mercoledì 11 gennaio 2017

PROSSIMAMENTE IN LIBRERIA (gennaio 2017)



Tante interessanti pubblicazioni rinfoltiranno gli scaffali delle librerie nel mese di gennaio.
Qualche esempio? ^_^


Una storia capace di viaggiare per continenti ed epoche diverse, un romanzo sulla fragilità della vita e il desiderio che le cose possano sistemarsi, per magia.


L'INCANTESIMO 
di Emmanuel Bergmann

Ed. La nave di Teseo
384 pp
18 euro
USCITA
12 GENNAIO 2017
Si incontrano a Los Angeles: un ragazzino che crede a tutto e un anziano che non crede più a nulla. 
Cosa potrebbe unirli se non il corso della storia mondiale, che nasconde nella manica gli assi più crudeli e sconvolgenti? 

Praga, 1934: Moshe Goldenhirsch, figlio quindicenne del vecchio rabbino è incantato dal leggendario mago del circo, conosciuto come l'Uomo Metà-luna e dalla sua graziosa assistente - e perde del tutto la testa, per entrambi. 
Moshe scappa di casa e si unisce al circo, lentamente in viaggio verso la Germania. 

Los Angeles, 2007: Max Cohn, dieci anni, scappa dalla finestra della sua cameretta per andare a trovare il Grande Zabbatini, un mago ormai stufo e anziano. Il ragazzino è convinto che solo la magia possa far tornare insieme i suoi genitori, prima che il divorzio venga firmato.





Ottessa Moshfegh ci racconta non solo la conquista della libertà da un ambiente claustrofobico e oppressivo, ma anche l'esplorazione di una libertà che investe il corpo e i desideri femminili, in un 1964 in cui le possibilità per una donna sono limitate e prescritte.


EILEEN
di Ottessa Moshfegh

Ed. Mondadori
228 pp
19 euro
USCITA
17 GENNAIO 2017
"Potevo sembrare una di quelle ragazze che ti aspetti di vedere in un autobus cittadino, chine su un libro di piante o geografia preso in prestito in biblioteca. Forse portavo anche una retina per capelli." 

Siamo nel 1964, nel New England. Dopo un anno e mezzo al college, Eileen è tornata a casa per prendersi cura della madre morente e ha trovato lavoro come segretaria in un carcere per minorenni. 
Ora, a ventiquattro anni, è ancora nello stesso posto. Vive con un padre paranoico e alcolizzato di cui rifiuta di prendersi cura limitandosi a comprargli le sue bottiglie di gin. 
Tutto sembra destinato a rimanere così per sempre. 
Eppure alla fine del primo glorioso capitolo il lettore è sicuro che questa non sarà una storia sull'immobilismo della provincia. Sarà una storia su come diventare liberi. 
Da qui alla libertà ci sarà di mezzo la pistola di suo padre; Rebecca Saint John, la bella ricca e pazza direttrice del carcere; un'amicizia morbosa; qualche maschio di cui liberarsi.




Ritorna Veronica Roth, con una nuova saga ambientata in una galassia lontana, dove la vita degli uomini è dominata dalla violenza e dalla vendetta, ed ogni essere umano possiede un “donocorrente”, ovvero un potere unico e particolare, in grado di determinarne il futuro.
In tanti traggono vantaggio dal dono ricevuto in sorte, tranne Akos e Cyra, i cui doni li hanno resi vulnerabili al controllo altrui.

CAVE THE MARK. I PREDESTINATI
di Veronica Roth


Mondadori Chrysalide
503 pp
15.90 euro
USCITA:
17 GENNAIO 2017
Cyra è la sorella del brutale tiranno Shotet Ryzek ed ha il donocorrente di trasmettere dolore agli altri attraverso il semplice contatto fisico: suo fratello lo utilizza per controllare il loro popolo e terrorizzare i nemici. 
Ma Cyra è molto più forte e in gamba di quanto Ryzek pensi...

Akos appartiene al pacifico popolo dei Thuve, e quando lui e il fratello vengono catturati dai soldati Shotet di Ryzek, l’unico suo pensiero è di riuscire a liberarlo e a portarlo in salvo. 
Quando poi viene costretto a entrare a far parte del mondo di Cyra, l’ostilità tra i loro due popoli sembra diventare insormontabile, tanto da costringere i due ragazzi a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l’un l’altro.



È possibile spiegare a un bambino l'esistenza del male? Con voce intensa, precisa, intima, una madre guarda dentro di sé per cercare una risposta.

SONO COSE DA GRANDI
di Simona Sparaco


Einaudi
12 euro
USCITA
24 GENNAIO 2017
Un giorno, davanti alla televisione, per la prima volta Simona riconosce negli occhi del figlio la paura.
E non è la paura catartica delle fiabe, ma quella suscitata dalla violenza del mondo. 
La frase usata fino ad allora per proteggerlo «sono cose da grandi» non funziona piú. Cosí decide di rivolgersi a lui, con semplicità, per dirgli ciò che sulla paura ha imparato. 
Ma anche per raccontargli la dolcezza di una vita quotidiana a due, tra barattoli pieni di insetti e scatole magiche dove custodire i propri desideri. Scrivendogli scopre la propria fragilità, e in questa fragilità, paradossalmente, una forza. 
In questo tempo incerto e minaccioso, una madre prova a decifrare il mondo per suo figlio, reinventandolo attraverso i giochi e le storie che crea ogni giorno per lui.



2 commenti:

  1. Ciao Angela! Tra queste uscite, sicuramente la più gradita per me è il ritorno di Veronica Roth! :-)

    RispondiElimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...