lunedì 12 giugno 2017

Viaggiare a Seul leggendo "Come inciampare nel principe azzurro"



Il nostro "tour letterario" di oggi ci porta a Seul, la capitale della Corea del Sud, lì dove per la maggior parte è ambientato il romanzo "Come inciampare nel principe azzurro" di Anna Premoli.


Situata nel nord-ovest del Paese, sul fiume Han, la città è il centro politico, culturale, sociale ed economico più importante dello Stato.
Seul deriva dal coreano arcaico seobeol o seorabeol e significa "capitale".

Nel distretto di Yeongdeungpo-gu c'è l'appartamento di Maddy e quello di Mark; è un distretto con una superficie di 24,56 km² e una popolazione di 396.243 abitanti (dato risalente al 2010).


Fiume Han. Il fiume Han è il quarto fiume più lungo della penisola coreana.


fiume han


Nelle sue visite turistiche, Maddy viene accompagnata da Mark a  Banpo dong, dove c'è un quartiere francese, Seorae Village, chiamato così naturalmente grazie alla forte presenza di cittadini francesi in questa zona.


quartiere francese

 
Fanno un salto anche a Gyeongbokgung,  il palazzo reale, che si trova nella parte settentrionale di Seul; in passato è stato il principale e il più grande dei cinque grandi palazzi costruiti dalla Dinastia Chosun.

palazzo reale


Hyangwon-jeong si può vedere la pagoda esagonale.

pagoda esagonale


Kyeonghoe-ru: la pagoda più grande della Corea del Sud.

pagoda


Gangnam gu (letteralmente "A sud del fiume") è uno dei 25 Gu (distretti locali) che compongono la città di Seul. Nel 2012 la canzone "Gangnam Style" divenne un vero e proprio tormentone ed è dedicata proprio a questo quartiere, considerato il più chic di Seul.
Terminiamo con il posto forse più incantevole e romantico che i due hanno visitato insieme: il ponte di Banpo, dove si può ammirare una gigantesca e suggestiva fontana.

ponte


Una cosa su cui il lettore non può avere dubbi, leggendo il libro, è che a Maddy non piace la cucina coreana, in special modo è molto scettica circa il famosissimo kimchi, che è una pietanza tipica della cucina coreana ottenuta attraverso la fermentazione del cavolo cinese o di altri ortaggi, come il cavolo verza e il daikon (a metà tra una carota e un ravanello...? qui), Per prepararlo si possono seguire diverse ricette, che cambiano in base alla zona della Corea dove viene preparato.
Oltre a questi ortaggi, prevede l’uso di peperoncino rosso, aglio, zenzero e cipollotti freschi. 




Ma Mark non è così cattivo come sempre e per venire incontro ai suoi gusti occidentali le fa assaggiare delle ciambelline dolci, che Maddison apprezza moltissimo: gli hotteok, frittelle rotonde e dalla forma schiacciata riempita di zucchero di canna ed arachidi  (ricetta per i più volenterosi). In pratica assomigliano ai pancake.


hotteok



Siti consultati per info e immagini:

english.visitkorea.or.kr

TripAdvisor
Fotolia.com
https://www.greenme.it
Une Peach

www.kimchimari.com
Korean Food Gallery


N.B.: LE IMMAGINI SONO STATE PRESE PRINCIPALMENTE UTILIZZANDO GOOGLE MAPS E/O UNA SEMPLICE RICERCA SU GOOGLE (il più delle volte uso il filtro "immagini contrassegnate per essere utilizzate) ATTRAVERSO PAROLE CHIAVE, QUALORA AVESSI VIOLATO COPYRIGHT, SEGNALATEMELO E LE TOLGO.

THESE IMAGES HAVE BEEN TAKEN MAINLY USING GOOGLE MAPS AND / OR SIMPLE GOOGLE SEARCH BY KEY-WORDS, IF I HAD VIOLATED COPYRIGHT, PLEASE WRITE ME AND I'LL REMOVE THEM.



2 commenti:

  1. Ciao Angela, pur non essendo particolarmente attratta dal mondo orientale ricordo che mi erano piaciute molto le descrizioni e Seul mi aveva incuriosito. Grazie al tuo post ho rifatto un giro, seppur virtuale, per la città :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. devo dire che mi ha messo una certa curosità l'Autrice, nonostante la Corea del Sud non è mai stata una possibile meta per un'eventuale viaggio all'estero ;)

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...