domenica 22 aprile 2018

Novità editoriali di aprile (Kimerik Ed. - Butterfly Ed. - goWare Ed.)



Buona domenica, amici lettori! Spero vi stiate rilassando (o divertendo!), come cerco di fare io, sempre in compagnia di un buon libro ^_^

Oggi vi presento alcune novità di aprile di tre diverse realà editoriali (Kimerik Ed. - Butterfly Ed. - goWare Ed.).


LA COSA PIU' VICINA A UN'EMOZIONE
di Giulio Serra



goWare ed.
LINK
2018
pp. 144

Edizione digitale € 4,99
cart. € 10,99
Se tu fossi nato incapace di amare? E se fin dalla nascita non potessi gioire, odiare, commuoverti, arrabbiarti? 
La vita del trentenne Lorenzo Zancan è così: lui non può provare emozioni a causa di una rarissima malattia che lo ha colpito alla nascita, l’alessitimia. 
Il mondo che lo circonda lo allontana o ne sfrutta l’analfabetismo emotivo, rendendolo un opportunista senza scrupoli.

Con il licenziamento spinge al suicidio Giuseppe Monforte e ne distrugge la famiglia. Quando cerca di rabbonire la vedova, rimane però coinvolto dalla giovane figlia di Monforte, Francesca.

Francesca ha occhi enormi e il cuore genuino, sarà l’incontro con lei a cambiare per sempre Lorenzo. La giovane donna riuscirà infatti a fargli scoprire il suo vero Io, conducendolo verso la cosa più vicina a un’emozione che abbia mai provato in tutta la sua vita.

Un romanzo sulla forza fragile dei sentimenti e sulle barriere che tutti ci portiamo dentro.

L'AUTORE
Giulio Serra vive a Venezia dove fa il marketing specialist. Giornalista pubblicista, scrive di sport per il “Corriere del Veneto”. Nel 2014 ha pubblicato per Alba Edizioni Nel Nordest la mafia non esiste, con la prefazione di don Luigi Ciotti e il patrocinio di Libera. Nel 2015 il libro ha ottenuto il Premio Giovani al Premio Nazionale della Microeditoria di Chiari
.



LEI E IRENE
di Elena Ana Boata


Kimerik Ed.
LINK
Attraverso una narrazione ricca di dettagli e intrisa di quotidianità, Elena Ana Boata porta alla ribalta tematiche estremamente delicate, descrivendo dall’interno, attraverso le sensazioni dei personaggi, la società odierna in tutta la sua modernità, ma anche nel suo arroccarsi a un perbenismo che, spesso, non è altro che una maschera per nascondere la propria insicurezza e la paura di vivere, lasciando piena libertà all’amore, l’unica cosa per cui valga davvero la pena alzarsi ogni mattina per affrontare la propria giornata. 
Ecco che l’amore è declinato in tutte le sue forme, vissuto, descritto, urlato nella speranza che faccia da collante per un mondo che, ostentando felicità, spesso promette solo caducità.

L'autrice.
Elena Ana Boata, autrice curiosa ed eclettica, è appassionata da sempre dalla scrittura in tutte le sue forme. Ha già pubblicato Il viaggio di Anna e Due passi tra le nuvole, oltre a innumerevoli poesie, contenute in diverse antologie. Nello stile fresco e leggero che caratterizza la sua scrittura, riesce comunque a trattare argomenti seri che rappresentano la complessità delle relazioni moderne, scandagliando con semplicità e armonia il profondo dell’animo umano.



FIL ROUGE
di Raffaella Candelli



Kimerik Edizioni
LINK
Da un dolce risveglio all’interno di un matrimonio appagante, l’esplorazione più ampia del vissuto quotidiano trasforma la realtà secondo schemi che vanno ben oltre gli intenti prefissati. 
Incentrato perlopiù su di un solo personaggio, quello di Julienne, Fil Rouge è un romanzo a più voci, dove i personaggi si incontrano e intrecciano le loro vicende quotidiane in maniera sorprendente facendo sì che questi stessi siano visti in parte anche con l’ottica della stessa Julienne, che diviene così il filo conduttore o meglio il fil rouge, il leit-motiv di una narrazione che si fa via via più ricca, inaugurando un percorso labirintico e ramificato, strutturato come un videogioco a più livelli, dove la posta in palio sembra essere trovare il nesso che unisce tutte le personalità coinvolte all’interno della narrazione. 

“Ciascun individuo è come una luna, con un lato oscuro che non mostra mai a nessuno, dietro al quale albergano segreti che devono rimanere tali. Ma ogni segreto ha un prezzo. E quando viene alla luce qualcuno sarà costretto a pagarlo. In questa storia, saranno gli innocenti a pagare quello più alto. Un filo doppio lega gli eventi, lasciando spesso il lettore col fiato sospeso, fra congiure, scenari rocamboleschi e imprevedibili evoluzioni”.

L'autrice
Raffaella Candelli è nata a Taranto il 19 luglio del 1965. Attualmente vive a Como. Ha pubblicato: Eclisse di cuori nel 2009; Lo specchio della verità nel 2011 (Premio letterario a Vico Equense “Tra le Parole e L’infinito”, oggetto di tesi di Laurea in Psicologia per uno studente); Fuscello d’ebano nel 2014 (Premiazione e riconoscimento dell’Opera per Cumse Onlus); Love in the Kitchen nel 2015 (DAMSTER EDIZIONI - Recensito su La Provincia di Varese).


INDELEBILE
di Rebecca Smith

Butterfly Edizioni
Genere: Romance
1,99 € 
Data di uscita: 18 aprile 2018

Gilbert sa che l'amore per la sua amica d'infanzia è irruente, violento, passionale, imprevedibile, dolce, beatitudine e dannazione al contempo. 
Ma quando ritorna nella sua città è convinto che il suo tormento interiore sia ormai finito, che la vista della bellissima Margot non gli procuri nessuna emozione. È stato mandato via ingiustamente, accusato di colpe non sue e la sua amica del cuore, la ragazza che avrebbe voluto al proprio fianco per sempre, si sta per sposare. 
Non dovrebbe volerla, dovrebbe soltanto odiarla e tenerla lontano da sé. Invece, quando i loro occhi si incrociano, il passato torna prepotente a ricordare loro quando indelebile sia il sentimento che provano. 
A distanza di anni, lei è ancora in grado di fargli ardere il cuore e, anche se si tratta di un amore malato che va dimenticato, una volta di nuovo vicini non riescono a fare a meno l'uno dell'altra e a volersi più di prima.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...