giovedì 12 gennaio 2017

Dietro le pagine di "L'estate prima della guerra" di H. Simonson



E dopo aver terminato il romanzo L'ESTATE PRIMA DELLA GUERRA (recensione nel post precedente), mi sono chiesta cosa potesse aver ispirato/aiutato l'Autrice, Helen Simonson, nella formazione del romanzo.

Ecco alcune informazioni raccolte.

.
Ciò che leggiamo spesso è frutto della fantasia dell'Autore ma altre volte quest'ultimo trae ispirazione da storie/situazioni/persone reali, di cui ha avuto conoscenza diretta o indiretta.

La rubrica "Dietro le pagine" prende nome e idea da una presente nel blog "Itching for books" e cercherà di rispondere (cercherò di darle una cadenza settimanale, sempre in base alle piccole ricerchine che riuscirò a fare) a questa curiosità: Cosa si nasconde dietro le pagine di un libro? Qual è stata la fonte di ispirazione?
".

Helen ha trascorso l'adolescenza nella piccola città di Rye, nell'East Sussex, un posticino molto "letterario", e ha deciso di immergersi nell scrittura di un romanzo storico partendo appunto dalla propria città natale, subendo il fascino di scrittori come Henry James, che ha vissuto lì, nella residenza di Lamb House; tanti altri personaggi importanti frequentarono questa dimora in quei giorni: Joseph Conrad, Stephen Crane, Ford Maddox Ford, Rudyard Kipling, Hugh Walpole and Edith Wharton.
Quando Helen era un'adolescente, la libreria locale aveva uno scaffale speciale dedicato agli autori del posto ed erano i loro libri che comprava e leggeva.

Lei è una grande fan di Henry James e ha fatto una discreta quantità di ricerche su di lui: ha letto sue biografie, romanzi e le lettere. E nelle sue lettere egli sapeva essere molto, molto caustico, oltre che molto spiritoso. Proprio ispirandosi a lui è nato il personaggio di Mr. Tillingham (è uno scrittore nel libro, dal carattere particolare), che quindi è frutto di un mix tra alcuni tratti di James ed altri completamente inventati.

Per scrivere questo romanzo, che ha uno sfondo storico ben preciso, la Simonson pensò che sarebbe stato molto divertente intraprendere questo "viaggio nel tempo", andando con l'immaginazione in giro per le strade di Rye nel 1914, raccontandone tanti piccoli particolari, dopo aver fatto opportunee ricerche, dalla guerra alla moda, ai mezzi di trasporto, vedendo le cose dal punto di vista dei personaggi.

Quindi c'è un buon paio di anni di ricerca alla base, e la più interessante probabilmente è stata quella riguardante la sezione periodici in biblioteca, leggendo le copie stampate di riviste e giornali originali del 1914, come quelle citate anche nel romanzo e lette da Agatha Kent (uno dei personaggi rilevanti), "The Lady" o "Country Life", traendo da essi pure spunti di ricette (come preparare un pudding.. economico!) e tanto altro.

La storia parte e si concentra quindi in una piccola cittadina, Rye (salvo i momenti in cui si sposta sul campo di battaglia), e l'Autrice è convinta che in fondo tutto il mondo possa essere spiegato in una piccola città, che infatti le ha offerto tanti spunti per una commedia sociale che comprende una gamma di nazionalità e classi sociali differenti ed è raccontata da tre prospettive diverse.

Ha iniziato a scrivere questo libro non sapendo che la questione dei profughi sarebbe diventata talmente attuale come lo è ai nostri giorni.
Nella prima guerra mondiale, la Gran Bretagna accolse circa 250.000 rifugiati belgi dando loro un tetto, da mangiare, vestìti, prendendosene cura per quattro anni, e furono soprattutto gli sforzi caritatevoli dei privati in più città in tutto il paese a fare la differenza.
E questa parte di storia era stata dimenticata da molti libri ufficiali, lei stessa non ne aveva sentito parlare prima di iniziare la ricerca su Henry James, che ai tempi fu coinvolto in quest'operazione di accoglienza dei belgi.
E così ha cominciato a farsi strada la convinzione che questa fosse una storia che meritava di essere portata alla luce.

Le atmosfere, i personaggi, i costumi ma soprattutto l'epoca cui appartiene la storia narrata dalla Simonson, in molti lettori probabilmente fanno pensare automaticamente a saghe come la celebre Downton Abbey; la stesura del libro era già iniziata quando la serie cominciò ad essere mandata in onda, e l'Autrice sostiene di aver di proposito evitato di guardarla all'inizio e per un lungo periodo per non essere influenzata; alla fine, ha deciso di guardarla per raccogliere alcuni suggerimenti sui costumi di quegli anni.



una via di Rye

Lo scrittore Henry James (1843–1916), ha abitato qui,
a Lamb House
(una dimora medievale ben preservata),
tra il 1898 e il 1916, a Rye.


Informazioni liberamente rielaborate prendendo spunto da alcuni articoli in particolare:
- QUI - QUI - QUI -


mercoledì 11 gennaio 2017

Recensione: L'ESTATE PRIMA DELLA GUERRA di Helen Simonson (RC2017)



Con una scrittura ricca e particolareggiata e un piglio deliziosamente ironico, Helen Simonson tratteggia un vivido e vivace ritratto della società inglese di inizio Novecento, attraverso tanti e "coloriti" personaggi e la descrizione delicata e struggente di un'estate che non è come le altre perchè... è l'estate che ha preceduto il primo conflitto mondiale.


L'ESTATE PRIMA DELLA GUERRA
di Helen Simonson


Ed. Neri Pozza
2015
Siamo nell’estate del 1914 a Rye, un piccolo centro nel Sussex.
L’arciduca Francesco Ferdinando è stato assassinato a Sarajevo e sappiamo che questa fu la scintilla che portò allo scoppio del primo conflitto mondiale.
Ma la vita in paese scorre tranquilla ed in questo contesto placido e bucolico arriva Beatrice Nash, appena sbarcata a Rye per prendere possesso dell’incarico di insegnante di latino nel locale ginnasio.
A decidere se la sua candidatura verrà accolta o meno sono i membri dell’amministrazione della scuola, tra cui spiccano l’arcigna moglie del sindaco, Mrs Fothergill e lady Agatha Kent, vispa dama in vista nel paese.
Tutti si aspettano di vedere arrivare «un’insignificante fanciulla» ma devono cambiare idea, perchè la giovane è una donna non solo attraente ma anche colta, grazie alla positiva influenza del defunto genitore letterato e dei numerosi viaggi vissuti insieme a lui.
Ora che è sola, Beatrice ha deciso di vivere del suo lavoro senza convolare a nozze, come impone il costume del tempo a una ragazza orfana, andando anche contro le aspettative della zia che l'ha accolta inizialmente, lady Marbely.

Giungendo a Rye, Beatrice Nash conosce Lady Agatha, cui premono davvero le sorti del ginnasio, e con lei instaura subito un rapporto di simpatica complicità, entrando nelle grazie della signora, che da quel momento cercherà sempre di proteggerla e consigliarla.
La donna è zia di due giovanotti simpatici e opposti caratterilmente: Daniel Bookham, giovane poeta dallo spirito bohémien, a volte irriverente e troppo ironico, ma che nasconde un cuore d'oro, e Hugh Grange, il giovane ed aitante assistente di Sir Alex Ramsey, chirurgo tra i più stimati d’Inghilterra.

La guerra è davvero imminente: il 4 agosto del 1914 la Germania invade il Belgio, facendo sì che il conflitto travolga il piccolo ordinato mondo degli abitanti di Rye, stravolgendo i desideri e le speranze di ciascuno e mostrando, ad un tempo, il vero volto del coraggio e della viltà.
Con l’arrivo della guerra, gli uomini fremono per mostrare il proprio valore sul campo di battaglia, mentre le donne danno il proprio contributo da casa, organizzando comitati, donazioni, offrendo ospitalità ai profughi belgi.

La narrazione parte un po’ lenta perché densa di dialoghi e particolari che sembrano non dare alcuna spinta alla storia, ma è soltanto un’impressione iniziale, la stessa che ad es. la sottoscritta prova al cospetto di certi classici – austeniani, in particolare – in cui l’abbondanza di chiacchiere da salotto e di pettegolezzi pare rallentare il ritmo, ma in realtà, pagina dopo pagina, i dialoghi si rivelano utili per la comprensione dei caratteri dei personaggi principali.

Beatrice è alla ricerca di un’indipendenza economica e sociale; pur sapendo e volendo, in una certa misura, obbedire alle etichette e alle convenzioni sociali, in lei si nasconde uno spirito battagliero e femminista, soffocato dalle circostanze avverse e dalle persone che le sono vicine e che le impongono il ruolo di donnina nubile sottomessa, debole, sola, bisognosa di protezione, incapace di gestire da sé le proprie necessità.
Il lavoro come insegnante è quindi un’àncora cui Beatrice vuole aggrapparsi per non dover dipendere da nessuno, uomo compreso, convinta com’è della propria libertà di donna non maritata.

Questa protagonista femminile mi ha ricordato le istitutrici dei classici di Charlotte Bronte, in particolare Lucy Snowe di “Villette”; e come lei, nonostante la propria convinzione di star bene da sola, di poter vivere unicamente di lavoro e cultura, conducendo un’esistenza tranquilla e lontana dagli eventuali disagi che la vita matrimoniale può arrecare, la frequentazione di Hugh, così carino, cortese, premuroso, generoso e colto, comincia a smuovere qualcosa dentro di lei.

Peccato che Hugh sembri già sentimentalmente impegnato con Lucy, la figlia giovanissima di Sir Alex Ramsey, mentore del giovane dottore da cui dipende la sua carriera.

Nel corso del romanzo, si intrecciano varie vicende che vedono coinvolti Daniel, e la sua amicizia speciale con l’amico del cuore Craigmore (amicizia che desta qualche “preoccupazione” nella famiglia di lui), e la bella diciassettenne Celeste, una profuga belga che troverà ospitalità a Rye insieme al padre; le vicende drammatiche di Celeste toccheranno profondamente Beatrice, che si affezionerà alla ragazza e farà di tutto per proteggerla dagli sciocchi pettegolezzi delle donne del paese e dall’egoismo di chi le è intorno…

Lo sfondo della guerra è accurato e occupa un posto centrale, a un certo punto del romanzo, perché sul fronte avverranno episodi decisivi in cui emergerà il cuore delle persone, l’onore e la rispettabilità o, al contrario, il cinismo e la meschinità.

Beatrice è un bel personaggio femminile perché ha un caratterino forte ed è pronta a combattere per la propria libertà di donna sola, e sfoderare tutta la sua intelligenza (e la sua pazienza!) per uscirne vittoriosa contro chi ritiene che non solo l’unico futuro di una donna di quel tempo è il matrimonio, ma che la sua cultura rischiano di remarle contro e di condannarla ad essere zitella a vita.

È un romanzo storico scritto molto bene, man mano sempre più appassionante, con personaggi dalla spiccata personalità (sono ben strutturati anche queli "secondari") che danno “colore” alla vita di questa comunità (
l'Autrice si concentra molto sulle relazioni, sui particolari che arricchiscono i rapporti umani) che la guerra ha sconvolto; infatti la storia ha sviluppi via via più interessanti e coinvolgenti anche dal punto di vista emotivo, soprattutto quando la guerra imperversa e comincia a recare dolore nelle vite dei nostri abitanti, dando vita – in particolare verso la fine – a momenti commoventi.

Come ne usciranno tutti, da questa guerra? Forse per qualcuno l’amore sboccerà, per altri si appianeranno le difficoltà…, ma qualche lacrima verrà ineluttabilmente versata.

Consigliato, una commedia sociale piacevolissima, che riesce ad emozionare e coinvolgere il lettore, tanto nelle situazioni più leggere quanto in quelle drammatiche.


.

PROSSIMAMENTE IN LIBRERIA (gennaio 2017)



Tante interessanti pubblicazioni rinfoltiranno gli scaffali delle librerie nel mese di gennaio.
Qualche esempio? ^_^


Una storia capace di viaggiare per continenti ed epoche diverse, un romanzo sulla fragilità della vita e il desiderio che le cose possano sistemarsi, per magia.


L'INCANTESIMO 
di Emmanuel Bergmann

Ed. La nave di Teseo
384 pp
18 euro
USCITA
12 GENNAIO 2017
Si incontrano a Los Angeles: un ragazzino che crede a tutto e un anziano che non crede più a nulla. 
Cosa potrebbe unirli se non il corso della storia mondiale, che nasconde nella manica gli assi più crudeli e sconvolgenti? 

Praga, 1934: Moshe Goldenhirsch, figlio quindicenne del vecchio rabbino è incantato dal leggendario mago del circo, conosciuto come l'Uomo Metà-luna e dalla sua graziosa assistente - e perde del tutto la testa, per entrambi. 
Moshe scappa di casa e si unisce al circo, lentamente in viaggio verso la Germania. 

Los Angeles, 2007: Max Cohn, dieci anni, scappa dalla finestra della sua cameretta per andare a trovare il Grande Zabbatini, un mago ormai stufo e anziano. Il ragazzino è convinto che solo la magia possa far tornare insieme i suoi genitori, prima che il divorzio venga firmato.





Ottessa Moshfegh ci racconta non solo la conquista della libertà da un ambiente claustrofobico e oppressivo, ma anche l'esplorazione di una libertà che investe il corpo e i desideri femminili, in un 1964 in cui le possibilità per una donna sono limitate e prescritte.


EILEEN
di Ottessa Moshfegh

Ed. Mondadori
228 pp
19 euro
USCITA
17 GENNAIO 2017
"Potevo sembrare una di quelle ragazze che ti aspetti di vedere in un autobus cittadino, chine su un libro di piante o geografia preso in prestito in biblioteca. Forse portavo anche una retina per capelli." 

Siamo nel 1964, nel New England. Dopo un anno e mezzo al college, Eileen è tornata a casa per prendersi cura della madre morente e ha trovato lavoro come segretaria in un carcere per minorenni. 
Ora, a ventiquattro anni, è ancora nello stesso posto. Vive con un padre paranoico e alcolizzato di cui rifiuta di prendersi cura limitandosi a comprargli le sue bottiglie di gin. 
Tutto sembra destinato a rimanere così per sempre. 
Eppure alla fine del primo glorioso capitolo il lettore è sicuro che questa non sarà una storia sull'immobilismo della provincia. Sarà una storia su come diventare liberi. 
Da qui alla libertà ci sarà di mezzo la pistola di suo padre; Rebecca Saint John, la bella ricca e pazza direttrice del carcere; un'amicizia morbosa; qualche maschio di cui liberarsi.




Ritorna Veronica Roth, con una nuova saga ambientata in una galassia lontana, dove la vita degli uomini è dominata dalla violenza e dalla vendetta, ed ogni essere umano possiede un “donocorrente”, ovvero un potere unico e particolare, in grado di determinarne il futuro.
In tanti traggono vantaggio dal dono ricevuto in sorte, tranne Akos e Cyra, i cui doni li hanno resi vulnerabili al controllo altrui.

CAVE THE MARK. I PREDESTINATI
di Veronica Roth


Mondadori Chrysalide
503 pp
15.90 euro
USCITA:
17 GENNAIO 2017
Cyra è la sorella del brutale tiranno Shotet Ryzek ed ha il donocorrente di trasmettere dolore agli altri attraverso il semplice contatto fisico: suo fratello lo utilizza per controllare il loro popolo e terrorizzare i nemici. 
Ma Cyra è molto più forte e in gamba di quanto Ryzek pensi...

Akos appartiene al pacifico popolo dei Thuve, e quando lui e il fratello vengono catturati dai soldati Shotet di Ryzek, l’unico suo pensiero è di riuscire a liberarlo e a portarlo in salvo. 
Quando poi viene costretto a entrare a far parte del mondo di Cyra, l’ostilità tra i loro due popoli sembra diventare insormontabile, tanto da costringere i due ragazzi a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l’un l’altro.



È possibile spiegare a un bambino l'esistenza del male? Con voce intensa, precisa, intima, una madre guarda dentro di sé per cercare una risposta.

SONO COSE DA GRANDI
di Simona Sparaco


Einaudi
12 euro
USCITA
24 GENNAIO 2017
Un giorno, davanti alla televisione, per la prima volta Simona riconosce negli occhi del figlio la paura.
E non è la paura catartica delle fiabe, ma quella suscitata dalla violenza del mondo. 
La frase usata fino ad allora per proteggerlo «sono cose da grandi» non funziona piú. Cosí decide di rivolgersi a lui, con semplicità, per dirgli ciò che sulla paura ha imparato. 
Ma anche per raccontargli la dolcezza di una vita quotidiana a due, tra barattoli pieni di insetti e scatole magiche dove custodire i propri desideri. Scrivendogli scopre la propria fragilità, e in questa fragilità, paradossalmente, una forza. 
In questo tempo incerto e minaccioso, una madre prova a decifrare il mondo per suo figlio, reinventandolo attraverso i giochi e le storie che crea ogni giorno per lui.



martedì 10 gennaio 2017

New entry... nella mia libreria (gennaio 2017)



Queste sono le recenti new entry librose ^_^

Il primo gruppo è costituito dai libri comprati/ricevuti in dono nel mese di dicembre.



Passeggiando tra le bancarelle del mercatino natalizio, sono stata attratta dai tre volumetti manga di Georgie, di cui ho amato il cartone animato. Sarebbe bello se completassi tutta la serie... Chissà!!

Ho preso anche un romanzo di Cronin che mi è stato consigliato da un'amica lettrice - fan di questo autore: "Le chiavi del regno", con protagonista Francis Chilsom, un prete "scomodo", che lotta quotidianamente per salvare nuove anime e portarle alla fede. Il suo cammino verso Dio è disseminato di ostacoli, ma gli riserverà alla fine la conquista del bene più prezioso: le Chiavi del Regno.

Ho ricevuto in regalo il thriller IL MALE NON DIMENTICA di Roberto Costantini: il commissario capo della Omicidi, Michele Balestrieri, deve risolvere feroce il omicidio della giovane Melania Druc e di sua figlia, ma soprattutto fare i conti col proprio passato.

Ho comperato al centro commerciale, approfittando degli sconti, IL TRIBUNALE DELLE ANIME di Donato Carrisi: Marcus, il cacciatore del buio, e la fotografa Sandra, si ritrovano a dar la caccia ad un pericoloso serial killer.



E gli ultimi due romanzi sono arrivati stamattina, frutto di un buono-regalo ^_^

Il terzo libro dell'appassionante serie di Lucinda Riley ("Le sette sorelle") e il thriller di Giorgio Faletti, autore che da tempo vorrei leggere.

ANCHE VOI AVETE FATTO ACQUISTI O RICEVUTO REGALI LIBROSI 
ULTIMAMENTE? ^_^



lunedì 9 gennaio 2017

Recensione: IL GATTOPARDO di Giuseppe Tomasi di Lampedusa



Il Gattopardo è il nostalgico ritratto di un nobile e burbero dongiovanni che si trova a vivere a cavallo tra l’antico che ancora vuol persistere e il moderno che intanto avanza prepotente; un principe fiero del proprio “sangue blu” che si ritrova spettatore del passaggio dalla monarchia borbonica a quella sabauda e, con esso, del decadimento del proprio casato e, ancor più, di un tipo di società arcaico e similfeudale che, nella “nuova Italia”, sembra non poter trovare alcuna collocazione.


IL GATTOPARDO 
di Giuseppe Tomasi di Lampedusa



.
“Ancora una volta  il Principe si trovò di fronte a uno degli enigmi siciliani. In questa isola segreta dove le case sono sbarrate e i contadini dicono d’ignorare la via per andare al paese nel quale vivono e che si vede li sul colle a dieci minuti di strada, in quest’isola, malgrado l’ostentato lusso di mistero, la riservatezza è un mito.”

Il Gattopardo è un romanzo del 1958 (pubblicato postumo) dello scrittore Giuseppe Tomasi di Lampedusa che ruota attorno alla nobile famiglia siciliana dei Salina ed in particolare attorno al suo rappresentante, don Fabrizio, chiamato anche il PrincipeL'autore trasse ispirazione dalle vicende storiche della propria famiglia, gli aristocratici Tomasi di Lampedusa, e in particolare dalla biografia del bisnonno, il principe Giulio Fabrizio Tomasi

La storia si snoda essenzialmente nell’arco di un anno, salvo gli ultimi due capitoli, collocati diversi decenni dopo; la scena ha inizio nel maggio 1860, quindi meno di un anno prima dell’Unità d’Italia.

La Sicilia è dominata dai Borbone ma ancora per poco: Garibaldi coi suoi mille è alle porte e di lì a qualche mese i siciliani dovranno render conto ad un nuovo Re.
Chiaramente, tra la popolazione c’è chi è pronto a sostenere i prossimi regnanti e chi non li vuole perchè non vede nella cacciata dei Borbone un passo verso il progresso, tutt’altro.
Contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, pur essendo un nobile, un aristocratico, don Fabrizio non ci mette molto a strizzar l’occhio a Garibaldi e ai Piemontesi, e quest’apertura è da attribuire, in una certa misura, alle idee politiche del nipote Tancredi, un giovanotto esuberante, pronto a combattere affianco alle camicie rosse per mandar via il dominatore borbonico.
Tancredi è il nipote preferito di Salina, anzi, per lui è quasi un figlio, e don Fabrizio si preoccupa del futuro del giovanotto, compreso quello sentimentale.
Tutto sembra far supporre che Tancredi si dichiarerà a Concetta (una delle figlie di don Fabrizio) ma l’arrivo di una ragazza tanto bella quanto sensuale, Angelica Sedàra, cambierà le carte in tavola.

L’Autore ci lascia entrare nelle giornate di questa famiglia aristocratica attraverso il suo protagonista, un uomo sicuro di sé, arrogante, che sventola principi morali e una pia religiosità che si scontrano miseramente contro la sua condotta non proprio irreprensibile; ad es. non può fare a meno di sfogare le proprie passioni andando con altre donne, e spesso si ritrova a fantasticare anche su quelle più giovani, che per età potrebbero essere sue figlie…
È un uomo orgoglioso del proprio casato, del proprio buon nome, della propria nobiltà (convinto che certi titoli e i gloriosi natali gli diano un che di "eterno"), e per questo guarda con disprezzo e superiorità coloro che vogliono passare per aristocratici ma in realtà non ne hanno la “stoffa”, perchè sono soltanto dei rozzi arricchitisi.

Don Fabrizio non deve dar conto a nessuno delle proprie azioni, e anche al suo fedele amico gesuita, padre Pirrone, non è permesso esagerare con i predicozzi perché Salina non ama essere ripreso o contraddetto, cosa che ovviamente lui può permettersi di fare con gli altri. Guai a non essere debitamente informato dei progetti – anche amorosi – dei membri della sua famiglia: il gattopardo - simbolo nobiliare dei Salina – che è in lui sbufferebbe e rizzerebbe i baffi minacciosamente!

Eppure, nonostante non strappi al lettore grandi simpatie, proprio per questo carattere borioso, il Principe non è un gretto, anzi, si lascia spesso andare a serie e accorate riflessioni sulla vita, sulle persone e sugli eventi che lo circondano, e quando gli viene data la possibilità di prendere parte attiva al nuovo governo nell’Italia unificata, non ne approfitta, ma si lascia andare a una lunga, lucida e a tratti malinconica dissertazione sul popolo siciliano e sul futuro che lo aspetta:

“Sono un rappresentante della vecchia classe, inevitabilmente compromesso  col regime borbonico,  e ad esso legato dai vincoli della decenza in mancanza di quelli dell’affetto. Appartengo ad una generazione disgraziata a cavallo fra i vecchi tempi ed i nuovi, e che si trova a disagio in tutti e due. Per di più, come lei non avrà potuto fare a meno di accorgersi, sono privo d’illusioni…”

E così, pagina dopo pagina, passiamo attraverso il 1860 e ’61, saltando poi a vent’anni dopo e, in ultimo, al 1910, quando ormai tante cose son cambiate e andate via per sempre, e ciò che ci lascia la lettura, alla fine, è un gran senso di “nostalgia decadente” verso un mondo lontano, antico, che non c’appartiene più, per idee, modi di pensare e agire, ma forse proprio per questo conserva il suo fascino.
L’uso di un linguaggio anch’esso antico, consono agli anni cui si riferisce, aiuta il lettore a trasferirsi, con l’immaginazione, totalmente in quell’angolo di Sicilia, che ci appare arretrato, “vecchio”, ma anche genuino e spontaneo; l’ironia presente nella narrazione conferisce un tono leggero a questo mondo “d’altri tempi” e ai suoi personaggi, come se l’Autore stesso non li prendesse troppo sul serio.
Un romanzo che senza dubbio è uno dei capisaldi della Letteratura Italiana del ‘900, che ci presenta il non facile e radicale cambiamento politico, sociale, economico ecc…, che ha rappresentato l’Unità d’Italia, e che purtroppo non è stato necessariamente accompagnato da conseguenze e risvolti positivi (e immediati)  in tutto il nostro Paese; del resto, il passaggio da un Re ad un altro non basta, da solo, a mutare in meglio (in termini di progresso, intendo) una società, come quella siciliana di allora, legata alla terra, alle proprie tradizioni, e per troppo tempo soggetta a un regime dai forti connotati feudali, quindi “ideologicamente arretrata” e poco avvezza ai cambiamenti.

Un romanzo che personalmente ho trovato piacevole da leggere, tanto più perché avevo attorno ad esso dei pregiudizi, nel senso che lo immaginavo terribilmente noioso e pesante, ma mi son ricreduta, soprattutto grazie allo stile dell’Autore, che risulta scorrevole nonostante impieghi un linguaggio “datato”.

venerdì 6 gennaio 2017

Pretty cover (gennaio 2017)


Alcune cover che mi son piaciute questa settimana 😍

A voi piacciono?
Baci baci 😘😘




giovedì 5 gennaio 2017

Anteprima + 6° compleanno della Butterfly Edizioni: SOPRESI DAL DESTINO di Elena Lombardi



Cari lettori, ho un paio di comunicazioni importanti da segnalarvi che riguardano la casa editrice Butterfly Edizioni: il 10 gennaio sarà il 6° compleanno della Butterfly e proprio per questa occasione la casa editrice ha deciso di festeggiare insieme ai suoi lettori mettendo in promozione tutto il catalogo dal 10 gennaio fino al 16. Natale è finito, ma i regali continuano!


.


Su tutti i libri c'è lo sconto del 50% ---> QUI

Su Amazon tutti gli ebook a soli 0,99 centesimi! ---> http://amzn.to/2j4PTb1



Approfittatene per farvi un regalo o per farlo a un amico!

E non è tutto!
Sempre il 10 gennaio esce una nuova pubblicazione:


SOPRESI DAL DESTINO
di Elena Lombardi


Butterfly Edizioni
Pagine: 440 ca.
Prezzo: 3,99 €
ebook (Amazon)
Data di uscita: 
10 gennaio 2017
Sinossi

Flavio Del Conte, capelli scuri e occhi di ghiaccio, è presuntuoso, arrogante e diffidente come pochi. Messo alle strette dal padre, che vuole vederlo sistemato e addolcire il suo carattere irruento, è costretto a sposarsi entro i 30 anni per diventare proprietario del maneggio a cui tiene tanto.
Madeleine Kirsten, bella, tenace e indomabile, sta scappando da una verità scomoda e vuole mettere quanta più distanza possibile dal suo passato. Abituata a reprimere ogni sensazione, a mostrarsi forte e a cavarsela sempre da sola, si trova a Barrea per ricominciare daccapo.
Entrambi hanno bisogno l'uno dell'altro per ottenere qualcosa: Flavio di una moglie e Maddy di una casa.
I due si tollerano a malapena ma decidono comunque di stabilire un accordo. La convivenza forzata li metterà a dura prova... 
Flavio resterà spiazzato dal carattere ostinato di Madeleine e, tra un battibecco e l'altro, dovrà ammettere che quella ragazza, all'apparenza così raffinata e delicata, gli dà del filo da torcere ed è una dea tentatrice che lo metterà nei guai...

Si odiano da morire ma riusciranno a restare indifferenti alla scintilla pericolosa che scorre nei loro occhi quando sono vicini?

mercoledì 4 gennaio 2017

READING CHALLENGE 2017



E come l'anno scorso, anche nel 2017 ho deciso di seguire una Reading Challenge!
Questa è stata stilata all'interno di un gruppo di lettura di cui faccio parte su Facebook.

Anche voi partecipate ad una Reading Challenge? In genere vi piace farlo o no?

Per alcuni punti ho in mente già dei titoli, perchè li avevo messi nella TBR e rientrano in determinati obiettivi; mi riservo comunque la libertà di cambiare idea, nel corso dell'anno ^_^





  • Obiettivo n.1 - Un libro di un autore che non avete mai letto.
          Dacia Maraini - LA LUNGA VITA DI MARIANNA UCRIA (RECENSIONE)
 
  • Obiettivo n.2 - Un libro il cui titolo sia formato da 9 lettere (una o più parole).
          MINCHIATE di F. de Sanctis (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.3 - Un libro ambientato in un posto che vorresti visitare 
           NEI PANNI DI VALERIA di E. Benavent (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.4 - Una favola/fiaba (per tornare bambini)
           LA BELLA E LA BESTIA di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.5 - Un libro di un autore morto negli ultimi cinque anni
          Giorgio Faletti - IO UCCIDO (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.6 - Un libro che nel titolo abbia un grado di parentela.
          CONSIGLI PRATICI PER UCCIDERE MIA SUOCERA di G. Perrone - RECENSIONE -


  • Obiettivo n.7 - Un libro con un animale nel titolo
          LA CICALA DELL'OTTAVO GIORNO di K. Mitsuyo - RECENSIONE -
 

  • Obiettivo n.8 - Un libro che contenga al suo interno un chiaro riferimento ad un altro libro (titolo e autore)
         IL GIARDINO DEI FINZI-CONTINI di G. Bassani - RECENSIONE -


  • Obiettivo n.9 - Un libro che parli di alta montagna (per leggere di panorami, stili di vita e, perchè no, sfide!).
          LE OTTO MONTAGNE di P. Cognetti (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.10 - Un libro comprato durante un viaggio 
          MOSHI MOSHI (B. Yoshimoto) - RECENSIONE


  • Obiettivo n.11 - Un libro che parli di fantasmi
          IL FANTASMA DI CANTERVILLE di O. Wilde (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.12 - Un libro che racconti una storia di odio
          LA FABBRICA DI FARFALLE di S. Fabbrizzi (RECENSIONE)
 

  • Obiettivo n.13 -Un libro sulla filosofia orientale
           LA VITA E' SEMPLICISSIMA di Osho (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.14 - Un libro che parli della vita di un santo o di una santa
           LA VITA DI SANTA CHIARA (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.15 - Un libro che parla di follia
          LA FELICITA' E' UN BATTITO D'ALI di W. Wallace (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.16 - Un libro in cui il giardino sia un protagonista, un centro importante della storia.
           IL GIARDINO DEI SEGRETI di Kate Morton (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.17 - Un libro ambientato negli anni della prima o della seconda guerra mondiale
          L'ESTATE PRIMA DELLA GUERRA di Helen Simonson (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.18 - Un libro di un autore morto suicida
          Primo Levi - SE QUESTO E' UN UOMO (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.19 - Un libro che parli di fragilità
         IL BAMBINO BUGIARDO di S.K. Tremayne (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.20 - Un libro sulla mafia
           COSE DI COSA NOSTRA di G. Falcone e M. Padovani (RECENSIONE)

  • Obiettivo n.21 - Un libro che hai deciso di leggere solo perchè attirato dalla copertina
          VITA DI TARA di Graham Joyce (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.22 - Un libro dal punto di vista dei cattivi 
          LA PARANZA DEI BAMBINI di R. Saviano (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.23 - Un libro che avresti voluto leggere e non l’hai mai fatto 
          I DOLORI DEL GIOVANE WERTHER di Goethe (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.24 - Un libro che parli dei rapporti di coppia 
          UNA STORIA NERA di A. Lattanzi (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.25 - Un libro che parli di viaggi 
          L'EMOZIONE IN OGNI PASSO di F. Bocca (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.26 - Un libro scritto in forma epistolare 
         ...E ORA PARLIAMO DI KEVIN di L. Shriver (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.27 - Un libro con un colore nel titolo
          ROSSO ISTANBUL di Ferzan Ozpetek (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.28 - Un libro ambientato nell’antica Roma
          ROMA 46 d.C. - VENDETTA di A. Vieri Castellano (RECENSIONE)

  • Obiettivo n.29 - Un libro ambientato a Napoli 
           FORE MORRA di D. Di Dio (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.30 -Un libro ambientato nel Medio Evo
          DRAGONBLADE. LAMA DI DRAGO (V. La Vecque) - RECENSIONE


  • Obiettivo n.31 - Un libro scritto da un premio Nobel
          FURORE di J. Steinbeck (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.32 - Un libro in cui la musica diventa romanzo (nell’abilità dell’autore, non necessariamente musico, di confondere il lettore fino a portarlo a sentire la musicalità delle parole, in questo caso scritte)
          SETA (A. Baricco) - RECENSIONE

  • Obiettivo n.33 - Un libro ambientato su un’isola
          L'AMORE, QUANDO TUTTO E' PERDUTO di I. Autissier (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.34 - Un libro che parli di cucina
          LADRA DI CIOCCOLATO di L. Florand (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.35 - Un libro ambientato in un paese  nordico.
          IO NON MI CHIAMO MIRIAM di M. Axelsson (RECENSIONE)


  • Obiettivo n.36 - Un libro con protagonista un bambino
          ZUCCHERO FILATO VOLANTE di F. Camilleri (RECENSIONE)




  • Obiettivo n. 37 - Un libro molto breve ma in grado di trasmetterci emozioni, non importa se positive o negative purché ci smuova qualcosa dentro
          UN BATTITO NEGLI ABISSI di A. Tafanelli (RECENSIONE)

  • Obiettivo n. 38 - Un libro da leggere insieme a qualcuno, ad alta voce.
          RIASSUNTO DELL'A.T. di F. De Angelis

  • Obiettivo n.39 - Un libro da cui Tim Burton ha tratto un film
          HANSEL E GRETEL dei fratelli Grimm (RECENSIONE)

martedì 3 gennaio 2017

BOOKTAG - UN LIBRO PER OGNI PIZZA




Carissimi, spero che il vostro 2017 sia iniziato serenamente ^_^

Io ancora non m rimetto in carreggiata con le letture, per cui non ho recenioni da proporvi (sob) quindi mi diletto con un booktag ^_-

Questo l'ho scovato su Instagram e associa i libri alla pizza: l'ho arricchito con qualche "gusto personale"  *___*
E' piccolino, quindi è veloce da fare e condividere!
Fatevi sottoooo!

BOOKTAG - UN LIBRO PER OGNI PIZZA 


Un libro...

1) Semplice, anche troppo (schiacciata):  i libri di Moccia che ho letto, "Tre metri sopra il cielo" e "Ho voglia di  te": semplici per lo stile e lo spessore dei personaggi (non tanto per le trame in sè); una semplicità che irrita perchè sfocia nella banalità...

2) Che va letto almeno una volta nella vita (margherita): ce ne sarebbero parecchi da citare, ma ne scelgo uno ovviamente, ed è "Il Diario di Anna Frank", che io personalmente avrò riletto almeno 4 volte.

3) Che non si è rivelato quello che ti aspettavi (marinara): lettura recente... "La scuola cattolica" di Albinati. Credevo che si concentrasse praticamente soltanto sul Delitto del Circeo e i suoi protagonisti, mentre finisce per divagare troppo, il che un po' mi ha delusa...
4) Che ti ha dato dei problemi (capricciosa): "A un cerbiatto somiglia il mio amore" (Grossman). Giunta all'ultima pagina, il mio parere è stato positivo. Il problema è stato... giungere all'ultima pagina! La lettura è andata avanti lentamente e faticosamente. Limite mio, perchè l'autore è un grande narratore.

5) Che può essere definito completo secondo te (montanara): non so che dovrei intendere per completo, quindi non mi resta che andare ad istinto. Quando leggo Donato Carrisi, io mi sento completa. Va bene così? ^_^ Ad es., ho amato molto "Il suggeritore" perchè ha soddisfatto le ie voglie thriller al 100%.
6) Che trasuda dolcezza (pizza alla nutella): "Il confine di un attimo" ( Redmerski): è romantico, sexy e molto, molto dolce *_*

7) Che hai trovato molto piccante (diavola)...: beh, i romance ad alta sensualità, tipo quelli di Adele Vieri Castellano ( ad es. Roma 42 d.C.)

8) Che pur essendo "leggera", hai trovato gustosa (ortolana): un libro non impegnativo ma molto piacevole? Quelli della Kinsella, tipo "Sai tenere un segreto?": divertente e appassionante.

9) Che ti ha commossa fino alle lacrime (con la cipolla): diversi libri mi hanno toccato molto, uno di questi è "Venuto al mondo" di Margaret Mazzantini: una storia emotivamente coinvolgente, che tratta tematiche importanti (maternità, guerra...).

10) Che ti ha fatto tornare bambina (pizza baby, quella con le patatine fritte ^_^): "Le cronache di Narnia": mi fa sognare ad occhi aperti!

lunedì 2 gennaio 2017

Film tratti dai libri in uscita nel 2017



Come per l'anno scorso (post), anche nel 2017 desidero aprire il post dedicato ai film tratti dai libri in uscita nel corrente anno ^_^

Chiaramente, le news si aggiorneranno di volta in volta, e anzi, se sapete di film tratti dai libri in uscita nel 2017 che magar a me sfuggono, potete suggerirmeli nei commenti ^_^

Info e date sono state prese spulciando in web, in particolare: Il Libraio, Coming Soon, Film tv e Cinemablog.




Uno dei film più attesi di quest’anno è GGG - Il gigante gentile ( in inglese “The BFG”), tratto dal racconto di Roald Dahl, pubblicato in Italia da Salani, prodotto dalla Walt Disney e diretto da Steven Spielberg.
La tenera amicizia tra la piccola orfana e il gigante è nelle sale cinematografiche italiane dal 30 dicembre.



GENNAIO 2017


Dal 5 gennaio
 al cinema vedremo IL CLIENTE diretto da  Asghar Farhadi; il film è liberamente ispirato a Morte di un commesso viaggiatore di Arthur Miller.
Costretti ad abbandonare il loro appartamento al centro di Teheran a causa di urgenti lavori di ristrutturazione, Emad e Rana traslocano in una nuova abitazione. Un incidente con l'ex inquilina sconvolgerà la vita della giovane coppia.

Anche Martin Scorsese ha deciso di portare sul grande schermo un libro: Silenzio (Silence) del giapponese Shusaku Endo, pubblicato in Italia da Corbaccio.
Il libro racconta la persecuzione subite dai cristiani, in particolare al centro della storia ci sono due padri gesuiti, durante il periodo Tokugawa nel Giappone del Seicento.
Nel cast della pellicola anche Liam Neeson, Andrew Garfield e Adam Driver; la data di uscita del film è attesa il 12 gennaio.


Arrival, diretto da Denis Villeneuve, è un film di fantascienza, basato sul racconto Storia della tua vita, incluso nell'omonima antologia di racconti (Stories of Your Life) di Ted Chiang, e ha come protagonisti Amy Adams, Jeremy Renner e Forest Whitaker.  
Quando un misterioso oggetto proveniente dallo spazio atterra sul nostro pianeta, per le susseguenti investigazioni viene formata una squadra di élite, capitanata dall'esperta linguista Louise Banks (Amy Adams). Mentre l'umanità vacilla sull'orlo di una Guerra globale, Banks e il suo gruppo affronta una corsa contro il tempo in cerca di risposte – e per trovarle, farà una scelta che metterà a repentaglio la sua vita e, forse, anche quella del resto della razza umana.
Nelle sale dal 19 gennaio.

Amanti dei cani, probabilmente non vi perderete Qua la zampa!, film tratto dal romanzo "Dalla parte di Bailey" di W. Bruce Cameron e diretto da Lasse Halistrom, con Dennis QuaidGerry ScottiBritt RobertsonJosh GadPeggy Lipton. 
Il narratore della storia è Bailey, un cucciolo di cane saggio e divertente che tra mille avventure e tanti proprietari ci conduce in un viaggio incantato alla ricerca del senso della vita, dell’amore e della lealtà, superando il velo sottile che separa animali ed esseri umani. Dal 19 GENNAIO.



E sicuramente è molto atteso adattamento cinematografico del primo dei quattro romanzi della saga best seller internazionale scritta dall'americana Lauren Kate, FALLEN, edita in Italia da Rizzoli.
Regia di Scott Hicks,  nel cast ci sono Addison Timlin, Jeremy Irvine,Harrison Gilbertson, Joely Richardson.

La protagonista Lucinda "Luce" Price, una 17enne molto determinata dalla vita apparentemente normale,un giorno viene accusata di un crimine che non ha commesso. Spedita al rigido riformatorio Sword & Cross, Luce si trova a essere corteggiata da due ragazzi, ai quali si sente inspiegabilmente legata. Sola e perseguitata da strane visioni, Luce inizia a svelare dei segreti legati al suo passato e scopre che i due giovani sono angeli caduti che si contendono il suo amore da secoli. Luce dovrà far chiarezza nei suoi sentimenti e scegliere da che parte schierarsi in un’epica battaglia tra Bene e Male per difendere il suo vero amore.

DAL 26 gennaio al cinema!

Sempre dal 26 gennaio approda nelle nostre sale Riparare i viventi di Katell Quillévéré e tratto dall'omonimo romanzo di Maylis de Kerangal; nel cast: Emmanuelle Seigner, Tahar Rahim, Anne Dorval, Finnegan Oldfield,
Tutto inizia all'alba, il mare agitato e tre giovani surfisti. Qualche ora dopo, sulla strada verso casa, avviene l'incidente. Ormai attaccata alle macchine di un ospedale di Le Havre, la vita di Simon è solo un'illusione. Nel frattempo a Parigi, una donna aspetta il trapianto rovvidenziale che potrà salvarle la vita...


FEBBRAIO 2017

Sbarca al cinema a febbraio
BILLY LYNN, tratto da Billy Lynn’s Long Halftime Walk (È il tuo giorno, Billy Lynn?), romanzo di Ben Fountain, che racconta di dieci soldati della squadra Bravo che tornano in patria dopo aver compiuto una coraggiosa azione di guerra in Iraq, immortalata per caso dalle telecamere di un tg. Trasformati di colpo in eroi nazionali, partecipano ad interviste in tv, visita alla Casa Bianca, comizi, che culminano nell'apparizione come ospiti d'onore alla tradizionale, popolarissima partita di football del Giorno del Ringraziamento. Durante questa fatidica giornata, il diciannovenne soldato scelto Billy Lynn cerca di non impazzire: la mattina dopo, la squadra deve tornare al fronte.Diretto da Ang Lee, nel cast ci sono Kristen Stewart, Steve Martin, Garrett Hedlund and Joe Alwyn, Vin Diesel. 
Dal 2 FEBBRAIO.
Sono previsti  in questo mese 50 sfumature di nero, sempre con Jamie Dornan e Dakota Johnson; dal 9 Febbraio

MARZO 2017



A marzo potremo vedere il film di Ferzan Ozpetek tratto dal suo libro autobiografico ROSSO ISTANBUL, dove il protagonista è un affermato regista di nazionalità turca che un giorno decide di tornare a Istanbul, dov'è nato e dove ha trascorso infanzia e adolescenza. Un ritorno a casa improvviso che gli riserverà non poche sorprese. Al cinema dal 2 MARZO.

A marzo Renton, Sick Boy, Begbie e Spud - 20 anni dopo Trainspotting - tornano sul grande schermo nell'adattamento del romanzo di Irvine Welsh "Porno".
Il libro riprende i personaggi del fortunato predecessore Trainspotting nove anni dopo, tracciando le loro vite non più alle prese con i problemi legati all'eroina bensì con l'idea di realizzare un business legato alla pornografia. Nel romanzo sono presenti anche alcuni personaggi tratti da Colla dello stesso autore.
Trainspotting 2 sarà al cinema dal 2 marzo.

Ben Affleck torna sul grande schermo per interpretare - e dirigere! - un film tratto da un romanzo di Dennis Lehane (abbiamo visto Ben già in  Zoe Saldana, Elle Fanning, Brendan Gleeson, Chris Messina,Sienna Miller, Chris Cooper, Remo Girone: LA LEGGE DELLA NOTTE.
Siamo nei ruggenti nei ruggenti anni '20 quando il Proibizionismo non riesce a fermare i fiumi d'alcool. Joe Coughlin, il figlio di un commissario della Polizia di Boston, da tempo ha voltato le spalle alla sua rigida educazione per diventare un fuorilegge. Però perfino tra i criminali esistono delle regole e Joe infrange la più grande: incrocia il suo cammino con un potente boss, rubandogli soldi e donna. L'incontro finisce in tragedia, conducendo Joe su un percorso di vendetta, ambizione, amore e tradimenti che lo costringe a lasciare Boston per Tampa e i suoi contrabbandieri di rum.
Dal 2 marzo.


L'8 marzo al cinema potremo vedere anche IL DIRITTO DI CONTARE, diretto da  Theodore Melfi.
Basato sul libro Hidden Figures: The Story of the African-American Women Who Helped Win the Space Race di Margot Lee Shetterly, il film racconta la storia vera della matematica, scienziata e fisica afroamericana Katherine Johnson, che collaborò con la NASA tracciando le traiettorie per il Programma Mercury e la missione Apollo 11.

Un film che personalmente non vorrei perdermi è quello tratto dall'omonimo romanzo - che ho AMATO!! - La luce sugli oceani (recensione libro), dell’esordiente M.L. Stedman e pubblicato in Italia da Garzanti: la pellicola sarà diretta da Derek Cianfrance e interpretata da Micheal Fassbender e Rachel Weisz.
La storia è quella di Isabel che vive su un’isola remota con suo marito, Tom, guardiano del faro. Un giorno, in una barca naufragata sugli scogli, Isabel trova una bambina: decide di tenerla e di impedire a Tom di denunciare il naufragio alle autorità. Ma la bambina, a cui Isabel darà il nome Lucy, porta con sé un segreto pesante come un macigno.
Su Coming Soon ho letto che lo vedremo al cinema dall'8 MARZO!!!

Per chi ama le favole, potrà godersi l'ennesimo remake - sempre gradito, ci mancherebbe - della fiaba di de Beaumont LA BELLA E LA BESTIA, diretto da Bill Condon. Dal 16 marzo.

Tratto dal romanzo di Nick Hornby del 2007 "Slam", Slam - Tutto per una ragazza , diretto da Andrea Molaioli con Ludovico Tersigni, Jasmine Trinca, Luca Marinelli, Barbara Ramella, sarà al cinema dal 23 marzo.
Sam è un ragazzo di sedici anni con la passione per lo skateboard e per Tony Hawk, uno dei più grandi skaters al mondo: al suo poster, Sam confida le sue paure, i suoi problemi. Tony Hawk diventa la voce narrante della pellicola; è lui ad accompagnare le (dis)avventure di Samuele, che vorrebbe essere il primo della famiglia a non inciampare nello stesso errore di sua mamma, suo nonno e suo bisnonno: diventare genitori a soli sedici anni. 
Proprio a questa età Sam conosce e frequenta Alice, una ragazza bellissima con cui instaura un rapporto che lo allontana momentaneamente dallo skate, dagli amici e dalla famiglia. Nel momento in cui Sam decide di lasciarla, Alice gli confessa....

E' al cinema dal 30 marzo LA VERITA', VI SPIEGO, SULL'AMORE - tratto dal romanzo di Enrica Tesio -, con Ambra Angiolini nei panni di Dora, una donna appena lasciata dal compagno, con due figli piccoli da cescere, che deve riscoprire in se stessa la forza di reagire.

APRILE 2017


In questo mese arriverà nelle sale italiane un film diretto da Alex Infascelli  e tratto dal romanzo di Eric-Emmanuel Schmitt"Piccoli crimini coniugali", una brillante commedia nera con una suspense sorprendente, un vero divertimento ma anche una saggia riflessione sulla madre di tutte le guerre: quella dentro la coppia.


Nel cast, Sergio Castellitto e Margherita Buy. DAL 6 APRILE al cinema!!

E dal 6 aprile arriva anche IL SEGRETO, - tratto dall'omonimo romanzo di Sebastian Barry -, diretto da Jim Sheridan, con Rooney Mara, Eric Bana. E' la storia di Rose, una donna forte e coraggiosa, che ha nel cuore un segreto inconfessabile e negli occhi il bisogno di verità. 
Quando il Dottor Stephen Grene, incuriosito, inizia a indagare sul suo misterioso passato, verranno alla luce una relazione di passione e amore travolgente e una colpa, l'unica per Rose: essersi innamorata dell’uomo sbagliato...

Basato sull'omonimo romanzo di Milena Agus, Mal di pietre racconta la storia di Gabrielle, sposata contro la propria volontà con José, operaio stagionale, incaricato di fare di lei uan donna rispettabile. Gabrielle, che non lo ama, si sente sepolta viva. Durante un soggiorno alla terme, conosce André Sauvage, tenente dell'esercito rimasto ferito durante la guerra d'Indocina, che farà rinascere in lei il bisogno assoluto d'amare.
DAL 13 APRILE AL CINEMA!

Narra la storia di due fratelli ebrei che nella Francia occupata dai nazisti mostrano un incredibile coraggio per sfuggire agli orrori della guerra e ricongiungersi alla loro famiglia, UN SACCHETTO DI BIGLIE, tratto dall'omonimo romanzo di Hoseph Joff..
Maurice e Joseph amano giocare con le biglie e per sfuggire ai nazisti, dovranno ricorrere a un'incredibile dose di malizia, coraggio e ingegno per sfuggire alla barbarie nazista.
Per la regia di Christian Duguay, con Dorian Le Clech, Batyste Fleurial, Patrick Bruel, Elsa Zylberstein, Christian Clavier, il film sarà nella sale italiane dal 13 aprile.

Dal 20 APRILE: "L'Accabadora" diretto da Enrico Pau, con Donatella Finocchiaro, Barry Ward, Carolina Crescentini, e tratto dal romanzo di Michela Murgia: è la storia di Annetta, conosciuta come l'accabadora (figura della tradizione sarda il cui compito è aiutare i morenti a trapassare).
Ancora WILSON, tratta dall'omonimo romanzo grafico di Daniel Clowes e diretto da Craig Johnson
e conWoody Harrelson, Judy Greer e Laura Dern: narra di quest'uomo, Wilson appunto, pieno di ossessioni ma anche di lati buffi, che dovrà cercare di allacciare rapporti con una figlia, ormai adolescente, che non sapeva di avere.

Il 27 aprile in sala arriva la trasposizione cinematografica de Il Cerchio, il romanzo di Dave Eggers (2013); THE CIRCLE è diretto da James Ponsoldt e nel cast vedremo Emma Watson e Tom Hanks.
Mae Holland è stata appena assunta da una importante compagnia, il "Circolo", leader nella gestione di informazioni web. Pur di far parte della comunità di eletti del Cerchio, Mae non esita ad acconsentire alla richiesta di condividere sul web qualsiasi esperienza personale e trasmettere in streaming la propria vita. Ma se crolla la barriera tra pubblico e privato, non crolla forse anche la barriera che ci protegge dai totalitarismi?

“The Lost City of Z” di David Grann racconta l''ossessione dell'esploratore britannico Percy Fawcett, un tenente colonnello, alla ricerca di una città perduta nelle giungle dell'Amazzonia. A farne un film è James Grey e tra gli attori vedremo Tom Holland, Charlie Hunnam, Sienna Miller, Robert Pattinson.
USCITA: APRILE 2017.




MAGGIO


Rebecca Hall, Richard Gere, Steve Coogan, Laura Linney e Chloe Sevigny sono nel cast che Oren Moverman ha scelto per THE DINNER, il film tratto dal romanzo La cena di Herman Koch; nelle nostre sale presumibilmente dall'11 maggio.

7 minuti dopo la mezzanotte (A Monster Calls) - tratto da "Sette minuti dopo la mezzanotte" di Patrick Ness - è in sala dal 18 maggio.
Narra la storia di un adolescente, Connor, che grazie all'incontro con un albero mostruoso, imparerà ad affrontare le emozioni per la prossima perdita della madre..
La regia è di Juan Antonio Bayona, mentre fra gli attori protagonisti troviamo Liam Neeson, Felicity Jones, Sigourney Weaver e Geraldine Chaplin.


Dal 20 maggio al cinema: FORTUNATA di Sergio Castellitto; non è tratto da un romanzo ma per quel che mi riguarda è come se lo fosse, visto che è scritto da Margaret Mazzantini.
E' la storia di una giovane madre con un matrimonio fallito alle spalle, una bambina di otto anni e il sogno di aprire un negozio di parrucchiera; l'amore scombinerà i suoi piani.

GIUGNO

Sognare è vivere (A Tale of Love and Darkness) è l'adattamento cinematografico del romanzo autobiografico Una storia di amore e di tenebra, di Amos Oz; diretto da Natalie Portman (presente anche nel cast), costituisce il suo esordio alla regia. Dall'8 giugno.

La guerra del maiale è l'adattamento del romanzo Diario della guerra del maiale dello scrittore argentino Adolfo Bioy Casares, con la regia di David Maria Putorti, che riflette con amarezza su come la vecchiaia porti con sè paure, egoismi, viltà... altro che saggezza! Al cinema dall'8 giugno.

La settimana successiva approva Aspettando il Re, tratto dal romanzo di Dave Egger, "A Hologram for the King": diretto da Tom Tykwer, con Tom Hanks, Tom Skerritt, narra di un uomo d'affari, Alan Clay, alle prese con bancarotta e sogni da realizzare. Dal 15 giugno.

Sempre dal 15 giugno,  Io danzerò, che adatta un romanzo di Giovanni Lista per raccontare la vera storia di Loïe Fuller, un'eroina moderna in grado di rivoluzionare la Belle Epoque, epoca in cui vive. 

Diretto da William Oldroyd, anche Lady Macbeth - basato sul racconto Lady Macbeth del distretto di Mcensk di Nikolai Leskov, arriva il 15 giugno!

LUGLIO


Dal 13 luglio al cinema CANE MANGIA CANE, tratto dall'omonimo romanzo di E. Bunker, diretto  da Paul Schrader e interpretato da Nicolas Cage e Willem Dafoe: Troy, Mad Dog e Diesel sono tre ex galeotti che lottano quotidianamente per cercare di reinserirsi nella vita civile, senza tuttavia ottenere i risultati sperati. Quando un potente boss offre loro la possibilità di compiere un ultimo crimine, grazie al quale potrebbero sistemarsi per il resto della loro vita, i tre decidono di accettare senza troppe esitazioni.

Dal 19 luglio al cinema PRIMA DI DOMANI, tratto dal romanzo di Lauren Olivier (Before I fall): Sam (Zoey Deutch), una adolescente americana, si ritrova costretta a rivivere costantemente il suo ultimo giorno sulla Terra, terminato con un tragico incidente d'auto. Tutte le volte, si ritrova a mettere ordine su azioni e cose che potevano essere fatte meglio.



AGOSTO


La Torre Nera (The Dark Tower) di Stephen King sarà al cinema dal 18 agosto diretto da Nikolaj Arcel 
Il pistolero Roland Deschain si aggira in un paesaggio simile a quello del vecchio West alla ricerca della Torre Nera, nella speranza che raggiungendola possa preservare il suo mondo morente.
Nel cast Matthew McConaughey, Idris Elba, Katheryn Winnick.

Dal 31 agosto al cinema LA STORIA DELL'AMORE diretto da Radu Mihaileanu, tratto dall'omonimo romanzo di Nicole Krauss (Guarda Editore): la storia d'amore di Lèon e Alma si intreccia, anni e anni più tardi, con le vicende di un'altra e giovanissima Alma.


SETTEMBRE 

L'inganno (The Beguiled) è un film scritto e diretto da Sofia Coppola, con protagonisti Colin Farrell, Nicole Kidman, Kirsten Dunst e Elle Fanning; è l'adattamento cinematografico del romanzo A Painted Devil (1966) scritto da Thomas P. Cullinan.
Un soldato unionista mezzo morto viene aiutato e curato dalle ragazze di una scuola femminile della Confederazione. La presenza del maschio attiverà giochi pericolisi e rivalità interne al gruppo.
DATA DI USCITA: 14 SETTEMBRE 2017.

Sempre il 21 settembre NOI SIAMO TUTTO (Everything, Everything), tratto dall'omonimo romanzo di Nicola Yoon racconta la storia di una ragazza allergica praticamente a tutto che si innamora del "ragazzo della porta accanto", che diventa il più grosso rischio che le poteva capitare...
Nel cast del film: Amandla Stenberg, Nick Robinson, Anika Noni Rose.


OTTOBRE

m
Adattamento di un romanzo di Daphne du Maurier. MIA CUGINA RACHELE (My cousin Rachel), racconta la storia di un giovane inglese, orfano di entrambi i genitori, che ordisce un piano per vendicarsi della sua misteriosa e bellissima cugina, convinto che sia lei la responsabile della morte di suo cugino Ambrose, che lo ha allevato da piccolo. Dopo aver conosciuto la donna, i suoi sentimenti iniziano a mutare e finisce per soccombere al suo fascino...
Alla regia Roger Michell; nel cast Rachel Weisz, Sam Claflin e Holliday Grainger.
Dal 5 ottobre 2017.

Altro film che giunge in questo mese è THE SNOWMAN, tratto dal romanzo giallo "L'uomo di neve" di Jo Nesbø, che vedrà Michael Fassbender nei panni del poliziotto di Oslo Harry Hole; nel cast anche Rebecca Ferguson e Charlotte Gainsbourg.
A dirigerlo sarà il regista svedese Tomas Alfredson e lo potremo vedere sul grande schermo dal 12 ottobre.

Dal 12 ottobre: 
L'altra metà della storia
un film tratto dal romanzo di Julian Barnes (IL SENSO DI UNA FINE), che narra la solitaria esistenza di Tony Webster, sconvolta dal ritorno in superficie di alcuni segreti del suo passato ritenuti sepolti per sempre. Sarà così costretto a confrontarsi con i lacunosi ricordi della sua gioventù, con la verità sul suo primo amore e con le devastanti conseguenze delle decisioni prese decenni prima.






Regia di Ritesh Batra, con Jim Broadbent, Charlotte Rampling, Harriet Walter, Emily Mortimer, Michelle Dockery, Joe Alwyn, Freya Mavor.

Amanti dell'horror, probabilmente lo aspettate frementi: ebbene, il remake di It, tratto dall'omonimo romanzo horror di Stephen King, sarà presumibilmente al cinema dal 19 ottobre 2017.

"La ragazza nella nebbia" - le riprese sono state girate in Alto Adige - avrà protagonisti/antagonisti Toni Servillo e Alessio Boni e sarà al cinema dal 26 ottobre!

Mr. Ove è un film diretto da Hannes Holm, con Rolf Lassgård e Massimo Lopez. Esso si ispira al bestseller di Fredrik Backman "L'uomo che metteva in ordine il mondo" (Mondadori).Uscita al cinema il 31 ottobre 2017.


Mistero a Crooked House è tratto da un giallo della Christie ("E' un problema"); il film è diretto da Gilles Paquet-Brenner, con Glenn Close e Christina Hendricks. Uscita al cinema il 31 ottobre 2017.


NOVEMBRE



Una questione privata è un film di genere guerra tratto dall'omonimo romanzo di Beppe Fenoglio, diretto da Paolo Taviani, Vittorio Taviani, con Luca Marinelli e Francesco Turbanti. Uscita al cinema il 01 novembre 2017.


Dal 16 novembre"La signora dello zoo di Varsavia" (“The Zookeeper’s Wife”) di Diane Ackerman è la storia vera dei coniugi Zabinski che dal 1939 fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale, continuarono a occuparsi degli animali del parco nonostante la chiusura, ma soprattutto diedero rifugio a più di trecento ebrei perseguitati dall'invasione nazista. 
Jessica Chastain interpreta il personaggio che dà il titolo al film, diretto da Niki Caro. Nel cast ci sono anche Johan Heldenbergh e Daniel Bruehl.

American Assassin è l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Vince Flynn e racconta la storia di un giovane agente della CIA, gli inizi della carriera all'interno dell'agenzia di spionaggio e il pericoloso viaggio che lo consacra assassino a sangue freddo.
Diretto da Michael Cuesta, nel cast ci sono Dylan O'Brien e Scott Adkins. Uscita al cinema il 23 novembre 2017.

IL DOMANI TRA DI NOI, ispirato a LE PAROLE TRA DI NOI (THE MOUNTAIN BETWEEN US) di Charles Martin, è la storia una coppia che sopravvive a un incidente aereo in montagna, e sono costretti a fidarsi l'uno dell'altro e salvaguardare la propria vita.

Arriverà al cinema il  23 novembre 2017 diretto da Hany Abu-Assad  con Kate Winlet e Idris Elba.


Liberamente ispirato all'omonimo libro di Michele Serra, Gli sdraiati è una commedia diretta da Francesca Archibugi, con Claudio Bisio e Antonia Truppo. Uscita al cinema il 23 novembre 2017.



DICEMBRE


Per gli appassionati di Agatha Christie: è prevista un’ennesima versione del famosissimo giallo Assassinio sull’Orient Express, diretto da Kenneth Branagh con Johnny Depp, Penelope Cruz e Judi Dench nel cast. Orientativamente dal 6 dicembre 2017.

Si ispira alla vita del romanziere Charles Dickens, più precisamente al periodo difficile che ha dato vita al celeberrimo racconto con protagonista Ebenezer Scrooge, il film Dickens: L'uomo che inventò il Natale , diretto da Bharat Nalluri, con Dan Stevens e Christopher Plummer. Uscita al cinema il 21 dicembre 2017.



GENNAIO 2018


Altro film biografico è Vi presento Christopher Robin, diretto da Simon Curtis, con Margot Robbie e Domhnall Gleeson. Uscita al cinema il 4 gennaio 2018.


MARZO 2018


DA UNA STORIA VERA è un film che, ispirandosi a un romanzo di Delphine de Vigan e diretto da Roman Polanski, narra le vicende della scrittrice Delphine, che dopo il successo del suo primo romanzo sta attraversando un periodo non proprio facile. A complicarle l'esistenza è una ammiratrice il cui interesse rasenta l'ossessione: le sue lettere dal tono minatorio accusano la scrittrice di aver dato la sua famiglia in pasto al pubblico. A poco a poco, la relazione tra le due sarà profondamente segnata dalla personalità manipolatrice e predatoria della seconda, intenta a prendere il controllo sulla vita di Delphine. Al cinema dall'8 marzo.


FILM DI CUI NON SI SA ANCORA LA DATA DI USCITA


È diventato un film (non è ancora nota la data di uscita al cinema) il libro autobiografico della giornalista americana Jeannette Walls (per oltre 5 anni nella classifica dei Best Seller del New York Times), The Glass Castle, il racconto dell'infanzia nomade e travagliata dell'autrice/protagonista.



Il romanzo per ragazzi Nelle Pieghe del Tempo, di Madeleine L’Engle, in cui dei fratellini viaggiano attraverso il tempo e attraverso strani mondi alla ricerca di loro padre, uno scienziato scomparso, arriverà al cinema diretto da Ava DuVernay (Selma).


High-Rise è un film è tratto da "Il Condominio", un romanzo del 1975 scritto dall'autore di fantascienza J. G. Ballard. Il romanzo si svolge nel futuro a Londra in un ricco condominio, i cui residenti, benestanti ed educati, in seguito a dei blackout e ad altri episodi, regrediscono a uno stato primitivo.
Regia: Ben Wheatley. Nel cast: Tom Hiddleston, Jeremy Irons, Sienna Miller, Luke Evans, Elisabeth Moss.
Negli USA l'uscita è recente (13 maggio 2016).

Nel mese di agosto c.a. ci sono state a Trieste le riprese del sequel di IL RAGAZZO INVISIBILE di Gabriele Salvatoresche uscirà nei nostri cinema l'anno prossimo.
Nel cast ritroviamo l’ormai sedicenne protagonista Ludovico Girardello (Michele Silenzi), Valeria Golino (la poliziotta Giovanna Silenzi), Ksenia Rappoport, Noa Zatta, Ivan Franek e la new entry Galatea Bellugi (Natasha).

After, la serie scritta da Anna Todd, diventerà un film con protagonista Daniel Sharman;  la Paramount Pictures ha acquistato i diritti cinematografici e il film dovrebbe uscire nell'estate del 2017 negli USA TRAILER 

Leggevo ancora in web che verranno tratti una serie tv ed un film da due romanzi dello scrittore pugliese Donato Carrisi, rispettivamente"Il Suggeritore" "La ragazza nella nebbia" 
(vedi su, mese di ottobre).

Molto atteso (marzo 2018) anche Ready Player One, il nuovo film di Steven Spielberg, ispirato al best seller di fantascienza per ragazzi di Ernest Cline (Player One).

Ben Affleck dirigerà e reciterà nel remake di Testimone d'accusa (una produzione della 20th Century Fox), tratto da un racconto breve di Agatha Christie, ma anche qui è presto per la data.



Suggeritomi dalla blogger Sophie: non si sa quando arriverà il film sugli zombie, tratto dal romanzo "La ragazza che sapeva troppo" di M.R. Carey, The Girl With All The Gifts diretto da Colm McCarthy e che vedrà nel cast: Gemma Arterton, Glenn Close, Paddy Considine e la giovanissima Sennia Nanua.
Siamo in un futuro spero irrealizzabile, in cui la maggior parte dell'umanità è stata infettata da un brutto fungo; chi ne è affetto (chiamato affettuosamente "hungrie") si nutre di carne umana ed è privo di facoltà mentale.
I pochi sopravvissuti, con a capo la dottoressa Caroline Caldwell, stanno cercando una cura soprattutto grazie allo studio dei bambini ibridi di seconda generazione, in parte "hungrie" e in parte umani, che sono in grado di conservare una forma minima di ragione; tra di essi c'è una bambina dal Q.I. più alto, Melanie...


Tulip Fever di Deborah Moggach è ambientato nell'Olanda del diciassettesimo secolo, che racconta l'infelice storia d'amore tra la giovane orfana Sophie, sposata con l'anziano mercante Cornelis Zandvoort e il giovane pittore Jan Van Loos incaricato di ritrarla.
La storia verrà portata sul grande schermo da  Justin Chadwick, nel cast spiccano Alicia Vikander, Cara Delevingne, Christoph Waltz, Dane DeHaan.
Negli USA lo vedranno a luglio (fonte).



,
THE SHACK è un film diretto da e tratto dal romanzo di William Young “Il rifugio”: Missy, la figlioletta di Mack, viene brutalmente assassinata durante una vacanza di tutta la famiglia, e il suo corpo viene ritrovato in un rifugio abbandonato. Molti anni dopo Mack riceve un bigliettino, inviato da Dio, che lo invita a tornare in quel rifugio per un weekend. Accadrà qualcosa di straordinario che restituirà a Mack la fede e la voglia di vivere.
Diretto da John Fusco; nel cast: Sam Worthington, Octavia Spencer, Radha Mitchell, Tim McGraw.
Data USA: Marzo.




Il commovente romanzo di R.J. Palacio WONDER, edito da Giunti, ha per protagonista un ragazzino, August Pullman, nato con un problema fisico (al viso); ormai grandicello, August desidera essere trattato come tutti i suoi coetanei…Arriva al cinema diretto da Stephen Chbosky e nel cast troviamo Owen Wilson, Julia Roberts, Jacob Tremblay.
Uscita USA: Aprile.


The Adventures of Captain Underpants di Dav Pilkey.
George e Harold hanno creato il più grande supereroe della storia della loro scuola elementare - e ora hanno accidentalmente lo ha portato alla vita. Una storia di due bambini creativi e le disavventure demenziali che seguono, quando Capitan Mutanda salta fuori dalla pagina per salvare il giorno.
Nel film: Kevin Hart, Nick Kroll, Kristen Schaal, Ed Helms



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...