sabato 11 gennaio 2020

Segnalazione: "Non siamo solo cagnolini" di Maria Giovanna Farina



È in libreria Non siamo solo cagnolini (ed. Gilgamesh), il nuovo libro della filosofa Maria Giovanna Farina. Una scrittura autobiografica dove la voce narrante, la cagnolina Milly che vive con la filosofa da 9 anni da quando è uscita dal canile a pochi mesi, racconta il suo rapporto con gli umani.

Dalla IV di copertina:

 “Cosa pensa il nostro cane? Cosa direbbe se potesse parlare? Starà con noi per amore o per
interesse?"
Non siamo solo cagnolini è l'opportunità per scoprirlo. 
Maria Giovanna Farina, filosofa, consulente filosofico e analista della comunicazione, possiede una profonda conoscenza di come comunica il migliore amico dell'uomo e se ne fa interprete, mettendo in discussione anche sé stessa, in una maniera originale raccontando esperienze autobiografiche. 
È Milly, la sua cagnolina, la voce narrante capace di rivelarci il particolare rapporto con gli umani delineandone difetti e contraddizioni, ma riconoscendo anche i loro migliori pregi. 
La piccola si mette a tu per tu con noi e, regalandoci una riflessione a tratti profonda e ad altri ironica e leggera, si sofferma anche sulla fiducia, sulla perdita, sull'amicizia e sull'amore nelle sue diverse sfumature. 
Il tutto in una prospettiva etologica che indaga inevitabilmente sul significato dell'abbandono. 
Uno scritto, metafora del nostro vivere, che si legge in un soffio con divertimento ed emozione, pagine che rimangono ancorate al cuore: un libro per chi ama i cani e per chi, leggendolo, imparerà ad amarli.

Questo libro nasce da un'ispirazione, dalla volontà di sensibilizzare contro gli abusi e dal desiderio di raccontare con spontaneità cosa significa vivere con un cane che è condividere le giornate, e a volte le nottate, con un peloso a quattro zampe capace di strappare tanto amore dai nostri cuori. 
La pet-love-therapy, di cui la voce narrante, la cagnolina Milly, racconta, è cogliere attraverso un'esperienza di condivisione quotidiana il profondo senso dell'amare per salvarlo dalle brutture della vita. 
Con questo libro Maria Giovanna Farina ha voluto tradurre in linguaggio umano il pensiero del cane per rivendicarne anche il diritto ad una buona vita. 
Il loro amore è eterno, si uniscono a noi e mai più ci abbandonano. Il loro amore sa curare le nostre ferite, è capace di far ritornare il desiderio di amare nonostante le delusioni, i tradimenti e le prevaricazioni che alcuni umani ci hanno inferto. 
Anche se lo scritto è una finzione letteraria, i cani non possono scrivere e pensare come noi, in ciò che state per leggere vive il vero intimo sentire della piccola Milly, l'autrice ha solo tradotto ciò che ogni giorno lei le trasmette, ha interpretato attraverso parole umane, sorrette da una logica umana, ciò che direbbe se potesse parlare.

7 commenti:

  1. I really like your blog, it's a great inspiration for me !! :)
    I follow you and invite you to my place
    https://milentry-blog.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Questo libro piacerebbe alla mia amica Cristiana. le segnalerò il tuo post.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Eccomi, come suggeritomi da Mariella.
    Leggerò senza dubbio il libro perché mi 'picco' di conoscere i cani, avendone sempre avuto uno al mio fianco. Io li chiamo "croce e delizia" riferendomi a quanto sia struggente quando bisogna rinunciare a uno di essi e al loro amore costante.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Cristiana!
      non ho mai avuto un cane ma immagino quanto sia bello avere un amico come lui al proprio fianco, quanto ci si affezioni...

      grazie per essere passata :)

      Elimina
  4. Grazie Angela per aver segnalato il mio libro! L'ho scritto con il cuore e con la speranza di sensibilizzare chi non sa cosa significhi vivere con un cane. Grazie anche per i vostri commenti.
    Un abbraccio da me da Milly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono certa che sia di assoluto interesse, e per chi ha già un cane per amico, e per chi non ce l'ha... ma vorrebbe averlo! ^__-

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...