giovedì 7 marzo 2019

Novità Fratelli Frilli Editori (marzo 2019)



Due nuovissime pubblicazioni Frilli Editore!


Maria Masella con il commissario Mariani di Genova e Rocco Ballacchino con il commissario Crema di Torino faranno vivere al lettore un'esperienza assolutamente unica e originale. Far incontrare due personaggi di carta e inchiostro in una dimensione a loro comune come quella di un serial killer che agisce a Genova nella stessa maniera di come aveva operato a Torino quattro anni prima. Questa la sfida che impegnerà i due commissari, questa la traccia su cui i lettori si troveranno a misurare le loro capacità investigative alla ricerca della soluzione di un caso che di certezze matematiche sembra averne assai poche...



MATEMATICHE CERTEZZE
di Maria Masella,  Rocco Ballacchino 


Frilli Editori
208 pp
14.90 euro
Una serie di delitti insanguina Torino nei giorni intorno a Ferragosto, rovinando giornate che il commissario Crema sperava tranquille e senza complicazioni. 
Tutti gli omicidi sembrano opera di un serial killer e si verificano in giorni sempre più ravvicinati: il commissario torinese e la sua squadra si impegnano in una lotta contro il tempo per individuare il colpevole o, almeno, per evitare nuovi delitti. 
L’obiettivo sembra raggiunto ma quattro anni dopo, a Genova, il commissario Mariani si trova a indagare su un omicidio che presenta singolari analogie con i casi torinesi. 
Ed è immediata la domanda se le somiglianze sono casuali o nascondono altro. 
Risolvere il caso genovese aiuterà Crema a raggiungere la matematica certezza di aver individuato correttamente il “suo” assassino?



Il protagonista del secondo noir è Martino Rebowsky, un trombettista grasso, pigro, sfacciato, irritante, ubriacone e misogino.
Dopo essersi risvegliato in una squallida camera di un albergo a ore, solo, vestito da prete, con accentuati sintomi post sbornia e non avere la minima idea del perchè e come sia finito lì, il nostro antieroe dovrà riuscire a ricostruire tutto, pezzo per pezzo, per scoprire che fine abbia fatto la sua amica Camilla. 



LA VANITA' DEI PESCI PULITORI
di Matteo Monforte 



Frilli Editori
208 pp
14.90 euro
Vi è mai capitato di svegliarvi da soli, all’improvviso, nella camera di uno squallidissimo albergo ad ore , alle dieci del mattino, vestiti da prete, con la testa che vi esplode, una bottiglia di gin vuota per terra, segni evidenti di sniffate di cocaina sul comodino, un film porno in pausa nello schermo della piccola tv, alcuni preservativi aperti e non avere la minima idea del perché siate finiti lì?
Ecco, a Martino Rebowsky (trombettista grasso, pigro, sfacciato, irritante, ubriacone e misogino) sì. Toccherà quindi a lui ricostruire, pezzo per pezzo, quella incredibile nottata di cui non ha il minimo ricordo; solo così potrà riuscire a scoprire che fine ha fatto Camilla, la ragazza che era con lui e della quale nessuno ha più tracce da dopo quella sera.
Come un grasso segugio, Rebowsky - aiutato dalla sua amica Marilù, metropolitana eroina naif – si mette sulla pista che lo porterà a ricomporre quel surreale puzzle di cui si trova involontariamente tassello. 
Ed è così che tra musicisti paranoici, scorbutici gestori di locali notturni, ballerine di lap dance, preti dalla dubbia moralità, pusher marocchini, prostitute sudamericane, ricche signore annoiate della Genova “bene”, artisti dal dubbio talento, “incensiste” senza arte né parte, ubriaconi corrotti e poeti sgangherati, Martino arriverà a sbrogliare un’intricata matassa di equivoci e fatti strani, fino a quando un cadavere si intrometterà all’improvviso nell’indagine, cambiando tutte le carte in tavola.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...