martedì 28 aprile 2015

In uscita il 7 maggio "Piccola dea", romanzo d'esordio di Rufi Thorpe



Come anticipato, non sono finite le segnalazioni, questa volta Sonzogno.

E' in uscita giovedì 7 maggio Piccola dea, romanzo d’esordio di Rufi Thorpe, finalista del Dylan Thomas Prize 2014 e del Flaherty-Dunnan.

PICCOLA DEA
di Rufi Thorpe


Sonzogno Editori
traduzione di Cristina Vezzaro
ISBN 978-88-454-2596-7
pp. 272
 € 16.50
 ebook  €9.99
in libreria:
7 MAGGIO 2015

Un debutto acclamato dalla critica americana come una delle rivelazioni dell’anno

Finalista del premio letterario Dylan Thomas Prize 2014 e del Flaherty-Dunnan

«Un libro che mi ha rapita, ci penso giorno e notte»
Vanessa Diffenbaugh, autrice de Il linguaggio segreto dei fiori

«Questo debutto è un vero schianto. Due eroine memorabili per le quali non si può che fare il tifo» ELLE

«Rufi Thorpe è una scrittrice molto abile. Ammiro il modo spietato col quale racconta l'amore e la bontà, e quello che rimane è soltanto verità» 
Emily Gould, THE MILLIONS

Trama

A dispetto dei luoghi comuni, il rapporto più intenso per le giovani donne non è quello con il primo amore.
È quello con l'amica del cuore. Lorie Ann e Mia, in riva all'oceano della California, sdraiate al sole a scambiarsi segreti, mentre provano a schiarirsi i capelli con il succo di limone, di questa amicizia ne sanno qualcosa.
Diversissime tra loro, eppure unite come sorelle, crescono complici e spensierate: non passa giorno senza che l'una sappia nell'intimo cosa nasconde il cuore dell'altra.
Siamo nei festosi anni Ottanta, e all'inizio di questa loro storia, che durerà per altri vent'anni, Lorie Ann e Mia si fanno una confidenza che scotta e che impone una decisione complicata: hanno sedici anni e sono rimaste incinte.
Mentre Mia è la bulla, scostante, con una famiglia sgangherata, Lorie Ann è la perfezione, quella che tutti invidiano: per la sua bellezza solare, il carattere aperto e generoso, la vita serena avvolta da una famiglia unita. Se la biologia c'entrasse col destino, e la scelta coraggiosa di Lorie Ann di non abortire, all'opposto dell'amica, dovesse venire premiata, avrebbe dovuto essere lei quella baciata dalla fortuna e dal successo.
Invece, anno dopo anno, Lorrie Ann scivola in tutt'altra esistenza, e a Mia, pienamente realizzata, non resta che documentare, e interrogarsi sulle ragioni per cui la sorte abbia riservato alla sua "divina" amica un percorso tanto accidentato.

-
Definito in patria un debutto stellare, il romanzo di Rufi Thorpe mostra, con uno stile vivido e graffiante, la profondità dell'amicizia, la natura ambigua della maternità, dell'amore e della lealtà.

L'autrice.
Rufi Thorpe è nata in California e vive a Washington D.C. Questo è il suo primo romanzo, finalista del prestigioso premio letterario Dylan Thomas Prize 2014 e del Flaherty-Dunnan. Il debutto è stato acclamato dalla critica americana come una delle rivelazioni dell'anno.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...