lunedì 20 maggio 2013

Segnalazione "AEGYPTIACA - I PRESCELTI DEGLI DEI" di Dean Lucas (fantasy epico)



Oggi la giornata è iniziata con gli autori esordienti, il che, ammetto, mi piace ^_^

Dopo due brevi recensioni di due romanzi scritti da autori emergenti, eccomi qui a segnalarvi un altro libro, un fantasy epico, dalla trama davvero molto attraente!!

E' IL PRIMO APPUNTAMENTO DI UNA TRILOGIA, così composta:

LIBRO I: AEGYPTIACA - I PRESCELTI DEGLI DEI (fine Marzo 2013)

LIBRO II: PYRAMISIA - I SIGILLI DELL’APOCALISSE (2014)

LIBRO III: AETERNA - BATTAGLIA PER L’UMANITA’ (2015)


COSA NE PENSATE?
In giro ho letto pareri molto positivi e devo dire che sono molto, molto curiosa!!!


AEGYPTIACA. I prescelti degli dei
di Dean Lucas


Mamma editori
478 pp
9.80 euro
Aprile 2013
Delphi è la prescelta, poiché sul suo corpo è inciso il futuro degli uomini.
Gavri’el è il prescelto, poiché è destinato a trovare il Bastone di Adamo.
Sargon è il prescelto, perché è l’erede del regno di Akkad.
Matunde è il prescelto, perché è il gigante nero dell’impero nubiano.
Babu non è un prescelto, è solo un nano impertinente e pavido.
Lei invece è la Sfinge, altera e bellissima, la creatura più preziosa dell’universo.
Sullo sfondo di un mondo antico e misterioso, oltre le porte del tempo, un viaggio e la lotta contro un male che affonda le proprie radici nella Genesi.
Un viaggio che ha come meta la salvezza dei Figli dell’Uomo.


Sinossi

Delphi era solo una bambina quando una creatura antica quanto il mondo incide il suo corpo come fosse una stele. In quei simboli è possibile leggere il futuro dell’Uomo, poiché quei segni sono la scrittura degli Dei.
Sargon è un guerriero che fugge dal proprio passato. Chi era prima di incontrare Delphi non ha più importanza: ha attraversato il Tigri e l’Eufrate, ha solcato i mari, ha superato i deserti per trovarla. La sua spada è ora al servizio della missione di Delphi. 
Sargon non sa che sarà il passato a trovare lui.
Gavri’el ha sempre creduto di essere l’unico figlio di una famiglia di nemeh, poveri contadini che vivono in case di fango e argilla sulle rive del Nilo. Non sa che le profezie parlano di lui. 
Non sa che è nato per brandire l’arma più potente di quel mondo. Non sa che il proprio destino non si può scegliere. Non sa nemmeno che Tary, la giovane hyksos di cui è innamorato, non aspetta altro che ricambiare i suoi sentimenti.
Metà egizia, metà di sangue hyksos, Tary è figlia del nobile Ephepi. 
Dolce e coraggiosa, ha paura di mostrare se stessa a Gavri’el: lo ama ma è troppo orgogliosa per ammetterlo. Quando per la sua famiglia ogni cosa sembrerà perduta, dovrà fare appello a una forza che nemmeno lei sa di possedere pur di non tradire il segreto di Gavri’el.
La Sfinge è la bellissima e altera dea di Giza. Irascibile, orgogliosa, vanitosa: lei stessa si definisce come la cosa più preziosa di quel mondo. Il sangue che le bagna spesso i vestiti è soltanto quello dei suoi nemici.
Comandante delle Guardie nubiane della Sfinge, Matunde è un gigante buono pronto a tutto per la sua regina. La sua forza è pari soltanto all’incredibile coraggio che gli permette di affrontare ogni sfida, anche la più impossibile.
I loro destini s’incontreranno in una terra sconvolta dalla brama di sangue di un dio e del suo esercito di abomini.
Perché loro sono i Prescelti e ognuno ha una missione da compiere. Sono stati scelti dal Destino ma non sanno ancora di esserlo.
La loro storia è la storia dei Figli dell’Uomo. La loro storia è la storia dei Figli del Cielo.
La loro storia è soprattutto la storia dell’eterna lotta tra il Bene e il Male che affonda le proprie radici nella Genesi.

Ed ecco un estratto dal libro tutto per voi:

Tary sentì l’aria che fluiva nei polmoni, sentì il proprio battito martellare nel petto, sentì la dura pietra su cui era adagiata, sentì il dolore, sentì di essere viva, che non era mai morta, che...Tutta la sua vita si ridusse a quell’unico istante.Aprì gli occhi.Guardò davanti e non vide la croce in fiamme che incombeva, non vide il fumo nero che ammorbava il cielo, non vide il disco del sole che era tornato a splendere, non vide le Delicate e gli al-ghūl che portavano tra le braccia i feriti, non vide Azael chino sulle sue gambe martoriate.Tary non vide nient’altro che lui, che eclissava la luce del giorno, la vita e la morte, e ogni altra cosa che non fossero i suoi occhi di cielo.
Ma se siete curiosissimi, allora vi rimando QUI per leggere le prime pagine!!

L'autore.
Dean Lucas
Laureato a pieni voti in Economia e Commercio presso la Bocconi di Milano, Dean Lucas lavora come responsabile di progetto nel settore bancario. Appassionato di pittura, cortometraggi e narrativa fantasy, si cimenta fin dalla giovane età nella scrittura di storie a sfondo fantasy.
Tenace, determinato e un po’ sognatore, scopre grazie ai preziosi consigli di un'autrice affermata che la magia di un libro, per funzionare, ha bisogno non solo di creatività e passione, ma anche di schemi e tecniche narrative. Incoraggiato dal sostegno e dall'entusiasmo dei suoi affezionati lettori, Dean Lucas decide di scrivere il suo primo romanzo: il primo libro della Saga di Aegyptiaca, oggi edito da Mamma Editori.





4 commenti:

  1. potrebbe essere interessante, tu l'hai già letto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ancora, mi è stato segnalato dall'Autore pochissimi giorni fa e l'ho condiviso qui! però, sì, sembra anche a me interessante e i pareri entusiastici devo dire che mi hanno ancor di più incuriosita!! :))

      Elimina
  2. Io ho letto le recensioni su Ibs e del blog I Libri di Lo e ne parlano molto bene! Non male per un esordiente...
    Patty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti, senza dubbio pareri incoraggianti :)
      ciao!!!

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...