giovedì 16 maggio 2019

Film tratti dai libri presto al cinema (da maggio in poi)



Voglia di andare al cinema?
Ecco alcuni film tratti da libri in uscita prossimamente, con un'anticipazione di qualche pellicola prevista in estate!


Oltre a I fratelli Sisters e Pet Semetarydal 16 maggio al cinema arriva Quando
.
eravamo fratelli
(We the Animals) è un film diretto da Jeremiah Zagar, tratto dal romanzo Noi, gli animali (libro) di Justin Torres; nel cast Raúl Castillo e Josiah Gabriel.
Racconta la storia di Manny, Joel e Jonah, tre fratelli inseparabili che crescono nelle campagne dello stato di New York attorniati dal turbolento amore dei loro genitori, in grado di creare e distruggere la loro famiglia molte volte. Mentre Manny e Joel seguono sempre più le orme dell'amorevole ma imprevedibile padre, la loro madre cerca di tenere Jonah, il più piccolo, al sicuro dentro le mura di casa. Più sensibile e consapevole dei fratelli maggiori, Jonah finisce con il rifugiarsi in un mondo immaginario tutto suo.


Aladdin è un film co-scritto e diretto da Guy Ritchie e interpretato da Mena Massoud, Naomi Scott, Will Smith e Marwan Kenzari. La pellicola live-action si ispira alle celebri novelle orientali de Le mille e una notte.
Aladdin è un giovane ragazzo di Agrabah convinto dall'inganno dal sultano Jafar ad entrare nella Caverna delle Meraviglie. Lì trova una lampada magica, contenente un genio in grado di esaudire tre desideri. Aladdin chiede di essere trasformato in un principe per conquistare la bellissima principessa Jasmine, già oggetto del desiderio proprio del malvagio Jafar, ma restia a convolare a nozze con un nobile. Fingersi diverso da quello che è non sarà poi così facile per Aladdin, che si troverà infatti a scontrarsi con le sue stesse bugie. Dal 22 maggio.


,
Tratto dall'omonimo romanzo di Federica Angeli (edito da Baldini&Castoldi), A mano disarmata è la storia di Federica Angeli, la giornalista del quotidiano la Repubblica che dal 2013 vive sotto scorta a causa delle minacce mafiose ricevute per le sue inchieste sulla criminalità organizzata a Ostia. Da cronista dell’edizione romana del quotidiano, Federica Angeli prende in mano la sua vita e decide di usarla, senza risparmio, in una causa civile: la lotta ai clan mafiosi che infestano Ostia. La sua arma è – e sarà sempre – la penna.
Il film è diretto da Claudio Bonivento, con Claudia Gerini e Rodolfo Laganà. Dal 6 giugno.


Beautiful Boy è un film di Felix Van Groeningen, con Steve Carell e Timothée Chalamet.
Il film è basato sui libri Beautiful Boy: A Father's Journey Through His Son's Addiction di David Sheff e Tweak: Growing Up on Methamphetamine di suo figlio Nic Sheff, e racconta di un padre che cerca di aiutare il figlio ad uscire dal tunnel della tossicodipendenza. Dal 13 giugno.

Nicolas Sheff, bravo studente di 18 anni che scrive per il giornale della scuola, recita nello spettacolo teatrale di fine anno e fa parte della squadra di pallanuoto. Nic ama leggere e possiede una spiccata sensibilità artistica; in autunno andrà al college.
Da quando ha 12 anni però, ama sperimentare le droghe; da qualche tempo ha provato la metamfetamina e, come lui stesso dichiara, “Il mondo, da bianco e nero, improvvisamente è diventato in Technicolor”. In breve tempo Nic, da semplice adolescente che fa uso sporadico di stupefacenti, si trasforma in un vero e proprio tossicodipendente.


The White Crow, diretto da Ralph Fiennes; la pellicola, adattamento cinematografico della biografia Rudolf Nureyev: The Life scritta da Julie Kavanagh, narra le vicende del ballerino Rudol'f Nureev, interpretato da Oleg Ivenko, Adèle Exarchopoulos, Chulpan Khamatova, Ralph Fiennes. Dal 25 luglio.
Ballerino intrepido e fuori da ogni schema, Rudolf Nureyev cresce in tecnica e splendore. Avido di conoscenza, la tournée del 1961 a Parigi è la risposta ai suoi desideri e al bisogno di conoscere più da vicino la cultura e il balletto occidentali. Le lezioni di inglese prese in Russia gli permettono di avvicinare i ballerini dell'Opéra, di comunicare con loro e di condividere i rispettivi punti di vista sulla danza e sul mondo. Incontenibile e ribelle, Nureyev sfora gli orari della 'ricreazione' e si attira i sospetti del KGB, che lo marca stretto.

Il sole è anche una stella è un film diretto da Ry Russo-Young con Yara Shahidi, Gbenga Akinnagbe, Charles Melton, ed è l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Nicola Yoon.  Dall'8 agosto al cinema.
Daniel Bae, studente di college di origini coreane, è un ragazzo romantico. Natasha Kingsley, arrivata dalla Giamaica con la famiglia e dopo dieci anni ancora senza documenti, è invece il suo esatto opposto: è pragmatica e non crede nell'amore. I due si incontrano per caso a New York e si innamorano, ma basterà il destino a tenerli insieme? Costretta a tornare in patria con la sua famiglia, Natasha combatte contro la deportazione forzata così come resiste all'attrazione per Daniel e ai suoi tentativi di convincerla che il loro amore è fatto per durare.

Avevo già anticipato la news quando lo recensii: Il Signor Diavolo (recensione libro)romanzo dalle atmosfere oscure, da "horror", in cui si narra di innocenti e peccatori, di matti vittime dell'ignoranza e della superstizione e di eventi inspiegabili, che vanno oltre l'umana ragione e che scuotono le nostre paure più nascoste, esce dalle pagine del libro per diventare un film diretto dall'autore stesso, il regista Pupi Avati. Potrebbe arrivare nelle nostre sale il 22 agosto; nel cast Alessandro Haber, Gabriel Lo Giudice, Filippo Franchini.

2 commenti:

  1. Ciao Angela, tra tutti questi film mi incuriosisce Aladin :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono attirata in particolare dal film di pupi Avati :))

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...