domenica 18 marzo 2012

Tenta di uccidere l'ex buttandola già da viadotto



 

Non accettava che la ex-ragazza lo avesse lasciato e che non avesse alcuna intenzione di riprendere la storia con lui, per questa ragione Saimo Luchetti, un giovane muratore di 23 anni di Cagli (Pesaro) ha deciso di tendere un agguato all'ex, la giovane 18enne Andrea Toccaceli, e di cercare di toglierle la vita.

Cosa è successo?

I due si erano lasciati ad ottobre scorso ma il giovane non aveva smesso di cercare Andrea, anzi la tormentava regolarmente, le telefonava per convincerla a ripensarci.

Ma i continui rifiuti di lei hanno acceso in lui un'ira cieca, cosi domenica mattina si è appostato davanti casa della giovane e l'ha aspettata; lei era uscita con le amiche ed era stata in discoteca, fino alle 5 di mattina.

Le amiche l'hanno accompagnata e Saimo l'ha seguita nell'androne del palazzo, ha iniziato a tempestarla di pugni e calci, fino a che Andrea ha perso i sensi; così lui l'ha caricata in auto e l'ha portata fino al viadotto lungo la strada statale 73 bis a Fossombrone.

Giunto lì, il giovane ha cercato di disfarsi della ragazza, gettandola giù e poi, credendo di averla uccisa, si è buttato anche lui.

Nessuno dei due è morto; Andrea è ora ricoverata in prognosi riservata dopo essere stata sottoposta a un intervento chirurgico. 
L'ex fidanzato ha invece riportato traumi e ferite guaribili in 60 giorni.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...