domenica 30 giugno 2019

Libri a tema... Estate




Lettori carissimi, oggi desidero proporvi alcuni titoli che hanno a che fare con la stagione attuale: l'Estate!



E' caduta una stella di Josephine Tey

Ed. Mondadori
244 pp
10 euro
"Erano da poco passate le sette di una mattina d'estate e William Potticary faceva la sua consueta passeggiata sull'erba rasa della scogliera. Di fianco a lui, una sessantina di metri più in basso, si stendeva la Manica, calma e splendente .."

Il cadavere di una donna sulla spiaggia di un isolato tratto della costa inglese. 
Scotland Yard indaga, e l'ispettore Alan Grant si trova alle prese con un'inchiesta intricata, un labirinto di false piste e indizi fuorvianti. 
Al punto che la questione non è, per Grant, chi potesse desiderare la morte della splendida Christine Clay, attrice del grande schermo, ma se ci fosse qualcuno che non la volesse morta... 
Un classico del giallo che ha ispirato a Hitchcock la trama di "Giovane e innocente".




Una splendida mattina d'estate
 di James Hadley Chase


Feltrinelli
190 pp
7 euro
Victor Dermott, commediografo di successo, si è ritirato a scrivere in un ranch isolato ai margini del deserto del Nevada, in compagnia della moglie, del figlioletto, di un domestico vietnamita e di un cane da guardia. 
Ma in una splendida mattina d'estate, alle prime luci dell'alba, si sveglia di soprassalto, in un bagno di sudore. 
Crede di aver avuto un incubo, ma l'incubo deve ancora arrivare. Nessuna traccia del domestico, il cane è sparito, il telefono tagliato, le automobili fuori uso. 
E presto il ranch si popolerà di figure sinistre e grottesche: una giovane ereditiera rapita da un leggendario gangster tornato in attività dopo anni di pensione, un ex galeotto italoamericano immalinconito da una mamma malata, una coppia di gemelli, fratello e sorellla, incestuosi, selvaggi e insofferenti di ogni disciplina persino criminale. 

Questi i protagonisti di uno spietato gioco al massacro, scandito da mille imprevisti, con poliziotti e agenti dell'Fbi a far da comparse predestinate a giungere sempre un istante troppo tardi.



La locanda dei ricordi d'estate di Marissa Stapley
Ed. Sperling&Kupfer
300 pp
17.90 euro
Ci sono luoghi che hanno il potere di curare ogni ferita. Per Mae, quel luogo si chiama Alexandria Bay, la cittadina a nord di New York dove è cresciuta insieme ai nonni, che da sessant'anni mandano avanti con passione Summers' Inn, la locanda sul fiume. 
Lì sono di casa le sue memorie più care: il primo amore, il calore della famiglia, i pochi ricordi della mamma - con quei suoi consigli su «cosa fare quando fuori piove», quasi perle di saggezza per affrontare le piccole delusioni della vita. 
Ed è proprio lì, quindi, che Mae si rifugia il giorno in cui scopre che il suo futuro marito è sparito nel nulla, lasciando in bancarotta lei e tutti gli amici che avevano investito nella loro società. 
Ma le cose non sono più come prima. O forse è Mae a vederle sotto una luce diversa, adulta. 
Alla locanda, la nonna sta perdendo la lucidità di un tempo; sembra vivere in un passato di cui ricorda nitidamente ogni dettaglio e dal quale emerge all'improvviso, senza filtri, una rivelazione sconvolgente. 
In città, intanto, un incontro fortuito con Gabe, il suo primo grande amore, costringe Mae ad affrontare una volta per tutte la verità sulla fine della loro storia. 
Davanti a lei ci sono i segreti di una vita intera: un labirinto oscuro che dovrà attraversare se vorrà ritrovare la felicità per sé e la sua famiglia. 
Perché, se è vero che la casa è dove ti porta il cuore, a volte quel cuore ha bisogno di amore, perdono e buona volontà per rimettere insieme tutti i pezzi perduti per strada



Morte d'estate
di William Trevor


Un pomeriggio d'estate di un altro secolo che sta per morire quattro bambinaie passano tra le colonne all'entrata di Quincunx House per recarsi a un colloquio percorrendo il viale
Guanda Ed.
216 pp
ombreggiato da alti allori e ortensie non ancora in fiore.


Quando in un pomeriggio d'estate la moglie Laetitia muore in un incidente stradale, Thaddeus Davenant si ritrova improvvisamente vedovo e con una figlia da crescere. 
Decide di assumere una bambinaia, ma non trovandone nessuna che gli sembri adatta accetta l'offerta della suocera, che si trasferisce così a vivere da lui. 
Una ragazza che si era proposta come baby sitter comincia però a nutrire pericolose fantasie romantiche nei confronti di Thaddeus, e dopo la mancata assunzione organizza un piano per rapirne la figlia. 
La vicenda prende a questo punto le tinte del giallo e, alla fine, altre due morti segneranno quella tragica estate.



Bullet Park di John Cheeve

Ed. Feltrinelli
232 pp
8.50 euro
"Vi siete mai svegliati una mattina d'estate con la consapevolezza che quello sarà il giorno in cui ucciderete qualcuno? È una mattina di uno splendore incomparabile, e voi sollevate una foglia per scoprire una qualche pecca, ma non ce n'è ..."
Eliot Nailles e Paul Hammer: due uomini, due archetipi prigionieri della cabala del loro cognome (nail e hammer sono, in inglese, rispettivamente chiodo e martello). 
Uno è un marito innamorato e un padre affettuoso, l'altro un bastardo psicotico, perduto in un mondo che non sa che farsene di tipi come lui.  
La culla del loro dramma magnetico e irresistibile è il sobborgo di Bullet Park, ancora una volta un nome simbolico (bullet, proiettile) che ospita un'ossessione ­ quella di Hammer per il "sacrificio" di una vittima predestinata ­ e allo stesso tempo è la culla di quella media borghesia, americana ma non solo, che Cheever ha ritratto come nessun altro.


L'estate del '78 di Roberto Alajmo

Un pomeriggio d’estate Roberto Alajmo incontra la madre in una strada di Mondello, la località
Sellerio Ed.
178 pp
15 euro
marina a ridosso di Palermo. Non può immaginarlo, ma quello è un addio. «Cos’abbia fatto lei, nei tre mesi successivi, ancora oggi non lo so.
È oggetto della presente indagine». Roberto Alajmo, nel suo libro più necessario e personale, ha trasformato una vicenda così intima, così scomoda, in un romanzo di vita, appassionante e commovente, un romanzo che ci ricorda lo straordinario potere della letteratura di mettere a nudo i nostri sentimenti. 
Nel luglio del 1978 lo scrittore è uno studente in attesa degli orali dell’esame di maturità, studia con i compagni nella casa di Mondello, a Palermo, e a fine giornata esce insieme a loro per riposarsi, per rifiatare, per mangiarsi un gelato. 
«Trenta metri, non di più, e si arriva in via Stesicoro (…) Li conoscevo così bene, quei trenta metri, che mai avrei immaginato potessero riservarmi una sorpresa». 
Elena, la madre, è seduta lì, sul marciapiede. Alza un braccio, con la mano a coppa si ripara dal sole e lo guarda. «“Mamma, che ci fai qui?”, “Avevo voglia di vedervi”. Vedervi: me e mio fratello. “E perché non hai bussato?”, “Così…”». 
Quello è l’ultimo incontro tra Elena e suo figlio Roberto e da lì nasce questo libro, che è un’indagine, una investigazione familiare, il racconto di un uomo adulto su un evento che ha segnato la sua giovinezza e la sua maturità. 
È la storia di un addio di cui lo scrittore non ha avuto sentore, è la ricerca del senso di quel commiato inatteso, del progressivo allontanarsi della madre dal marito, dai figli, dalla vita stessa...

sabato 29 giugno 2019

Bilancio di letture - Giugno 2019



Giugno sta andando via ed io tiro le somme delle mie letture di questo mese che sta andando via.



  • DI CHI E' QUESTO CUORE di Mauro Covacich. Un romanzo dallo stile particolare che ha la sua forza non tanto nella trama, anche perchè non c'è un'unica storia al centro, quanto nella voce narrante, che si fa portavoce di più spezzoni di storie, di pensieri e punti di vista circa il vivere quotidiano. 
  • PIZZICA AMARA di Gabriella Genisi. Un noir che convince sotto ogni aspetto, che riesce a turbare il lettore raccontandogli una storia amara, complessa e molto attuale pur attingendo da un retroterra culturale fatto di magie, misteri e oscure leggende legate al territorio salentino.
  • IL FASCIOCOMUNISTA di Antonio Pennacchi. Se c'è un personaggio letterario che difficilmente si dimentica quello è di certo Accio Benassi, di cui seguiamo le articolate e ruggenti vicende umane e politiche sin da ragazzino.
  • PSICONAUTA di Massimo Degano: sullo sfondo di uno scenario inquietante, in cui la Terra "soffre" a causa di bruschi e pericolosi cambiamenti climatici, un gruppo di uomini sta lavorando per conoscere sempre meglio i poteri nascosti della psiche umana.
  • L'ARTE DI DIRSI ADDIO di Rebecca Connell. L’amore è qualcosa di talmente impetuoso da stravolgere le vite non solo di chi si abbandona a una storia di passione, ma anche di coloro che sono attorno ai due amanti: è ciò che succede tra Nicholas e Lydia, innamorati nonostante la ragione imponga loro di allontanarsi l’uno dalle braccia dell’altra.
  • ADDIO FANTASMI di Nadia Terranova. Un libro intenso, carico di introspezione, che racconta una storia delicata e forte insieme, in cui la protagonista, tra macerie e calcinacci materiali e interiori, e le ombre di un passato che ruota attorno all'ingombrante assenza di un padre scomparso, deve confrontarsi con i propri fantasmi, le proprie fragilità e la necessità di una ristrutturazione di se stessa e del proprio futuro.
  • LA PRINCIPESSA DEGLI ELFI - La Maledizione di Licia Oliviero: i coraggiosi protagonisti, tanto giovani quanto determinati, affronteranno ostacoli molto duri pur di raggiungere i propri nobili scopi.
  • SEGRETI SEPOLTI di Lisa Unger. Come ci sentiremmo se un giorno scoprissimo che tutta la nostra esistenza - splendida, gratificante, da sempre ricca di amore, sicurezza, comodità... - si basa su un'enorme montagna di menzogne e segreti tenuti ben nascosti? E' la prova che deve affrontare la protagonista di questo thriller psicologico dai contorni misteriosi e inquietanti.
  • QUATTORDICI SPINE di Rosario Russo. Un'indagine spinosa e complicata è quella che si trova a dover condurre l'ispettore di polizia Luigi Traversa, appena trasferitosi dal Veneto in Sicilia.

Tra questi, sul podio vanno Addio fantasmi per la sensibilità dell'autrice di scavare nelle profondità interiori della sua protagonista e Pizzica amara per avermi trasportata in una terra piena di magie ma sporcata dal marcio presente in alcuni uomini. Un po' delusa da Il fasciocomunista, che ho trovato troppo prolisso e lento.


Attualmente in lettura:

- il thriller di Beppe Quintini, Voci soffocate, che mi sta prendendo moltissimo;
- il paranormal romance Torna da me. Highlander, romantico e intrigante;
- le magiche Fiabe irlandesi di Yeats;
- La strada di Cormack McCarthy, post-apocalittico.


Per quanto concerne l'AlfaChallenge cui sto partecipando, mi mancano le lettere Q, X e Y per completarla.

Alfachallenge 2019
.

venerdì 28 giugno 2019

Le novità di giugno per Armando Editore



Buongiorno cari amici, oggi vi segnalo alcune uscite Armando Editore del mese di giugno!




Franco Ferrarotti, Il pensiero involontario

LINK
96 pp
12 EURO
Un testo di estrema attualità che riporta la riflessione tra la logica del pensare e la lettura (silenziosa e riflessiva) e la logica dell’audiovisivo, spesso oggetto di manipolazione psicologica di massa. Ne risente il pensiero involontario, spesso non determinato e circoscritto ad uno scopo. 
L’uomo post umano sente la pressione delle tecnologie comunicative e della realtà virtuale illusoria. L’autore descrive una verità in atto: la resistenza del libro, nonostante le sue trasformazioni in eletronic book e instant book.

Il libro è però duro a morire. Vi sono religioni del libro. Le grandi norme sono scolpite nel libro. Le Sacre Scritture sono comprese e indicate come “il libro” per eccellenza, l’insieme dei libri, la Bibbia. Il libro non è scomparso. Si adatta. Si annacqua.
 C’è l’instant book, da consumare in fretta. In treno o camminando o chiacchierando, come un panino, un hamburger. Il libro ha perduto la sua aureola di sacralità, non è più il re nel mondo della comunicazione. 
Ferrarotti delinea un percorso in movimento, il libro, nonostante le trasformazioni in atto, resterà sempre un punto fisso, un modo per lasciarsi coinvolgere dalla lettura ovunque ci si trovi. Sono soprattutto le nuove generazioni ad essere coinvolte in un processo di sopraffazione tecnologica descritta in questi termini: E’ in ribasso specialmente presso i giovani di oggi, che sono i consumatori più avidi delle novità tecniche comunicative, la capacità di organizzare le informazioni ricevute secondo un ordine ragionato di priorità. Si nota un generale appiattimento e nei giovani un effetto di “ingessamento” o “imbambolamento”, se non di vera e propria ipnosi, che sembrano indicare la perdita del senso del limite. 
Nella nostra società in cui tutto è spaventosamente dinamico, l’uomo di oggi resiste ma non si adatta completamente. Non può vivere alla velocità della luce, ma ha bisogno di avere i suoi tempi e di affrontare le situazioni con calma e lucidità. Il reale ci sta sfuggendo di mano. Il senso del limite ci sta abbandonando. Ci aspetta l’abisso.

L'autore.
Franco Ferrarotti è professore emerito di Sociologia all'Università di Roma La Sapienza; vincitore del primo concorso bandito in Italia per questa materia. Responsabile della divisione “Facteurs sociaux” all’OECE (ora OCSE) di Parigi, è fondatore, con Nicola Abbagnano, dei Quaderni di sociologia (1951) e dal 1967 dirige La Critica sociologica. Nel giugno del 2001 ha ricevuto il premio per la carriera dall'Accademia nazionale dei Lincei.




Maurizio Malè, A cuore aperto

In questo racconto autobiografico, Maurizio Malè narra la storia di un ragazzo coraggioso, di soli vent'anni, che si affaccia alla vita cercando di ripercorrere la strada già battuta dall'inseparabile fratello Franco, stella del body building mondiale, presentandosi ai campionati europei con l’intenzione di portare a casa il titolo. 
LINKPagine 144
 prezzo 9,50.
Il destino incrocia le sue ambizioni e aspirazioni, scombinandole sue carte e sfidandolo a giocare secondo le sue regole. Ogni volta in cui gli sembra di aver superato un ostacolo, il giovane si trova a dover fronteggiare uno scoglio più grande che lo trattiene e lo costringe ad una profonda introspezione, lasciandolo barcollante ma mai vinto. 
Il suo è un viaggio eccezionale: le sfide che la vita gli riserva lo obbligano ad imparare a gestire emozioni, stress e paure per arrivare a trasformarle in sorprendenti alleati. 
Nel corso di una vita meravigliosamente intensa, con sensazionale volontà e voglia di vivere, il ragazzo arriva ad affrontare l’ultima battaglia decisiva, la più difficile, quella per cui si è inconsapevolmente preparato da sempre.
L’Autore trasmette così un messaggio positivo per tutti, spiegandole relazioni e i meccanismi di innesco fra l’espressione mentale e corporea e come sfruttare queste conoscenze per migliorare se stessi. 

Alla stesura del volume ha collaborato l’avvocato Patrizia Gallino e, vista l’attualità dei temi trattati, il testo sarà proposto anche come soggetto per una produzione cinematografica.

L'autore.
Maurizio Malè nasce a Viterbo il 15 dicembre 1967 in una famiglia numerosa. Seguendo le orme del fratello maggiore, pratica sport dall'età di 16 anni, dapprima la scuola calcistica e poi cimentandosi nel pugilato dilettantistico, vincendo diversi incontri. Nello stesso periodo inizia a misurarsi con il body building, appassionandosi e facendolo diventare il proprio nuovo sport. Ha vinto numerose gare in Italia e negli Stati Uniti. All'età di 27 anni fa rientro in Italia e, insieme al fratello maggiore, apre un centro fitness dove, tuttora, insegna come personal trainer. Nell'ottobre 2018, a cinque mesi dal trapianto di cuore, partecipa,come testimonial, alla Maratona del Cuore di Roma.




Mario Papadia, In principio era la femmina

LINK
128 pp
15 euro
Un alternarsi di versi e prosa, intervallati da delicatissime immagini,racconta fuori dai pudori e svela una fantastica Genesi dove “nulla poteva impedire alla Madre di essere madre”. 
Con lei entra in competizione il suo Primogenito, maldestro creatore della specie umana, a sua volta spiazzato dalle intraprendenze della sua stessa opera. 
Il finale sarà necessariamente imprevedibile. Ottimo e sapiente lo stile narrativo, gli stessi componimenti in prosa appaiono quasi come poesie.

L'autore.
Mario Papadia, psicologo psicoterapeuta libero professionista, laureato in teologia,direttore e docente di counseling e antropologia evoluzionistica nella Libera Università per la Riprogrammazione. Nella narrativa è autore di Ricordati di rinascere. Ha scritto Genesi, una raccolta di poesia. Fra le pubblicazioni professionali: La riprogrammazione esistenziale; Il counseling come riprogrammazione; Sopravvivere all'evoluzione. Adattamento e psiche umana; Diventare politici. Coaching&counseling dell’agire politico; Psicologia politica del terrorismo.




Francesca Donnola, Gioco e imparo con Cappuccetto Rosso

Il libro si apre con una breve definizione della condizione di DSA (disturbo specifico
LINK
32 pp
8 euro
dell’apprendimento) e delle sue ripercussioni psicologiche sul bambino. 
L’Autrice spiega come nasce e si sviluppa la capacità di letto-scrittura attraverso il concetto di “consapevolezza fonologica” e mediante il modello della neuro scienziata tedesca Uta Frith. 
Seguendo le tappe indicate dalla Frith, vengono proposte 15 schede didattiche che contengono 6 esercizi. Le schede sono indirizzate ai bambini di fine seconda e inizio terza elementare. Esse sono uno strumento che fornisce una panoramica delle capacità di letto-scrittura raggiunte dal singolo bambino e danno alle insegnanti il polso della situazione. 
In base ai risultati raggiunti, le maestre possono decidere quale tipo di lavoro è necessario mettere in campo per rinforzare e consolidare gli apprendimenti, oppure segnalare una situazione che necessita di una valutazione da parte di esperti.

L'autrice.
Francesca Donnola è nata in provincia di Matera nel 1976. Portati a termine gli studi classici si è trasferita a Roma per intraprendere il percorso universitario conseguendo la laurea in “Psicologia Clinica e di Comunità” presso l’Università “La Sapienza”. Dopo un primo periodo di volontariato e tirocinio post universitario nel settore delle dipendenze patologiche, ha iniziato l’attuale lavoro di A.E.C. (assistente educativo culturale) nelle scuole elementari e medie del comune di Roma. All'inizio di questa attività lavorativa, che prevede l’affiancamento in orario scolastico di bambini e ragazzi disabili, si è confrontata con realtà come l’autismo, l’iperattività e il ritardo cognitivo. Tutte situazioni che per essere affrontate necessitano di formazione specifica. È diventata così tecnico ABA (protocollo comportamentale utilizzato per supportare le tappe evolutive dei bambini autistici) presso l’“Istituto Walden, laboratorio di scienze comportamentali”; ha studiato la LIS (Lingua dei Segni Italiana) presso l’Ens (Ente Nazionale Sordi).Lavorando all'interno delle classi si è confrontata anche con alunni BES e DSA e con le loro difficoltà. Interessandosi alla problematica, l’ha approfondita frequentando un master presso LR Psicologia.


mercoledì 26 giugno 2019

Recensione: PSICONAUTA di Massimo Degano



Sullo sfondo di uno scenario inquietante, in cui la Terra "soffre" a causa di bruschi e pericolosi cambiamenti climatici, un gruppo di uomini sta lavorando per conoscere sempre meglio i poteri nascosti della psiche umana.


PSICONAUTA
di Massimo Degano


Intrecci Edizioni
167 pp
Giugno 2019
Siamo in un'epoca futura - non troppo lontana dalla nostra, poco più di vent'anni - in cui il nostro pianeta è devastato dai cambiamenti climatici, il che rischia di renderlo arido e inospitale.
I potenti della Terra hanno ben pensato di rispondere a questi macro-problemi attraverso la costruzione di mega strutture ("Città-Piramide"), enormi insediamenti urbani in cui accogliere man mano sempre più persone, togliendole dai propri contesti di origine.
E' forse questa l'unica strada del genere umano per sopravvivere all’estinzione?

Non tutti son d'accordo e infatti c'è che si oppone e critica aspramente questo stato di cose, e tra essi c'è un certo John Logan, studioso a capo di una setta denominata "Libero Arbitrio" e già accusato di terrorismo e spionaggio.

In questa situazione complicata incontriamo il protagonista, il giornalista Lorenzo Sisti, in procinto di dare le dimissioni per il giornale per cui lavora, ma un evento lo porterà a impelagarsi in un oscuri meccanismi che, se da una parte metteranno a rischio la sua stessa vita, dall'altra gli permetteranno di scoprire cose di sè che non conosceva.

Quando si rende conto che un suo collega (Thomas, di cui ha preso il posto al giornale) è scomparso misteriosamente, Lorenzo comincerà a indagare per capire cosa ci sia dietro quest'improvvisa e strana sparizione e cosa vogliano dire i suoi documenti sulla psicofisica.
Intanto, stringe amicizia con una ragazza, la bella Gaia, e la coinvolge nella ricerca delle risposte relative a Thomas e a chi aveva interesse a farlo fuori; ciò che però non si aspetta è che altre persone siano sulle tracce di informazioni e documenti su ciò che l'uomo aveva scoperto...

Non solo, ma la stessa Gaia - di cui si sta innamorando e la cui presenza nella sua vita, dopo diverso tempo, finalmente gli sta regalando un po' di felicità - non è chi dice di essere e Lorenzo dovrà tenere gli occhi aperti per capire di chi può fidarsi e quali oscuri interessi abbiano le persone con cui viene in contatto.

Infatti Lorenzo viene avvicinato da un gruppo di persone che, all'interno di un laboratorio segreto, portano avanti esperimenti e ricerche vòlte a conoscere e sviluppare al massimo il potenziale della mente umana.

Lorenzo si ritrova all'interno di un "mondo" fino ad allora sconosciuto di cui però aveva avuto qualche segnale attraverso sogni, tanto vividi quanto incomprensibili, che da tempo affollavano la sua mente: è il mondo degli psiconauti.
Psiconauta significa "navigatore della mente" ed è "colui/lei che utilizza gli stati alterati di coscienza intenzionalmente indotti per investigare la propria mente, trovare risposta a questioni spirituali attraverso l’esperienza diretta, migliorare la propria situazione psicologica ed esistenziale e le prestazioni cognitive nella vita quotidiana.*

Manipolazione della materia, leggere nella mente delle persone, viaggi onirici, coscienza universale, passare attraverso i muri: sono sono alcune delle straordinarie capacità di cui una persona come lui - uno psiconauta, appunto - è dotata, e a Lorenzo verrà data l'opportunità di partecipare ad un esperimento rivoluzionario, un'esperienza incredibile e che riguarda l'origine e il futuro stesso dell'umanità.

"Psiconauta" è un romanzo che unisce elementi di fantascienza e thriller; personalmente, sono piuttosto attratta dalle storie ambientate in un tempo futuro e in cui la vita sulla terra sta subendo cambiamenti naturali, sociali, politici rilevanti e sinistri; le vicende si susseguono a un buon ritmo, anche perchè i personaggi sono coinvolti in rapimenti, tentati omicidi, tradimenti e rivelazioni, in un gioco mortale dove è difficile distinguere gli amici dai nemici e dove il maggior punto di forza sta proprio nell'enigmatica figura dello psiconauta e nelle sue presunte e straordinarie capacità che gli permettono di fare esperienze ultraterrene.

Originale e interessante per trama, scorrevole la narrazione.

* https://www.dolcevitaonline.it/psiconauta/

martedì 25 giugno 2019

Musica e poesia



Di recente sono stata a una festa di matrimonio e la coppia felice, protagonista di questo giorno speciale, ha condiviso una bellissima poesia con gli invitati. A me ha fatto venire in mente la canzone di Giorgia  Scelgo ancora te.


Nel silenzio della notte,
io ho scelto te.
Nello splendore del firmamento,
io ho scelto te.
Nell’incanto dell’aurora,
io ho scelto te.
Nelle bufere più tormentose,
io ho scelto te.
Nell’arsura più arida,
io ho scelto te.
Nella buona e nella cattiva sorte,
io ho scelto te.
Nella gioia e nel dolore,
io ho scelto te.
Nel cuore del mio cuore,
io ho scelto te.


Charles S. Lawrence






lunedì 24 giugno 2019

Imparare leggendo: il gatto di Schrodinger



Certi particolari e curiosità non possono proprio essere ignorati, soprattutto se te li ritrovi in due differenti libri nell'arco di una settimana.

Sto parlando del "gatto di Schrodinger", di cui personalmente ignoravo l'esistenza e che viene menzionato sia da Covacich in DI CHI E' QUESTO CUORE, sia da Massimo Degano in PSICONAUTA.

E allora la domanda è sorta spontanea: ma chi è sto gatto e perchè è tanto famoso?

Diciamo subito - per i pochi che, come me, ignoravano la storia del famoso felino idealmente prestato alla scienza - che siamo nell'ambito della fisica quantistica, settore che per me è arabo puro.

Risultati immagini per gatto di schrödinger treccani
wikipedia
In secondo luogo, siamo in presenza di un cosiddetto "esperimento mentale", forse uno dei più famosi al mondo, condotto dal fisico Erwin Schrödinger (premio Nobel per la fisica nel 1933).

Lo scienziato descrisse l'incerta situazione (un paradosso) in cui può trovarsi un gatto chiuso in una scatola: esso, secondo le regole peculiari della teoria dei quanti, potrebbe essere sia vivo sia morto, incertezza che termina nel momento in cui la scatola viene aperta e si scopre lo stato del gatto.

La teoria quantistica ha una lunga storia di esperimenti mentali, che nella maggior parte dei casi sono usati per mostrare i difetti di varie interpretazioni della meccanica quantistica.
Schrödinger ha formulato il proprio paradosso per  illustrare il concetto di superposizione (cioè che due opposti stati possano esistere simultaneamente) e di imprevedibilità nella fisica dei quanti.

I fatti (ipotizzati) sono questi: abbiamo un gatto chiuso in una scatola, all'interno della quale vi è anche un meccanismo che può fare o non fare da innesco all'emissione di un gas velenoso. Entrambe le situazioni hanno una probabilità di verificarsi esattamente del 50%.
Secondo Schrödinger, visto che è impossibile sapere, prima di aprire la scatola, se la sostanza radioattiva sia stato rilasciata o meno, fintanto che la scatola rimane chiusa il gatto si trova in uno stato indeterminato: è sia vivo, sia morto.
Il paradosso sta in questo, quindi: in meccanica quantistica non è possibile descrivere classicamente gli oggetti, ma si ricorre così ad una rappresentazione probabilistica, cose per mostrare il fatto che una particella può assumere diverse posizioni, ad esempio, la si descrive come se essa fosse contemporaneamente in tutte le posizioni possibili.
Ovviamente, nel momento in cui avviene l’operazione di osservazione, la situazione cambia drasticamente poiché, una volta osservata in una data posizione, la suddetta particella assume definitivamente quella posizione e quindi non si trova più in una sovrapposizione di stati.

Tornando all'esperimento con il gatto: solo aprendo la scatola questa "sovrapposizione di stati" si risolverà, in un modo o nell'altro, andando a causare un cambiamento casuale dello stato, così che il gatto sia necessariamente morto o vivo: il salto quantico è il discreto (non continuo) e casuale cambiamento dello stato quando osservato.


Fonti consultate

http://www.lescienze.it
https://www.focus.it
http://www.treccani.it/magazine/atlante/scienze/Stanato_il_gatto_di_Schrodinger.html

domenica 23 giugno 2019

SUMMER BOOK TAG



Carissimi, l'estate è ormai entrata e cosa c'è di meglio che intrattenersi con un breve ma "fresco" Summer BookTag (fonte: http://iwishilivedinalibrary.blogspot.com)?

Ovviamente, siete tutti invitati a partecipare ^^


(pinterest)



Limonata: scegli un libro che all'inizio era amaro ma che è migliorato.

Scelgo IL TESCHIO E L'USIGNOLO di M. Irwin perchè le prime 100 pagine non è che mi abbiano coinvolta più di tanto, anzi, le trovavo noiosette, ma poi il livello di interesse è andato crescendo.


Sole splendente: scegli un libro che ti ha fatto sorridere

Sicuramente uno di Muzzopappa, DENTE PER DENTE: esilarante, mi ha fatto più che sorridere!


Fiori tropicali: un libro ambientato in un paese straniero 

Ce ne sarebbero tanti, ma dovendo scegliere, pesco un paese che mi piacerebbe tanto visitare, un giorno...: l'Irlanda, e quindi rispondo con le FIABE IRLANDESI di William B. Yeats, che ho attualmente in lettura e che son capaci di presentarti personaggi magici e speciali - folletti dispettosi, fate, creature inquietanti.



Ombra degli Alberi: scegli un libro in cui un personaggio è stato introdotto per la prima volta come misterioso o ombroso.

Se c'è un personaggio che dal primo momento in cui appare "sulla scena" ha queste caratteristiche, e non solo continuerà ad averle ma esse si rafforzeranno dando vita a uno dei personaggi letterari più forti e oscuri della letteratura classica, è Heathcliff, protagonista maschile di CIME TEMPESTOSE, un romanzo che amo da sempre.


Sabbia del mare: un libro che si presenta "sgranato" con una trama poco sviluppata

E qui mi viene in mente un thriller/horror che, pur essendo apprezzato da tanti, io proprio non sono riuscita ad amare: NICEVILLE di Carsten Stroud: niente, pur ritenendo l'atmosfera che permea la storia, e la cittadina in cui si svolgono i fatti, accattivanti, manca quel quid capace di tenere il fiato sospeso.


Erba verde: scegli un personaggio pieno di vita.

Sicuramente IL FASCIOCOMUNISTA di Pennacchi, con il frizzantissimo e agitatissimo Accio Benassi quale protagonista, impegnato in imprese politiche e personali frenetiche e movimentate.


Anguria: un libro con segreti succosi


Il parterre da cui scegliere romanzi con questa peculiarità è ampia, visto che amo le storie fitte di segreti e misteri da scoprire; mi viene in mente uno letto piuttosto di recente: IL PAESE DELLE PAZZE RISATE di J. Carroll, in cui il protagonista ha davvero diversi oscuri segreti con cui confrontarsi e dai quali stare in guardia...!


Cappello da sole: un libro con una ambientazione molto vasta 

Il primo libro cui ho pensato è stato LA RAGAZZA DELLE PERLE di Lucinda Riley, che dall'Europa parte prima per la Thailandia e infine giunge nella magica Australia.


BBQ: un libro in cui il personaggio è stato ritratto come un fusto

Mah, sicuramente un protagonista di qualche romance, ad esempio il maschione sportivo, super muscoloso e trasudante sensualità, di DEVON DRAKE. CORNERBACK di J. Joachim.

sabato 22 giugno 2019

Recensione: IL FASCIOCOMUNISTA di Antonio Pennacchi



Se c'è un personaggio letterario che difficilmente si dimentica quello è di certo Accio Benassi, di cui seguiamo le articolate e ruggenti vicende umane e politiche sin da ragazzino.


IL FASCIOCOMUNISTA
di Antonio Pennacchi



Ed. Mondadori
336 pp
Conosciamo Accio quando è solo un ragazzetto di 12 anni; è il 1962 ed è in seminario per volere paterno; capiamo subito che tipetto sia: chiacchierone, ribelle, sempre in vena di "filosofia", di far ragionamenti e domande, mai pago di ricevere risposte tiepide e preconfezionate, soprattutto (in questi anni, affidato a padre Cavalli) in materia di fede.
La sua "religiosità" comincia a subire i primi contraccolpi a causa dei discorsi atei di suo fratello maggiore Manrico, con cui Accio non va d'accordo (e sarà sempre così, grosso modo), uniti ai normalissimi turbamenti sessuali legati all'età puberale.

Crollato miseramente il sogno di fare il missionario, a un certo punto si stufa del seminario (deluso anche da certe cose che lì accadevano...) e torna a casa, a Latina, ma i famigliari non lo accolgono troppo volentieri: sette tra fratelli e sorelle, più un padre operaio e madre in crisi di nervi; Accio è una bocca in più da sfamare e sarebbe stato meglio si fosse fatto prete!

Ma il ragazzo è un piantagrane di razza e porta scompiglio in casa; tanto per iniziare, essendo portato per il latino, lui vorrebbe andare al classico ma siccome ci sono già gli altri figli a frequentare le superiori in vista dell'università, il nuovo arrivato al massimo può aspirare al Geometra.
Ed Accio si accontenta, anche se sono più i giorni in cui fa filone che quelli in cui va a scuola (e quando va, scalda il banco e dorme per buona parte della mattinata).

Insofferente sempre più nei confronti della famiglia, scappa di casa, si rifiuta di studiare e s'iscrive al MSI; spesso e volentieri si sposta da una città all'altra facendo l'autostop (prendere l'autobus o il treno è da sfigati e lui prova una grande vergogna quando li capita di prenderli).

Intanto, il fratello Manrico - il cocco di mamma, il belloccio di famiglia, che piace sempre a tutti - si impegna in attività politiche di sinistra e lo stesso Accio, in seguito ad una serie di circostanze (tra cui la frequentazione di una ragazza di cui s'innamora, la milanese e comunista Francesca), seppur fascista nel cuore sin da ragazzino, comincia ad accostarsi al Movimento Studentesco, si fa espellere dal MSI e, pur non allontanandosi mai definitivamente dall'ideologia fascista, frequenta nuclei comunisti, anche radicali, addirittura diventa maoista (ma è solo una fase temporanea)...

Insomma, Antonio Pennacchi ci racconta una storia in cui ritroviamo diversi elementi autobiografici (dall'esperienza in seminario da ragazzo al padre democristiano) e che ruota attorno alle avventure rocambolesche di un giovanotto vivacissimo, istintivo, a volte stupido, goffo, attaccabrighe, arrogante, manesco, brusco nei confronti di tutti (prova sentimenti contrastanti, ad es., verso il padre, al punto di aver voglia di "suonargliele") ma anche incredibilmente sentimentale, tanto da infatuarsi con niente della prima ragazza che si dimostra gentile con lui.
Accio è un tipo sanguigno, prende fuoco subito e questo ardore si placa solo se ha la possibilità di scendere in piazza a far casini per le proprie ideologie socio-politiche, nelle quali crede fermamente e per le quali è disposto a prenderle e a darle.

Il suo approccio alla vita fa sorridere perchè è un casinista, non è cattivo ma inevitabilmente ne combina di tutti i colori, litiga con chiunque - la madre, il fratello Manrico, i ragazzi delle varie sezioni politiche che frequenta, litiga nientemeno che con Pier Paolo Pasolini; nel romanzo, infatti, compaiono personaggi realmente esistiti e, oltre allo scrittore citato, anche Arturo Michelini, Giorgio Almirante ecc...; ovviamente, il contesto è quello dei grandi fermenti politici degli anni '60-'70, della rivoluzione sessuale come della strage di piazza Fontana a Bologna.

Accio ha un modo di rapportarsi agli altri, quindi, molto istintuale, confusionario, "primitivo", e in particolare ha sempre qualche problemino col gentil sesso, che siano le ragazze di cui si invaghisce - dalla sfuggente Francesca (con cui non riesce a "concludere" a motivo di un presunto problema sessuale di lei) alla disinibita Joan (che lo inizia alle gioie del sesso) - o che sia la madre, figura costante in tutto il libro e con cui il protagonista ha un rapporto che definire conflittuale è davvero un eufemismo: donna severa, autoritaria, una squadrista praticamente, adora Manrico e non fa che litigare con Accio, picchiandolo e urlandogli di essere la sua rovina e che per colpa sua morirà di crepacuore; sua la frase che fa quasi da "colonna sonora" alla vita di Accio "Hai fatto solo la metà del tuo dovere".

Credo che davvero Accio Benassi sia un personaggio difficile da dimenticare perchè ha un carattere spumeggiante, è cocciuto e sembra quasi essere alla perenne  ricerca di guai, senza mai fermarsi o perdersi d'animo, anzi, trovando sempre le motivazioni in se stesso per fare ciò che fa.
Lo stile dell'Autore è per lo più piacevole; il racconto è in prima persona e Accio ci parla di sè con un linguaggio informale, con espressioni gergali e dialettali, che dà un taglio vispo e frizzante alla narrazione; le sequenze narrative/descrittive si alternano e si mescolano con quelle riflessive, in cui Accio si lascia andare a considerazioni su di sè, sulle persone con cui si relaziona e sulle proprie convinzioni (religiose, antropologiche, sociale, politiche), e lo fa coerentemente con il suo modo di essere (sconclusionato, disordinato, scriteriato).
Seppure le sue peripezie personali siano sicuramente molto vivaci e lui le racconti in maniera leggera, non vi nascondo che ho faticato a proseguire nella lettura e ad arrivare al termine.
Forse influenzata dal film di Luchetti ("Mio fratello è figlio unico"), mi ero imbarcata in questa lettura immaginandomela molto più fluida e appassionante, invece è fin troppo densa e ricca di particolari circa le attività politiche del protagonista, alle quali si dà più spazio di quel che pensassi, il che in certi momenti mi ha un po' annoiata; ho preferito le parti in cui Accio interagisce con la famiglia e con le donne, rispetto a quelle relative alle manifestazioni organizzate dai gruppi di cui fa parte negli anni.

Avevo aspettative diverse, insomma, quindi non posso dire di aver amato questa lettura; forse avrei dovuto scegliere qualcos'altro di Pennacchi come primo approccio alla sua narrativa.

Voi avete letto qualcosa di questo autore? Se sì, vi ha convinto?


venerdì 21 giugno 2019

Film tratti dai libri in uscita da luglio a dicembre 2019



Film tratti dai libri in uscita da luglio 2019 in poi.

*** N.B.: il post è soggetto a modifiche ed aggiornamenti; solitamente le ultime news aggiunte sono messe via via in evidenza, all'interno di asterischi*** 




LUGLIO


Vita segreta di Maria Capasso è un film diretto da Salvatore Piscicelli, con Luisa Ranieri e Daniele Russo. Uscita al cinema il 18 luglio 2019.
E' tratto dall'omonimo libro di Salvatore Piscitelli e narra di Maria, che ha sposato giovanissima un onesto lavoratore, fa l'estetista part time e ha tre figli. Quando al marito viene diagnosticata una malattia in fase terminale, Maria accetta l'aiuto di Gennaro, ricco proprietario di un autosalone. Da lui si lascia corteggiare fino a diventarne l'amante. Un giorno lui le propone di diventare partner in affari: trasporterà un carico di cocaina fino in Svizzera. Una volta divenuta vedova, il legame con Gennaro la farà precipitare in un vortice criminale, che le permetterà finalmente di vivere nuove possibilità e coronare vecchi sogni. Ma la strada scelta da Maria per la sua personale rivincita lascerà dietro di sé le sue inevitabili vittime, proprio come in una guerra che non guarda in faccia nessuno.


AGOSTO

Il sole è anche una stella è un film diretto da Ry Russo-Young con Yara Shahidi, Gbenga Akinnagbe, Charles Melton, ed è l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Nicola Yoon,  che narra di un ragazzo che si innamora di una giovane che lotta contro l'espulsione della sua famiglia dagli USA. Dall'8 agosto al cinema.

Avevo già anticipato la news quando lo recensii: Il Signor Diavolo (recensione libro)romanzo dalle atmosfere oscure, da "horror", in cui si narra di innocenti e peccatori, di matti vittime dell'ignoranza e della superstizione e di eventi inspiegabili, che vanno oltre l'umana ragione e che scuotono le nostre paure più nascoste, esce dalle pagine del libro per diventare un film diretto dall'autore stesso, il regista Pupi Avati. Previsto per il 22 agosto; nel cast Alessandro Haber, Gabriel Lo Giudice, Filippo Franchini.

Basato sull’omonima graphic novel di Igort (Coconino Press), 5 è il numero perfetto è il film con Valeria Golino e Toni Servillo è ambientato nella Napoli degli anni ’70, dove Peppino e Nino Lo Cicero, nonno e nipote camorristi, intraprendono una missione in cui però Nino perde la vita, forse a causa di un tradimento. Dal 29 agosto.

Blinded by the Light è un film diretto da Gurinder Chadha ed è l'adattamento cinematografico delle memorie Greetings from Bury Park di Sarfraz Manzoor, è basata sulla vita del giornalista del The Guardian Manzoor e la sua ossessione adolescenziale per Bruce Springsteen. Dal 29 agosto.

Mademoiselle racconta la storia della giovane Sookee che, durante l'occupazione giapponese nella Corea degli anni trenta, viene assunta come cameriera di Hideko, una ereditiera che vive quasi in isolamento in una grande tenuta di campagna con il prepotente zio Kouzuki. Sookee, però, nasconde un segreto: è in realtà, una ladra reclutata da un truffatore che si finge conte giapponese per essere aiutato a sedurre Hideko prima di derubarla delle sue fortune e di rinchiuderla in manicomio. Il piano sembra procedere secondo le aspettative fino al momento in cui Sookee e Hideko scoprono alcune inaspettate emozioni.
Diretto da Park Chan-wook, tratto dal romanzo Ladra di Sarah Waters; dal 29 agosto.

SETTEMBRE



Martin Eden è un film diretto da Pietro Marcello, con Luca Marinelli e Marco Leonardi.
Una libera trasposizione dal romanzo di Jack London ambientato in una città portuale ideale alla fine del secolo scorso. Racconta la difficile vita di un ragazzo del popolo, un marinaio il cui nome dà il titolo al romanzo, che lotta disperatamente per diventare uno scrittore, ispirato e sostenuto in questo dal suo amore per la "Bellezza" e per Ruth, una giovane figlia dell'alta borghesia. Uscita al cinema il  4 settembre 2019.

Un sequel attesissimo è It 2, ambientato 27 anni dopo il primo film tratto dal celebre romanzo horror di Stephen King (Sperling & Kupfer) e che mostra la battaglia finale tra il Club dei Perdenti, ormai adulti, e il pagliaccio demoniaco più spaventoso del cinema, Pennywise. Uscirà nelle sale il 5 settembre 2019.


Il 12 settembre uscirà l’opera prima di Stefano Cipani, “Mio fratello rincorre i dinosauri”, tratto dall’omonimo successo letterario di Giacomo Mazzariol, edito da Einaudi.
Il film è interpretato da Alessandro Gassmann, Isabella Ragonese, con la partecipazione di Rossy De Palma e con Francesco Gheghi, Gea Dall’Orto, Roberto Nocchi, Saul Nanni e per la prima volta sullo schermo Lorenzo Sisto.
Jack cresce con la convinzione che Gio, suo fratello, sia un bambino “speciale”, dotato di incredibili superpoteri, come un eroe dei fumetti.
Gio è speciale, sì, ma nel senso che è un bimbo con la sindrome di Down.
Quando Jack conosce il primo amore, Arianna, la presenza di Gio, con i suoi bizzarri e imprevedibili comportamenti, diventa per lui un fardello tanto pesante da arrivare a negare ad Arianna e ai nuovi amici del liceo l’esistenza di Gio.
Ma non si può pretendere di essere amati da qualcuno per come si è, se non si è in grado per primi di amare gli altri accettandone i difetti. Sarà proprio questo l’insegnamento che Jack riceverà da suo fratello grazie a quel suo originale punto di vista sul mondo...


Strange but True è un thriller noir diretto da Rowan Athale, tratto dall'omonimo romanzo di John Searles e vede protagonisti Amy Ryan, Nick Robinson, Margaret Qualley, Blythe Danner, Brian Cox; esce il 12 settembre.
È la storia di una coppia, Melissa e Ronnie, che dopo il tipico ballo di fine anno trascorrono una notte romantica insieme. In seguito, però, i due hanno un grave incidente d'auto e il ragazzo muore. Cinque anni dopo la tragica morte, Melissa si presenta a casa della famiglia di Ronnie, rivelando che è incinta del giovane. Lo strano evento fa riavvicinare il fratello del defunto e i genitori che non riuscivano a superare il lutto; insieme infatti scopriranno che la verità è più terrificante di quanto potessero immaginare... 


Artemis Fowl di Kenneth Branagh è un film con Miranda Raison, Chau Hong, Judi Dench; è l' adattamento cinematografico dell'omonima serie di libri fantasy per ragazzi dello scrittore irlandese Eoin Colfer. 
Per ritrovare suo padre, criminale misteriosamente scomparso da alcuni anni, e per salvare le fortune di famiglia cadute in disgrazia, il giovane genio Artemis Fowl II segue le ombre paterne e usa la sua intelligenza per mettere in piedi furti ed evasioni contro, nientemeno, che l'avanzatissimo popolo delle fate, ritiratosi nelle profondità della Terra. Al suo fianco la fida guardia del corpo Butler, zio dell'abile Juliet, e altri personaggi...
Dal 19 settembre.


Le regine del crimine è un film scritto e diretto da Andrea Berloff, con protagoniste Melissa McCarthy, Tiffany Haddish e Elisabeth Moss. La pellicola è l'adattamento cinematografico della serie di graphic novel della Vertigo The Kitchen, creata da Ollie Masters e Ming Doyle. Narra la storia di tre casalinghe del quartiere di Hell's Kitchen nel 1978, mogli di mafiosi mandati in prigione dall'FBI. Lasciate da sole a gestire gli interessi personali dei coniugi, le donne dovranno prendere in mano le azioni criminali della mafia irlandese, dimostrandosi inaspettatamente abili in tutto: dalla gestione del giro di racket, fino all'eliminazione - letterale - della concorrenza. Uscita 26 settembre.

OTTOBRE


In arrivo anche l'adattamento cinematografico del romanzo bestseller La donna alla finestra (The Woman in the Window) di A.J. Finn: Anna Fox trascorre le sue giornate in casa a New York, bevendo, guardando vecchi film e spiando i vicini. Dalla sua finestra riesce a vedere anche ciò che succede all'interno dell'appartamento dei Russell, i vicini arrivati da poco. Apparentemente 'normali' i due coniugi nascondono invece un segreto scioccante.
Regia di Joe Wright, con Amy Adams, Julianne Moore, Gary Oldman, Wyatt Russell. Dal 3 ottobre.

Tratto dall’omonimo romanzo di Donna Tartt, pubblicato da Rizzoli, il film Il
.
Cardellino
 potrebbe essere al cinema il 10 ottobre per la regia di John Crowley e racconterà la vicenda di Theo Decker, un bambino che ha assistito alla morte della madre, dopo lo scoppio di una bomba al Metropolitan Museum di New York. Per superare il trauma, Theo si è affezionato a un quadro, chiamato Il cardellino, che rappresenta l’innocenza e la purezza. Sarà proprio a causa di quello stesso dipinto che si ritroverà coinvolto in un’azione criminale.

Dal 17 ottobre al cinema Se mi vuoi bene, tratto dall'omonimo romanzo di Fausto Brizzi e da lui diretto. Diego, avvocato di successo con una bella depressione in corso, veste i panni di un buon samaritano pasticcione che, volendo fare del bene ai suoi cari, finisce per devastare la vita a ognuno di loro. Così dopo un fallimentare tentativo di suicidio incontra Massimiliano, proprietario di un eccentrico negozio di Chiacchiere. È proprio chiacchierando con Massimiliano che Diego capisce qual è la soluzione per uscire dalla sua palude emotiva: fare del bene a tutti i suoi cari...
Nel film Claudio Bisio, Sergio Rubini, Flavio Insinna, Lucia Ocone, Nancy Brilli, Gianmarco Tognazzi.

Vicino all'orizzonte è un film diretto da Tim Trachte, con Jannik Schümann, Luna Wedler, Luise Befort, Jamie Bick, tratto dall'omonimo libro di Jessica Koch; è ispirato alla vera, struggente storia d'amore vissuta dalla scrittrice alla fine degli anni '90. Al cinema dal 24 ottobre

Il 24 ottobre aspettiamo Tutto il mio folle amoreispirato al libro di Fulvio Ervas Se ti abbraccio non aver pauraAndrea e Franco Antonello sono padre e figlio. Il figlio è un adolescente affetto da autismo, ha tanta voglia di vivere e non vuole trascorrere il tempo sotto una campana di vetro. Il padre decide così di partire insieme a lui per 3 mesi: un viaggio in moto on the road tra paesaggi bellissimi, tra Stati Uniti e Sud America.
Regia: Gabriele Salvatores, nel cast Claudio Santamaria, Valeria Golino, Giulio Pranno, Diego Abatantuono.


Con mia somma gioia al cinema il 30 ottobre arriverà il bellissimo L'Uomo del Labirinto (recensione libro) di Donato Carrisi: durante il tragitto verso la scuola, la 13enne Samantha Andretti viene rapita e tenuta prigioniera; quindici anni dopo la ritroviamo ricoverata in ospedale, sotto shock ma viva. A prendersi cura di lei c’è il dottor Green, un profiler fuori dal comune, che avrà il compito di penetrare nella mente della ragazza per cercare il suo carceriere, il cosiddetto Uomo del Labirinto. Nell'omonimo film reciterà tra gli altri Toni Servillo, già presente in La ragazza nella nebbia, tratto sempre da un thriller di Carrisi e da lui diretto.

Chissà quanti lettori aspettano di vedere Doctor Sleep (Sperling & Kupfer), tratto dal romanzo di Stephen King e seguito di Shining dello stesso autore. 
Danny Torrance, il figlio del custode Jack, è ormai adulto, ma i traumi vissuti all’Overlook Hotel durante la sua infanzia hanno delle tragiche conseguenze sulla sua vita.
Esce presumibilmente il 31 ottobre.


NOVEMBRE


Attraverso i miei occhi (The Art of Racing in the Rain) è tratto da L'arte di correre sotto la pioggia (recensione) di Garth Stein e sarà diretto da Simon Curtis, con Milo Ventimiglia, Amanda Seyfried, Kathy Baker, Martin Donovan, Ryan Kiera Armstrong, Gary Cole. Dal 7 novembre al cinema.
Un cane chiamato Enzo ricorda le lezioni di vita che ha impartito e imparato. Dallo spirito intrepido e avventuroso, Enzo ha incrociato lungo il suo cammino Denny Swift, un giovane che ha dedicato la sua esistenza al mondo dei motori e che sembra destinato a un futuro roseo come pilota di auto da corsa.

Ancora per il 7 novembre è prevista l'uscita di Motherless Brooklyn. I segreti di una città, scritto, prodotto e diretto da Edward Norton, con Edward Norton, Willem Dafoe, Alec Baldwin, Cherry Jones, Josh Pais, e basato sul romanzo omonimo del 1999 di Jonathan Lethem.
Nella New York degli anni Cinquanta, Lionel Essorg lavora come detective privato. Uomo solitario affetto dalla sindrome di Tourette, Lionel tenta di risolvere l'omicidio del suo mentore e unico amico Frank Minna. Con pochi indizi a disposizione, si imbatterà in segreti su cui poggiano le sorti dell'intera città.


#Annefrank. Vite parallele è un film di genere documentario diretto da Sabina Fedeli, Anna Migotto, con Helen Mirren e Martina Gatti. Uscita al cinema l'11 novembre 2019.


L'ufficiale e la spia, la storia del capitano dell’esercito francese accusato di tradimento e confinato sull'isola del Diavolo e che sconvolse l'opinione pubblica francese alla fine del XIX secolo, arriva al cinema dal 21 novembre. La regia è di Roman Polanski; nel cast: Emmanuelle Seigner, Jean Dujardin, Louis Garrel, Mathieu Amalric, Melvil Poupaud.
Robert Harris ha scritto l'omonimo libro, pubblicato da Mondadori - link IBS

Dovrebbe arrivare nella sale il 28 novembre il film diretto da Marco Bocci e tratto dal suo romanzo d'esordio (recensione): A Tor Bella Monaca non piove mai; nel cast: Libero De Rienzo, Andrea Sartoretti, Lorenzo Lazzarini, Antonia Liskova, Lorenza Guerrieri, Giorgio Colangeli.
Il film racconta la vita di Mauro, un ragazzo di trentacinque anni, e di tutta la sua famiglia, in un quartiere periferico di una grande metropoli. Quello che per molti è la normalità, in una realtà complessa come quella vissuta da Mauro, diventa un’utopia: trovare un lavoro decente, costruirsi un futuro con Samantha, la ragazza di cui è innamorato, sembrano obiettivi irraggiungibili, almeno seguendo il suo modo di essere e la sua indole ligia e corretta. Si può cambiare la propria natura per essere felici? 


DICEMBRE

L'inganno perfetto è diretto da Bill Condon, vede come protagonisti Helen Mirren e Ian McKellen ed è tratto dall'omonimo romanzo di Nicholas Searle. Roy Courtnay, genio della truffa, non riesce a credere alla propria fortuna quando incontra online la benestante vedova Betty McLeish. Mentre Betty gli apre le porte di casa e della sua vita, Roy rimane sorpreso scoprendosi affezionato alla donna: quella che sarebbe dovuta essere una truffa veloce e rapida si trasforma in un percorso da funambolo il più infido della sua vita. Esce il 5 dicembre.

Qualcosa di meraviglioso, in originale semplicemente Fahim, è una storia vera, l’adattamento del libro autobiografico scritto da Fahim Mohammad, Sophie Le Callennes e Xavier Parmentier, pubblicato nel 2014. Costretto ad abbandonare il Bangladesh insieme al padre nel 2008 a otto anni, Fahim arriva a Parigi, dove gli viene rifiutato l'asilo politico.
Mentre vive come immigrato clandestino, tra vagabondaggio e rischio di espulsione, il piccolo Fahim incontra Sylvain, importante coach di scacchi della Francia, deciso a fare di lui un campione. Nonostante la diffidenza iniziale nei confronti dell'uomo, il ragazzo riesce cl tempo a fidarsi del suo allenatore fino a stringere con lui una forte amicizia. Sylvain riesce a portare Fahim al Campionato Nazionale di scacchi, indetto proprio nel periodo con maggior possibilità di espulsione. Fahim deve riuscire a vincere e diventare Campione di Francia per poter restare nel Paese... Dal 5 dicembre.


Che fine ha fatto Bernadette? (Where'd  you go, Bernadette?) di Maria Semple (Rizzoli) è diventato un film diretto da Richard Linklater con Cate Blanchett che interpreta una donna in crisi che fugge dalla propria vita piatta con cui non si identifica e che le sta stretta.  Dal 12 dicembre.

La celeberrima favola di Collodi, Pinocchio, vedrà un ulteriore adattamento cinematografico da parte di Matteo Garrone; non si sa molto per ora, se non che nel film reciteranno Roberto Benigni (che già ha diretto e interpretato il suo Pinocchio nel 2002) e Marcello Fonte, protagonista di Dogman. Dal 19 dicembre.

Il mistero di Henri Pick di Rémi Bezançon, con Fabrice Luchini, Camille Cottin, Alice Isaaz, Bastien Bouillon, tratto dall'omonimo romanzo di David Foenkinos. Dal 19 dicembre.
Chi è Henri Pick? Molti risponderebbero che è l'autore di un romanzo eccezionale, scoperto per caso in una misteriosa biblioteca nel cuore della Bretagna e diventato in brevissimo tempo un bestseller.



PREVISTI PER IL 2020

Un classico senza tempo, Piccole donne, vede l'ennesima trasposizione cinematografica; nel cast, diretto da Greta Gerwig: Saoirse Ronan (Jo March) a Meryl Streep (Zia March), da Timothée Chalamet (Laurie) a Florence Pugh (Amy March), da Emma Watson (Meg March) a Louis Garrel.  Dal 9 gennaio.


La celeberrima fiaba del fratelli Grimm, Hansel e Gretel sarà rivisitata in chiave horror in un film dal titolo Gretel e Hansel, diretto da Oz Perkins, con Sophia Lillis, Alice Krige, Jessica De Gouw, Ian Kenny, Charles Babalola. al cinema presumibilmente a febbraio 2020.
E' la storia di una ragazza e suo fratello minore. I giovani partono durante un periodo di pestilenza e carestia. Durante i loro viaggi incontrano un cacciatore gentile (Charles Babalola) prima di trovare conforto nella casa di una donna anziana (Alice Krige), che li accoglie in realtà con strane intenzioni.

Una nuova versione cinematografica attende il romanzo Il richiamo della foresta di Jack London. Buck, cane di razza abituato al clima mite e alla tranquillità degli Stati Uniti del Sud, viene venduto e spedito improvvisamente in Alaska, come cane da slitta. Qui, costretto a sopravvivere a un clima rigidissimo e all’educazione severa del suo allevatore, crescerà e diventerà sempre più forte, indipendente e libero. Dal 20 febbraio.
Edoardo Ponti è alla regia del film tratto dal romanzo di Romain Gary, La vita davanti a sè (recensione libro) in cui dirige nientemeno che sua madre, Sophia Loren, che interpreta Madame Rosa, una sopravvissuta all’Olocausto che ha un legame molto forte con un ragazzo di 12 anni, un immigrato senegalese di nome Momo.

*** Kenneth Branagh torna a trasporre Agatha Christie in Assassino sul Nilo, con lo stesso Branagh nei panni di Poirot; accanto a lui Jodie Comer, Gal Gadot, Armie Hammer, Tom Bateman.
Basato sul romanzo "Poirot sul Nilo": il destino ha riunito un eterogeneo gruppo di viaggiatori sul lussuoso battello da crociera Karnak, in navigazione sul Nilo. Ciascuno dei personaggi ha una sua storia e un suo segreto da custodire, ben nascosto sotto la facciata di rispettabilità e di perbenismo. Fra i turisti c'è anche Hercule Poirot, una volta tanto in vacanza, ma anche in questa occasione il suo ozio è destinato a durare poco. Nel giro di poche ore, infatti, a bordo del Karnak si consumano ben due delitti, e la tranquilla crociera si trasforma in una disperata caccia all'assassino...*** 

Bérénice Bejo e Matilda De Angelis nel nuovo film di Sergio Castellitto: Il materiale emotivoispirato a una graphic novel realizzata da Ivo Milazzo su script di Ettore Scola. Un progetto che lo stesso Scola voleva adattare per il grande schermo ma che era rimasto nel cassetto fino ad ora.
Il film è sceneggiato da Castellitto e Margaret Mazzantini e sarà girato a partire dalla fine del mese di maggio quasi interamente a Cinecittà.
La vicenda raccontata è quella di Pierre, un libraio antiquario parigino la cui vita ruota attorno all'amore per i volumi rari e per la figlia paraplegica: tutto sembra molto abitudinario e prestabilito finché l'uomo non s'imbatte in una giovane donna esuberante e solare.

Il romanzo di Eshkol Nevo, Tre pianisarà un film diretto da Nanni Moretti .
L'autore israeliano descrive la vita di tre famiglie sulla base delle tre diverse istanze freudiane – Es, Io, Super-io – della personalità, Tre piani si inoltra nel cuore delle relazioni umane: dal bisogno di amore al tradimento; dal sospetto alla paura di lasciarsi andare. E, come nella Simmetria dei desideri, l’opera che ha consacrato sulla scena letteraria internazionale il talento di Eshkol Nevo, dona al lettore personaggi umani e profondi, sempre pronti, nonostante i colpi inferti dalla vita, a rialzarsi per riprendere a lottare. Nel cast ci sono Riccardo Scamarcio, Adriano Giannini, Margherita Buy e Alessandro Sperduti; inizio delle riprese: 4 marzo, a Roma.

Diventa un film Il ladro di giorni di Guido Lombardi (IBS) che racconta la storia di Salvo che ha circa 5 anni quando suo padre Vincenzo scompare, portato via da due carabinieri. Alcuni anni dopo, uscito di prigione, Vincenzo torna a riprendersi suo figlio che nel frattempo è andato a vivere in Trentino dagli zii. Padre e figlio quasi non si riconoscono e, come due estranei, si mettono in macchina verso il sud d'Italia, dove Vincenzo ha una missione da compiere. Sarà il tempo del viaggio a metterli di fronte alla verità del loro rapporto e di cosa sono l'uno per l'altro.
Alla regia c'è l'autore stesso, nel cast Riccardo Scamarcio, Massimo Popolizio, Augusto Zazzaro.

Tratto dal romanzo "Avevano spento anche la luna" di Ruta Sepetys, il film Ashes in the Snow racconta una storia di sofferenza che trova la luce grazie all'amore. Nel 1941, un aspirante artista e la sua famiglia vengono deportati in Siberia. In un luogo apparentemente senza speranza, l'amore è l'unico mezzo di sopravvivenza.
Regia di Marius A. Markevicius, con Sophie Cookson, Bel Powley, James Cosmo, Martin Wallström, Adrian Schiller.

*** La donna alla finestra è un film di Joe Wright, con Amy Adams, Julianne Moore, Gary Oldman, Wyatt Russell, Anthony Mackie, tratto dal'omonimo romanzo di A..Finn.
Anna Fox, la protagonista, è una dottoressa che vive reclusa nel suo appartamento a causa di una forma acuta di agorafobia. Le giornate si susseguono tutte identiche e molto grigie finché Anna non inizia a interessarsi alle vicende dei suoi nuovi vicini, i Russell, che nonostante delle apparenze perfette, sembrerebbero nascondere un incredibile segreto… Da maggio 2020.*** 

Il celebre romanzo per ragazzi "Il giardino segreto" di F. H. Burnett avrà una nuova versione cinematografica, diretta da Marc Munden; il ruolo dello zio gobbo è stato affidato a Colin Firth; accanto a lui: Julie Walters, Dixie Egerickx, Hedan Heyhurts, Amir Wilson e Isis Davis.


Monster è un film diretto da Anthony Mandler e tratto dall'omonimo romanzo di Walter Dean Myers, narra di un adolescente afro-americano e del processo affrontato per aver commesso un omicidio nello Stato di New York.


The bell jar, diretto da Larry Peerce con Marilyn Hassett e Julie Harris, è un romanzo fortemente autobiografico di Sylvia Plath (pubblicato da Neri Pozza col titolo La campana di vetro) avente come protagonista Esther, una brillante studentessa di provincia, vincitrice di un soggiorno a New York; intorno a lei, l'America spietata, borghese e maccartista degli anni Cinquanta: una vera e propria campana di vetro che nel proteggerla le toglie a poco a poco l'aria. L'alternativa sarà abbandonarsi al fascino soave della morte o lasciarsi invadere la mente dalle onde azzurre dell'elettroshock.

Abbiamo sempre vissuto nel castello (We have always live di in the castel) di Shirley Jackson (Adelphi) arriverà al cinema in un film diretto da Stacie Passon, nel cast Taissa Farmiga e Alexandra Daddario; la diciottenne Mary Katherine ci racconta della grande casa dove vive reclusa ma felice con la bellissima sorella Constance e uno zio invalido; tutti gli altri membri della famiglia Blackwood sono morti avvelenati sei anni prima, seduti a tavola, in sala da pranzo. E quando in tanta armonia irrompe l'Estraneo (il cugino Charles), si snoda sotto i nostri occhi, con piccoli tocchi stregoneschi, una storia sottilmente perturbante che ha le ingannevoli caratteristiche formali di una commedia.


E' un film anche il divertente  Nonno, questa volta è guerra! (The War with Grandpa), basato sul romanzo di Robert Kimmel Smith: un ragazzino, costretto ad abbandonare la propria stanza per cederla al nonno, escogita una serie di scherzetti per vendicarsi e mandarlo via...
Diretto da Tim Hill nel cast c'è Robert De Niro nei panni del nonnino.


Basato sul romanzo di William Gay, The Long Home  è un film che  narra la storia sul raggiungimento della maturità ambientata negli anni quaranta nel rurale Tennessee, avente per protagonista un giovane e testardo falegname che ha perso il padre anni prima per colpa della malvagità umana ed è costretto a fare delle scelte morali difficili per affrontare questo dolore: inizierà infatti a lavorare per un contrabbandiere ignorando che si tratta dell'assassino del padre.
Regia di James Franco; nel cast: Timothy HuttonJosh Hutcherson (nei panni del giovane protagonista)Courtney LoveJames FrancoAnaleigh Tipton.

Ben Affleck dirigerà e reciterà nel remake di Testimone d'accusa (una produzione della 20th Century Fox), tratto da un racconto breve di Agatha Christie, ma anche qui è presto per la data.


Ophelia, come si evince dal titolo, è un film che si ispira alla figura creata dalla penna di Shakespeare, Ofelia, e al romanzo di Lisa Klein; sarà diretto da Claire McCarthy e vede protagonista Daisy Ridley come personaggio principale; ritroveremo anche Naomi Watts, Clive Owen, Tom Felton, Dominic Mafham e George MacKay. Il film segue la storia di Amleto ma dalla prospettiva di Ofelia, appunto.

.
The Shack è un film diretto da e tratto dal romanzo di William Young “Il rifugio”: Missy, la figlioletta di Mack, viene brutalmente assassinata durante una vacanza di tutta la famiglia, e il suo corpo viene ritrovato in un rifugio abbandonato. Molti anni dopo Mack riceve un bigliettino, inviato da Dio, che lo invita a tornare in quel rifugio per un weekend. Accadrà qualcosa di straordinario che restituirà a Mack la fede e la voglia di vivere.
Diretto da John Fusco; nel cast: Sam Worthington, Octavia Spencer, Radha Mitchell, Tim McGraw.



La storia di Pietro Bartolo, il medico di Lampedusa e documentata nel libro "Lacrime di sale", sta per diventare un film con Sergio Castellitto nei panni dell'uomo che ha deciso di vivere in prima persona quella che è stata definita la più grande emergenza umanitaria del nostro tempo. La storia di un eroe sconosciuto e di una bambina scappata dalla Siria in fiamme che cerca la sua mamma. Uno straordinario monito contro l'indifferenza di chi non vuole vedere.


Stefano Sollima, il regista di "Suburra" e "Soldado", è in trattative con la Paramount per dirigere l'adattamento cinematografico del romanzo di Tom Clancy Without Remorse (Senza Rimorso, 1993), con Michael B. Jordan ("Black Panther" e "Creed II") nei panni di John Clark, un ex Navy SEAL divenuto agente della CIA e in cerca di vendetta dopo che la sua ragazza è stata uccisa da un narcotrafficante.

Altro libro che ho letto, mi ha divertita molto e che diventerà un film è Can You Keep A Secret? (Sai tenere un segreto?) di Sophie Kinsella.
Emma Corrigan lavora come assistente marketing per un'importante azienda. Durante un viaggio, l'aereo sul quale stava viaggiando rischia di precipitare e, senza rendersene conto, Emma inizia a raccontare tutti i suoi segreti (anche quelli più intimi) all'uomo che le è seduto accanto. Quell'uomo, poi, si rivelerà colui che le paga lo stipendio, Jack, fondatore dell'azienda. Emma, imbarazzatissima, cercherà inutilmente di evitarlo, ma finirà per mettercisi insieme. La coppia però inizierà subito a vacillare per una serie di incomprensioni...

Anche la novella di Henry James, Il giro di vite diventerà un film - The turning - diretto da Floria Sigismondi e interpretato da Finn Wolfhard e Mackenzie Davis.

Paolo Sorrentino dirigerà Jennifer Lawrence in Mob Girl, tratto dal romanzo di Teresa Carpenter, vincitrice del Premio Pulitzer. L'attrice è stata infatti scelta per interpretare Arlyne Brickman, moglie di un boss della mala che passa dalla parte della mafia a quella della polizia di New York.

Chiamami col tuo nome 2, sequel attesissimo film di Luca Guadagnino, vincitrice del premio Oscar per la miglior sceneggiatura non originale e tratta dal romanzo Chiamami col tuo nome (Guanda) di André Aciman, arriva al cinema probabilmente nel 2020; sarà sempre lo stesso regista a dirigere il film, nel quale torneranno gli attori Timothée Chalamet nei panni di Oliver e Armie Hammer in quelli di Elio. La storia sarà ambientata negli anni ’90, poco tempo dopo gli eventi narrati nel primo film, e si concentrerà sul viaggio dei due amanti attraverso gli Stati Uniti.

Tratto dalla saga fantasy young adult Il bacio dell’angelo caduto (Piemme) di Becca Fitzpatrick, Hush, hush racconta la storia di Nora Grey, una sedicenne che incontra per caso Patch, un ragazzo misterioso e affascinante che nasconde un inquietante segreto: è un angelo caduto, con delle terribili intenzioni.

The Rhythm Section è una spy story al femminile basata sulla saga in 4 libri di Mark Burnell, di cui The Rhythm Section è il primo volume. Il film racconta la storia di Stephanie Patrick, una donna che dopo aver perso tutta la sua famiglia in un incidente aereo, cerca di rintracciare i colpevoli per vendicarsi.


The Aftermath è un film diretto da James Kent con protagonisti Keira Knightley, Alexander Skarsgård e Jason Clarke. La pellicola è l'adattamento cinematografico del romanzo omonimo del 2013 scritto da Rhidian Brook. All'indomani della seconda guerra mondiale, durante la ricostruzione post-bellica, un colonnello britannico e sua moglie vanno a vivere ad Amburgo. La convivenza con un vedovo tedesco diventa però sempre più difficile.

Greyhound è un film basato sul romanzo The Good Shepherd di CS Forester; per la regia di Aaron Schneider, nel cast ci sono Tom Hanks, Elisabeth Shue, Stephen Graham.
Durante la seconda guerra mondiale un comandante viene messo a capo di una nuova nave chiamata Greyhound dove dovrà affrontare gli scontri a fuoco da parte dei nemici ma anche all'interno della stessa imbarcazione.

Anche il capolavoro della letteratura, La fattoria degli animali (Animal Farm), di George Orwell diventerà un film per Netflix, diretto da Andy Serkis.
Un anziano maiale riesce ad organizzare la rivoluzione degli animali contro Jones, il padrone, e a conquistare la fattoria.

Sempre per Netflix verrà realizzata la trasposizione di un altro grande classico: Frankestein.
A dirigerlo Guillermo Del Toro, che ha dichiarato che il lungometraggio non sarà una fedele trasposizione dell’originale, in quanto egli ha intenzione di realizzare un racconto di avventura che coinvolgerà la mostruosa creatura.

E' in lavorazione il film Erre11 (titolo provvisorio) tratto dal romanzo di Marco Bocci (che è quindi sceneggiatore ma anche regista), dal suo romanzo "A Tor Bella Monaca non piove mai" (BookMe Ed.), che vede nel cast Libero De RienzoLaura ChiattiAndrea Sartoretti, Lorenzo Lazzarini. Si tratta di una storia di periferia ispirata a episodi di vita vera "nella quale si incrociano tanti personaggi, tanti sconfitti che sanno vivere senza abbandonare la speranza" (cit. M. Bocci).


Il romanzo "La casa di vetro" di Simon Mawer sarà un film, con Carice Von Houten come protagonista.
Attraverso il racconto dell'intenso rapporto tra due donne, la pellicola ripercorre gli eventi drammatici e i cambiamenti avvenuti nella società negli ultimi ottanta anni. La storia è ambientata in una casa che si ispira a quella (vera) costruita dal celebre architetto Ludwig Mies van der Rohe.
Nel cast ci saranno anche Hanna Alström, Karel Roden, Alexandra Borbély, Roland Moller e Claes Bang.
La regia sarà di Julius Sevcik. Le riprese si svolgeranno anche in Italia, oltre a Repubblica Ceca, Austria e Paesi Bassi.


Diventa un film anche il romanzo di Lorenzo Marone LA TRISTEZZA HA IL SONNO LEGGERO; sceneggiatura di Tiziana Martini e Marco Mario De Notaris.


“Dune” è il nuovo adattamento del romanzo di Frank Herbert, diretto da Denis Villeneuve.
Il cast del film comprende Timothée Chalamet (nel ruolo del protagonista Paul Atreides), Rebecca Ferguson, Dave Bautista, Stellan Skarsgård, Josh Brolin, Javier Bardem, Zendaya, Jason Momoa, Charlotte Rampling e Oscar Isaac.
Ambientato in un lontano futuro, “Dune” venne pubblicato nel 1965 ed è il primo di sei romanzi che formano la parte centrale del Ciclo di Dune. La storia segue le vicende della dinastia Atreides e quella Harkonnen per il controllo del pianeta desertico Arrakis, dove viene prodotta una sostanza fondamentale per la struttura della società galattica in cui è ambientata la storia.
Le riprese del film si svolgeranno in Ungheria e in Giordania.
“Dune” uscirà nelle sale nel 2020. (Fonte: Rb casting)




N.B.: POST IN AGGIORNAMENTO!!


Siti consultati:

https://www.comingsoon.it
www.filmtv.it

rbcasting.it
https://www.mymovies.it
http://www.filmitalia.org
https://www.esquire.com
https://media.bookbub.com/

il Libraio
Movieplayer

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...