martedì 10 marzo 2015

Recensione: L'AMORE E' COME UN PACCO REGALO di Barbara Schaer



Una lettura divertente e romantica per la quale ringrazio l'Autrice, Barbara!

L'AMORE E' COME UN PACCO REGALO
di Barbara Schaer

Pagine: 220 circa
Prezzo: 0.99€
Gennaio 2015
Giada è sulla soglia dei 30 anni, lavora come grafica pubblicitaria ed ha un unico grande sogno: sposare lo storico fidanzato Stefano!
Peccato che il sogno si infranga davanti alle odiose parole dello stesso Stefano, che di punto in bianco chiede alla fidanzata "un periodo di riflessione", da trascorrere rigorosamente separati affinchè lui possa valutare questo rapporto d'amore e chiarire a se stesso se vuole ancora che lei continui ad essere la sua ragazza.

Che Stefano abbia bisogno di riflettere su di loro è per Giada una novità, visto che lei non ha mai notato nessuna avvisaglia che le facesse pensare che il loro rapporto stesse per naufragare.

Certo, l'abitudinarietà e la noia avevano ormai preso piede tra loro; la cosa più emozionante che ultimamente condividevano era il divano, da cui guardare qualche vecchio film; lui aveva un po' perso il fuoco della passione e anche il sesso era diventato tiepido e noioso...
Ma.. a parte questo, Giada aveva continuato ad essere innamorata del suo Stefano, convinta che lui la ricambiasse!
E invece?
Da un giorno all'altro si ritrova sommersa da fazzoletti di carta per asciugare le lacrime e un appartamento, finora condiviso e arredato insieme a lui, da lasciare per concedergli lo spazio di cui ha bisogno per schiarirsi le idee.
Menomale che c'è l'amica Ilaria a cercare di risollevarle il morale, portandola per locali, spingendola a conoscere altri ragazzi e a non fossilizzarsi su Stefano,  che probabilmente non tornerà da lei.

E in una di queste sere, l'impacciatissima Giada fa la conoscenza di un ragazzo tanto bello quanto str****, appartenenti alla categoria "Donne? Una botta e via".
Il primo incontro non è dei migliori e il giovanotto, che si chiama Sebastiano, sembra non filarsi Giada neanche di striscio.
Eppure, il fascino del bello e dannato colpisce anche lei e, in seguito ad una serie di avvenimenti, i due si ritroveranno a passare insieme una sfrenata notte di sesso... di cui però  Giada (che era ubriaca) non ricorda nulla.

Tra i due nasce un rapporto strano, fatto di imbarazzi e battute, di odio-amore e, soprattutto, "professionale",  in quanto Giada ingaggerà Sebastiano in una sorta di "missione investigativa", che ha come obiettivo riconquistare Stefano.

Ma le delusioni sono dietro l'angolo per Giada, che dovrà fare i conti con la triste realtà e realizzare finalmente che il suo ex non l'ha lasciata per riflettere ma perchè semplicemente non la vuole più accanto a sè.

Stefano è per lei sinonimo di stabilità, tranquillità, ordine; Giada è una ragazza tranquilla, semplice, cui basta poco per essere felice e sentirsi gratificata (proprio lei che, in virtù della famiglia benestante cui appartiene, potrebbe permettersi uno stile di vita da privilegiata!), e tutto il suo mondo è sempre ruotato attorno a Stefano, che - ne è sempre stata convinta - prima o poi avrebbe sposato e probabilmente sarebbe stato il padre dei suoi figli.

Ma non tutti i sogni diventano realtà e forse, cara Giada, non sarà il caso di aprire gli occhi?
Attorno a lei ruotano altri personaggi e altre storie, e tutte hanno a che fare con l'amore, il vero e indiscusso protagonista della vita di ciascuno di noi e anche di questo romanzo.

E così, tra i problemi matrimoniali della bella sorella Giorgia, le folli idee della stramba Ilaria (l'amica del cuore), un ragazzo di ottima famiglia che tenta di conquistarla, una madre un po' snob e ossessionata dall'idea che la figlia faccia un buon matrimonio, campagne pubblicitarie da mandare avanti e figuracce dalle conseguenze poco piacevoli..., Giada comincerà a farsi un sacco di domande su di sè, su ciò che davvero vuole e soprattutto scoprirà cose di se stessa che finora erano rimaste nascoste.

Forse Sebastiano, col suo modo di essere così sicuro di sè, il suo fascino "da uomo che non deve chiedere mai", la sua divertente vena ironica (alternata a momenti in cui è sarcastico e insopportabile)... potrà essere la spinta giusta affinché la nostra fin troppo tranquilla e "ingabbiata" protagonista smetta di fare sempre programmi e liste in cui rinchiudere se stessa e i propri desideri e finalmente decida di lasciarsi andare alle proprie emozioni?

E magari scoprirà che l'amore è davvero come un pacco regalo, che giunge inaspettato, che va afferrato senza portarsi dietro i pesi e i rimpianti del passato e senza cercare di controllare tutto, compresi i sentimenti!

Giada è una ragazza come tante di noi, "normale", fondamentalmente insicura, di quelle che rischiano di basare la propria felicità sull'uomo che le è accanto, quando magari quello stesso uomo non è il principe azzurro che aspettavano, finendo per accontentare gli altri... meno che se stessa.
Sebastiano è, invece, il bellone di turno, sexy, amante delle belle donne, ma anche intelligente, capace di comprendere Giada meglio di chiunque altro; e sotto la maschera del "figo" che si approccia alle ragazze solo col pallino del sesso, si nasconde forse un ragazzo non poi così superficiale...

Giada saprà andare incontro a un amore nuovo  e "frizzante" o si lascerà attrarre dal luccichio di una vita agiata, tranquilla ma anche incredibilmente soffocante?

L'amore è come un pacco regalo è una lettura che, attraversata da una piacevole vena umoristica, popolata da personaggi simpatici e con personalità, risulta  romantica sì, ma non sdolcinata, e che soddisfa la voglia di leggere una storia d'amore con "happy ending".

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...