giovedì 7 gennaio 2016

Viaggiare leggendo con Amore, zucchero e cannella



Ed eccoci ad un altro appuntamento con la rubrica VIAGGIARE LEGGENDO!

A portarci in giro per la bella Londra è la protagonista di "Amore, zucchero e cannella", Juliet.

Cominciamo dall'appartamento che sarebbe dovuto diventare il nido d'amore di Juliet e Simon, prima che lui mandasse all'aria tutto: in LOVELACE AVENUE, nell'area di GIPSY HILLS.


Se non ho capito male, questa zona dal nome molto romantico, c'è davvero; googlando si trovano dei risultati, ma per lo più sui siti immobiliari.

Gipsy Hill è un'area vicino ad Upper Norwood, nella città di Londra; la zona è molto famosa poiché da essa è possibile vedere tutto lo skyline londinese (Wikipedia).

qui

In King Street sono situati gli uffici in cui lavora Juliet.




qui


Nel libro sono diversi i momenti in cui la nostra protagonista si ferma a bere qualcosa in qualche caffetteria o pub; tra questi locali ce  n'è uno di facile individuazione: il French House in Dean Street, Soho.

Soho è un quartiere nel West End di Londra.
Ubicato a circa 900 metri a nord-ovest-nord di Charing Cross, Soho è noto per essere il quartiere a luci rosse di Londra. È uno dei quartieri più affollati sia di giorno che di notte, in particolare il venerdì notte (Wikipedia). 


qui

sito




In Brixton Water Lane, al numero 31, c'è il laboratorio di economia domestica dove Juliet trova "rifugio" quando ha voglia di dare sfogo alla propria creatività.

In Tower Hamlets c'è la casa di Dylan, l'amico speciale di Juliet.

Tower Hamlets è uno dei borghi di Londra nella parte est della città, e fa parte della Londra interna.

qui


Termino con la Columbia Road. ad Hackney, dov'è situato il nuovo appartamento di Juliet, a fine romanzo.
Columbia Road è una strada di negozi vittoriani situata al di là di Hackney Road nel London Borough of Tower Hamlets dove si tiene ogni domenica il  Columbia Road Flower Market, il celebre mercato di fiori nella Central London.


qui

qui


E per oggi è tutto! ^_-

6 commenti:

  1. Che bella idea quella di conoscere meglio le città attraverso le nostre letture!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già, non potendo viaggiare molto fisicamente, almeno lo faccio con la fantasia... e goggole ^.^

      Elimina
  2. Grazie per averci proposto un bel viaggio tra le vie londinesi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao aquila!!
      un bel viaggio fa sempre bene, anche se "da sduti" ;)

      Elimina
  3. Bellissima idea complimenti! Attendiamo il prossimo viaggio! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie...! certo, sicuramente ci saranno altri posticini da "visitare"!

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...