lunedì 10 aprile 2017

Prossimamente: IL MORSO di S. Lo Iacono // SULLA STRADA GIUSTA di F. Grandis (dal 13 aprile)



Cari amici lettori, il lunedì sul blog si apre con un paio di anteprime!

10.000 copie vendute sul web, la storia vera di un uomo che ha trovato il coraggio  di cambiare vita.
Ogni giorno su Facebook centinaia di persone scrivono a Grandis per avere consigli sulla ricerca della felicità.


SULLA STRADA GIUSTA
di Francesco Grandis

Ed. Rizzoli
USCITA
13 APRILE 2017
Da una scogliera a picco sul Mar Glaciale Artico, un uomo respira finalmente la libertà. Intorno ha solo il silenzio e davanti l’orizzonte, infinito e limpido.
Appena qualche mese prima non l'avrebbe mai creduto possibile. Aveva trentun anni e un lavoro stabile: il sogno di molti, ma non il suo. Così un giorno ha detto basta e si è messo in cammino su sentieri sconosciuti, per cercare una risposta ai confini del mondo, senza ancora sapere se quello alla vita di prima sarebbe stato un arrivederci o un addio.
Dal Sudamerica a Budapest, dall’India alla Scandinavia, tra paesaggi mozzafiato e momenti di intima condivisione, Francesco vive esperienze inattese che gli mostrano chi è davvero, un giorno dopo l’altro. Lontano da casa o tra la propria gente, l’importante è mettersi in gioco. 

Dopo il successo del blog Wandering Wil e i tantissimi lettori incontrati in Rete, Francesco Grandis è riuscito nell’impresa di pubblicare la sua storia. Sulla strada giusta è un “urlo nel silenzio” per svegliarci dal torpore della routine e ricordarci che se non insegui la felicità non avrai chance di trovarla.


L'autore. 
FRANCESCO GRANDIS è nato in Veneto nel 1977. Laureato in Ingegneria elettronica, nel 2009 lascia un lavoro nel campo della robotica e parte per un viaggio in cui attraversa diversi Paesi nel mondo. Al ritorno inizia a raccontare la sua esperienza on-line (http://www.francescograndis.com) e nel romanzo Sulla strada giusta auto-pubblicato su Amazon
.



Con un linguaggio incisivo ed efficace e una prosa impeccabile, Simona Lo Iacono tratteggia una storia di struggente bellezza su un personaggio storico realmente esistito: Lucia Salvo, detta «la babba». Un personaggio femminile unico, fragile e determinato, animato da una vibrante e tesa vitalità.

IL MORSO
di Simona Lo Iacono

Ed. Neri Pozza
PROSSIMAMENTE
Palermo, 1847. Lucia Salvo ha sedici anni e nella sua città, Siracusa, viene considerata una «babba», ossia una pazza, e questo perchè è vittima di improvvise e violente crisi convulsive, con conseguente perdita della coscienza.
Il «fatto» aleggia sulla vita di Lucia come un’imminenza sempre prossima a manifestarsi, un’ombra che la precede e di cui nessun medico ha saputo formulare una diagnosi, a parte un tale John Hughlings Jackson che al «fatto» ha dato un nome balordo: epilessia.
Per volontà della madre, Lucia viene mandata a Palermo a servizio presso la casa dei conti Ramacca. 
Un compito che accetta a malincuore, sapendo che il Conte figlio si è fatto esigente in tema di servitù femminile ed è alla ricerca di una donna che per una volta gli sfugga, dandogli l’impressione che la caccia sia vera e che il trofeo abbia capitolato solo per desiderio. O, meglio, per amore. 
Quando il nano Minnalò, suo fedele consigliere, gli conduce Lucia, il Conte figlio le si accosta perciò con consumata e indifferente esperienza, certo che la bella siracusana non gli opporrà alcuna resistenza. 
La ragazza, però, gli sferra un morso veloce, stizzito, che lo fa sanguinare e ridere stupefatto. Un gesto di inaspettata ribellione che segnerà per sempre la vita di Lucia, rendendola, suo malgrado, un’inconsapevole eroina durante la rivoluzione siciliana del 1848, il primo moto di quell’ondata di insurrezioni popolari che sconvolse l’Europa in quel fatidico anno.

L'autrice.
Simona Lo Iacono è nata a Siracusa nel 1970, è magistrato e presta servizio presso il tribunale di Catania. Nel 2016 ha pubblicato il romanzo Le streghe di Lenzavacche (Edizioni E/O), selezionato tra i dodici finalisti del Premio Strega
.

2 commenti:

  1. "Il Morso" ha una trama accattivante. Mi piacerebbe conoscere la storia di Lucia e del morso che le cambierà la vita :)

    RispondiElimina
  2. Condivido, questa donna sembra un personaggio interessante!!

    RispondiElimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...