domenica 28 aprile 2019

Novità Kimerik Editrice - Aprile 2019



Novità Kimerik Editrice:

LA COLLINA DEL TEMPO PERDUTO
di Natale Vulcano



Kimerik Ed.
Giorgio Arconte è un giornalista e scrittore di successo, sul punto di pubblicare un nuovo romanzo. 
Nonostante le soddisfazioni professionali, però, i ritmi forsennati imposti dalla società e lo stress che ne deriva, lo spingono a trovare una via di fuga. 
Dopo aver riflettuto a lungo, decide di rispondere alla chiamata della nostalgia e ritornare al suo paesino natio, in Calabria. 
Qui lo attendono la collina su cui è cresciuto e i ricordi di infanzia, che vedono indiscussa protagonista Lady Laura, la quale, in vita, era il sogno di ogni uomo della zona. 
Ben presto, però, Giorgio viene a sapere che la collina è stata messa in vendita. 
Inoltre, si imbatte per caso in una giovane donna che è identica in tutto e per tutto a Lady Laura. 
Mentre indaga per risolvere il mistero dietro questa inspiegabile somiglianza e tenta di riappropriarsi dell’amata collina, l’editore fa pressioni su di lui, affinché non si sottragga al contratto che gli impone di terminare, il prima possibile, il prossimo libro. 


L'autore.
Natale Vulcano è nato a Scala Coeli (CS) e vive a Corigliano-Rossano, zona di Rossano. Docente di Psicologia Applicata e Storia e Filosofia, è Presidente dell’Associazione “25 Aprile – Marco De Simone”. La collina del tempo perduto si è classificato al secondo posto al Premio Letterario Nazionale “Città di Montefiorino” (MO), luglio 2017. È stato finalista e ha ricevuto il Premio della Critica al Premio Letterario Nazionale “Matarazzo”, Montescaglioso (MT), settembre 2013
.


UNICO MOTO
di Fausta Barile




Kimerik Ed.
Etien è un ragazzo dalla sessualità indefinibile, che affronta un intenso dialogo con il padre, quale figura di riferimento, più che altro l’adolescente sputa accuse per l’insopportabile assenza, tipico ed usuale ai nostri giorni; e mentre la consuetudine rapisce i cardini questi si rafforzano divenendo pilastri ineguagliabili. 
Ma nella contingenza occorre un amico, meglio che abbia un ruolo anche di psicologo, questi guidandoci ad una risoluzione per la perduta memoria, innesca micce di positività al pensiero rendendolo audace nell’abbattere le incertezze. 
Solo creando un obiettivo si può perseverare nella lotta alla vita, mentre l’insospettato amore per la moto si eguaglia a quello di un grande e odierno mito del motociclismo, Valentino Rossi, che come eroe ha dato l’impossibile; il romanzo si riempie di emozionalità e sensazioni dermiche, esaltando sul finale non la vittoria di un protagonista ma l’amore incontrastato per una ragazza. Un copione a lieto fine? Non particolarmente! 



L'autrice.
Fausta Barile nasce a Milano il 1° marzo del 1970. Si appassiona fin da bambina agli studi che protrarrà fino al luglio del 1998 per il conseguimento della laurea in DAMS a Bologna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia. La sua personalità vivrà una lunga esperienza “transgender” in abiti assolutamente maschili. Con il passare degli anni la scelta verrà ostacolata dai genitori. Non troppo fortunata in amore, conosce un ragazzo dello Sri Lanka con il quale nel marzo 2011 avrà un figlio: Flavio Leonardo. Le strade con il compagno si sono separate, ma Fausta non demorde dal grande sogno d’amore. Attualmente è un operatore socio-sanitario e ha pubblicato a giugno 2017 una raccolta di racconti brevi dedicati all’era Internet: Antiumano.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...