mercoledì 25 marzo 2015

Oggi e domani in libreria



Cosa troveremo in libreria, in questi giorni?

Ecco qualche anteprima vicinissima!

NON TI AVVICINARE
di Luana Lewis


Ed. Longanesi
210 pp
17.60 euro
in libreria:
26 MARZO 2015
Trama

La verità è pericolosa. La verità si ammanta di bugie. La verità cambia tutto. Anche te. 
Che cosa faresti se in una gelida serata invernale una ragazza bussasse alla tua porta per chiedere aiuto? 
Sei sola in casa, hai paura, nessuno può aiutarti…
Ma lei è solo una ragazza. Devi accoglierla, non hai altra scelta. Anche perché lei sembra sapere molte cose su di te e sulla tua vita. Cose segrete. 
E nella ragnatela di bugie che inizia subito a tessere, e che poco a poco ti intrappola in una spirale di paura, si nasconde qualcosa che non è affatto una menzogna. 
Nel cuore degli inganni si nasconde la verità più pericolosa. 
È un freddo pomeriggio di dicembre e Stella è chiusa nella sua bella casa nella campagna inglese. 
Sono diciotto mesi che non esce: lì si sente al sicuro, protetta dal marito Max. Stella è agorafobica, qualcosa nel suo passato l’ha segnata, ma la situazione sta lentamente migliorando, grazie anche alle cure del marito, psicologo. 
Ma adesso lui è lontano per lavoro e Stella si trova di fronte Blue, una ragazzina magra, molto agitata, di una bellezza sconvolgente, come sconvolgente è quello che le racconta.

LA BADANTE
di Matteo Collura

Ed. Longanesi
210 pp
17.60 euro
in libreria:
26 MARZO 2015
Trama

Italo Gorini, ultraottantenne professore di Lettere in pensione, vedovo e disabile, un figlio di trentacinque anni laureato e disoccupato, è accudito da una badante straniera che ne tiene desti i sensi e le fantasie. 
Sono di casa la sorella Maddalena e la cognata Giorgina, che a oltre settant’anni non ha abdicato alla propria femminilità. 
Ma un colpo di scena impensabile deflagra da un lontano passato e sconvolge i rapporti tra l’anziano invalido e la badante, mettendo in crisi i delicati equilibri dell’intera famiglia. 
L’ambigua relazione affettiva tra il professore e la sorella, rimasta nubile e per questo convinta di avere in mano il destino del fratello, nonché l’imprevista reazione del figlio, rendono sorprendenti gli esiti della vicenda. 
Questo singolare romanzo si interroga (e ci interroga) su uno dei temi cruciali del mondo contemporaneo: il protrarsi, sempre più medicalizzato, della vita, che però non di rado, quando i sogni sono finiti e i giorni, le ore diventano una lunga attesa, trasforma la vecchiaia in una crudele solitudine. 
Non solo: è anche un implacabile ritratto di non poche famiglie d’oggi.



LA FINE DELL'AMORE
di Marcos Giralt Torrente


Ed. Elliot
trad. U. Bedogni
164 pp
17.50 euro
in libreria:
dal 25 marzo 2016
Trama

Un quartetto di storie affascinanti che esplorano il lato contraddittorio e tagliente dell’amore. 
Due turisti visitano in barca un’isola sperduta sulle coste dell’Africa e sono scossi dal perturbante confronto con un’altra coppia dall’aria californiana, buddista e new-age. 
Uno scrittore segue nel corso dei decenni la vita di sua cugina e del marito tra Madrid e New York, guardandoli assuefarsi alla rinuncia e al disincanto. Un uomo ripensa al suo primo amore infantile con la delicata e problematica Joanna, insieme alla quale ha vissuto per un’unica estate l’affinità profonda tra due nature solitarie. 
Il figlio di due genitori separati, malati l’uno di inerzia e l’altra di ingenuità, assiste inerme al naufragare delle loro ambizioni professionali e sentimentali. 

In La fine dell’amore Torrente mette a nudo con stile inimitabile e intenso le piccole, inesorabili incomprensioni che gettano ombre su amori nei quali ciascuno può riconoscersi. 
L’ultima grande prova narrativa, vincitrice del Premio Internacional de Narrativa Breve Ribera del Duero 2011, di uno dei maggiori autori spagnoli di oggi.


MALEFICA LUNA D'AGOSTO
di Cristina Guarducci

Fazi Editore
184 pp
16 euro
in libreria:
26 MARZO 20\15
Trama

Un libro sorprendente per la sua capacità di coniugare la vena fantastica con un’analisi sottile dei personaggi.

Sullo scenario di una provincia toscana irreale, si muove la vicenda, piena di scontri e incidenti per un’eredità contesa, di una famiglia di origini fiorentine i cui numerosi membri presentano tutti caratteristiche di tipo animalesco.
Al centro di questo racconto onirico, a metà tra il Calvino de I nostri antenati e le atmosfere di Trilogia della città di K di Ágota Kristóf, c’è Gaddo, uomo con le ali e creatura mostruosa, che porta su di sé i segni di un’antica tara destinata a tramandarsi di generazione in generazione. 
Attraverso mutazioni fisiche e metamorfosi interiori, a venir fuori da quest’intreccio originalissimo e pieno di colpi di scena sono in realtà le difformità umane, le qualità che caratterizzano ognuno di noi facendo di ciascuno una creatura speciale e unica.
L’autrice è riuscita, in questo libro leggero e allo stesso tempo profondo, a rappresentare in forma di favola il nostro mondo interiore trasponendolo con grazia ed eleganza in un racconto allegorico a sfondo esistenziale.


SCOMPIGLI IN FAMIGLIA
di Corinne Devillaire

ED. E/O
224 pp
16.50
in libreria:
25 MARZO 2015
Trama

Frédéric ha quella che di solito si potrebbe definire una famiglia perfetta: una moglie psicologa di successo, tre figli, ciascuno straordinario a suo modo, e perfino un cane. 
Peccato che Frédéric abbia interrotto ormai da anni qualunque rapporto con la propria madre. 
Spinto dalla moglie, di ritorno da una vacanza, l’intera famiglia si presenta all’improvviso a casa di Malou, donna bellissima e totalmente dedita alla cura di sé con l’aiuto del nuovo marito, chirurgo estetico di successo. Dopo un primo momento di sconcerto, succede l’inaspettato: Malou si innamora di due nipoti su tre e scopre le gioie dell’essere nonna, riconsiderando all’improvviso le sue priorità, la sua eterna lotta contro il tempo e la vecchiaia.
Nel frattempo però scatta un segretissimo colpo di fulmine anche tra la restante nipote, Clothilde, e colui che sulla carta sarebbe suo nonno, ovvero Robert, il marito chirurgo di Malou. 
L’inaspettata armonia familiare fa evidentemente scattare i nervi a Frédéric, che dopo un furibondo litigio con Malou decide di prendere valigie e famiglia e tornare a casa sua. 
Ma ormai si è messo in moto un meccanismo inesorabile: né Malou vuole rinunciare ai nipoti, né Clothilde e Robert vogliono rinunciare a vivere la loro storia d’amore. 
E così, innocente bugia dopo innocente bugia, viene messo su un castello di menzogne che precipita all’improvviso il giorno in cui Frédéric accidentalmente uccide il cane di suo figlio minore...
 

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...