giovedì 11 agosto 2022

LibriAtema - romanzi ambientati in conventi e monasteri

 

Non so a voi, ma a me hanno sempre affascinato le storie ambientate in istituti religiosi, come monasteri e conventi. 

Sarà "colpa" della monaca di Monza incontrata a scuola, studiando I promessi sposi, non lo so, ma non nascondo che questi religiosi - uomini e donne - che scelgono un certo tipo di vita di clausura (più o meno stretta) hanno sempre esercitato su di me un misterioso interesse.

Vi propongo alcuni romanzi ambientati in codesti luoghi, alcuni li ho letti, altri mi incuriosiscono per trama e, appunto, ambientazione.






IL NOME DELLA ROSA di Umberto Eco (giallo storico).

Letto anni fa, quando ancora non avevo il blog; bello bello, un capolavoro; un'ambientazione ricca di misteri, segreti inquietanti e scritto meravigliosamente bene; se ci penso, mi vien voglia di rileggerlo :-D  

La Sacra di San Michele (prov. Torino),
che avrebbe ispirato Umberto Eco*
Sinossi: Ultima settimana del novembre 1327. Il novizio Adso da Melk accompagna in un'abbazia dell'alta Italia frate Guglielmo da Baskerville, incaricato di una sottile e imprecisa missione diplomatica. Ex inquisitore, amico di Guglielmo di Occam e di Marsilio da Padova, frate Guglielmo si trova a dover dipanare una serie di misteriosi delitti (sette in sette giorni, perpetrati nel chiuso della cinta abbaziale) che insanguinano una biblioteca labirintica e inaccessibile. Per risolvere il caso, Guglielmo dovrà decifrare indizi di ogni genere, dal comportamento dei santi a quello degli eretici, dalle scritture negromantiche al linguaggio delle erbe, da manoscritti in lingue ignote alle mosse diplomatiche degli uomini di potere. La soluzione arriverà, forse troppo tardi...

LE NOTTI AL SANTA CATERINA di Sarah Dunant (romanzo storico - RECENSIONE).

wikipedia
Siamo nel 1570 a Ferrara, nel Monastero di Santa Caterina, dove la vita delle monache di clausura procede in una quotidianità di gesti e attività abituali; la tranquillità di queste giornate sempre uguali verrà scossa dall'arrivo di una novizia che non ha alcuna vocazione né alcuna intenzione di sottomettersi al volere paterno che la vuole monaca contro la sua volontà.



IL MONASTERO MALEDETTO di Antonio Gomez Rufo (thriller storico).

Spagna, 1229. Una serie di efferati crimini insanguina l’abbazia di San Benedetto, il primo monastero femminile del regno di Aragona: otto suore sono state assassinate in circostanze misteriose, e alcune 
novizie sono state torturate e stuprate.
Per indagare su questi terribili delitti, il re Giacomo I d’Aragona accorre all’abbazia e convoca Costanza di Gesù, una suora nota per le sue eccezionali doti investigative.
Ma mentre la ricerca del colpevole va avanti tra omertà e reticenze, il rapporto tra il re e la moglie, Eleonora di Castiglia, si incrina definitivamente.
Giacomo I ha infatti chiesto al papa l’annullamento delle nozze e ancora non sa che proprio tra le mura del monastero maledetto si cela la futura regina di Spagna…


IL SEGRETO DELLA MONACA DI MONZA di Marina Marazza (romanzo storico).

Milano, XVII secolo. La città è sotto il dominio della cattolicissima Spagna, che punisce con inaudita 
wikipedia
ferocia ogni forma di eresia. 
Mentre nelle piazze si accendono i roghi, l'Inquisizione estorce confessioni sotto tortura e nessuno può ritenersi immune dal fanatismo religioso. 
Nemmeno tra le austere mura di un monastero. 
Marianna, costretta dal padre a monacarsi giovanissima, da anni vive prigioniera nel convento di clausura di Monza. 
Ma né le grigie celle né le ore trascorse in preghiera sono riuscite a spegnere i suoi sogni, i suoi desideri più inconfessati. Finché un giorno, al di là del muro del giardino, vede lui, Paolo. 
La passione tra i due è immediata, intensa, sfrontata...



IL MONASTERO DEL MALE di Silvio Foini (thriller storico).

Anno 999. Il monaco Galdinius, insieme con altri due confratelli, decide di trasformare la torre di Torba, nei pressi di Varese, in un monastero. 
Con l'aiuto dei contadini locali e in particolare del longobardo Wilfredo, capo del villaggio vicino, il monastero diventa il fulcro attorno a cui rifioriscono il territorio circostante e la comunità. 
Per ottenere un supporto nelle numerose attività intraprese, Galdinius chiede e ottiene dalla madre badessa del vicino convento di Caira che otto delle sue monache si trasferiscano a Torba. 
Tra loro c'è Brenda, esperta di rimedi naturali, medicamenti e misteriosi preparati. 
Ma la monaca nasconde un oscuro segreto...


IL CONVENTO DEI SEGRETI di Giada Trebeschi (romanzo storico).

Catania, 1669. Ancora giovanissima, Agata è costretta dalla famiglia a entrare in un convento di clausura. Poco importa che non abbia alcuna vocazione: le sue suppliche restano inascoltate ed è obbligata a prendere i voti, diventando suor Immacolata. Il suo temperamento ribelle è motivo di diffidenza da parte delle altre monache, e Immacolata si trova presto isolata e malvista. Neppure sua cugina Elisabetta, educanda in attesa del matrimonio, rappresenta per lei motivo di sollievo: la ragazza non perde occasione per denunciare la cugina alla badessa, che le infligge punizioni severissime. Solo l'improvviso arrivo in convento di Maria Grazia, esperta pasticciera, riesce a cambiare qualcosa nella triste monotonia della vita claustrale. Tra lei e Immacolata nasce infatti un'insperata complicità, che si trasforma, giorno dopo giorno, in una vera e propria amicizia. Le due ragazze cominciano a confidarsi, raccontandosi i rispettivi segreti. Ma sono segreti pericolosi. Perché Maria Grazia non è chi dice di essere.


LA RELIGIOSA di Denis Diderot (classico, storico).

**
Scritto nel 1758 e basato su un autentico caso giudiziario, il romanzo narra la storia di Suzanne Simonin (nella realtà, Marguerite Delamarre).
Costretta dalla famiglia sia per interesse sia perché frutto di una relazione adulterina della madre a entrare in convento, dopo il noviziato rifiuta di prendere i voti.
Tornata a casa è di nuovo rimandata nel monastero di Longchamps dove viene maltrattata dalla madre superiora.
Decide allora di rivolgersi alla legge ma le cose non vanno come sperate ed è costretta a tornare ancora in convento...

IL MONACO di Matthew Gregory Lewis (romanzo gotico).

Questo l'ho letto che ero adolescente e mi ricordo che mi aveva quasi terrorizzata. Ovviamente, prendete questa sensazione con le pinze e tenete presente che sono sempre stata molto.. fifona e suggestionabile :-D

Sinossi: Ambrosio, monaco dell’ordine dei Cappuccini di Madrid, è conosciuto in città per la sua saggezza e la condotta virtuosa. Fino al giorno in cui scopre che il discepolo con cui ha un profondo legame è in realtà una fanciulla, Matilda. Caduto in tentazioni sempre più torbide, Ambrosio ricorrerà alla magia e al demonio nel tentativo di celare i propri crimini all’Inquisizione.


L'ultimo libro che vi segnalo appartiene al genere fantasy.


Nona Grey. La trilogia di Mark Larence.

Sinossi: Nel convento della Dolce Misericordia si allevano fanciulle per trasformarle in devote quanto pericolose assassine. 
Ci vogliono dieci anni di formazione, ma sono poche le ragazze dotate di vero talento per la morte, quelle nelle cui vene scorre il sangue delle antiche tribù di Abeth. 
Compito delle monache è scoprire e affinare queste doti innate, insegnando le tecniche della lotta con e senza armi e dello spionaggio, l'uso dei veleni e infine la tessitura delle ombre. 
Nona Grey, una bimba di otto anni, giunge al convento con l'accusa di aver compiuto un omicidio. Qui crescerà, ma non sarà facile per lei scegliere quale cammino seguire: indosserà la tonaca nera delle Spose dell'Antenato, per abbracciare una vita di preghiera e servizio? Vestirà il rosso delle Suore Marziali, esperte nel combattimento, o il grigio delle Suore di Discrezione, imbattibili nelle arti della segretezza? O il suo colore sarà il blu delle Suore Mistiche, capaci di percorrere il Sentiero? Quale che sia il suo destino, dovrà lottare aspramente per conquistarlo.


Link consultati:

4 commenti:

  1. Condivido con te l'interesse per i romanzi ambientati in monasteri e conventi, mi piace pensare che tra preghiere e incenso e cori si nascondono impenetrabili misteri. Ricordo di aver letto, anni fa, "Storia di una capinera" di Giovanni Verga e "Il nome della rosa" di Eco. Adoro la complessità dei personaggi, gli enigmi e i complotti hanno sempre avuto un forte ascendente su di me :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condividiamo la medesima passione per i misteri e i segreti ;-)
      La capinera l'ho letto, bello anche se drammatico. .

      Elimina
  2. Sono molti anche perchè quell'ambientazione è spesso di forte ispirazione.

    RispondiElimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...