mercoledì 26 marzo 2014

Cito e canto L'UOMO CHE VORREI



Tratto da LA STORIA DELL'AMORE di Nicole Krauss.

Alla fine, tutto ciò che resta di te sono gli oggetti che possiedi. 
Forse è per questo che non sono mai stato capace 
di buttare via niente. 
Forse è per questo che tendo a
far tesoro di ogni cosa, a conservarla, 
con la speranza che, quando sarò morto,
la somma totale di ciò che possiedo possa far pensare 
a una vita più importante di quella che in realtà
ho vissuto.

L'UOMO CHE AMI
(E. Ruggeri)


Nel ripostiglio una serie di oggetti da buttare:
qualcosa di indispensabile
che adesso è impensabile conservare.
Tempi passati ma già sviluppati in camere oscure:
vecchie certezze che non sono poi così sicure.

Amore che vieni, amore che vai,
non mi aspettano quasi mai.
Sono i tempi di attuazione
che confondono le persone
e si cambia copione.

Se ti avessi conosciuto prima,
tu saresti più vicina
o forse non saresti niente.
Se potessi rimanere ancora,
non sarei un'avventura
ma un pensiero ricorrente.
Restano le mani nelle mani,
mentre piano ti allontani
verso l'uomo che ami.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...