domenica 27 novembre 2016

Prossimi arrivi in libreria: IL SEGRETO DI GOTHAM di Lyndsay Faye // IL SOLO MODO PER COPRIRSI DI FOGLIE di Laura M. Leoni // IL CACCIATORE SILENZIOSO di Lars Kepler



Qualche anteprima che mi ha attirata, web-vagando ^_^

Storie di razzismo e corruzione, storie di uomini e donne con i loro segreti e traumi personali, killer spietati da catturare...:

IL SEGRETO DI GOTHAM
di  Lyndsay Faye



Ed. Einaudi
trad. N. Gobetti 
500 pp
21 euro
USCITA:
29 NOVEMBRE 2016
New York, 1846. In una città feroce e alla mercé di spregiudicati criminali, Timothy Wilde, il miglior detective del corpo di polizia appena nato, indaga su un terribile rapimento e su una vicenda che lo porterà nei vicoli bui della Storia. 
Lucy Adams, bellissima donna nera, si trascina terrorizzata nell'ufficio di Timothy Wilde per denunciare un furto. 
Quando lui le chiede che cosa le sia stato rubato, lei risponde: "La mia famiglia".
Così, l'agente più recalcitrante dell'NYPD si scontra con l'intreccio di crimini e bugie gestito dai "black-birders", trafficanti di uomini che rapiscono cittadini di colore, li fanno passare per schiavi e li vendono alle piantagioni del Sud. 
Le ricerche per trovare la sorella di Lucy e suo figlio spingono ancora una volta Timothy e il fratello Valentine nei bassifondi della New York dell'Ottocento, dove corruzione, violenza e razzismo prosperano all'ombra della grande politica






IL SOLO MODO PER COPRIRSI DI FOGLIE
di Laura M. Leoni


Ed. De Agostini
256 pp
14.90 euro
USCITA:
20 DICEMBRE 2016
Tra le pagine di questo libro incontrerete Daniel, un riservato ragazzo italo-inglese in Italia per l’Erasmus, che cerca l’occasione di camminare da solo e si ritrova travolto da una passione fortissima; Claudia, la sua insegnante d’arte, una donna insoddisfatta e succube di una certa idea di moglie e di madre; e Anita, studentessa con il talento della musica, una voce prodigiosa e un triste segreto celato dietro il sottile paravento di due labbra imbronciate.
È il desiderio la forza che manda all’aria questi destini, costringendo i protagonisti a uscire allo scoperto una volta per tutte. Per capire che non esiste difesa dal mondo, dalla luce e dal dolore che a ogni respiro ci trafiggono con la stessa vertiginosa ferocia.

Con uno stile semplice e profondo, l’autrice scava nei pensieri, nelle azioni, negli umori e nei traumi nascosti dei suoi piccoli eroi quotidiani, dando voce alla loro voglia di combattere, di non arrendersi, di essere semplicemente se stessi. 
Perché, parafrasando la magnifica poesia che dà il titolo a questa storia, vivere è il solo modo per coprirsi di foglie.



IL CACCIATORE SILENZIOSO
di Lars Kepler


Ed. Longanesi
trad. A. Berardini
USCITA
7 DICEMBRE 2016
È da poco calata la notte quando Sofia entra nella grande villa fuori Stoccolma dove l’aspetta il suo cliente.
Un cliente molto facoltoso, ma per lei nuovo. Forse è per questo che Sofia avanza circospetta come un animale selvatico. Mentre percorre lentamente l’ampio salone buio, cercando di registrare ogni dettaglio, Sofia non immagina chi sia veramente l’uomo che l’ha scelta per quella notte.
E nemmeno immagina che di lì a poco si troverà faccia a faccia con il terrore.
Perché un killer spietato e meticoloso, che non lascia tracce né indizi, e si muove con apparente infallibilità, è entrato in azione ed è pronto a colpire ancora.
Restringere la cerchia delle potenziali prossime vittime è un autentico incubo per le forze dell’ordine, perché nel mirino del killer potrebbero esserci personalità molto in vista nel Paese. Ma agire allo scoperto potrebbe avere conseguenze terribili.
Per risolvere l’enigma, alla polizia non resta che richiamare Joona Linna, l’ex commissario che da due anni si trova rinchiuso nel carcere di massima sicurezza di Kumla per un vecchio conto in sospeso.
Joona Linna e l’agente speciale Saga Bauer sono costretti a collaborare in segreto per fermare il «cacciatore silenzioso» prima che sia troppo tardi.
Prima di finire loro stessi tra gli obiettivi di una morte annunciata. 
Prima che il cacciatore riduca anche loro a un silenzio senza fine…

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...