martedì 27 gennaio 2015

Novità in wishlist: "Charlotte" di David Foenkinos



Questo libro esce oggi e mi ha colpito perchè è incentrato su  un personaggio realmente esistito.


CHARLOTTE
di David Foenkinos


Charlotte
Ed. Mondadori
204 p
16 euro
27 gennaio 2015
Trama

Un giorno David Foenkinos si reca a una mostra ad Amsterdam della pittrice Charlotte Salomon
Non sa nulla di questa donna morta giovanissima e incinta in un campo di concentramento, ignora i suoi quadri. 
L'incontro è folgorante. I colori di Charlotte, la forza espressiva dei suoi dipinti entrano nell'animo e nel cuore dello scrittore. Diventano la sua ossessione.
Foenkinos inizia a indagare, vuole sapere tutto di lei, conoscerla meglio di quanto conosca se stesso. 
Entra così nella vita di Charlotte, nella sua infanzia a Berlino, nella tragedia familiare che la segna dall'inzio. 
Poi l'attrazione irresistibile e precoce per la pittura, le prime ombre del nazismo. 
E soprattutto il grande amore, abbandonato per fuggire in Francia, in esilio, dove si dedica a una ricerca pittorica autobiografica di una modernità sconcertante. 
La guerra incombe e sapendo di essere in pericolo Charlotte consegna la cartella dei disegni al suo medico dicendogli: “E’ tutta la mia vita”. 
L’annuncio di un destino tragico e insieme la consapevolezza luminosa del proprio talento. Quello stesso talento che spinge passo a passo l’indagine dello scrittore, fino a diventare la sua stessa vocazione: la forza abbagliante che illumina queste pagine.

L'autore.
David Foenkinos è nato nel 1974 a Parigi. I suoi libri sono stati tradotti in più di quindici lingue. Per le Edizioni E/O sono usciti i romanzi La delicatezza (da cui è stato tratto un film), Le nostre separazioni, L¿eroe quotidiano, Mi è passato il mal di schiena.

2 commenti:

  1. Devo leggerlo Angela cara, anche se il ricordo di questo periodo che in questi giorni si rinovella come ogni anno,ma che non dovremmo mai scordare , mi rattrista e indispettisce sempre più. Tanto grave , tanto enorme da sembrare un brutto incubo!
    Grazie mia cara e un abbraccio serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, ricordare certe brutture mette tristezza ma è necessari!!
      un abbraccio cara

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...