venerdì 1 aprile 2016

READING CHALLENGE 2016: bilancio di marzo



Ieri sera non ho fatto in tempo a condividere con voi il mio personale bilancio delle letture di Marzo, compreso il mio progresso nella Reading Challenge 2016.

Ergo, lo faccio oggi ^_^

Inizio dagli obiettivi raggiunti nella RC.




  • Obiettivo n.24. Una raccolta di poesie: : "Bataclan" di Bonifacio Vincenzi (RECENSIONE). Un libro breve che contiene poesie e pensieri molto belli, capaci - grazie ad una scrittura delicata ma fortemente evocativa - di farci ritornare col pensiero e con le emozioni al dramma di quel 13 novembre 2015, che ha visto Parigi insanguinata da feroci attentati.
  • Obiettivo n.6. Un libro che ti faccia piangere: LA BAMBINA NUMERO 8 (Orphan #8) di Kim van Alkemade (RECENSIONE). Una donna ormai adulta si ritrova a fare i conti col proprio passato, scoprendo di essere stata vittima, da bambina, di tremende ingiustizie,che hanno influenzato il corso della sua vita.Un romanzo molto bello,una storia dolorosa, basata su dati storici reali, che appassiona e coinvolge emotivamente il lettore.
  • Obiettivo n.28. Una graphic novelIL BLU E' UN COLORE CALDO di Julie Maroh (RECENSIONE).Ho iniziato a leggere questo libretto "al buio" (non in senso letterale :D ), senza sapere che dicesse la trama, ma attratta dal titolo; il tema è l'omosessualità tra i giovani, e quindi la scoperta di essere "diversi" da quello che si reputava "normale" in virtù dell'educazione e dei principi morali ricevuti; i turbamenti derivanti da questa sconvolgente scoperta su se stessi; il senso di colpa, la vergogna, la discriminazione...
  • Obiettivo n.30. Un libro "femminile" dove l'autore o l'autrice racconti una storia di donne: GIRL RUNNER di Carrie Snyder (RECENSIONE). E'  la storia di una donna la cui longeva esistenza si dipanerà lungo un coinvolgente ossimoro che l'accompagnerà per sempre: pur essendo un'atleta, una velocista, "costretta" a guardare avanti per poter arrivare ai traguardi tanto ambiti, Aganetha Smart vivrà ogni giorno col forte e inevitabile impulso di guardarsi indietro, di tornare con la memoria alla sua famiglia e a tutte le vicissitudini che l'hanno resa la donna che è.
  • Obiettivo n. 23. Un libro che abbia come argomento l'anima e l'altrove: IL PAESE CHE AMO DI PIU' di Oswald J. Smith (RECENSIONE). In questo breve scritto l’Autore mostra in modo chiaro e supportato da molti passi della Parola di Dio, quali sono le condizioni necessarie perchè all’uomo sia concesso l’ingresso in quello che lui definisce “il Paese che amo di più”, cioè il Cielo.



Passiamo ai romanzi letti non rientranti nella sfida:


  • EBANO di R. Kapuscinski (RECENSIONE): un libro che non è un romanzo, pur avendo uno stile narrativo fluido e i contenuti avventurosi, ma un documentario che ha come soggetto l'Africa, o meglio, gli Africani, raccontati da una prospettiva molto "interna", viva e appassionata.
  • UNA SORPRESA PER TE (IN OGNI TUO RESPIRO) di Rujada Atzori (RECENSIONE): un romance contemporaneo scritto bene, con una storia molto carina, accompagnata da un bel ritmo vivace e da personaggi simpatici e pasticcioni.
  • DROW di Simon Rowd (RECENSIONE): Eric e Sophie si sono innamorati al primo sguardo, ma il loro sembra un amore impossibile, a causa della natura di Eric: infatti egli é un elfo oscuro, ha poteri e capacità particolari e da sempre la sua razza é ritenuta minacciosa, quindi da eliminare... Un romanzo denso di colpi di scena, dal ritmo travolgente, che appassiona il lettore dalla prima all'ultima pagina.
  • "I Due Regni - La Città Intera" (Vol.1) di Alessia Palumbo (RECENSIONE): un fantasy molto originale, trascinante, che cattura il lettore per i fatti narrati e i personaggi coinvolti; l'Autrice ha creato un vero e proprio mondo fantastico, con le sue città, le sue regioni, le sue divinità, e la cura dei dettagli, delle descrizioni di scenari, luoghi e situazioni non può che aiutare il lettore ad immergersi totalmente nelle vicende narrate.
  • SVEGAN - Ricette d'amor vegano con una storia intorno, di Barbara Solinas (RECENSIONE): un libro breve, divertente ed istruttivo, con tanto di menù e ricette vegani; offre ottimi spunti per considerare il cibo in modo più consapevole e intelligente.
  • GUERRA, DOLORE, AMORE di Assunta Facchini (RECENSIONE): un romanzo che racchiude in sè elementi di filosofia, religione, storia, che rendono profondo lo sfondo delle vicende narrate, molte delle quali fanno riferimento a persone realmente esistite e a fatti realmente accaduti.
  • LA ROSA SELVATICA di Jennifer Donnelly (RECENSIONE): amori appassionati, segreti, complotti e tradimenti in questa ammaliante epopea romanzesca, capace di restituirci le pene e le attese di un mondo sull’orlo di una guerra logorante che porterà inevitabilmente a un cambiamento epocale.
  • CIAOBANANA. La storia di Giulia di Giuliano Iovane (RECENSIONE): un giallo davvero avvincente il cui contenuto ruota intorno all'intolleranza, al pregiudizio, all'ignoranza e alla violenza, espresse in alcune delle loro forme.
  • IL MONDO DELL'ALTROVE di Sabrina Biancu (RECENSIONE): una raccolta di cinque racconti che mescolano realtà e finzione; cinque storie attraversate da un'atmosfera magica e fiabesca, tutte con un prezioso insegnamento morale.  A breve la recensione!!!

Tra tutti questi libri, che mi son piaciuti tutti - ognuno per ragioni diverse -, in particolare ho amato la protagonista di Girl Runner, Aganetha Smart, forte e fragile allo stesso tempo; mi ha molto coinvolta emotivamente La bambina numero 8.


Attualmente ho in lettura codesti libri:

  • UN UOMO di Oriana Fallaci: la storia d'amore della giornalista con Alekos Panagulis.
  • MIOR di Simon Rowd, il seguito di Drow, che si sta rivelando appassionante e molto scorrevole come il precedente.
  • Sono alle primissime pagine di INFINITO+1 di Amy Harmon.
  • prossima lettura: LA PRINCIPESSA DEGLI ELFI - "La Rivolta" di Licia Oliviero (info).

ED ORA TOCCA A VOI!
SE VI VA, DITEMI NEI COMMENTI COME SONO ANDATE LE VOSTRE LETTURE, SE QUEL CHE AVETE LETTO VI E' PIACIUTO O MENO, 
E QUALI LETTURE VI ASPETTANO!  
;=)

2 commenti:

  1. Ciao Angela, certo che leggi veramente tanto ;-). Le letture che hai fatto sembrano veramente molto interessanti, tra i romanzi che hai citato ho letto "La bambina numero otto" e anch'io sono stata molto coinvolta da questa lettura. Ora sto leggendo "Quando all'alba saremo vicini" e quando lo avrò finito passerò a "Sei il mio sole anche di notte" di Amy Harmon (ho visto che stai leggendo una delle sue storie) :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. belle letture, la prima me l'hanno consigliata! la seconda mi attira perchè dell'autrice ho letto I MILLE COLORI DEL BLU e mi piacque!!

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...