martedì 29 gennaio 2013

Wishlist. I libri che vorrei


wishlist
I miei desideri libreschi di oggi vanno in queste direzioni.... ^_^

Ditemi cosa ne pensate! :)

IO NON FARO' RUMORE
di Lara Cardella


Io non farò rumore
Ed. Barbera
Centocinquanta
192 pp
14.90 uro
USCITA 24.01.2013
Trama

Un giorno come gli altri, Maria viene svegliata dalla luce che filtra dalle tende scostate dalla madre, ma immediatamente la scoperta: non sa più chi è, ha perso la memoria e non riconosce più nessuno. Ogni giorno Maria viene accompagnata da uno psichiatra, che la ipnotizza, ma a ogni risveglio la sua mente è di nuovo una tabula rasa. Che dramma si nasconde dietro questa amnesia? Nel frattempo il suo ex marito per punirla le ha sottratto il figlio e non si è più fatto vivo. Ma a Maria non viene detto nulla. Per la prima volta Maria si sente leggera, in un mondo senza ricordi né angosce. Ma è giusto tenerla all'oscuro mentre attorno a lei si sta consumando una tragedia? Maria affida le sue sensazioni e i pensieri a un piccolo registratore, per non smarrire del tutto la propria identità e riuscire a collegare persone, sensazioni, emozioni. Ma molti sono i brandelli di verità che le vengono taciuti; è una corsa contro il tempo per convincere un uomo. reso folle dal fatto di essere stato lasciato, a tornare indietro e non far del male al figlio in un'assurda vendetta, mentre Maria, in una stanza. cerca di scoprire da sola che cosa le stanno nascondendo, ignara del fatto che saperlo potrebbe rivelarsi fatale.

L'autrice.Lara Cardella (1969, Licata) è una scrittrice italiana; il suo primo libro, "Volevo i pantaloni", è autobiografico e descrive la vita di una ragazza siciliana negli anni '80, in Sicilia; il libro ebbe un gran successo; seguirono "Intorno a Laura", "Fedra se ne va", "Finestre accese", "131 km/h".

LE SORELLE DELL'OCEANO
di Lucy Clarke


Le sorelle dell'oceano
Ed Neri Pozza
I Narratori delle tavole
336 pp
17 euro
USCITA 31 GENNAIO 2013
Trama

Katie stava sognando il mare, le sue acque scure e inquiete, le sue correnti sinuose, la notte in cui viene destata dallo squillo del telefono.
Un suono inquietante nel silenzio della tenebra, un suono che annuncia l'incubo in cui, in pochi attimi, precipita la sua esistenza. Giusto il tempo di scostare le coperte, scivolare fuori dal letto, raggiungere il telefono e accorgersi che invece suonano al citofono, aprire la porta di casa e, al cospetto di due poliziotti con gli occhi puntati a terra, ascoltare le parole che non avrebbe mai voluto sentire: «Lei è la sorella di Mia Greene? Ci dispiace molto doverla informare che la polizia di Bali ci ha comunicato che Mia Greene è stata trovata morta. L'hanno rinvenuta ai piedi di una scogliera».
Suicidio, secondo la polizia, che a conforto della sua tesi esibisce le affermazioni dei testimoni - una coppia sui trent'anni in viaggio di nozze ha visto Mia, sola, vicinissima al bordo della scogliera - e il referto dell'autopsia, che indica come la ragazza si sia lanciata con la faccia in avanti.
Quel che resta di Mia è soltanto il suo diario: una giovane vita ridotta a poche pagine scritte e a molte rimaste bianche per sempre.
Katie sa, tuttavia, che le cose non possono essere andate in questo modo. Mia non si sarebbe mai tolta la vita. Le piaceva descriversi come la sorella dai capelli scuri e dal carattere ombroso che vagava per le spiagge da sola. Ma in realtà era entusiasta e felice, e libera come il mare aperto.
Anche la ricostruzione della polizia non convince; troppi misteri, troppi dettagli che non tornano.
Katie decide allora di attraversare l'oceano e ripercorrere le tappe del viaggio di Mia, rivivendolo attraverso le pagine del diario.
A ogni sosta del viaggio e a ogni sguardo gettato in quelle pagine, ombre e segreti che non avrebbe mai osato immaginare si spalancano davanti ai suoi occhi. Innanzi tutto, la storia inaudita e sconvolgente che narra di un giovane morto suicida subito dopo la nascita di Mia e svela perché il loro padre le aveva, a un certo punto, abbandonate lasciandole sole con la madre, una figura tanto protettiva quanto reticente sul suo passato. Infine, la scoperta del triangolo sentimentale che ha segnato e angustiato gli ultimi giorni di Mia, lo strano triangolo composto da sua sorella, da Finn, il ragazzo pazzamente innamorato di lei, e da Noah, il surfista per cui Mia aveva perso la testa.
Storia di una passione struggente, di rapporti famigliari, di segreti, "Le sorelle dell'oceano" è un avvincente romanzo sulle molteplici, ardue e meravigliose vie dell'amore.
cover

Due sorelle, un diario misterioso e un viaggio nel profondo del cuore umano.

«Una storia profonda e avvincente su ciò che ci unisce, ma anche su ciò che a volte rischia di dividerci... Impossibile smettere di leggere questo straordinario primo romanzo di Lucy Clarke».
Lisa Unger

«Lucy Clarke racconta una storia di segreti famigliari con grande sensibilità e delicatezza».    Kurier

«Avvincente e coinvolgente».   wiener Zeitung

«Lucy Clarke ha scritto un romanzo estremamente intelligente. Magnifico!».   Lübecker Nachrichten


L'autrice.
Lucy Clarke, trentenne, ha studiato letteratura inglese all'università di Cardiff e vive in Inghilterra a Bournemouth. Appassionata di windsurf, condivide con il marito l'amore per i viaggi e il mare. Le sorelle dell'oceano è il suo primo romanzo, bestseller nei numerosi paesi in cui è apparso
.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...