venerdì 16 gennaio 2015

Narrando l'Oriente: "L'imperatrice Cixi" di Jung Chang



La storia della concubina che accompagnò la Cina verso la modernità.

L'IMPERATRICE CIXI
di Jung Chang


L'imperatrice Cixi
Ed. Longanesi
576 pp
20 euro
IN LIBRERIA
22 GENNAIO 2015
Trama

Entrata nel palazzo imperiale a sedici anni come concubina dell'imperatore e poi salita al potere dopo la sua morte, Cixi (1835-1908) è considerata una delle donne più importanti della storia cinese, responsabile del passaggio del paese dal Medioevo all'età moderna. 
In questa biografia, Jung Chang ci rende in pieno la figura affascinante della donna che ebbe la capacità e la forza di introdurre una serie di innovazioni dirompenti. 
Sotto la sua guida la Cina non solo conquistò tutti gli elementi di uno stato moderno - lo sviluppo delle industrie e delle ferrovie, la diffusione dell'elettricità, del telegrafo - ma eliminò anche i vecchi retaggi del passato, come la fasciatura dei piedi e la tortura. 

Un viaggio negli angoli più segreti del palazzo d'estate e nell'harem della città proibita di Pechino alla scoperta di una grande statista che fu anche e soprattutto una donna.

L'autrice.
JUNG CHANG è l’autrice del best seller 'Cigni selvatici' (Longanesi, 1994), acclamato dalla critica come il libro più letto sulla Cina, e del saggio 'Mao, La storia sconosciuta' (Longanesi 2006, con Jon Halliday), che il Time ha descritto come «una vera bomba atomica». 
I suoi libri sono stati tradotti in più di 40 lingue e hanno venduto più di 15 milioni di copie all’estero, essendo l’autrice bandita in Cina. Nata nel 1952 a Yibin, nella provincia cinese del Sichuan, dal 1978 vive a Londra.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...