mercoledì 12 marzo 2014




Ecco con un bel passaggio tratto da CENTO GIORNI DI FELICITA', di Fausto Brizzi, che mi sta regalando molte emozioni, sorrisi e qualche lacrimuccia.

"Ricordate sempre che la nostra unica ricchezza sono i sogni che facciamo da bambini. Sono la benzina della vita, l'unica forza che ci spinge ad andare avanti quando le cose si mettono male.Coronare i sogni del bambino che è dentro di voi, deve essere il vostro unico scopo.Non dimenticate mai che diventerete adulti solo nell'aspetto,ma quel piccolo uomo vive ancora dentro di voi.(...)Fate fate fate, anche a costo di sbagliare.E se sbagliate e causate del male a qualcuno, chiedete scusa.Chiedere scusa e ammettere un errore è la cosa più difficile di tutte.Quando invece qualcuno vi fa del bene, ricordatevelo sempre.Mostrare la propria gratitudine è altrettanto complicato.".

C'è in particolare la frase "diventerete adulti solo nell'aspetto, ma quel piccolo uomo vive ancora dentro di voi" che mi ha fatto pensare a questa canzone di Paolo Vallesi.

GRANDE

forse c'e' piu' dignita'
in un piccolo gesto 
che fai con grande amore
perche' sempre in fondo a un uomo vero
batte il cuore di un gigante
grande, non essere mai grande
per morire dentro
grande, e' questa liberta'
che c'e' in noi
fra mille strade, stelle e guai
anche chi ha gia' cent'anni ormai
non ha l'eta' della sua vita
ogni uomo lo sai 
non vorrebbe esser grande mai
e chissa' chissa'
quante sbagliate verita'
troverai
tra mille strade, stelle e guai
tu corri e non fermarti mai
fa' che sia grande la tua vita
e finche' non e' finita, e sara'
la tua grande liberta'
non essere mai grande
non essere mai grande mai
grande, non essere mai

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...