giovedì 23 febbraio 2017

Ultimi arrivi nella "mia libreria" (febbraio 2017)



Ultimissimi arrivi librosi che hanno arricchito la mia libreria *_*

Parto da due omaggi della C.E. Milena Edizioni: IL CARNEVALE A VENEZIA di Livin Derevel (un breve romanzo molto particolare, dallo stile "barocco", ricercatissimo, ambientato, come si evince dal titolo, nei giorni fastosi e goderecci del carnevale; i protagonisti sono le maschere, misteriose e senza pudori) e UN BATTITO NEGLI ABISSI di Antonella Tafanelli (tratta di violenza sulle donne).



I prossimi libri li ho acquistati a poco prezzo presso bancarelle dell'usato.

SETA di A. Baricco: la storia inizia con un uomo che attraversa il mondo, e finisce con un lago che se ne sta lì, in una giornata di vento. L'uomo si chiama Hervé Joncour. Il lago non si sa."

I DOLORI DEL GIOVANE WERTHER di W. Goethe: Werther è innamorato di Lotte, di cui sa fin dall'inizio che non è libera, perchè legata ad Albert. "Stia attento a non innamorarsene", sarà il consiglio di una cugina a Werther. Ma la tragedia è già innescata.

LA RAGAZZA E L'INQUISITORE di Nerea Riesco: Spagna, Logrono, 1610. L'inquisitore Salazardeve capire cosa c'è dietro al ritrovamento di un cadavere, se sia davvero da attribuire alle streghe e al demonio. Salazar ha ricevuto centinaia di confessioni, ma ha capito che è difficile discernere tra la verità e la follia collettiva indotta dalla paura. La sua strada è destinata a incrociarsi con quella di Mayo, ragazza di sedici anni, esperta nelle erbe e negli incantesimi. La giovane è alla ricerca della donna che l'ha allevata, Ederra, splendida curandera che, dopo essere stata condannata a morte per stregoneria, è scomparsa nel nulla.




ORLANDO di V. Woolf:  la fantastica storia del bellissimo Lord Orlando, che in più di tre secoli di vita incontrerà la regina Elisabetta, amerà una principessa russa, sarà ambasciatore a Costantinopoli e, dopo un misterioso letargo, cambierà sesso, diventando donna.


COSE DI CASA NOSTRA di G. Falcone e M. Padovani: venti interviste fatte al giudice, che ruotano attorno al problema-mafia: lo Stato. Un'analisi che parte dalla violenza, dai messaggi e messaggeri, per arrivare agli innumerevoli intrecci tra vita siciliana e mafia, all'organizzazione in quanto tale, al profitto - sua vera ragion d'essere - e, infine, alla sua essenza: il potere. Una testimonianza resa da Falcone dopo aver lasciato Palermo nel 1991.




E VOI?
ULTIMAMENTE AVETE FATTO ACQUISTI
O RICEVUTO REGALI LIBROSI? ^_-

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...