venerdì 28 agosto 2015

Recensione: NIGHT SCHOOL. IL SEGRETO DELL'ALBA di C. J. Daugherty



E sono giunta al terzo libro di una serie Young Adult, intrisa di misteri e segreti, che mi sta piacendo abbastanza: "Night School" di C. J. Daugherty.
La serie Night School è così composta:

1. Night School (Il segreto del bosco) clicca per leggere la mia recensione
2. Legacy (Il segreto della notte) clicca per leggere la mia recensione
3. Fracture (Il segreto dell'alba)
4. Resistance
5. Endgame


NIGHT SCHOOL. IL SEGRETO DELL'ALBA
di C. J. Daugherty

Ed. Newton Compton
448 pp
USCITA 23 OTTOBRE
2014
Trama

Disperata per la perdita del suo amico e sotto la costante minaccia di qualcuno che non conosce, Allie Sheridan sente di essere in grave difficoltà alla Cimmeria Academy.
Ma questa volta non è lei l’unica che rischia di perdere qualcosa: nella scuola, tutto si sta sgretolando.
E quando finalmente Nathaniel inizia a rivelare il suo gioco, Allie perde ogni controllo.
La scuola diventa ai suoi occhi come una palude mortale, in cui regna il sospetto, e dove tutti sono colpevoli, fino a prova contraria.
Chiunque può essere trattenuto senza prove, condannato senza processo.
Nessuno è al sicuro.
Questa volta Nathaniel non ha bisogno di far loro del male.
Sono loro stessi a farselo…






La nostra 16enne Allie Sheridan ormai ha perso ogni fiducia in tutti coloro che avevano promesso di aiutarla a scovare l'assassino di Jo e la spia che molto probabilmente è all'interno della scuola e che ha fatto sì che gli eventi precipitassero; ergo..., la ragazza ha capito che conviene scappare e fare di testa propria, cercando l'assassino da sola, e dare finalmente giustizia alla povera amica.
Ma le cose non sono mai troppo semplici: il tentativo di fuga di Alyson fallisce miseramente, e il suo ritorno nella Cimmeria Academy non può che essere sgradevole.

In questo terzo appuntamento troviamo una (iniziale) Allie molto abbattuta, scoraggiata, distrutta dal senso di colpa per la morte della sua cara amica Jo; una morte della quale si sente responsabile, convinta che avrebbe potuto evitarla se solo avesse fatto qualcosa per salvarla dalle grinfie malefiche di Nathaniel e Gabe.
La sua tristezza la spinge ad essere scontrosa e di malumore, finendo per maltrattare tutto e tutti, col risultato che chi finora le è stato vicino, adesso la guarda corrucciato: da Carter a Sylvain (con i quali c'è una pesante coltre di imbarazzo, per le passate vicende sentimentali), a Ray Patel (colui che coordina la sicurezza al'interno della Cimmeria) ad Isabelle, che è la più arrabbiata di tutti.
Come se non bastasse, al malumore si aggiunge anche la consapevolezza di essere molto indietro col programma di studi e di dover scontare tutte le punizioni possibili per aver infranto tante volte e in tanti modi il Regolamento della scuola, innanzitutto con la sua mal riuscita fuga.


A farle la ramanzina non bastano Isabelle e Raj, ci si mette anche lei, la potente nonnina che sta ai vertici del Consiglio della Night School: Lucinda Meldrum.

Il messaggio che tutti le rivolgono è uno solo: Vedi di non dare di matto, stai calma, ubbidisci e non credere di poter scovare i cattivi da sola, perchè non potresti mai farcela. E tieni presente: sei in grave pericolo di vita, quindi non fare di testa tua, altrimenti proteggerti diventa complicato.

Allie dovrà tenere ben presente questo avvertimento e decidere giorno per giorno se fidarsi o meno di Isabelle & co., o se indagare sul delatore presente a scuola per i fatti propri.

Intanto, deve cercare di ricucire i rapporti con i propri compagni, che finora ha ignorato volutamente, facendo soffrire loro e se stessa: c'è la giovanissima ma intelligente Zoe; la sua migliore amica Rachel, dolce e comprensiva; Carter, il suo ex (che adesso sta con un'altra) e col quale sembra non riuscire neppure ad essere amica, perchè lui la tratta con fredda indifferenza; e poi c'è Sylvain, anche lui distante eppure sempre presente e pronto ad aiutare Allie.

E proprio quando tutti cercano di riprendere la vita scolastica di sempre - ed Allie viene riammessa anche nella "setta" della Night School - gli eventi precipitano drasticamente: cominciano a diffondersi le voci dell'ormai palese complotto di Nathaniel a danno di Isabelle e Lucinda, e soprattutto diviene chiara una cosa: Allie è al centro del complotto, dei piani folli e mitomani di Nathaniel.

Bisogna fare qualcosa ed Allie ritroverà i suoi amici accanto a sè con i quali metterà su una piccola "banda" decisa a fare luce su tutti i misteri della scuola, cercando di capire chi sia la spia, la talpa traditrice che è in contatto con Nathaniel.

La trama di snoda tutto attorno a questo scopo, a questa battaglia interna alla Cimmeria, che addirittura coinvolge i poteri forti, fino ad arrivare ad ipotesi di complotto che minano il governo britannico...!
Ecco, quest'ultimo aspetto mi ha fatto un po' sorridere e mi ha fatto pensare a quella vasta parte di filmografia americana ossessionata da complotti contro il Presidente, interventi necessari dell'FBI, spie segrete e via discorrendo,  che tanto va al cinema e in tv.
L'ho trovata un po' tirata per i piedi questa virata "politica" data dall'Autrice alle vicende di una scuola per ricchi come ce ne sono tante (salvo considerare che è un campo che le piace perchè ha lavorato come giornalista di cronaca nera, politica e nel settore investigativo), che a quanto pare nasconde invece nelle proprie viscere piccoli gruppi segreti e potenti che manovrano mezzo mondo, roba che la Massoneria a confronto impallidisce!!

Il ritmo delle vicende è abbastanza dinamico

Allie e i suoi amici avranno un bel da fare per stanare la famosa talpa, arrivando a dubitare anche degli insospettabili pur di capirci qualcosa; i pericoli sono sempre dietro l'angolo ma se si sta uniti forse si riesce a proteggersi le spalle.

Allie dovrà imparare a fidarsi della granitica e misteriosa nonna Lucinda, ma quest'esperienza sarà ancora una volta un'opportunità per crescere, per capire meglio se stessa; non solo, capirà anche l'esigenza di perseguire i propri scopi facendo un lavoro di squadra e non individualistico; per non parlare del fatto che anche sul lato sentimentale potrebbe iniziare a far chiarezza circa i propri sentimenti per Carter e Sylvain, imparando a distinguere tra amore ed amicizia.

Mi piace molto lo spirito di gruppo che lega Allie e i suoi amici più stretti, ma a volte ho avuto l'impressione che l'Autrice desse loro  un carico di maturità e saggezza davvero sproporzionato per dei ragazzi di 16 anni.
Questo però vale soprattutto per Sylvain, che ragiona come un adulto e non sbaglia un colpo!!
Allie, almeno, parla, ragiona, "sente" e reagisce in modo più istintivo, come lo sono i teen ager, quindi l'ho trovata più "realistica".

Che dire di questo terzo libro della serie Night School?
A me la serie piace per l'atmosfera misteriosa, cupa, che si respira, per questa necessità di "guardarsi le spalle perchè il nemico è tra di noi ma non sai chi è"; mi piace anche il fatto che le azioni e gli eventi avvengano essenzialmente di notte, nel bosco, dove il pericolo lo senti vicino ma non lo vedi a causa del buio fitto..., dove si palpa la sensazione di paura, inquietudine, sospetto che rende la storia intrigante.
Certo, come accennavo, mi sembra un po' assurdo e surreale mettere in mezzo il Governo e i "poteri forti", ma tutto sommato la lettura è andata avanti in modo scorrevole, piacevole, in certi momenti l'interesse e la curiosità erano più alti, in altri meno, ma si arriva ad un finale sufficientemente concitato e non privo di tensione, che lascia il lettore temporaneamente tranquillo e soddisfatto.

Consiglio questo libro a chi ha letto i precedenti e a chi ama le storie con al centro degli adolescenti in un'atmosfera mystery.

2 commenti:

  1. Se non avessi così tante letture arretrate farei un pensierino a questa serie, per ora passo! ;)

    RispondiElimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...