venerdì 26 luglio 2019

Dal libro al film: "Mobgirl" || "Gli orologi del diavolo"




E' cosa certa: Paolo Sorrentino dirigerà Jennifer Lawrence in Mob Girl, tratto dal romanzo di Teresa Carpenter, vincitrice del Premio Pulitzer.
Deer Waves

L'attrice è stata infatti scelta per interpretare Arlyne Brickman, donna cresciuta tra i racket nel Lower East Side di New York City, dove è attratta dallo stile di vita glamour e appariscente dei mafiosi di New York. Inizierà poi a frequentare i cosiddetti "wiseguys" e a fare dei lavori per loro conto, fino a diventare informatrice della polizia e testimone principale nel caso federale contro la famiglia criminale dei Colombo.



Gli orologi del diavolo è la nuova serie tv diretta da Alessandro Angelini con Giuseppe Fiorello, Claudia Pandolfi e Nicole Grimaudo: è tratto dall'omonimo libro che Gianfranco Franciosi ha scritto con il giornalista Federico Ruffo, che per primo ha raccontato la storia di Gianni in una sua inchiesta a Presadiretta: l'odissea di un uomo usato come esca e poi abbandonato dallo Stato.

E' stato lo stesso "Fiorellino" ad annunciarlo sui social: “Finalmente, due anni di lavoro su carta, tratto dal libro omonimo di Federico Ruffo, ora si comincia a costruire l’opera visiva ‘Gli orologi del diavolo’. Oggi il mio primo Ciak!”.
Prodotta da Picomedia in coproduzione con Mediaset, la serie arriverà su Rai 1 nel 2020.

Trama del libro. Gennaio 2005. Gianfranco Franciosi, per tutti Gianni, ha venticinque anni e un
talento innato come meccanico navale. Un giorno riceve una strana visita: due clienti offrono un anticipo da cinquantamila euro in contanti per un gommone velocissimo, con doppio fondo ed equipaggiato con radar e GPS. Gianni si insospettisce, va alla polizia e accetta di aiutare gli investigatori a capirci di più. Sembra una cosa destinata a risolversi in fretta, invece Gianni scivola in un gioco più grande di lui e, con il passare dei mesi, diventa un agente infiltrato a tutti gli effetti. Inizia così la sua seconda vita: quattro anni di viaggi in Sudamerica per trasportare enormi quantità di cocaina, quattro anni di festini con i narcos e di riunioni di emergenza con la polizia, quattro anni di paura. Diventa fratello acquisito del boss spagnolo Aurelio ma perde l'amore della sua donna, la famiglia, il lavoro. Persino la libertà, quando finisce in carcere...
Quando finalmente la polizia conclude il più grande sequestro di droga mai avvenuto in Europa, Gianni è pronto a riprendersi la sua vita, ma Aurelio sfugge all'arresto e vuole vendetta. È l'inizio di un incubo che continua ancora oggi: Gianni deve rinunciare alla sua identità e sparire nel nulla. 


4 commenti:

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...