conosco ma che non ho mai letto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un romanzo scritto davvero bene e io lo sto trovando interessante ;-)
      Ciao ariel :-))

      Elimina
  2. mio marito è da anni che me lo consiglia ,io ho iniziato con uomini e topi si lo confesso meno pagine ma lo stesso grande autore antonella moro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uomini e topi lo hanno consigliato anche a me,vorrei leggerlo!
      Ciao Antonella 😉

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...