giovedì 29 dicembre 2011

i Due libri in uscita a gennaio: Tutto ciò che sono e I Frank. Storia della famiglia di Anne Frank

Sarà che il periodo fascista e le vicende drammatiche degli ebrei mi interessano sempre moltissimo, ecco due libri che hanno al centro proprio quella triste parte della nostra Storia.

Sono in uscita a gennaio.
il primo è
TUTTO CIO' CHE SONO DI ANNA FUNDER
Tutto ciò che sono
Anna Funder ci offre un romanzo che racconta uno dei più cupi periodi della storia tedesca attraverso la lotta di quattro giovani contro l'ascesa di Hitler e della dittatura nazista. Basata su fatti realmente accaduti, la vicenda dei quattro ragazzi ci porta dritti nel cuore della prima resistenza al potere nazista. Siamo nella Repubblica di Weimar e la società brancola nel caos, attraversata da fermenti contrastanti e pronti a esplodere. Sullo scenario dell'inarrestabile ascesa del nazismo, la lotta clandestina di Dora Fabian e dei suoi compagni di una vita brilla di un entusiasmo puro e scanzonato, di un eroismo e una passione per la libertà unici. Le loro vicende umane e politiche, segnate dall'amore così come dalla sofferenza dell'esilio, del distacco e della persecuzione, ci accompagnano fino al tragico epilogo facendoci respirare l'atmosfera cupa della dittatura nazista, portandoci nel vivo degli intrighi e dei misteri del regime e restituendoci i ritratti indimenticabili di quattro giovani irriducibili.




Anna Funder (Melbourne 1966) ha studiato in Australia e a Parigi. Specializzatasi in lingua tedesca, ha avuto modo di soggiornare a lungo in Germania, dove ha frequentato la Freie Universität di Berlino. Produce documentari per la Abc australiana ed è ricercatrice e traduttrice per la televisione di Berlino, Deutsche Welle.

L'altro si collega al DIARIO DI ANNA FRANK, che personalmente ho amato molto, nella mia preadolescenza!!!

I FRANK. LA STORIA DELLA FAMIGLIA DI ANNE FRANK di  MIRJAM PRESSLER
I Frank. La storia della famiglia di Anne Frank 

Una donna di novantatre anni muore lasciando una soffitta piena di ricordi e memorie. E se quella donna è Helene Frank, sorella di Otto Frank padre di Anne, il valore di quelle memorie diventa inestimabile, perché, se la drammatica storia della giovane autrice del Diario è nota a tutti, quella della sua famiglia colta e cosmopolita lo è meno. Oltre seimila documenti tra fotografie, cartoline, disegni, poesie e lettere, tra cui quelle che Otto spedí dall'orrore di Auschwitz, sono sopravvissuti miracolosamente al turbolento XX secolo e hanno permesso a Mirjam Pressler di ricostruire trecento anni di vita della famiglia di Anne Frank, restituendoci un ritratto inedito e ancora piú indelebile dei Frank: gli amori, le gioie, le angosce e le speranze durante gli anni di guerra e di attese. E partendo dalla vita di Alice Frank, la madre di Otto, Mirjam Pressler ci regala anche un'immagine di Anne precedente al Diario, una bambina piena di aspettative e opportunità.

Mirjam Pressler è nata a Darmstadt e vive a Monaco. È autrice e traduttrice. Ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Francoforte e ha studiato Lingue a Monaco. Negli anni Settanta inizia a scrivere letteratura per ragazzi. Ha scritto piú di trenta libri e ne ha tradotti oltre duecento in tedesco dall'olandese, dal fiammingo, dall'ebraico, dall'inglese. È la traduttrice in tedesco del Diario di Anne Frank. Tra i suoi titoli di narrativa tradotti in italiano ricordiamo Anche i vampiri sbagliano e altre storie del mondo (Il capitello, 1995), Amiche (Edizioni EL, 1996) e Cioccolata amara (Edizioni EL, 1996). Per Einaudi ha pubblicato I Frank (2012).

Fonte : qlibri

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...