sabato 2 dicembre 2017

Idee-regalo per piccoli lettori




Due idee regalo per piccoli lettori!



LE DIECI PAROLE DI TULLIO.
I 10 COMANDAMENTI RACCONTATI DA UN BAMBINO
di Massimo Camisasca



Illust. Marta Tranquilli
Mondadori Electa
ElectaJunior
80 pp.
14,90 €
in libreria 
dal 28 novembre 2017
"...i famosi dieci comandamenti, le dieci parole che Dio ha detto a Mosè sul monte Sinai, sono innanzitutto una voce che abbiamo dentro di noi e che ci insegna a vivere bene e a camminare verso la vera felicità."

Molti bambini conoscono i dieci comandamenti, ma ne capiscono il vero significato? Percepiscono che sono importanti, ma spesso li sentono lontani da loro, dalla modernità che li circonda. 
Per riavvicinare i più giovani al tema, Mondadori Electa pubblica Le dieci parole di Tullio. I 10 comandamenti raccontati da un bambino di Massimo Camisaca, un volume rivolto proprio ai giovani lettori.
Attraverso un interessante espediente narrativo monsignor Massimo Camisasca racconta come gli insegnamenti dei dieci comandamenti trovino spazio nella vita di ciascun bambino.
Il tema del libro, i dieci comandamenti, è infatti affrontato attraverso la storia di un ragazzo di undici anni, Tullio, che parlandoci in prima persona ci racconta delle sue esperienze di vita, dei suoi genitori, dei suoi amici, dei suoi fratelli.

Il mio nome è Tullio. Ho 11 anni e frequento la prima media. Mi dicono che sono alto per la mia età, forse un po’ troppo magro. Quello che posso assicurarvi è che ho i capelli rossi e le lentiggini sul volto. E che sono contento di come la mamma mi ha fatto.
Ogni episodio di vita raccontato da Tullio fa riferimento a un comandamento ed è introdotto da una citazione biblica che a esso si collega: i piccoli lettori vengono così avvicinati ai dieci dettami impartiti da Dio a Mosè.
Si scoprirà che i valori trasmessi dai comandamenti sono sempre attuali, anche per i bambini nativi digitali, e soprattutto che sono valori assoluti, validi anche per bambini che vivono in una famiglia laica.

È stata una bella avventura per me provare ad aprirvi la porta della mia casa. Portarvi a conoscere, almeno un po’, i miei genitori, mio fratello e mia sorella, i miei amici, le mie passioni.
Ma è stato ancora più sorprendente scoprire come, nelle pieghe delle mie giornate, si nascondesse sempre un insegnamento, qualcosa che la vita mi metteva lì, come un regalo che mi faceva crescere nella conoscenza di me stesso e del mondo.



L'autore.
Massimo Camisasca (Milano, 1946), a quattordici anni incontra al liceo Berchet di Milano don Luigi Giussani, che sarà il fondatore di Comunione e Liberazione, movimento nel quale, negli anni successivi, ricoprirà importanti cariche di responsabilità. Laureatosi in Filosofia all’Università Cattolica di Milano inizia il suo insegnamento di storia, filosofia e religione prima nei licei milanesi, poi all’Università Cattolica di Milano. Nel 1975 viene ordinato sacerdote. Durante gli anni successivi diventa responsabile della Pastorale Scolastica della Diocesi di Bergamo e dal 1978 è trasferito a Roma per curare le relazioni tra Comunione e Liberazione e la Santa Sede, lavoro che lo terrà impegnato per quindici anni. Nel 1985 fonda la Fraternità Sacerdotale dei Missionari di San Carlo Borromeo, Società di Vita Apostolica di diritto pontificio. Il 29 settembre 2012 è stato nominato da Sua Santità Benedetto XVI Vescovo di Reggio Emilia – Guastalla. Ha pubblicato numerosi articoli di pastorale, filosofia e teologia sui più importanti quotidiani italiani. È stato redattore della rivista internazionale di teologia “Communio”. Ha collaborato a diverse trasmissioni RAI, sia come redattore che come commentatore televisivo. È autore di oltre cinquanta libri, tradotti in inglese, spagnolo, tedesco, francese, portoghese e russo
.



In QUESTO POST vi ho parlato di alcuni film tratti dai libri in uscita a fine anno; tra essi c'è la pellicola - in uscita nelle sale italiane il 3 gennaio 2018 - ispirata alla storia di Milne, l'Autore del celebre orsetto Winnie The Pooh.


WINNIE THE POOH
QUANDO ERAVAMO DAVVERO GIOVANI
di A.A. Milne


ill. di E.H. Shepard
Mondadori Electa
ElectaKids
21,6 x 25,8 cm
120 pp.
19,90 €
Dai 3 anni
in libreria il 5 dicembre 2017
Ecco perché questi versi vanno insieme: sono tutti amici di Christopher Robin; se ne lasciassi fuori uno perché non è proprio come quello sopra, allora dovrei lasciare fuori anche quello sopra perché non è proprio come quello sotto, il che li deluderebbe entrambi.
A.A. Milne

When We Where Very Young, uscito in Inghilterra nel
1924, è stato il primo libro per bambini di A.A. Milne, che, ispirandosi al figlioletto Cristopher Robin, aveva raccolto una serie di poesie poi pubblicate nel volume .

Il 5 dicembre, in occasione dell’uscita del film, Mondadori Electa pubblica in anteprima l’edizione italiana della raccolta di versi che hanno visto nascere il successo di Winnie the Pooh: Winnie the Pooh. Quando eravamo davvero giovani.
Attraverso 99 poesie di A.A. Milne e le altrettante
illustrazioni originali di E.H. Shepard, colorate dall’artista Mark Burgess, il piccolo lettore entrerà a Buckingham Palace con Christopher Robin e i suoi amici, imparerà che cosa piace a un re per colazione e incontrerà per la primissima volta un orsetto poi amato da generazioni di bambini e genitori: Winnie the Pooh.

L'autore.
A.A. Milne nasce a Londra nel 1882. Inizia la carriera da autore scrivendo per la rivista “Punch”; compone anche poesie e opere teatrali. Winnie the Pooh appare per la prima volta sul “Punch”
nel 1923. Pochi anni dopo, nel 1926, Milne pubblica i primi racconti con l’orsetto, che hanno un successo immediato. Da allora, Pooh è diventato famoso in tutto il mondo e i racconti di Milne sono stati tradotti in circa quaranta lingue. 

E.H. Shepard nasce a Londra nel 1879. Vincitore di una borsa di studio alla Royal Academy Schools, in seguito lavora, come Milne, per il “Punch”, dove è vignettista e illustratore. Gli spiritosi e teneri disegni di Winnie the Pooh e dei suoi amici del Bosco dei Cento Acri sono diventati parte integrante delle storie di Pooh, e le illustrazioni di Shepard un classico in sé.

4 commenti:

  1. Sophia è ancora piccola per i libri... ma potrei regalarli ai mie nipotini!
    Mi ha dato delle ottime idee!
    Un abbraccio e buona serata!
    Nuovo post sul mio blog!
    Ti aspetto da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.com

    RispondiElimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...