venerdì 26 giugno 2015

I libri dell'estate Neri Pozza - Le uscite di luglio‏



Lasciatevi tentare dalle prossime pubblicazioni Neri Pozza!
Eccone tre per voi... e per me , in arrivo nel mese di luglio  ^_-


  • Con una scrittura semplice ma potente, e una galleria di personaggi memorabili, Vanessa Lafaye in Tempo d'estate regala ai lettori un romanzo dal ritmo incalzante che porta alla luce un’intensa storia d’amore sullo sfondo dell’America degli anni Trenta, flagellata da disastri naturali e tumulti sociali, da emarginazioni e pregiudizi e, nello stesso tempo, abitata da donne come Missy, capace di opporsi a ogni avversità per difendere la sua libertà e il suo amore.
  • Muovendosi tra Pakistan e Stati Uniti, Bapsi Sidhwa – autrice di Acqua (premio Mondello 2007) e La spartizione del cuore (inserito dalla Modern Library tra i 200 libri migliori in lingua inglese) – in Lingua d'amore ci insegna che non è più il tempo della diffidenza. I nostri vicini hanno tradizioni, credi religiosi e convinzioni politiche diverse dalle nostre ma, se vogliamo vivere felici, non dobbiamo arroccarci dietro alla diffidenza e usare una lingua nuova, una lingua universale basata sulla tolleranza e sull’amore.
    Con una prosa divertente e profonda, ricca di dettagli storici e meravigliose descrizioni, Sidhwa torna con un libro attuale e coraggioso, che è anche una strabiliante lezione di vita.
  • Impreziosito da uno stile avvincente e una trama perfetta, La figlia del boia e il re dei mendicanti mette in scena un thriller storico «ricco di dettagli sul tessuto sociale e sulla struttura del potere politico nella Baviera del XVII secolo». Una storia d’amore, tradimento e vendetta, che consegna ai lettori un’altra avventura dell’amatissimo e impavido boia Jacob Kuisl. 


TEMPO D'ESTATE
di Vanessa Lafaye


Tempo d'estate
trad. C. Brovelli
Pagine 368

Euro 18,00
LUGLIO 2015

«Un romanzo d’esordio devastante che cattura le tensioni sociali e razziali negli Stati Uniti del sud dopo la Prima guerra mondiale». 

The Bookseller

«È raro leggere qualcosa che possieda una tale intensità emotiva e un ritmo così esaltante. A mio parere, 
è bello quanto The Help».
Elizabeth Noble, scrittrice


Trama

Florida, 1935. Mentre gli Stati Uniti soffrono ancora l’eco della Grande Depressione, nella piccola città di Heron Key la vita scorre tranquilla: i turisti affollano le spiagge, le strade sono addobbate a festa per il 4 luglio e Missy si sente felice come non le capitava da tempo
Prima di tutto perché ha trovato lavoro come domestica presso la famiglia Kincaid. 
E poi perché Henry (il suo primo grande amore) è appena tornato dal fronte francese. 
Come se non bastasse il governo ha fatto due promesse per migliorare la qualità della vita a Heron Key: frenare i linciaggi dei neri sempre più frequenti e trovare lavoro a tutti i mille veterani rientrati dalla Prima guerra mondiale e sistemati malamente in baracche al confine della città. 
Purtroppo, però, niente va come promesso.
23220038
-
I veterani presto vengono dimenticati e lasciati a vagare per le strade, costantemente ubriachi, come mendicanti o malati fuggiti da un ospedale psichiatrico. 
Perciò, mentre la polizia accusa Henry di aver pestato a morte una donna e un violento uragano si avvicina alle coste della Florida, Missy capisce che il suo sogno di una vita felice potrebbe non realizzarsi mai. 
Solo una cosa importa adesso: sopravvivere a quella catastrofe. 
Bianchi e neri, assieme.

L'autrice.
Vanessa Lafaye è nata a Tallahassee, in Florida, e vive in Inghilterra dal 1987. Collabora con alcuni giornali e canta in un coro. Tempo d’estate è il suo primo romanzo
.



LINGUA D'AMORE 
di Bapsi Sidhwa


Lingua d'amore
trad. C. Brovelli
Pagine 368

Euro 18,00
LUGLIO 2015
Trama

Crescere a Lahore, in Pakistan, non è una passeggiata. 
Durante la guerra del 1965 contro l’India, Zareena ha dovuto prendere le figlie e lasciare la casa di famiglia, per rifugiarsi in un paesino di confine lontano dai bombardamenti. 
E quando dagli Stati Uniti la figlia Feroza le ha comunicato la sua intenzione di sposare un ebreo, lei ha preso un aereo e l’ha raggiunta per convincerla ad accettare la proposta di matrimonio di una facoltosa famiglia pakistana o, quantomeno, a sposare l’ebreo secondo il rito tradizionale.

Anche Ruth Walker ha avuto il suo bel da fare. 
Negli anni Ottanta le tensioni tra India e Pakistan sono tutt’altro che dimenticate. 
E quando un giorno Ruth riceve la visita di un poliziotto dei servizi segreti che le chiede se abbia dato ospitalità a una donna indiana e chi siano i membri del club femminile a cui Ruth appartiene, suo marito Rick decide di ingaggiare una guardia del corpo.
17413371
.

Le protagoniste di questo mosaico di storie non sono donne ingenue: sanno che Musulmani e Sikh non si uniranno mai in matrimonio e sanno anche che i mariti con cui sono in viaggio di nozze sono poco più che estranei, eppure non vogliono rinunciare a credere di poter cambiare le cose. Vogliono credere che le figlie capiscano l’importanza delle tradizioni, anche se vivono lontane dal Pakistan, e che ricordino le preghiere per gli angeli e i racconti rituali con cui loro le hanno cresciute.

L'autrice.
Bapsi Sidhwa è nata a Karachi, in Pakistan, ed è cresciuta a Lahore. Sposata, ha tre figli e vive attualmente negli Stati Uniti. I suoi romanzi sono stati tradotti in numerosi Paesi e hanno ottenuto ovunque prestigiosi riconoscimenti. In Italia, le sue opere sono apparse tutte presso Neri Pozza: Il talento dei Parsi (2000), La sposa pakistana (2002),La spartizione del cuore (2003) e Acqua (2007)
.


LA FIGLIA DEL BOIA E IL RE DEI MENDICANTI
di Oliver Potzsch


La figlia del boia e il re dei mendicanti
trad. A. Petrelli
480 pp
18 euro
LUGLIO 2015
«Oliver Pötzsch, nel cui albero genealogico sono presenti diversi boia, mestiere che si tramandava di padre in figlio, ci offre un avvincente romanzo storico ricco di dettagli sul tessuto sociale e la struttura del potere politico nella Baviera del XVII secolo».

Publishers Weekly

Trama

1662, Baviera. Jacob Kuisl, il boia del piccolo villaggio alpino di Schongau, riceve una lettera da sua sorella che gli chiede di raggiungerlo con la massima urgenza nella città imperiale di Ratisbona. 
Quando Jacob arriva, però, uno spettacolo raccapricciante si spalanca davanti ai suoi occhi: la sorella è a terra, con la gola tagliata.
Scoperto da un poliziotto accanto al cadavere, il boia viene ritenuto responsabile del delitto, e rinchiuso in una prigione sotterranea dove viene sottoposto a torture di ogni tipo.
Jacob sperimenta per la prima volta su di sé le pene che per anni ha elargito agli altri. 
E mentre i dolori si mescolano agli incubi, decide che non si piegherà mai al carnefice di Regensburg, qualunque cosa succeda. Anzi, gli mostrerà misericordia. 
Solo così anche il boia sarà misericordioso con lui.
È ormai allo stremo delle forze quando sua figlia, Magdalena, e il suo giovane innamorato, il medico Simon, lo raggiungono per salvarlo. 
15776904
-
Con l'aiuto di una setta di mendicanti, un monaco trappista e un galantuomo italiano, Jacob scoprirà che dietro la falsa accusa nei suoi confronti si cela un piano che mira a distruggere l’Impero tedesco.

L'autore.
Oliver Pötzsch è nato nel 1970 e vive a Monaco di Baviera con la sua famiglia. Ha lavorato a lungo come sceneggiatore per la televisione tedesca ed è un discendente dei Kuisl, la dinastia di boia a cui appartiene anche il protagonista del suo romanzo, realmente esistita e che ha svolto il mestiere per 300 anni. In Neri Pozza sono già apparsi La figlia del boia(2012) e La figlia del boia e il monaco nero (2013).


Articoli correlati:

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...