martedì 19 agosto 2014

Viaggiare leggendo.... a Chelsea (Londra)



L'altro ieri sera, sul tardi, vi ho postato la recensione di "Un amore così perfetto" di Anne Peile; oggi faremo un giretto molto breve per la Londra in cui è ambientata la storia narrata.

Anzitutto, siamo a Chelsea, uno dei quartieri più ricchi e lussuosi di Londra, situato nella zona sud-ovest della città, appena a sud di Hyde Park.

chelsea

chelsea

Al centro del quartiere passa la famosa King's Road che negli anni Sessanta era diventato il fulcro della moda mondiale (ed infatti, la stessa protagonista Sophie ci va a fare shopping!!).





Il nome King’s Road risale al XVII° secolo quando era la via privata di re Charles II fra Whitehall e Hampton Court Palace.


king's road


king's road


Ma il luogo in cui si concentra il cuore della storia è Oakley Street. Tutto ha inizio da qui...

oakley st.

E poi il noto pub Chelsea Potter: locale in cui lavora Susie.

chelsea potter

chelsea potter


E poi c'è un luogo alquanto triste: lo Springfield Hospital (manicomio) a Tooting Bec.
Info qui (in inglese): http://www.contaminationzone.com/Gallery67.php

Questo ospedale fu aperto nel 1841 e nel corso degli anni è stato oggetto di attenzione mediatica sia per casi di morte di pazienti troppo iperattivi sottoposti a "punizioni" fatali (tipo l'idroterapia), sia per la facilità con cui i pazienti (non di rado criminali con disturbi psichici) riuscivano a fuggire.


Springfield Hospital

Info/img prese dal web.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...