venerdì 5 agosto 2016

In lettura: IL GATTO CHE AGGIUSTAVA I CUORI di Rachel Wells



Quanti e quali libri state leggendo in questi giorni?
Io ho da pochissimo iniziato questo, che già dalle prime pagine sembra carino e scorrevole:


IL GATTO CHE AGGIUSTAVA I CUORI
di Rachel Wells



Ed. Garzanti
trad. E. Valdrè
320 pp
16.90 euro
2015
La gente accusa noi gatti di essere egocentrici ed egoisti,
ma spesso le cose stanno in tutt'altro modo.
Ero un gatto desideroso di aiutare chi ne aveva bisogno.
D'indole gentile e amorevole,
ero impegnato nella nuova, specialissima missione:
prendermi cura delle persone.

Trama

Come ogni gatto, Alfie adora passare le sue giornate sonnecchiando sul divano davanti al camino.
Un po’ di carezze, un po’ di fusa rumorose, ed è felice. 
Ma all’improvviso è costretto a lasciare la casa in cui è cresciuto, e si ritrova solo e sperduto per le strade di Londra. 
Tutto cambia quando arriva in Edgar Road, una via piena di verde e di bellissime villette a schiera. Alfie capisce subito che solamente lì può sentirsi di nuovo a casa.
Solamente lì può trovare una nuova famiglia. 
Eppure gli abitanti del quartiere non sono pronti ad accoglierlo. Concentrati sui loro problemi, non hanno tempo per occuparsi di lui. 
Fino a quando scoprono che non è un gatto come gli altri. 
a un dono speciale: è capace di riconoscere i desideri più nascosti. Alfie sa bene che Claire è ancora in cerca di amore dopo essere stata lasciata dal fidanzato; che Jonathan, cinico e disincantato, in realtà si sente troppo solo, e che Polly vorrebbe solo qualcuno in grado di proteggerla. Giorno dopo giorno, si accorgono di quanto abbiano bisogno di lui. 
.
Il loro nuovo amico è pronto ad aiutarli, a provare a cambiare le loro vite, a riaccendere le loro speranze. Perché Alfie è in grado di aggiustare quello che il destino a volte ha rotto e ad ascoltare la melodia silenziosa dei loro cuori. 

Un romanzo che è un caso editoriale unico. Con 100.000 copie vendute in un mese è salito in vetta alle classifiche inglesi. Adorato dai librai indipendenti, Il gatto che aggiustava i cuori ha acceso tra i lettori un inarrestabile passaparola. Un protagonista dolce e buffo come il gatto Alfie, e la sua capacità di aiutare le persone a ritrovare sé stesse. Un libro che regala felicità, e insegna che c’è sempre una sorpresa in arrivo. 

L'autrice.
Rachel Wells, che ha sempre desiderato scrivere e ha sempre amato i gatti come animali domestici, è riuscita a combinare queste due passioni nel suo romanzo d’esordio. Vive nel Devon con la sua famiglia.


Non vi è una citazione ad aprire le avventure del buffo gattino, bensì una dolce dedica dell'Autrice:

Dedicato a Ginger, il mio primo gatto, che ho portato a passeggio tenendolo al guinzaglio e che mi ha permesso di trattarlo come una bambola. Te ne sei andato da tanto tempo ma non sei mai stato dimenticato.

Il significato del termine epigrafe al quale mi rifaccio è quello dato dalla Treccani.it
"Iscrizione in fronte a un libro o scritto qualsiasi, per dedica o ricordo; più particolarm.,
citazione di un passo d’autore o di opera illustre che si pone in testa
a uno scritto per confermare con parole autorevoli quanto si sta per dire

ANCHE IL LIBRO CHE STATE LEGGENDO VOI 
HA UNA CITAZIONE INTRODUTTIVA O UNA BELLA DEDICA?

2 commenti:

  1. Che bello questo romanzo e adorabile il gattino protagonista! Io ho iniziato il primo della serie di Alice Basso, non ha una dedica ma ho intravisto un'intervista alla fine ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il gattino è troppo dolce *_*
      si sta rivlenado una lettura simpatica!

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...