domenica 8 maggio 2016

Cito e canto: TRA DIRE E FARE



Un passaggio romantico tratto da "L'amore è una cosa meravigliosa" (la recensione è sul blog), con canzone annessa, e col quale vi auguro una serena domenica!


«Sapevo che saresti venuta e quindi ho aspettato. Non mi sono neppure accorto dell’attesa.»
Non avevamo bisogno di guardarci o di toccarci. Mi bastava restare lì seduta accanto a lui, senza desiderare altro, un po’ stordita dalla stanchezza, sapendo solo che io ero viva, e lo era anche lui, ed eravamo insieme. Eravamo due estranei giunti da lontano per incontrarci: il caso ci aveva fatti conoscere e ora ci conoscevamo bene. Sedevamo in silenzio, impauriti e al tempo stesso colmi di gratitudine: impauriti perché avevamo rischiato di non incontrarci mai più; grati per quel poco che avevamo, che era già quasi troppo grande per noi.


TRA DIRE E FARE
(Giorgia)




E tu lasciami fare,
a me basta restare un po'...
un po' di tempo a parlare insieme a te,
solo parlare.
Non voglio fare l'amore,
a me basta guardarti un po',
guardare i tuoi movimenti così lenti che
mi fai sentire che...
tu fammi sentire che
che durerà tra me e te...
e il tempo si fermerà tra me e te.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...