venerdì 26 ottobre 2012

"Colosseum" e "I demoni del ghiaccio": due nuove uscite Rizzoli



Novità in libreria, Edizioni Rizzoli.

COLOSSEUM
di Simone Sarasso

Colosseum
Ed. Rizzoli
Narrativa italiana
416 pp
14.90 euro
24.10.2012
Trama

80 d.C. È il primo giorno dei giochi inaugurali dell’Anfiteatro Flavio, il primo di cento. 
La folla sugli spalti è in fibrillazione e il meglio dell’aristocrazia riempie la tribuna d’onore. 
Da qui, l’imperatore Tito si gode il suo capolavoro: un gigante di marmo e pietra a sfidare il cielo. Per la massima gloria di Roma. Sulla soglia dell’arena, che le generazioni future chiameranno Colosseo, c’è un gladiatore. Ha l’animo rotto ed è armato per uccidere. 
Il nome con cui il pubblico lo acclama, nell’odiato latino degli invasori, è Vero
Presso il suo popolo ne aveva un altro, ma è bruciato insieme al suo villaggio, alla sua lingua d’origine, al suo passato e alla sua libertà. 
Non esiste più niente per lui da allora, solo la rabbia da alimentare come un fuoco.
 Oggi, dopo anni di duro addestramento e infiammato dalla passione per la giovane Giulia, Vero sarà il protagonista del più atteso spettacolo di morte della giornata. 
Si combatte ormai da ore, nel Colosseo, ma non c’è lotta più crudele di quella che sta per cominciare: il gladiatore dovrà scontrarsi con il suo migliore amico e uno dei due cadrà sotto i colpi dell’altro. Perché nell’arena vige un’unica legge: vincere, e portare sulle spalle il peso del sangue, o morire, precipitando nell’oblio degli sconfitti. 
Dopo Invictus, Simone Sarasso ci trascina in una nuova storia di ferro, sabbia e onore, costruendo il mito dei gladiatori con vigore e spietata maestria, gli stessi con cui gli antichi edificarono il più famoso anfiteatro del mondo.

L'autore.
SIMONE SARASSO, nato nel 1978, vive a Novara. Ha pubblicato Confine di Stato (Marsilio 2007), Settanta (Marsilio 2009) e Invictus. Costantino, l’imperatore guerriero (Rizzoli 2012), con cui ha inaugurato un nuovo modo di raccontare la Storia. Scrive per il cinema e la tv e insegna scrittura creativa alla NABA di Milano
.

I DEMONI DEL GHIACCIO
di Stefano Federici

I demoni del ghiaccio
Ed. Rizzoli
Narrativa italiana
560 pp
17.50 euro
24.10.2012
Trama

Tanith corre con i lupi dell’Orda, sfidando il gelo delle Terrefredde. Si muove con l’accortezza di un predatore e ne possiede la ferocia, ma è solo una ragazzina. 
Cresciuta dal branco e dalla misteriosa Sciamana, Tanith non ha paura di niente, come i lupi che l’hanno accolta tra di loro. 
Né delle gigantesche creature che popolano i ghiacciai né dei soldati dell’imperatore venuti da lontano per imprigionare suo padre, il leggendario Signore dei Lupi
Per liberarlo, la giovane dovrà viaggiare fino ai confini di Tlön, un regno in decadenza lacerato da sanguinose battaglie tra clan rivali. 
Insieme a Tanith combattono l’amato fratello Garr, che l’aiuterà a scoprire davvero se stessa, e il boia Malamorte, depositario di antichi riti negromantici e di un segreto che potrebbe salvare l’impero dalla distruzione. 
Perché su Tlön incombe l’oscura minaccia di un popolo primigenio che esige tremendi sacrifici umani per ritornare alla luce. 
Con I demoni del ghiaccio Stefano Federici racconta l’epopea fantasy di una giovane ribelle, pronta a sfoderare gli artigli contro il Male che si risveglia nel cuore della sua terra e contro quello che segretamente si annida nel suo.

L'autore.
STEFANO FEDERICI è nato nel 1955 a Bologna. Ha scritto e illustrato libri per l’infanzia e pubblicato settimanalmente per molti anni sul “Corriere dei Piccoli”. Oggi vive a Taranto, dove si occupa di grafica e insegna discipline artistiche.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...