venerdì 11 ottobre 2019

Recensione: LE CONCUBINE DEL PIANETA GOMORO di Lidia Calvano



In un'epoca futura, su un pianeta in cui ormai la specie umana si sta estinguendo a vantaggio di esseri umanoidi inclini a guerre e violenze, una donna innamorata spera ancora in una vita e in un mondo diverso, in cui potrà essere libera e non più schiava dei capricci dei suoi padroni.
Potrà l'amore per un umanoide salvarla?



LE CONCUBINE DEL PIANETA GOMORO
di Lidia Calvano



Editore: Emma Books
Collana: Shadow
2.98 €
Uscita: 11 ottobre 2019
Ester vive a Zofar, un pianeta ormai divenuto sterile e pericolosamente radioattivo, dove gli uomini sono sfruttati come forza lavoro e le donne sono rese schiave e concubine, destinate alla mera soddisfazione dei crudeli e bruti conquistatori umanoidi di Alpharian, che in questo modo puniscono una stirpe che si è ribellata a loro.

La rossa Ester suscita l’interesse di Oroder, un soldato grosso e dall'aspetto non proprio rassicurante, il quale la sceglie come concubina per portarla con sé sul lussureggiante Gomoro, l’harem degli alphariani.
Ma cos’ha davvero di speciale Ester?

Ester, come le altre compagne, hanno fatto dello stupro, dei maltrattamenti, della miseria e della fame, il loro triste pane quotidiano; la donna, per riuscire a sopravvivere in attesa che qualcosa cambi, obbedisce di volta in volta ai suoi padroni cercando di alienarsi dall'esperienze terribili che è costretta a vivere, e quando si vede scelta da un altro Alphariano, sa che non potrà venirne - ancora una volta - che dolore, violenza paura. Sa che il proprio corpo è un oggetto per quegli esseri spietati, che non la considerano una donna, bensì un ammasso di carne da cui trarre piacere.

Eppure..., sin dai primi momenti, Ester sente che Oroder è diverso dagli altri padroni: non è spietato come il suo popolo e tra lui e la concubina scoppia un’attrazione vera e intensa, che si tramuta ben presto in un sentimento travolgente.

Ester cerca di non perdere lucidità: lei sa che Oroder è un nemico da distruggere!
Lei stessa partecipa come può alle azioni segrete della Resistenza, un organismo sotterraneo che sta architettando, con pazienza e sacrificio, un piano per vendicarsi dei malvagi dominatori e riacquistare la libertà, prima che sia troppo tardi.
Prima che Zofar si estingua definitivamente e il suo popolo smetta di esistere.

Ester rinuncerà, per amore della libertà, a quel prezioso e sconosciuto sentimento che sta crescendo di giorno in giorno verso Oroder, i cui sentimenti sembrano anch'essi sinceri verso la donna?

Il tempo stringe e coloro che muovono le fila della Resistenza potrebbero pretendere da lei una collaborazione decisiva e drammatica.
Ester è chiamata a una scelta: seguire le ragioni del cuore o obbedire all’appello dei suoi simili che reclamano vendetta e libertà, per sé e per i propri figli.

"la morte chiama sempre altra morte"

È possibile scegliere l'amore per un "uomo" che appartiene alla razza dominatrice senza che questo significhi tradire la propria stirpe?
In un mondo devastato dalla guerre tra pianeti e popoli, l’amore tra una semplice concubina e un umanoide sarà sufficiente a vincere l’odio tra due razze nemiche?

Lidia Calvano ha scritto una storia dove il bisogno di amare ed essere amati incontra la passione sensuale e intensa, che, in un contesto di odio, soprusi e abusi, nasce in modo inaspettato tra due persone che dovrebbero detestarsi, ma che alla fine si lasciano vincere dal sentimento sincero e puro che si fa strada nei loro cuori.

L'elemento romance si incastra con quello apocalittico, e lo scenario che si presenta ai nostri occhi è fatto di guerre tra pianeti e popoli di differenti origini, nonché un nuovo tipo di società in cui i valori umani di base sembrano cedere il passo ad atteggiamenti sempre più barbari, aggressivi, tirannici, crudeli, privi di carità e rispetto verso gli altri, in cui a pagare il prezzo più alto sono le categorie più indifese, dai bambini alle donne, che nonostante la condizione di sottomissione, conservano forza, determinazione e un'inesauribile sete di riscatto.

Ho letto con slancio e piacere questo romanzo, l'ho trovato intrigante, scritto bene; mi è piaciuto lo sfondo futuristico-apocalittico e la caratterizzazione della protagonista, una donna che ci appare tanto nelle sue insicurezze, fragilità, dubbi, quanto nella sua capacità di amare e di farsi guidare dalla forza che le viene da questo sentimento.
Ringrazio Emma Books per la copia in anteprima, e vi ricordo che da OGGI il libro è in tutti gli store digitali!!



2 commenti:

  1. Temi che da sempre prendono il lettore, l'amore in senso stretto e quello per la libertà unito al futuro della razza umana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti,son tematiche che si ritrovano sempre più in film e libri...

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...