sabato 27 ottobre 2012

Per sognare un pò....: l'unicorno




L' unicorno o liocorno è una creatura magica, spesso raffigurata come un cavallo dal corpo bianco (a volte con la testa rossa), avente poteri magici, con un unico lungo corno nero e con anelli, che si chiama alicorno.
Il mito dell’unicorno affonda le sue origini in Oriente, in particolare in India ed in Cina; dall’Oriente il mito dell’unicorno giunge nell’antica Grecia, tramite lo storico Ctesia. Nel VI secolo a.C., infatti, lo storico greco narrava, nel resoconto di uno dei suoi viaggi nel lontano Oriente, di aver visto un “asino simile ad un cavallo con ali ed un solo corno”.
A parlarci di questo magico animale c'è anche il filosofo e naturalista Eliano (tra il II ed il III secolo) che dichiarava in un suo scritto di aver visto in India un “animale simile al cavallo, ma con un solo corno in testa”.

Simbolo di saggezza, innocenza e di purezza, è un animale che ama vivere libero e non si fa addomesticare.
http://lamiastellina.altervista.org/fantasy/uni/uni4.gif
unicorno
Spesso vive nei boschi in branchi ed è sempre stato considerato docile, incapaci di fare del male.

Gli esemplari maschili solitamente possono raggiungere l'altezza massima di 3 metri e il loro corno può raggiungere anche i 70 cm di lunghezza.
Gli esemplari femminili invece hanno un altezza massima di 2,50 metri e il loro corno raggiunge dimensioni massime di 45 cm.
I cuccioli di unicorno invece sono di colore oro che poi diventa argenteo dopo 8 mesi e infine bianco quando diventa adulto.
La mamma allatta i figli fino all'età dei sei mesi e fino all'età di un anno lo porta sempre con se.

Il sangue degli unicorni è color argento e ha un potere enorme: riesce a mantenere in vita chi lo beve.
Ma a caro prezzo, infatti, dal momento che il sangue tocca le tue labbra vivrai un vita dannata.
L'alicorno avrebbe enormi poteri magici e viene usato insieme ai peli come ingrediente per pozioni soprattutto curative.
Si credeva, ad esempio, che se il corno veniva toccato da una persona gravemente malata, questa potesse guarire istantaneamente. E non solo: il corno aveva la capacità di proteggere dagli avvelenamenti (se polverizzato – solo dopo la morte naturale del mitico animale - e preparato in una specifica pozione); inoltre, bere in una coppa fatta di alicorno poteva proteggere da diverse patologie, come l’epilessia..

La leggenda vuole che l’Unicorno fosse un animale così puro che solo persone dall’animo puro e candido potessero cavalcarlo. E’ per questa ragione che spesso l’unicorno veniva raffigurato cavalcato da una vergine, da un Mago o da un Elfo.

info tratte da : La mia stellina e da Mondi nascosti

2 commenti:

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...